Sondaggio tra i membri dell’UAAR: culto di Satana e misoginia

Aveva allora pienamente ragione il mitico Padre Livio Fanzaga, direttore di Radio Maria l’emittente con circa 30 milioni di ascoltatori quotidiani (cfr. La Provincia di Como, 3/5/10) in ogni parte del mondo (e quasi 2 milioni solo in Italia, dalle rilevazioni di Audiradio).

Verso fine marzo il sacerdote, in merito al “caso De Mattei”, ha accusato (con il suo solito e ironico modo di fare), i membri dell’UAAR di satanismo. Essi avrebbero «sulla mano il numero della Bestia» e vorrebbero «la dittatura dell’ateismo» o la devozione di Satana. Accusa loro di essere irrazionali: «per carità, la ragione non sapete neanche dove sta di casa», profetizzando così il giudizio dell’antropologo di Oxford, Jonathan Lanman, di cui abbiamo parlato in Ultimissima 13/4/11. Padre Livio ha continuato: «Vogliono che adoriamo la Bestia, questi signori qua, poveretti, non sanno che il diavolo li tiene al guinzaglio. Vorrebbero che a Radio Maria, compreso il sottoscritto, dicessimo quello che pensano loro. Ma figlioli chiari, a Radio Maria suonano le trombe degli angeli, non le pernacchie del diavolo».

L’affaccendato Carcano, capo del razionalismo ateo italiano (definito anche “Pontifex” dagli ex seguaci dell’associazione, cfr. Ultimissima 31/3/11), ha allora proposto un sondaggio ai suoi devoti figlioli chiedendo questo: «Il direttore di Radio Maria dice che i soci UAAR adorano il diavolo. Cosa ne pensi?». Dopo circa 5 giorni di votazioni il risultato è stato questo (finché non lo cancellano è possibile vederlo anche qui):

Ricordando che i sondaggi online servono sopratutto per farsi un’idea del profilo medio dei visitatori, possiamo trarne 3 conclusioni in ordine di plausibilità:

1) Il sondaggio rispecchia la verità. In tutti i sondaggi interni all’associazione è prevalso finora il risultato che tutti si aspetterebbero, cioè le risposte più votate sono quelle che esprimono meglio il pensiero di un ateo militante. E’ quindi plausibile che anche in questo caso siano stati i membri o i simpatizzanti dell’UAAR a votare in maggioranza, riconoscendosi nella prima risposta. Non è fuori dal mondo ricordare che satanisti e atei anticlericali militanti hanno in fondo lo stesso avversario e non sorprende una possibile alleanza. Sul sito satanico “I bambini di Satana” c’è un evidente presenza dell’UAAR e dei suoi membri onorari, come si può vedere qui. Lo stesso responsabile, Marco Dimitri, dichiara di aver appoggiato campagne dell’UAAR in questa intervista. Voci non confermate dicono che sia addirittura membro stesso dell’associazione di atei.
2) Il sondaggio è inutile. Possiamo anche pensare, con più difficoltà, che i membri e simpatizzanti dell’UAAR abbiano votato maggiormente la prima risposta per una sorta di auto-ironia.  In questo caso non sarebbero realmente dei satanisti, ma questo dato diventerebbe ancora più interessante poiché sottolinea con quanta poca serità gli uaarini partecipino alle attività loro proposte.  Eppure sembrano proprio crederci alla loro missione…e se non si prendono sul serio nemmeno loro….
3) Dispetto cattolico. La terza ipotesi, la meno probabile, è che la maggioranza dei votanti sia cattolica e la pensi esattamente come Padre Livio. Pare assai improbabile però, perché sarebbe come postulare che la maggioranza di coloro che partecipano ai sondaggi che appaiono sul quotidiano La Repubblica siano militanti di Forza Nuova. Se fosse vero, dimostrerebbe comunque -anche in questo caso- la poca attenzione degli estremisti atei ai sondaggi loro proposti e indicherebbe che -anche nel sito degli atei italiani-, i visitatori più attivi sono i  cattolici.  Comunque sia, l’UAAR ne esce male in tutti e tre i casi.

 

UAAR E MISOGINIA. Ricordiamo che poche settimane fa i membri e simpatizzanti dell’UAAR  avevano dimostrato di essere anche decisamente misogini sostenendo che “le donne sono più credenti degli uomini” poiché -hanno risposto in netta maggioranza- «l’ateismo prospera dove ci sono cultura, libertà di parola e benessere, e le donne ne dispongono di meno». Qui sotto lo screenshot del risultato (comunque visionabile qui):

In questo caso non è più possibile ipotizzare un’auto-ironia da parte dei membri dell’UAAR. Anche la terza soluzione, cioè che la maggioranza dei votanti nel sito degli atei italiani siano cattolici, rimane un’assurdità. Quindi, tornando alle 3 ipotesi iniziali, il sondaggio esprime proprio il pensiero dell’uaarino medio.

Questa avversione verso il mondo femminile, giudicato senza cultura e benessere, non stupisce comunque ed è sostanzialmente riscontrabile in tutta la storia dell’ateismo dall’Ottocento in poi,  cioè da Nietzsche e dal mondo “laico e illuminato”, che volle contrapporre la “luce della scienza e della ragione” alle tenebre del cristianesimo, sostenendo ad esempio l’inferiorità “naturale” della donna a causa del minor peso dell’encefalo (1.200 grammi contro i 1.320 grammi medi del cervello dell’uomo). Proprio questo dato sarebbe secondo noi il più adatto a spiegare la netta minoranza di donne non credenti rispetto agli uomini, in totale controtendenza al cattolicesimo. Lo storico e sociologo Rodney Stark ha infatti recentemente dimostrato attraverso un’accurata ricerca storica che uno dei motivi dell’esplosione del cristianesimo nel mondo è  giustificato dall’aver  fin da subito offerto protezione e diritti umani a donne e bambini (cfr. Ultimissima 15/12/10)

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

71 commenti a Sondaggio tra i membri dell’UAAR: culto di Satana e misoginia

« nascondi i commenti

  1. Davide 1 ha detto

    Be’ Padre Livio ha un buon rapporto con la Madonna, quindi sa cio’ che dice.
    Di fatto ha soltanto svelato la realta’ spirituale della cosa.

    0
  2. Francesco Santoni ha detto

    Sono convinto che si tratti solo di un operazione di trollaggio. Tra i commenti di questo sito c’era chi invitava ad andare a votare le prima opzione e spiegava anche i trucchi per votare più di una volta. Ho sempre tenuto d’occhio quel sondaggio. In un caso ho visto comparire un gran numero di voti nel giro di poche ore. Non nego che sia divertente vedere quel risultato ma si tratta sicuramente di uno scherzo fatto alla UAAR.

    0
    • Flavio ha detto in risposta a Francesco Santoni

      Comunque sia, concordo, l’uaar ne è uscita male.

      0
    • Aldo Basile ha detto in risposta a Francesco Santoni

      Non sono d’accordo…anch’io ho visto qualche suggerimento, si tratta di un paio di persone e altrettante erano critiche. 1030 voti mi pare impossibile possano essere arrivati da noi…il sito è nato da due mesi e nonostante mi piaccia molto non credo abbia più di 2000/3000 visitatori al giorno. Sappiamo bene che solitamente quegli attivi sono meno di cento. Non tiene il tuo ragionamento. Io punto sull’opzione due e non sul tre. Si sono autovotati da scemi, e secondo me l’articolo spiega perché ciò è ancora peggio.

      0
      • Francesco Santoni ha detto in risposta a Aldo Basile

        Bastano due o tre persone con un po’ di tempo libero e 1000 voti non ci vuole niente a farli arrivare. E’ con tutta evidenza una scherzo.

        0
        • Francesco Santoni ha detto in risposta a Francesco Santoni

          Ho appena dato 10 voti sull’attuale sondaggio nel giro di pochi minuti. Un po’ di buona volontà, e qualche amico d’accordo con me, ed il risultato è immediato alterarlo.

          0
          • Felice ha detto in risposta a Francesco Santoni

            Ma anche per loro…oppure solo noi conosciamo questi trucchi? Su de mattei quante firme false ci sono? Una marea…lo fanno anche loro e se non l’hanno fatto significa che non è uno scherzo ma l’hanno voluto.

            0
        • Aldo Basile ha detto in risposta a Francesco Santoni

          Ma non pensi che uno uaarino che vede lievitare il voto su “è vero” non si ponga il problema e lo risolva anche lui come dici tu? Non penso che abbiano molto da fare oltre che sputare sulla chiesa.

          0
          • Lucy ha detto in risposta a Aldo Basile

            Concordo…oppure vedo vincere “è vero” e non fanno nulla, assecondando oppure ignorando il risultato. E quindi si torna sull’ipotesi 2)

            0
          • Francesco Santoni ha detto in risposta a Aldo Basile

            Infatti se leggi i loro commenti sono ben consapevoli che c’è un problema con le votazioni.

            0
            • Massimo Ponzoni ha detto in risposta a Francesco Santoni

              Ma Francesco, cosa succede? Ti lascio per qualche giorno e ti ritrovo a difendere l’uaar???? 🙂

              0
              • Francesco Santoni ha detto in risposta a Massimo Ponzoni

                Ho sempre sostenuto che la miglior apologetica sia la verità e la verità in questo caso è che il risultato del sondaggio è con tutta evidenza uno scherzo. Capisco che sia divertente prenderli in giro, però non possiamo far finta di credere che quel risultato sia plausibile.

                0
                • Massimo Ponzoni ha detto in risposta a Francesco Santoni

                  Dai, scherzavo. E’ una bella cosa quella che fai, però non sarei tanto sicuro su dove stia la verità in questo caso. Occhio alle altre possibili risposte a disposizione, ragionandoci sopra portano a qualcos’altro…anche se sinceramente mi interessa poco. E’ ovvio che l’uccr ha voluto fare pura ironia, com’è nello spirito di questo sito d’altraparte (almeno quando parla dell’uaar)
                  .

                  0
    • Ettore ha detto in risposta a Francesco Santoni

      No Francesco..non è così. Il fatto che la votazione salga in poco tempo non appoggia alcuna ipotesi. Non può essere stato uno scherzo, i numeri lo dicono. E’ evidente che non ci possono essere 1030 satanisti e perciò è pura autoironia. Ma allora che senso hanno i sondaggi? Se non sono credibili nemmeno in questo…!

      0
  3. Larry SFX ha detto

    il primo si tratta di uno scherzo,
    è il secondo che lascia un po’ perplessi…

    0
  4. Francesco Santoni ha detto

    Anche il secondo sondaggio non mi sorprende affatto. L’interpretazione misogina non regge. L’interpretazione uaarina è sicuramente la seguente: “Le donne dispongono di meno cultura semplicemente perché la società resta ancora legata al maschilismo che ha radici religiose e soprattutto bibliche. In questo tipo di società pertanto le donne studiano di meno e quindi tendono ad essere più credenti degli uomini. Dove invece le donne riescono ad affermarsi contro il maschilismo tipico delle società religiose, allora tendono ad abbandonare la fede”. Ecco qua, senza studiare! Questo è il pensiero uaarino.

    0
    • Francesco Santoni ha detto in risposta a Francesco Santoni

      Insomma se le donne dispongono di meno cultura non è per una questione di inferiorità antropologica, ma solo perché sono vittime oppresse di una società maschilista e religiosa. Questo è il pensiero uaarino, ed a questo che si deve rispondere. Accusarli di misoginia non ha senso, ne riderebbero e basta.

      0
      • Falena Verde ha detto in risposta a Francesco Santoni

        Anche io interpreterei il primo sondaggio come una trollata (mi viene in mente quando dovevano fare il sondaggio per il nome dell’aquila della Lazio: molti romanisti votarono “Skeggia” perché era il nome di una gallina in “galline in fuga”) oppure di una provocazione.
        D’accordo anche sul secondo sondaggio.

        0
      • Fieramonti ha detto in risposta a Francesco Santoni

        Io invece non concordo né con la tua interpretazione del primo, ma quoto in pieno Aldo. Nè sul secondo: non è affatto esplicitato il pensiero che dici tu e io che non conosco affatto chi sia questo uaar non ipotizzo nulla del genere. Per me loro dichiarano che le donne hanno meno cultura e stop. La tua mi pare sia un’estrapolazione gratuita. Anche perché -se l’avessero pensata come te- avrebbero benissimo potuto rispondere 2) o 3) o altro)

        0
        • Felice ha detto in risposta a Fieramonti

          Quoto Fieramonti…sopratutto sul secondo. Tutti i ragionamenti che stanno dietro alla motivazione non sono per nulla espliciti. Io leggo i risultati e devo capire la risposta senza dovermi porre tante domande. E’ evidente la risposta data e questo dice tutto. L’interpretazione non regge di fronte ai sondaggi di questo tipo.

          0
          • Francesco Santoni ha detto in risposta a Felice

            Certo che non sono espliciti in quel sondaggio, ma basta conoscere un po’ gli uaarini e leggere normalmente i loro commenti sul sito per sapere che ragionano proprio come ti ho detto io.

            0
            • Noivoiloro ha detto in risposta a Francesco Santoni

              Il problema è proprio questo…la domanda è chiara e la risposta invece ha bisogno di conoscere chi risponde? allora che senso ha fare un sondaggio di questo tipo? Questo carcano avrebbe dovuto formulare la domanda diversamente perché per un estraneo che entra nel sito e legge questa cosa deve essere evidente il risultato. inoltre non concordo sul fatto che anche conoscendo l’idiozia degli uaarini la pensino comunque così. secondo me è una tua estrapolazione personale e anche errata.

              0
            • Fieramonti ha detto in risposta a Francesco Santoni

              Ma perché io devo conoscerli per sapere cosa ne pensano. La domanda posta è chiara: “Cosa ne pensi?”. La risposta è altrettanto chiara: “Le donne hanno meno cultura, meno libertà di parola e meno benessere. Finito qui. Io non devo andare a leggere gli altri commenti (quali?) per arrivare alla conclusione che fai tu. Inoltre, ribadisco, se avessero pensato che la società è maschilista perché legata al pensiero religioso, allora avrebbero dovuto votare la risposta due o tre. Cioè, se rispondevano due o tre allora ero d’accordo. Ma hanno scelto in massa la quarta. Perché io dovrei essere autorizzato a fare tutto un ragionamento ipotetico…no, mi spiace.

              0
              • Francesco Santoni ha detto in risposta a Fieramonti

                Non facciamo finta di non vedere. Che gli uaarini ragionino come dico io è evidente per chiunque li conosca un po’. Se uno non li conosce allora leggendo quel sondaggio sarà pure portato a dire che sono misogini; ma dato che noi li conosciamo, o almeno dovremmo conoscerli, allora l’accusa di misoginia non ha senso.

                0
                • Riccardo ha detto in risposta a Francesco Santoni

                  Io li conosco e conoscendoli avrei sicuramente puntato sulla determinazione genetica, sulla risposta della pressione sociale e non certo sulla risposta “donne=meno cultura”. Un sondaggio non deve implicare la conoscenza di chi ha risposto, altrimenti che sondaggio è? Si indaga proprio per conoscere il pensiero di una certa fetta di popolazione.

                  0
            • Enrico da Bergamo ha detto in risposta a Francesco Santoni

              Concordo, sono i loro ragionamenti. Secondo loro è felice la donna occidentale che cerca sesso fuori dal matrimonio non la donna che alleva i propri figli, lo stesso vale per l’uomo.

              0
              • Franz ha detto in risposta a Enrico da Bergamo

                Sarà anche il loro ragionamento, e allora avrebbero dovuto scegliere la risposta 2 o altre risposte. Non c’entra nulla dire che la donna ha meno cultura ecc… guardate le altre risposte!!

                0
        • Lucy ha detto in risposta a Fieramonti

          Idem

          0
    • Laura ha detto in risposta a Francesco Santoni

      no, no, no, no. non è così, questo è un ragionamento che va oltre al risultato del sondaggio. negli articoli correlati c’è n’è uno che riguarda una femminista atea che dice che le donne atee sono minori perché la cultura atea è troppo violenta. come vedi le interpretazioni sono tante. il risultato dovrebbe essere sufficiente a far capire cosa ne pensano (come la domanda è posta).

      0
  5. Frangi ha detto

    Grandissimi!! Li pizzicate sempre nei punti deboli! Ci voleva un sito cattolico un pò più peperino degli altri. Bravi!

    0
    • Franz ha detto in risposta a Frangi

      E’ bello che non abbiano alcuna pretesa ma siano solo un gruppo di universitari che si divertono. Questo mi affascina molto perché non sono per nulla attaccabili.

      0
  6. Falena Verde ha detto

    Comunque quei 77 che hanno votato “Sono geneticamente più predisposte a credere” fanno veramente ridere…

    0
    • Mandi ha detto in risposta a Falena Verde

      Infatti, tutto per loro è geneticamente determinato, dall’omosessualità all’ateismo o alla religione. Dovremmo forse smetterla di criticarli perché essere fondamentalisti è nel loro DNA e non possono guarire, poveretti.

      0
    • Nicola ha detto in risposta a Falena Verde

      I figli dell’illuminismo sono molto di più….è evidente che non potevano sputtanarsi così. Ma in realtà tutti la pensano così.

      0
  7. Franco ha detto

    Ma dai ragazzi, l’articolo è ovviamente provocatorio! Non ci sono satanisti e non credo che si sputtanino veramente sul misoginio anche se magari è vero.

    0
  8. Madonna.. madonna.. madonna! Ma è possibile che questi della UAAR non perdano mai occasione di rendersi buffi agli occhi del mondo ?

    Ma come è possibile ?
    Ma che ragionamenti fanno ? T_T.. che tragedia =(

    Vabè va’.. grandissimi ragazzi 😀

    (andateci piano con le newsletter, a volte ne ricevo 6 al giorno lol)

    A presto :D!

    0
  9. Stefano ha detto

    Ammetto che anch’io, quando passo nei dintorni di quel sito per divertirmi un po’ leggendo le loro notizie con commenti annessi, lascio un ricordino del mio passaggio votando l’opzione opposta allo spirito dei membri dell’associazione. Anzi, penso proprio di essere stato il primo ad avere votato “è vero” dato che prima era a 0%. Non sono un hacker però, solitamente le mie scelte non superano mai l’8% (penso che ci sia altra gente col mio stesso animo goliardico..).
    Quando però ho visto che il suddetto sondaggio era salito al 29% superando i rivali più accreditati alla vittoria finale non posso negare di aver pensato ad un voto di massa di fondamentalisti cattolici o pirati informatici.

    0
  10. Kingsize ha detto

    Certo come no, gli atei sono adoratori del diavolo, e che diamine.
    Andiamo, pii amici, visto che vi definite razionali come potete pensare che gli atei, che non riconoscono l’esistenza di dio, possano riconoscere, e addirittura adorare, il diavolo che, secondo le scritture, è a sua volta una creatura di dio. Cioè, crederebbero nell’esistenza di un essere creato da qualcuno di cui negano l’esistenza. Questo è anche meno plausibile dell’esistenza di un dio creatore, onnipotente etc.

    0
    • Samba ha detto in risposta a Kingsize

      non lo abbiamo detto noi lo dice un sondaggio realizzato su un certo tipo di ateismo satanico cioè l’uaar

      0
    • Safari ha detto in risposta a Kingsize

      questi atei non credono certo nel diavolo. Ma è satana a credere in loro.

      0
      • Mandi ha detto in risposta a Safari

        Grande Safari! E’ proprio così…è un satanismo inconsapevole…tutti legati alle sue catene.

        0
        • Norberto ha detto in risposta a Mandi

          Credo possiamo usarla come citazione: “L’ateo non crede al diavolo. E’ Satana che crede in lui”.

          0
    • Giorgio P. ha detto in risposta a Kingsize

      @Kingsize
      Bé, se io fossi un satanista, noterei per prima cosa che i miei scopi coincidono con quelli di un’associazione ideologica di uomini audefinitisi “razionalisti”.
      Allora, per dargli manforte, mi iscriverei: in tal modo potrei esercitare pressioni dall’interno, per spingere i membri ad azioni più radicali “contro Dio” (il che equivale, dal mio punto di vista a “pro Satana”) e convincerli a non cedere ai “ragionamenti da preti” (perché sprecare così le proprie talentuose doti razionalistiche?).
      Naturalmente, non farei nulla per far capire che sono un satanista, negherei l’esistenza del Diavolo allo stesso modo in cui nego l’esistenza di Dio.
      Salvo poi, inserire il mio voto “anonimo” in alcuni sondaggi.
      Tanto, sarà interpretato solo come autoironia…

      0
      • francesco ha detto in risposta a Giorgio P.

        La più grande vittoria del diavolo è far credere che lui non esista, se lui non esiste non esiste più il male e di conseguenza tutto è bene e tutto è giusto,quando in realtà non è così.

        0
  11. Marina ha detto

    Bene, da oggi allora cominceremo a chiamarli “indemoniATEI”… 🙂

    0
  12. Lorenzo ha detto

    Ma quante ne sa Padre Livio??? Mitico!!!!!!!!!!!

    0
    • Franz ha detto in risposta a Lorenzo

      30 milioni di radioascoltatori comunque sono un bel botto eh?

      0
      • Davide 1 ha detto in risposta a Franz

        Ma se qualcuno ha scritto “Radio Maria e’ ascoltata solo da vecchi bigotti, e’ meglio non perderci troppo tempo”.
        E qualcun altro ha cantato “ha tra gli ascolti fra i piu’ bassi ma fa niente” (Elio e le Storie Tese).

        0
        • Gianni ha detto in risposta a Davide 1

          L’ha detto veramente Elio?

          0
          • Davide 1 ha detto in risposta a Gianni

            Se non sbaglio e’ nella canzone che ha portato a San Remo l’ultima volta che e’ andato.
            Se non sbaglio si chiamava “Il paese dei Kaki”.
            Elio e le storie tese sono dei mangiapreti storici.

            0
  13. DanteCattolico ha detto

    IO e gabriele ci siamo riusciti

    0
  14. fabrizio privato ha detto

    Il prossimo conclave dell’Atea Razionalista Chiesa della Diffamazione vedrà eletto ispirato dallo Spirito Scientista un nuovo Papa: Sua Razionalità Oddy Freddy I, segretario di stato Richard Dawkins, e come camerlengo Flores d’Arcais. Suora Margherita Hack detta la mistica di Maga Magò avrà tre visioni che annunceranno l’apocalisse scientista e positivista. Ma ci saranno intrighi a non finire!!!! Una congiura potrebbe uccidere Oddy Freddy orchestrata dall’Anti Sua Razionalità Carcanus I (Raffaele Carcano) della setta UAAR. Comunque stop all’ironia adesso…;) Non vorrei contrarre l’uaarite, pericoloso virus che porta a malattie come esaltazione, pregiudizio, ignoranza, coglionismo, el altra roba….adesso vado al bagno perchè dopo aver letto tutta l’ateologia dell’Atea Razionalista Chiesa della Diffamazione rischio di avere un doloroso movimento d’intestino.

    0
  15. fabrizio privato ha detto

    Un piccolo appunto, ovviamente questo articolo è una provocazione. E’ probabile che gli uaarini siano stati al gioco. Ma non illudetevi che non esistano atei satanisti, esisteno in America diverse congregazioni dichiaratamente sataniste che sono atee nel senso che vanno tutto ciò che è contro la religione, ma compiono comunque riti di tipo satanisti.

    0
  16. Raffa ha detto

    Ho notato che sono aggiunti particolari circa il rapporto tra uaar e bambini di satana. la questione comincia a farsi inquietante.

    0
« nascondi i commenti