Qualcuno tolga Facebook a Vasco Rossi!

Riprendendo l’appello di Mattinonline, ci rivolgiamo ai responsabili dello staff di Vasco Rossi: toglietegli Facebook! Lo diciamo per il suo bene innanzitutto: da quando ha (purtroppo) annunciato di volersi ritirare dalla scena musicale ha troppo tempo libero, e lo utilizza principalmente lasciando indottrinamenti morali su Facebook, chiudendo in modo pessimo un’ottima e meritata carriera.

 

CONTRO L’USO DEL CASCO E LE SANZIONI PER CHI GUIDA UBRIACO. Nel giugno 2011 ha dichiarato: «State attenti, perché prima o poi la libertà ve la fottono, come con il casco obbligatorio, mentre per me lo Stato si deve occupare soprattutto di traffico e semafori e non di ciò che è giusto o sbagliato, morale o immorale». Con lo stesso assurdo e pericoloso principio radicale di autodeterminismo ha poi criticato: «le norme che prevedono sanzioni nei confronti di chi venga trovato ubriaco al volante». A ciò ha prontamente risposto Giordano Biserni, presidente dell’Asaps, con una lettera al cantante: «Caro Vasco Rossi, ti prego smentisci queste fregnacce che avresti detto. Fallo perché tanti giovani ti ascoltano. Tu sei un’icona: ora che le cose sulla strada vanno un po’ meglio vogliamo veramente tornare a stendere più spesso lenzuoli bianchi sull’asfalto per colpa di sbronzi alla guida?». Vasco Rossi incita alla libertà (sic!), peccato che il non utilizzo del casco aumenti del 40% il rischio di morte e del 70% il rischio di danni gravi alla testa. In Europa si calcola che il 25% (uno su quattro) degli incidenti stradali avviene per guida sotto l’effetto di alcool. La presunta libertà di alcuni diventa poi un peso per gli altri dato che per ogni incidente c’è un costo sanitario da sostenere ed esso verte obbligatoriamente (e non liberamente) anche su chi il casco se lo mette e non beve alcool.

 

CONTRO L’ESENZIONE FISCALE DELLA CHIESA. Nell’agosto 2011 ha invece voluto dire la sua sulla questione economica della Chiesa sollevata ideologicamente dal suo partito Radicale. Ha infatti concluso un suo sermone su Facebook dicendo: «Naturalmente aggiungo: tassate anche i beni della chiesa». Rossi non è però un ottimo pulpito (come non lo sono i radicali), dato che nel 2010 la Guardia di Finanza lo ha messo sotto torchio per il suo yacht, sul quale beneficia di una responsabilità limitata e del mancato pagamento dell’Iva. Tuttavia già nel 2008 era stato implicato in una vicenda simile avendo escogitato un originale modo per aggirare il fisco, una volta scoperto aveva dovuto pagare una cifra esorbitante per rimettersi in regola, almeno parzialmente. Le accuse alla Chiesa sono inoltre per la gran parte false e ideologiche come stiamo mostrando negli articoli che compaiono nell’apposta pagina di Facebook.

 

CONTRO LE POLITICHE ANTI-DROGA. Verso fine agosto ha accusato «chi sostiene il proibizionismo», che secondo lui significa sostenere «gli interessi della mafia e della malavita». Gli ha risposto il presidente dei senatori del Pdl, Maurizio Gasparri, dicendo: «Vasco Rossi provato da una vita spericolata, anche in valutazioni sulla droga, dice sciocchezze e si erge a cattivo maestro. Gli interessi della mafia li fanno quanti incitano all’illegalità e all’uso di droga. Gli manderemo uno specchio». Il sottosegretario all’economia Antonio Gentile ricorda di aver chiesto a Vasco di diventare testimonial contro l’uso di tutte le droghe, specialmente la cannabis, senza ricevere risposta. Ieri ha invece attaccato uno spot televisivo contro la droga dichiarando: «Non è mai morto nessuno a causa di uso o abuso di “maria”!». Subito dopo ha difeso il partito radicale. Il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, ha prontamente dichiarato: «Non vogliamo essere né bigotti, né censori ma Vasco Rossi non è certo un intoccabile, e diseducativa e pericolosa la sua dichiarazione, specie se si considera che il suo pubblico è composto in larga parte da giovanissimi». Prima di chiedere la chisura della sua pagina Facebook, ha detto: «un artista del suo calibro non può abbandonarsi ad affermazioni a favore della droga, perché così facendo lancia un messaggio sbagliato e pericoloso». Anche il Capo Dipartimento Politiche Antidroga, Giovanni Serpelloni, è intervenuto contro il messaggio del cantante, accusato di incitare al consumo di sostanze stupefacenti. E’ infine proprio di qualche mese fa la notizia che l’utilizzo di cannabis raddoppia l’insorgenza di sintomi psicotici nei giovani e negli adulti. D’altraparte gli stessi ricercatori, al contrario di Vasco Rossi e dei radicali, sono i primi ad opporsi alla liberalizzazione, chiedendo invece pene ancora più severe. Gli unici che hanno voluto difendere Vasco sono stati ovviamente i radicali, Mario Staderini e Rita Bernardini.

 

CONTRO LE CURE PER IL CANCRO. E’ di oggi la notizia della sua ultima sciocchezza: «Se avessi avuto un cancro non mi sarei curato. Antidolorifici ai Caraibi, ecco quello che avrei fatto. Perché non voglio soffrire, voglio morire allegro», ha dichiarato. Umberto Tirelli, direttore del dipartimento di Oncologia del prestigioso Istituto Nazionale Tumori di Aviano, lo ha prontamente attaccato: «Le affermazioni di Vasco Rossi sono in forte contrasto con la realtà perché anche se questa potrebbe essere solo una sua considerazione personale, visto il personaggio pubblico, è un invito a molti pazienti a non essere trattati ed eventualmente guariti dalla loro malattia oncologica e senza, tra l’altro, rispetto e una parola di conforto per tutti coloro che oggi stanno affrontando questa terribile esperienza personalmente o con una persona cara e fra i quali ci sono sicuramente molti dei suoi fan». In Italia vi sono 2.200.000 persone che vivono con il cancro e, di queste, circa 1.285.000 sono lungo sopravviventi, possono cioè essere considerati guariti con una spettanza di vita identica a quella della popolazione generale senza cancro. Ha quindi concluso Tirelli: «Un cattivo maestro per quanto riguarda la droga e un pessimo maestro per quanto riguarda l’oncologia: questo è Vasco Rossi. Pur essendo un grande autore e un eccellente cantante. A ognuno però i propri ruoli: sconfinare dalle proprie conoscenze ed esperienze può essere dannoso per gli altri».

 

ATEO E A FAVORE DELL’EUTANASIA. Vasco Rossi è incasellato nell’elenco dell’UAAR degli “atei celebri” della storia. Inoltre, il suo pensiero pericolosamente autodeterminista (come per il casco, per la droga, per l’alcool, per la medicina ecc…) vale anche in campo bioetico. E in questo gli riconosciamo una certa coerenza. In una divertente video-intervista ha infatti espresso il suo (confuso) pensiero sull’eutansia e ha voluto spiegare le ragioni del suo essere ateo. Seppur non essendo in quel momento sotto l’effetto di allucinogeni, il radicale Vasco Rossi è riuscito nell’incredibile impresa di non portare a termine una sola frase di senso compiuto. Guardare per credere.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

64 commenti a Qualcuno tolga Facebook a Vasco Rossi!

« nascondi i commenti

  1. Francesco Santoni ha detto

    Suvvia, criticare Vasco Rossi è come sparare sulla croce rossa. Ed è pure inutile, perché tanto tutte le cose che dite sono ovvie per il lettore che condivide le idee di questo sito, mentre saranno discorsi assolutamente incomprensibili per il fan quadratico medio di Vasco.

    0
    • Salvo ha detto in risposta a Francesco Santoni

      No, non va bene essere così schematici. Sono fan sfegatato di Vasco, ma non condivido nessuno dei suoi messaggi.

      0
    • Flavio ha detto in risposta a Francesco Santoni

      Sono invece contento di questo articolo…è un chiaro esempio di quanto sia pericolosa l’idea dell’autodeterminazione totale promossa da Vasco e dall’area laicista ex anarchica della società. Per essere coerenti devono infatti attaccare ogni cura medica, ogni legge che “impone” una protezione alla vita, dalle cinture di sicurezza al casco. Si capisce quanto sono così ridicoli e socialmente pericolosi.

      0
  2. Norberto ha detto

    Vasco, torna a cantare!! Lascia perdere i radicali che rovinano anche te!

    0
  3. KLNJ ha detto

    w ligabue!!!!!!!

    0
  4. Giovanni Piedimonte ha detto

    Signori so che siete cattolici e che quindi parte del vostro cervello razione è messo a tacere dalla superstizione di cose sperate se bene non vedute. Ma Vasco Rossi ha detto una cosa reale, anzi, storica. La campagna di demonizzazione della marjuana è nata in america verso gli anni 30 da parte di un magnate dell’alcool.
    Inoltre scientificamente, la dose letale di cannabis è superiore alla capacità che ha l’uomo di assimilarla. Diciamo quindi che, manco se vuoi ci muori. La droga non fa mai bene, infatti, sigarette ed alcool fanno sempre un po male (specialmente l’alcool). Le droghe pericolose sono altre non la povera maria. Anzi lasciatemelo dire se bene non fumi nemmeno un sigaretta “Santa Maria” che mi tocca sentire.

    0
    • Norberto ha detto in risposta a Giovanni Piedimonte

      Potevi benissimo esporre il tuo pensiero senza dover per forza offendere i cattolici definendoli persone superstiziose e senza cervello.

      Anche perché le tue dichiarazioni sono pesantemente anti-scientifiche, dato che è dimostrato che l’ateismo porti statisticamente all’irrazionalità e al contrario, le persone più religiose sono anche le più istruite. Ecco qui qualche ripasso: http://www.uccronline.it/2011/08/30/studio-usa-le-persone-piu-istruite-sono-anche-quelle-piu-religiose/ ; http://www.uccronline.it/2011/04/18/ricerca-della-baylor-university-%C2%ABgli-atei-sono-piu-creduloni-dei-cristiani%C2%BB/ ; http://www.uccronline.it/2011/04/13/lenman-antropologo-di-oxford-%C2%ABlateismo-e-unirrazionale-scelta-di-difesa%C2%BB/

      Saluti.

      0
    • Franz ha detto in risposta a Giovanni Piedimonte

      E’ arrivato il razionalista a fare lezione…ah ah ah ah ah ah!!

      Piedinidimonte sto ancora aspettando di capire perché la liberalizzazione non ha fatto sparire il gioco d’azzardo clandestino e non ha ridotto l’uso dell’alcol..

      Per combattere qualcosa la volete rendere legale: o siete poco furbi perché pensate di ingannare la gente in questo modo o siete proprio scemi. Non so cosa sia meglio.

      0
    • alèudin ha detto in risposta a Giovanni Piedimonte

      solita risposta preconfezionata e poi quelli con la ragione tacitata saremmo noi.

      la cannabis di per sè non è “mortale” ma tante volte è la porta d’ingresso per le droghe pesanti, tante volte è la causa di una macchina contro un platano, tante volte è la causa di turbe psichiche anche irreversibili e via dicendo, tutte cose scientificamente provate.

      Per alcune di queste cose purtroppo ho avuto esperienza diretta.

      Ma poi a voi cosa ve ne frega, se uno finisce male sono cazzi suoi se è scemo, voi ragionate così.

      Complimenti.

      0
      • Franco ha detto in risposta a alèudin

        la cannabis di per sè non è “mortale” ma tante volte è …..

        tall e quale all’alcol che però è legale e non finanzia le narcomafie.

        Ma poi a voi cosa ve ne frega, se uno finisce male sono cazzi suoi se è scemo, voi ragionate così.

        Sì perchè di mamma ne abbiamo una da piccolini. Da grandi che ci si assuma la responsabilità delle proprie scelte. Se guidi sballato per me possono anche sbatterti dentro 5 anni

        0
        • Carlo ha detto in risposta a Franco

          Se uno guida sotto l’effetto di alcool o di cannabis spesso a farne le spese sono sempre gli altri automobilisti…per la (presunta) libertà di uno tutti gli altri pagano le conseguenze.

          0
        • alèudin ha detto in risposta a Franco

          il vino è un alimento, a moderate quantità fa solo che bene a differenza della maria, per i super acolici sono d’accordo con te.

          per quanto riguarda la responsabilità di se stessi se un ragazzino muore perchè senza casco perchè l’ha detto il vasco, bè il vasco è gravemente responsabile, o no?

          0
    • Laura ha detto in risposta a Giovanni Piedimonte

      Dalla moderazione con cui ha iniziato il commento questo qui dev’essere uno uaarino militante.

      0
    • Alessandra ha detto in risposta a Giovanni Piedimonte

      Solo una parte di cervello? Grazie per il beneficio del dubbio (di solito il cervello compromesso è tutto)

      A parte gli scherzi, dato che queste cose le studio posso tranquillamente dire che la “maria” è una sostanza che altera il metabolismo cellulare neuronale e fa sballare i nostri neurotrasmettitori.

      Gli effetti sono deleteri. Sempre. In misura non così immediata come altre droghe, ma questo forse è ancora peggio (siccome dà meno effetti di “dipendenza” sei invogliato a continuare) Consideriamo che uno spinello di oggi contiene una quantità di principio attivo 1000 volte superiore ad uno di 30 anni fa e quindi non vale neanche il principio “uno non fa male”…

      0
      • Gunners ha detto in risposta a Alessandra

        Oltra a creare dipendenza, c’è per caso la possibilità di sviluppare assuefazione, ovvero di necessitare maggiori dosi per ottenere gli stessi effetti con l’andare del tempo?

        E poi magari sono cieco io, ma è proprio necessario fumare oppiacei ? bah . . . sarà che ho sempre odiato essere schiavo di qualcosa, sopratutto di vizi deleterei, ma non vedo l’utilità di lottare per una cosa così futile.

        0
    • Friviar ha detto in risposta a Giovanni Piedimonte

      Eppure è proprio la mary che tu difendi e che noi non difendiamo che, in teoria, annebbia il cervello, oltre ad abbassare la pressione e provocare nausea e scatenare psicopatologie latenti… Quindi acquetta non è…

      0
    • StefanoPed ha detto in risposta a Giovanni Piedimonte

      Vuoi un elenco dei numerosi danni che la cannabis provoca su chi la assume anche in dosi non direttamente letali di per se stesse? Parlo di evidenze scientifiche, non di “fuffa”; parlo di effetti dannosi descritti nella letteratura scientifica internazionale. E parlo di danni diretti, non indiretti (peraltro anche questi gravi e comunque in relazione con l’uso della cannabis).

      Cominciamo da qui:

      1. danni al polmone:
      http://www.expert-reviews.com/doi/pdf/10.1586/ers.11.40

      2. danni al prodotto del concepimento:
      http://jpet.aspetjournals.org/content/early/2011/08/10/jpet.111.181206.1.long

      3. danni neuropsichiatrici (psicosi, schizofrenia):
      http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3024828/pdf/fnbeh-05-00001.pdf

      … Ma se volete posso continuare ad allegare link ad articoli scientifici che parlano di danni vascolari/cardiaci, del cavo orale, dell’apparato gastroenterico, di quello immunologico, …

      Tutte le droghe sono dannose. E quelle apparentemente meno dannose in realtà non lo sono meno delle altre in quanto sono comunque la porta d’accesso all’uso di droghe più pesanti.

      Così come sono dannosi certi “santoni” improvvisati che, sfruttando la propria notorietà ed il proprio ascendente nei confronti di tanti giovani incapaci di ragionare con la propria testa perchè anagraficamente o comunque intellettivamente immaturi fanno passare concetti sbagliatissimi e pericolosi.

      Condivido la preoccupazione dell’articolo.

      0
      • Piero ha detto in risposta a StefanoPed

        Perche’ credi che stiano spingendo tantissimo almeno per legalizzare “medicinali” a base di marijuana? 😉
        Stefano, tu che sei medico, racconta un po’…
        Qual e’ la vera efficacia di questi “medicamenti” a base di cannabis?
        GLi altri medicinali non hanno la stessa efficacia?

        0
  5. alèudin ha detto

    d’altronde anche Jovannotti cantava:

    Vai così, è una figata perché una storia così non c’è mai stata
    che ci ammazziamo, ci divertiamo, facciamo i scemi
    e qualche volta pensiamo: non c’è problema
    è tutto OK
    Numero Uno, faccio quello che farei
    E quando torni facciamo festa senza nessuno che ci lasci la testa
    No, Vasco ! No, Vasco, io non ci casco
    per quelli che alla notte ritornano alle tre
    No, Vasco ! No, Vasco, io non ci casco
    per quelli come te, per quelli come me
    Oh, mamma stasera esco prendo la moto, sì, ma senza casco
    Andiamo in centro, viene anche vasco
    torno tardissimo, fuori fa fresco
    sì che sto attento, io son mica matto, è tutto a posto, vai !
    Tu vai a letto, tu e le tue amiche m’avete rotto
    Siete voi, siete voi che avete capito tutto
    No, Vasco ! No, Vasco ! …
    E invece Vasco questa sera non c’è
    chissà perché fratello ce l’hai con me
    Oh, dimmi con chi sei, da un po’ non ci sei mai
    Vasco, tu sei noi non ci sputtanare, dai !
    No, Vasco ! No, Vasco, io non ci casco
    Perché io non mi fido di chi non suda mai
    No, Vasco ! No, Vasco che mica ci facciamo tradire dai guai…
    Sudi o no? Sudi o no?

    0
  6. sto'co'frati e zappo l'orto ha detto

    Autori del SIto grazie per l’opportunita’ per questa mia.Bravo Vasco sei il menestrello degli anni 2000.Anche nel medioevo i menestrelli esprimevono le loro opinioni al disopra di tutto e tutti.Complimenti Sei una novita’ Astrale !E direi anche “intoccabile”.I giovani hanno bisogno di profeti come te.Inoltre bisogna essere cattolico per cercare di criticarti ? Allora povero Laicismo.

    0
  7. gabriele ha detto

    nell’intervista Vasco dice che la vita s’è creata da sè, quindi non c’è un creatore
    questa è una teoria errata che fu smentita già nel ‘400 e poi da Pasteur (che diceva che più che studiava la scienza più diventava credente)
    per l’argomento segnalo un ottimo sito http://www.storialibera.it/controevoluzione/

    per il sondaggio sul sito uaar bisogna metterci più impegno, i voti favorevoli alla Chiesa sono solo il 13% in tutto
    http://www.uccronline.it/2011/04/14/sondaggio-tra-i-membri-delluaar-culto-di-satana-e-misoginia/
    lo scherzetto glielo abbiamo già fatto con il sondaggio su uaar e satanismo, ora è il momento di rifarglielo
    tra i soci uaar aumenteranno infarti e suicidi dopo che sarà finito
    🙂

    0
    • Karma ha detto in risposta a gabriele

      Ma la dice anche Hawking sta cosa….la cosa divertente è come la dice…non riuscendo a finire una frase senza un verso….secondo me era fatto, se non lo era è ancora peggio!

      0
    • Massimo Ponzoni ha detto in risposta a gabriele

      Si…un attimo però…io non arriverei a parlare di contro-evoluzione….occhio a non andare all’estremo opposto.

      0
  8. a-ateo ha detto

    http://tuttipazzipervascorossi.forumcommunity.net/?t=32015289
    “È una vergogna quello che stanno facendo a Roman Polanski, sono totalmente solidale con lui”. Vasco Rossi parla dopo il concerto di Mantova”….
    “Caso Polanski: Vasco gli esprime solidarieta – forumup.it
    vagabond.forumup.it/about529-0.html – Copia cache
    6 post – 5 autori – Ultimo post: 15 ago
    MANTOVA- Vasco Rossi solidale con Roman Polanski, arrestato con l’accusa diaver violentato una tredicenne nel 1977. ”E’ una vergogna quello …”
    vedi link: http://www.google.it/search?aq=f&sourceid=chrome&ie=UTF-8&q=vasco+rossi+polanski
    Da rilevare che Vasco Rossi è un Santo Ateo, alias Ateo famoso, del famoso elenco UAAR.
    Anche una decina di altri Santi Atei dell’elenco UAAR ha difeso in sintonia con vasco rossi sulla stampa il pedofilo Polanski.
    Giusto per farsi definire farisei ipocriti quando si scatenano contro i preti pedofili…

    0
    • Rebecca ha detto in risposta a a-ateo

      Il caso Polanski dimostra che agli anticlericali non interessa nulla combattere la pedofilia, men che meno i poveri bambini abusati. A loro interessa solo combattere la chiesa, poi sono solidali con i pedofili.

      0
  9. a-ateo ha detto

    E’ ovvio che anche Polanski è un Santo Ateo dell’elenco UAAR….

    0
  10. Daniele ha detto

    Premettendo che alcune canzoni scritte da Vasco, per se stesso o per altri artisti, non sono per niente male, dico che non si può non notare come i messaggi da lui lanciati – e contenuti anche in certe sue canzoni – siano quanto di più deleterio, soprattutto per i ragazzi, ci possa essere. Lui predica la libertà totale: la libertà è una cosa bella, ma quando diventa libertà senza responsabilità (perché è questa la libertà di Vasco: una libertà che è soltanto un capriccio individuale, incapace di riconoscere e rispettare non solo noi stessi ma anche gli altri che ci stanno intorno) allora inizia l’autodistruzione della società. Ragazzi: state molto attenti, perché di cattivi maestri è pieno il mondo. Cercate piuttosto i veri maestri!

    0
  11. Music06 ha detto

    Vorrei chiarire un attimino tre punti.
    Il primo: Vasco non è un evasore fiscale, questa vicenda è stata più volte chiarita sia nel 2008 sia l’anno scorso, tant’è vero che la guardia di finanza non gli ha contestato nulla a differenza di quanto volete far credere. Vasco tra l’altro risulta ogni anno il maggior contribuente della sua regione e non ha alcuna residenza a Montecarlo in altri paesi come sarebbe libero di fare al pari dei suoi colleghi vip.
    Secondo punto: la scelta, nel caso avesse il tumore, di non curarsi e di andare a vivere gli ultimi giorni al mare è sua e personale, non ha consigliato a nessuno di fare altrettanto. Criticare e polemizzare le sue scelte personali non ha senso.
    Terzo punto: non ha mai negato che TUTTE le droghe facciano MALE. Il suo parere è che le droghe leggere andrebbero liberalizzate per toglierle di mano alle mafie e che sarebbe necessaria una maggiore informazione riguardo i danni di ogni tipo di droga, perchè un ragazzo disinformato spinto dagli amici a provare potrebbe prendere droghe pesanti, da cui non ne esci più, senza saperlo. Un parere che si può condividere e non, ma che non mi sembra così assurdo.
    Per quanto riguarda tutte le altre sue affermazioni, sono in linea con quelle del partito radicale, e per quanto si possa essere d’accordo o no, nessuno ha il diritto di togliergli facebook e la possibilità di esprimere le proprie opinioni.

    0
    • Karma ha detto in risposta a Music06

      I tuoi chiarimenti sono poco legati all’articolo…togliere facebook è un appello rivolto innanzitutto per il suo bene. Si sta rovinando ancora di più.

      Evasione fiscale…boh, c’è tanta confusione…tanti precedenti…Vasco non è per nulla credibile.

      Tumore e droghe: gli esperti lo hanno contestato, quindi è difficile poter sostenere che gli esperti si sbagliano e dare ragione ad un cantante. Inoltre ha un ruolo pubblico notevole e dimostra di non avere alcuna responsabilità rispetto ai giovani che lo seguono.

      0
    • Piero ha detto in risposta a Music06

      la guardia di finanza non gli ha contestato nulla a differenza di quanto volete far credere

      http://www.corriere.it/economia/10_agosto_12/fisco-yacht-controlli-vasco-rossi_de7ec832-a5ee-11df-8d3b-00144f02aabe.shtml

      0
      • Music06 ha detto in risposta a Piero

        Sig. Piero, ma l’ha letto l’articolo? Erano controlli di routine, da cui in seguito non è scaturito assolutamente nulla. “Vasco Rossi nel mirino” è diverso da “Vasco Rossi evasore”. E’ facile buttare fango coi titoloni dei giornali.

        Rispondendo al commento di Karma… si sta rovinando? In che senso? Dire ciò che si pensa senza filtri e ipocrisie (cosa che Vasco ha sempre fatto anche prima dell’avvento di facebook) è rovinarsi? Mah.

        Evasione fiscale = tanta confusione? Tanti precedenti? Ma dove? Ma quali? Forse questa nota può schiarirti le idee http://www.facebook.com/notes/vasco-rossi/non-ci-sto-ad-essere-definito-un-evasore-fiscale/10150287875707633

        Tumore: UN oncologo ha protestato, nessun altro si è unito alla protesta visto che tutti hanno appurato che è una scelta personale.
        Droga: gli esperti di droghe dicono che anche la marijuana fa male. Bene, nessuno ha detto il contrario. Altri esperti dicono che negli ultimi 6 anni il giro d’affari intorno alle droghe è raddoppiato e che forse renderle legali potrebbe essere una soluzione. Quali esperti prendiamo in considerazione?

        Non ha responsabilità? Beh io credo ne abbia anche troppa visto che non lancia solo slogan ma fa anche informazione sulla droga. Ma forse quella passa inosservata…

        0
        • Karma ha detto in risposta a Music06

          A questo punto resta solo da proporre Vasco come ministro dell’educazione infantile. Raccogliamo le firme Music06?

          0
          • Music06 ha detto in risposta a Karma

            A questo punto veramente ci sarebbe solo da evitare commenti inutili. Cominciamo da ora, Karma?

            0
            • Paolo Viti ha detto in risposta a Music06

              L’unico commento inutile è dipingere Vasco come un santo moderno. Se vuoi difenderlo non è la strada migliore.

              P.S. sono un fan di Vasco Rossi.

              0
              • a-ateo ha detto in risposta a Paolo Viti

                non conosco il vasco rossi di cui parlate, a me pare di cultura estremamente limitata, sicuramente inversamente proporzionale alla lunghezza della sua superba -arca di tipo societario-non-sociale ….
                Da quel poco che ho letto, questo amico-difensore di Polanski cerca sempre in tutti i modi di non farsi sfuggire una sola occasione di parlare a sproposito….

                0
              • Music06 ha detto in risposta a Paolo Viti

                nessuno dipinge Vasco come un santo moderno, figuriamoci. Mi limito a rispondere alle castronerie che leggo e agli attacchi basati sul nulla.

                0
        • Piero ha detto in risposta a Music06

          il giro d’affari intorno alle droghe è raddoppiato e che forse renderle legali potrebbe essere una soluzione

          Anche il numero di omicidi e’ molto aumentato. E i killer li pagano profumatamente.
          Che dici, legalizziamo l’omicidio cosi’ stanno piu’ tranquilli e non devono scappare dopo aver accoppato la vittima, cosi’ non corrono il rischio di mettere sotto qualche vecchietta?

          0
        • Piero ha detto in risposta a Music06

          Sig. Piero, ma l’ha letto l’articolo? Erano controlli di routine, da cui in seguito non è scaturito assolutamente nulla

          Ma tu l’hai letta la data? Come fa a essere concluso tutto se la notizia e’ del 2010? Io sto ancora aspettando i rimborsi del 1986…

          E’ facile buttare fango coi titoloni dei giornali.

          Questo dovrebbe valere per TUTTI e per TUTTE LE ACCUSE.

          Tumore: UN oncologo ha protestato, nessun altro si è unito alla protesta visto che tutti hanno appurato che è una scelta personale.

          Forse quello era l’unico che ha sentito le stupidaggini del tizio in questione… Quini “crepate tutti e godetevela fino in fondo” e’ questa la scelta da fare?

          ma fa anche informazione sulla droga. Ma forse quella passa inosservata…
          Non e’ che quella che fa passa inosservata. E’ che la fa SBAGLIATA

          0
          • Music06 ha detto in risposta a Piero

            Ma tu l’hai letta la data? Come fa a essere concluso tutto se la notizia e’ del 2010? Io sto ancora aspettando i rimborsi del 1986…

            Non solo ho letto la data, ma ho letto anche il documento, pubblicato mesi fa sempre da Vasco Rossi, in cui si attesta che è tutto regolare, firmato Guardia di Finanza. Devo andare a ripescarlo? Tra l’altro scusa eh, lo mettono “nel mirino” e poi dovrebbero metterci anni per verificare uno yacht se è regolare o no? Suvvia.

            Questo dovrebbe valere per TUTTI e per TUTTE LE ACCUSE.

            Appunto.

            Forse quello era l’unico che ha sentito le stupidaggini del tizio in questione… Quini “crepate tutti e godetevela fino in fondo” e’ questa la scelta da fare?

            Credo tu stia cercando di rigirare la frittata… lo spiego di nuovo. Ultimamente Vasco è in clinica per curarsi, girava voce che fosse per un tumore. In un intervista ha voluto chiarire che se l’avesse avuto non sarebbe andato in clinica a curarsi ma dritto ai Caraibi. Punto. Non ha invitato nessuno a fare altrettanto. Solo il dottor Tirelli deve averlo pensato… e forse anche qualcuno qua dentro.

            Non e’ che quella che fa passa inosservata. E’ che la fa SBAGLIATA…

            Non immaginavo tu leggessi di frequente la bacheca di Vasco Rossi. Ma se è così, da luminare detentore della verità quale sicuramente tu sarai, non posso che prenderne atto. Censuriamolo e chiudiamogli facebook!

            0
            • Piero ha detto in risposta a Music06

              in cui si attesta che è tutto regolare, firmato Guardia di Finanza. Devo andare a ripescarlo?
              Ne prendo atto. Ma avra’ avuto qualche trattamento di favore, perche’ a me mi hanno fatto un c**o cosi’ epter tanto tempo, ed era robetta, mica societa’ off-shore o banche lussemburghesi. Ah, non hanno trovato nulla.
              Anzi, come ti dicevo aspetto ancora i rimborsi per aver pagato tasse in piu’.

              Appunto.
              Ecco, appunto. Magari (parlando in generale) prima spettare che si appurino le cose, prima di gridare allo scandalo…

              Credo tu stia cercando di rigirare la frittata… lo spiego di nuovo. Ultimamente Vasco è in clinica per curarsi, girava voce che fosse per un tumore. In un intervista ha voluto chiarire che se l’avesse avuto non sarebbe andato in clinica a curarsi ma dritto ai Caraibi. Punto. Non ha invitato nessuno a fare altrettanto. Solo il dottor Tirelli deve averlo pensato… e forse anche qualcuno qua dentro.

              Credo chela frittata la stia girando tu.
              Non ha invitato nessuno a fare altrettanto
              Non fare il finto tonto.
              E’ chiero che Rossi e’ un personaggio pubblico, con schiere di 13-14enni adoranti che lo seguono e lo imitano in tutte le sue mosse.
              Perche’ credi che nel calcio ci sia il “fallo da reazione”?
              Oppure perche’ l’arbitro punisce pesantemente i comportamenti antisportivi?
              Perche’ volenti o nolenti, questi sono IDOLI dei ragazzini, e hanno influenza proprio sulle menti piu’ fragili.

              Solo il dottor Tirelli deve averlo pensato… e forse anche qualcuno qua dentro.</
              O forse hanno pensato meglio di pararsi le chiappe per non correre il rischio di non essere abbastanza alla moda, politicamente corretto.

              Non immaginavo tu leggessi di frequente la bacheca di Vasco Ross

              Le bischerate che dice il tuo idolo ce le propinano in ogni istante TG e quotidiani. Scusa se ci permettiamo di ribattere alle sue confusionarie e confuse argomentazioni. E deleterie anche, soprattutto per i piu’ giovani.
              Dall’ultima tua frase si capisce che ti hanno toccato il tuo idolo e te la sei presa.

              0
        • DSaeba ha detto in risposta a Music06

          Se rispondendo senza filtri escono ste boiate preferisco averne un paio, grazie.

          0
          • Piero ha detto in risposta a DSaeba

            Se e’ senza filtro si becca tutte le sostanze tossiche.
            AH ho capito perche’ parla cosi’ allora!

            0
  12. Valerio ha detto

    Rivolto ai cattolici…
    Ragazzi ma vi rendete conto la portata dell’attacco alla Chiesa Cattolica?!!?!?
    Siamo in guerra…Qua non è questione di opinioni…

    Viene da domandarsi,quali forze lottano incessantemente per questo fine…!?
    San Paolo disse che questa è la lotta contro i principati e le potestà infernali.

    0
    • Gunners ha detto in risposta a Valerio

      Guerra? Che paroloni . . . e comunque la chiesa è da 30 anni che purtroppo perde “terreno”, fra 30 anni i cattolci saranno una minoranza e il nostro paese . . . beh . . . se ci arriva al 2041 . . .

      0
      • Raffa ha detto in risposta a Gunners

        Si, lo dicono da circa 2011 anni. Prima o poi ci azzeccherete….. 🙂

        0
        • Gunners ha detto in risposta a Raffa

          non conosci le nuove leve . . . ora come ora sento più bestemmie che parole normali in giro . . . (e non abito in una zona dove la bestemmia è un intercalare come la toscana o il veneto) gli oratori si stanno svuotando o meglio, attirano solo ragazzi molto giovani che poi però abbandonano raggiunta la pubertà. Poi la demagogia anticlericale sta allontanando i ragazzi dalla chiesa, se a questo aggiungi la banalizzazione della vita umana e la superficialità delle nuove generazioni capisci che il quadro non è roseo.

          P.S. “Si, lo dicono da circa 2011 anni. Prima o poi ci azzeccherete….. ” partendo dal presupposto che 2011 anni fa io non ero ancora nato e i miei avi erano molto probabilmente in normandia o dispersi nei balcani, potresti di grazie spiegarmi cosa intendi con quel: ci azzeccherete 😛 la mia è una constatazione fatta a malincuore non un augurio 🙂

          0
          • Max ha detto in risposta a Gunners

            Sono d’accordo con Gunners. Bisogna assolutamente cercare di rispondere a questa situazione. In primis, cercando noi cristiani di 1) mostrare la carita’ che Gesu’ ci ha insegnato, come diceva San Paolo i cristiani dovranno distinguersi dall’amore; 2) essendo piu’ informati possibile sulla nostra dottrina, onde rispondere alle stupidaggini che si sentono in giro.

            Ce lo ricorda anche una persona che per me e’ un bravo evangelizzatore degli anni contemporanei, Padre Robert Barron:

            http://www.youtube.com/watch?v=2TbcePugj0s&feature=channel_video_title

            0
  13. Andrea ha detto

    Beh, da uno che conosce una sola lettera (la “E”, anzi, la “eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee”) che vi aspettate?…

    0
  14. Ester ha detto

    Prima di tutto toglietegli la cocaina!

    0
« nascondi i commenti