«I medici non hanno il diritto di aiutare a morire», lo dice una sentenza americana

I malati terminali hanno il diritto di rifiutare le cure mediche, ma i medici non hanno il diritto di aiutarli a morire. Questa è stata la recente decisione della Corte d’Appello di Manhattan, che ha confermato la sentenza della Corte Suprema di New York. Le leggi statali che vietano il suicidio assistito, hanno asserito i giudici, non sono una violazione dei diritti civili.

Certamente la decisione verrà impugnata e il dibattito andrà avanti, tuttavia la sentenza è utile per ribadire una delle argomentazioni in opposizione ai sostenitori del suicidio assistito: anche ammettendo che l’essere umano possa disporre liberamente della sua vita (una falsità, come ha spiegato Ste­lio Mangiameli, docente di Dirit­to costituzionale all’Università di Teramo), egli non ha tuttavia il diritto di chiedere allo Stato e ad altri esseri umani (i medici) di essere complice e complici di un omicidio verso se stessi. E’ un argomento che richiama quello contro l’interruzione di gravidanza: la donna ha certamente diritti sul proprio corpo, ma non sul corpo e sulla vita del bambino che porta in grembo.

Questo non significa ignorare la sofferenza dei malati in fase terminale, proprio la Chiesa cattolica infatti indica come moralmente lecita l’interruzione delle terapie quando si reputano sproporzionate rispetto ai risultati attesi, evitando quindi l’accanimento terapeutico. Questo non equivale a procurare la morte, ma accettare di non poterla impedire, rinunciando ad interventi medici che non gioverebbero affatto alla salute del paziente. La sentenza americana è anche utile per ricordare che la cooperazione dei medici al suicidio di un paziente non è configurabile come mera “assistenza medica”, ma essi con il loro intervento sono concause della morte. Anche per questo motivo tutte le principali associazioni mediche internazionali sono contrarie alla legalizzazione dell’eutanasia e del suicidio assistito.

Bisogna anche ricordare l’errore di chi sostiene queste pratiche come una sorta di “male minore” rispetto ad un suicidio violento, «è senza dubbio una manovra seduttiva» ha commentato Alexander Schimpf, filosofo presso l’Università San Tommaso di Houston. Spesso si fa riferimento al suicida Mario Monicelli che si è dovuto gettare da una finestra, morendo violentemente, mentre avrebbe potuto suicidarsi “dignitosamente” in una stanza di ospedale, se la legge lo avesse permesso. E’ lo stesso argomento che venne utilizzato per legalizzare l’aborto, presentandolo come “male minore” rispetto a quello clandestino. Il problema concettuale di fondo è che lo Stato deve legiferare per evitare il “male” (e che il suicidio sia un male lo riconosce l’OMS quando cerca di prevenirlo), non per renderlo “minore”. Tutti sono d’accordo che una rapina senza morti e feriti è un “male minore” rispetto ad un furto in cui muoiono il rapinato o il rapinatore, ma nessuno si sognerebbe di legalizzare le rapine per evitare la violenza. Allo stesso modo, lo Stato non si preoccupa di fornire ai drogati dell’eroina certificata, siringhe sterilizzate e luoghi sicuri dove potersi bucare, ma si batte semmai per combattere il traffico di sostanze illecite e finanzia centri medici per togliere a queste persone il male della dipendenza.

Senza contare inoltre, che un suicidio legalizzato e pubblico, quindi approvato dallo Stato, non è affatto un “male minore” rispetto al sucidio violento e isolato. Da una parte, una legge del genere crea una indebita pressione morale e ricattatoria sugli stessi malati, convincendoli di essere un peso sociale e indicando loro una strada facile e legale per “togliersi di mezzo” e alleggerire la vita di amici e familiari. Dall’altra, come è stato verificato, il suicidio assistito porta ad un contagio sociale (“suicide contagion effect è stato definito sul Canadian Medical Association Journal). Nei Paesi in cui è legalizzato è stato dimostrato che la legge sul suicidio non è per nulla una forma di prevenzione al suicidio nella popolazione, ma aumenta il tasso globale di suicidio.

Senza contare che tale legge apre inevitabilmente le porte all’eutanasia, cioè la morte causata direttamente dal medico, ed essa, come si sta verificando nei Paesi Bassi, porta all’eutanasia senza consenso dei pazienti. «Il suicidio non è un male “solitario”», ha commentato il prof. Schimpf. «Altri verranno sempre influenzati dall’azione, per questo Aristotele classifica il suicidio come un reato contro la società, non contro se stessi. Il suicidio assistito, inoltre, genera ancora più male perché oltre alla persona uccisa, ci sarà anche un medico cooperante formalmente nell’azione omicida, egli sarà il responsabile morale».

Il 15 novembre 2014, nel suo discorso all’Associazione Medici Cattolici, Papa Francesco ha sfidato apertamente il mondo (altro che ricerca dell’applauso!), accusando «il pensiero dominante» di proporre «una “falsa compassione”. Quella che ritiene sia un aiuto alla donna favorire l’aborto, un atto di dignità procurare l’eutanasia, una conquista scientifica “produrre” un figlio considerato come un diritto invece di accoglierlo come dono». Al contrario, ha detto al Parlamento europeo, «affermare la dignità della persona significa riconoscere la preziosità della vita umana, che ci è donata gratuitamente e non può perciò essere oggetto di scambio o di smercio».

La redazione

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

104 commenti a «I medici non hanno il diritto di aiutare a morire», lo dice una sentenza americana

« nascondi i commenti

  1. Luca ha detto

    Butto lì una provocazione. Per giudicare giusta o sbagliata un’azione abbiamo bisogno che venga scritta in una legge ? Tra l’altro i giudici e le sentenze cambiano …

    • QR ha detto in risposta a Luca

      I giudici cambiano e le leggi cambiano… ma i giudici non dicono se una cosa è giusta o sbagliata, ma solo se è conforme alla legge. Nello stato di New York l’eutanasia è vietata ed i giudici hanno emesso sentenza confermando che quella legge si attiene al diritto, se cambiasse però la legge, quasi sicuramente diranno che l’eutanasia è conforme a diritto, come succede infatti nei paesi che l’hanno approvata. Il “giusto” o “sbagliato” invece lo possiamo dire noi o i politici che per noi scrivono le leggi.

      • Luca ha detto in risposta a QR

        Noi o i politici ? Lo possiamo dire noi, l’unico giudice possibile in senso morale é la nostra coscienza (che abbiamo l’obbligo di formare …) I politici che scrivono le leggi hanno per riferimento una cosa molto diversa, cioé il bene della società e questo non coincide necessariamente con il bene in senso morale. Piuttosto credo io con la protezione e limiti della libertà individuale.
        Perciò sento come strano o forse intimamente contradditorio che l’articolo che stiamo commentando riversi almeno come tendenza valore morale alla formulazione di una legge, cercando quasi in essa la conferma ad una propria convinzione. Evidentemente non può essere così a meno di non ammettere come giustamente osservi che la morale dipende dalle circostanze storiche, politiche, culturali …

        • QR ha detto in risposta a Luca

          Parlavo dei politici perchè loro scrivono (o almeno dovrebbero) le leggi su delega dei cittadini. Comunque sono completamente d’accordo con quanto puntualizzi, non bisogna infatti confondere il piano morale con le leggi che regolano la convivenza delle persone. Io ad esempio potrei esser moralmente contrario alla pratica dell’eutanasia ma favorevole ad una legge che la permetta perchè riconosco il diritto delle persone che la ritenessero moralmente accettabile di potervi ricorrere. Questo è un aspetto che sfugge a molti, soprattutto a noi italiani che spesso cadiamo nell’errore di svilire la democrazia alla “legge del più forte”.

  2. pendesini alessandro ha detto

    Come sapete in Belgio l’eutanasia è legale. Se dovesse succedere che un qualsiasi abuso avvenisse -esempio applicarla ad un paziente che non la richiede- posso garantire che la o le persone responsabili –medici inclusi- verrebbero accusate d’omicidio VOLONTARIO ! e sicuramente processate ! -Contrariamente a quello che certi credono, in Belgio è imperativo cercare di guarire il paziente o in alternativa, per casi disperati, alleviare il dolore insopportabile con terapie ad hoc. Questo da risultati soddisfacenti circa l’80% dei casi, per il 20% rimanente arriva che i farmaci (morfina ecc..) non hanno più l’effetto sperato, a questo punto ad un paziente che soffre intensamente e irreversibilmente, quando per lui la vita non ha e non potrà più avere nessun significato positivo, possiamo, se chiede ripetutamente –con insistenza- di essere assistito per morire dignitosamente, rispondergli nooo ???
    Fortunatamente questi casi sono (statisticamente) rari. Ma a questi livelli insopportabili di continua sofferenza capita molto spesso che non solo atei, o agnostici chiedano di essere assistiti, ma nella maggioranza dei casi troviamo credenti di diverse religioni, maggiormente cattoloci ! In caso di dubbi potete chiedere a l’Università Cattolica di Lovanio (UCL), reparto medicina, di confermare quanto scritto.

    • sara ha detto in risposta a pendesini alessandro

      A me non risulta cio’ che dici….appena possibile ti portero’ dei dati inquietanti…nel frattempo sappi che in Belgio la cosa e’ sfuggita letteralmente di mano e la si concede a chi ha un dolore per la morte di un figlio, chi ha una depressione e chi non vuole semplicemente vivere piu’ perche’ stanco o solo.

      • pendesini alessandro ha detto in risposta a sara

        Cara Sara
        Se fossi un narratore o mitomane lo saprei ! Quindi sarebbe ora che capisca che affermare pettegolezzi senza nessuna fonte o consistenza, in altre parole indurre volontariamente in errore la gente dal punto di vista informativo non è ne etico ne deontologico, ma indegno di una persona convinta di essere intellettualmente onesta e/o integra !

        P.S.Se qualcuno crede che in Belgio esiste il « Culto della Morte » (come è stato detto da certi fanatici irresponsabili) o avesse dei dubbi come vivono certi bambini affetti di gravi patologie irreversibili e estremamente insopportabili, suggerisco loro di recarsi nel reparto pediatria dell’ospedale Erasme di Bruxelles, ma non solamente. Dopo di ché se persistono nel negare a questi « relitti umani » una alternativa che non puo’ essere altro che l’eutanasia, allora gli dico che sono sadici, psicopatici o…minorati mentali !

        • sara ha detto in risposta a pendesini alessandro

          “relitti umani”…………

          e lei sarebbe l’uomo RAZIONALE?….a me fà solo molta paura.

          mi tremano le mani nel risponderle..

          ma Lei con quale AUTORITA giudica UNA VITA degna di essere Vissuta?…

          forse con la stessa Autorità che lo Stato si Autoattribuisce nel definire i Down vite infelici da annientare con aborti, o anziani e malati mentali e fisici da eliminare con sieri della morte perchè non ritenute degne di Vivere in quanto peso sociale?

          Ospedale di Bruxelles?
          Perchè invece non si reca al COTTOLENGO di Torino, il più grande Complesso Ospedialiero mai costruito.
          Interamente portato avanti da volontari e da “piccole sorelle” Suore che, col cuore, si prendono cura di persone che altrimenti nessuno vorrebbe, nè vedere per pietismo, nè occuparsene per mancanza di pura carità in quanto un peso per tutti.

          Eppure ancora ricordo la commozione che provai quando uno di loro senza nè gambe nè braccia mi racconto’ con la luce negli occhi la suoa Gioia di vivere, capisce?…a me, questa persona mi dava lezioni di vita…io che allora di dolore ne avevo più di Lui.

          relitti umani?…
          chi sono i veri relitti umani?…

          Le ripeto di farsi un bel giretto da quelle parti e farsi ricoverare in uno dei Loro Ospedali, se ne ha il coraggio, invece di stare qui a parlare.

          Si informi su cio’ che le Industrie Farmaceutiche insieme ai promotori dell’Eutanasia hanno proposto e il Governo sta attentamente prendendo in considerazione sull’erogazione della pillola chiamata “kill-pill”, che verrebbe gratuitamente distribuita a chi la desidera a partire dal 65esimo anno di età…indipendentemente dalla salute della persona.

          Ma sappiamo bene che la salute è un “Optional” garantito solo a pochi.

          Il vecchietto dato che inizia ad essere un peso, furbescamente lo Stato, per risparmiare, pensa bene di eliminarlo,in fondo si risparmierebbero fondi pubblici per l’assistenza, la pensione, la sanità e dato che è improduttivo e non servirebbe più farebbe ben comodo a tutti, in più pensiamo a quanto guadagnerebbero le case Farmaceutiche che producono pillole per Eutanasie e Aborto da distribuire come caramelline, tutto sotto il “dolce” sapore del sentimentalismo della sofferenza e della libertà individuale.

          Così come Casi concessi di Eutanasia a persone Sole e depresse.
          Malati da STERMINARE, per una società più PULITA, SICURA e PERFETTA.
          Via i DERELITTI UMANI….

          VIVA LA RAZZA PERFETTA=> VIVA LA VITA PERFETTA e tutto ciò che non è degno d’essere chiamata Vita è giusto che venga eliminato , prima di nascere, durante la sua vita o alla fine della sua vita.

          A “Lei” le dovute riflessioni.

  3. pendesini alessandro ha detto

    ……Eppure ancora ricordo la commozione che provai quando uno di loro senza nè gambe nè braccia mi racconto’ con la luce negli occhi la suoa Gioia di vivere, capisce?…a me, questa persona mi dava lezioni di vita…io che allora di dolore ne avevo più di Lui….sara DIXIT !
    Cara Sara : non sono questi andicappati ai quali alludo !!! che,, come lei dice giustamente, apprezzano la vita, bensi molti altri –bambini in paticolare- affetti da, ad esempio, di anemia falciforme la quale completa la lista delle malattie gravi e rare, che fortunatamente non tutte necessitano sistematicamente l’eutanasia anche se il 100% dei casi è richiesta dai pazienti ! I medici belgi non sono ne sadici ne psicopatici, ma proprio il contrario : capaci d’empatia e di assumere la loro responsabilità quando si trovano difronte a casi disperati irreversibili, cioé QUANDO IL PAZIENTE E’ CONFRONTATO AD UNA CONTINUA SOFFERENZA INSOPPORTABILE, quando i barbiturici e/o psicofarmaci, le dosi di morfina ecc…non hanno più l’effetto sedativo scontato per circa il 20-25% dei casi e che IL PIACERE DI VIVERE NON HA PIU ALCUN SIGNIFICATO NE PER IL BAMBINO O ADULTO CHE SIA!!!
    Per sua informazione :
    Il 65% delle malattie rare sono gravi e invalidanti. Sono caratterizzate da:
    – Un inizio precoce nella vita, due volte su tre prima dell’età di 2 anni;
    – Il dolore cronico -a volte intenso- un paziente su cinque;
    – Il verificarsi di un deficit motorio, sensoriale o intellettuale nella metà dei casi,
    – Lo sviluppo in pericolo di vita per quasi la metà dei casi.
    NB. : Le malattie rare rappresentano il 35% dei decessi prima dell’età di 1 anno, il 10% tra 1 e 5 anni e il 12% tra 5 e 15 anni. In molti casi non esistono attualmente medicinali capaci di fronteggiare queste terribili malattie ! In occidente questi dati sono pressoché validi, ma possono variare (quantitativamente) a secondo del sito geografico, pertinenza e qualità statistica….Quindi, le ripeto, che se una persona che soffre irreversibilmente, NON desidera continuare a soffrire e chiede un’assistenza medicale per per morire dignitosamente, il medico o pediatra che le risponde NO non puo’ essere altro che un fanatico o fondamentatlista religioso, uno psicopatico o similia o nientepopodimeno che un sadico !

    N.B. Se, “in Belgio esiste una cultura o devozione della morte”, come certi incompetenti, fondamentalisti o fanatici credeono… in Italia esiste –in nome del dio e dogmi cattolici- una cultura e devozione della sofferenza che solo i masochisti –emuli di Giobbe e non solamente- possono apprezzare !

    • sara ha detto in risposta a pendesini alessandro

      Pietismi e sentimentalismi e’ bravo usarli solo quando le conviene.

      Quindi lei mi sta dicendo che quei bimbi malati ” relitti umani” appunto sarebbero tutti da abbattere?..

      Ma lei si rende conto di quello che sta dicendo?..

      Sono basita…non riesco piu’ a ragionare…

      • sara ha detto in risposta a sara

        Comunque l’aspetto al varco…

        Tanto tra malattia e vecchiaia non si scappa..

        • sara ha detto in risposta a sara

          Ultima cosa signor Pandesini..

          Dovrebbe avere un minimo di cura in piu’ su quello che dice.

          Io capisco che ” odia” i cattolici e che per partito preso si oppone a tutto cio’ che la Religione puo’ condizionare.

          pero’…

          Potrebbe, tra noi( altri relitti idioti e invasati religiosi) esserci comunque una persona che potenzialmente potrebbe avere qualche caso familiare che rispecchia totalmente gli esempi da lei riportati, e se le e’ rimasto un minimo di rispetto e di cuore, indipendentemente dal credo che ci separa, la invito a tenerne conto..

          • pendesini alessandro ha detto in risposta a sara

            ……Quindi lei mi sta dicendo che quei bimbi malati ” relitti umani” appunto sarebbero tutti da abbattere?……

            Cara Sara : temo che abbia letto in fretta i miei commenti, o che cerca volontariamente di distorcerli !

            Quindi le ripeto quello che ho scritto : non sono questi andicappati ai quali alludo !!! che,, come lei dice giustamente, apprezzano la vita, bensi molti altri –bambini in paticolare- affetti da, ad esempio, di anemia falciforme la quale completa la lista delle malattie gravi e rare, che fortunatamente non tutte necessitano sistematicamente l’eutanasia anche se IL 100% DEI CASI E’ RICHIESTA DAI PAZIENTI !!
            Quindi lei avra (forse) capito che NON sono i medici o pediatri che vogliono l’eutanasia ma i pazienti ! Il ché è un –tantino- diverso….Ne prenda nota !

            • sara ha detto in risposta a pendesini alessandro

              Si comporta come il Guru col dilettante..

              Mi illumino d’ immenso.

            • Andrea VCR ha detto in risposta a pendesini alessandro

              <>
              Il resto si può leggere su http://www.molecularlab.it/elaborati/elaborato.asp?n=18
              Viva Cristo Re

              • Andrea VCR ha detto in risposta a Andrea VCR

                Al solito… non mi è entrata una citazione dal brano linkato. La allego ora.
                Conosco un internista che curava una paziente con cancro ai polmoni. Arriva una crisi respiratoria, che rende necessario il ricovero. La paziente si ribella: non voglio l’eutanasia, implora. Il medico l’assicura, l’accompagna lui stesso in clinica, la sorveglia. Dopo trentasei ore, la paziente respira normalmente, le condizioni generali sono migliorate. Il medico va a dormire. Il mattino dopo, non trova più la sua malata: un collega gliel’aveva ‘terminata’ perché mancavano letti liberi”.
                Viva Cristo Re

                • pendesini alessandro ha detto in risposta a Andrea VCR

                  A me questa storia sembra quasi una bufala ! Ma se fosse vera, come lei afferma, sarebbe gravissimo e ANDREBBE DENUNCIATO QUESTO MEDICO PER OMICIDIO VOLONTARIO !
                  Domanda : perché non è stata inoltrata una denuncia ? Puo’, per favore, rispondere ?

                  • Andrea VCR ha detto in risposta a pendesini alessandro

                    Domandi al blogger, io ho solo letto e postato. Con l’occasione domandi anche del paziente lasciato a morire per disidratazione.
                    L’eutanasia è comunque omicidio e queste sono le conseguenze… sperare di tenere il vaso di Pandora solo mezzo aperto non è molto razionale.
                    Per favore, infine, smetta di strillare.
                    Viva Cristo Re

        • pendesini alessandro ha detto in risposta a sara

          Cara Sara : Quando -probabilmente- arriverà il momento di come finire la mia vita, SARO IO A DECIDERE COME, E NESSUN ALTRO !
          La vita NON appartiene a nessun altro di colui che la vive ! Ma libero a chi vuole di pensare il contrario senza pero’ IMPORLO CON ARGOMENTI DOGMATICI O FANTASMATICI agli altri….

  4. Ezechiele ha detto

    Signor Pendenesini,
    1)se lei fosse un mitomane , non lo saprebbe perché sarebbe il primo , per come è strutturata la patologia, a credere in ciò che dice.
    2) non è necessario rompersi le gambe fino in Belgio , in Italia c’è discreto numero di ospedali pediatrici che hanno reparti oncologici e palliativi per i terminali pediatrici o , come da lei definiti ” relitti umani”, dove giacciono terminali di età compresa tra gli 8 mesi ed i 14 anni, ai quali vengono APPLICATI ADEGUATAMENTE i protocolli antalgici e che nessuno si sognerebbe di abbattere .
    Evidentemente gli antalgisti italiani sono un branco di psicopatici sedici e minorati mentali ( qui rido perché evidentemente per sparare una simile castroneria, ignora il significato dei termini da lei usati e soprattutto tutto quello che deve sapere ed usare un anestesista )
    3) tra i fanatici di cui lei parla ci sarebbero avvocati, medici ma soprattutto oncologi belgi che hanno denunciato la deriva della legge belga sull’ eutanasia, se vuole approfondire dire può rivolgersi alla redazione di UCCR.

  5. Ezechiele ha detto

    Signor Pendenesini,
    1)se lei fosse un mitomane , non lo saprebbe perché sarebbe il primo , per come è strutturata la patologia, a credere in ciò che dice.
    2) non è necessario rompersi le gambe fino in Belgio , in Italia c’è discreto numero di ospedali pediatrici che hanno reparti oncologici e palliativi per i terminali pediatrici o , come da lei definiti ” relitti umani”, dove giacciono terminali di età compresa tra gli 8 mesi ed i 14 anni, ai quali vengono APPLICATI ADEGUATAMENTE i protocolli antalgici e che nessuno si sognerebbe di abbattere .
    Evidentemente gli antalgisti italiani sono un branco di psicopatici sedici e minorati mentali ( qui rido perché evidentemente per sparare una simile castroneria, ignora il significato dei termini da lei usati e soprattutto tutto quello che deve sapere ed usare un anestesista )
    3) tra i fanatici di cui lei parla ci sarebbero avvocati, medici ma soprattutto oncologi belgi che hanno denunciato la deriva della legge belga sull’ eutanasia, se vuole approfondire dire può rivolgersi alla redazione di UCCR.

    • pendesini alessandro ha detto in risposta a Ezechiele

      ….se lei fosse un mitomane , non lo saprebbe perché sarebbe il primo , per come è strutturata la patologia, a credere in ciò che dice…..
      Caro Ezechiele :
      Vero ! Ma dimentica che gente che mi conosce piuttosto bene e competente nella branca psichiatrica non avrebbe senzaltro omesso di farmelo notare….
      Le ripeto quello che ho risposto sopra a Sara : non sono questi andicappati ai quali alludo !!! che,….., apprezzano la vita, bensi molti altri –bambini in paticolare- affetti, ad esempio, di anemia falciforme la quale completa la lista delle malattie gravi e rare, che fortunatamente non tutte necessitano sistematicamente l’eutanasia anche se IL 100% DEI CASI E’ RICHIESTA DAI PAZIENTI !!!!!!
      Quindi lei avra (forse) capito che NON sono i medici o pediatri che vogliono molte volte con insistenza l’eutanasia ma i pazienti ! Il ché è un –tantino- diverso….Ne prenda nota !

      P.S. –Mi sia concesso d’affermare che la debolezza principale che accomuna gran parte delle religioni, (ma che, paradossalmente, è anche la loro forza e sostegno), consiste nel prendere appoggio sulla “credenza”, vale a dire la fede incondizionata nelle dichiarazioni da un’autorità che non ha alcuna legittimità oltre alla pretesa di possedere la “verità”, difesa e sostenuta da un potente potere persuasivo : la FEDE, soprattutto nell’autorità, ma anche nell’infallibilità, di una gerarchia che si è auto-investita il diritto di decidere ciò che deve essere unilateralmente considerato vero !

  6. Ezechiele ha detto

    Signor Pendenesini,
    1)se lei fosse un mitomane , non lo saprebbe perché sarebbe il primo , per come è strutturata la patologia, a credere in ciò che dice.
    2) non è necessario rompersi le gambe fino in Belgio , in Italia c’è discreto numero di ospedali pediatrici che hanno reparti oncologici e palliativi per i terminali pediatrici o , come da lei definiti ” relitti umani”, dove giacciono terminali di età compresa tra gli 8 mesi ed i 14 anni, ai quali vengono APPLICATI ADEGUATAMENTE i protocolli antalgici e che nessuno si sognerebbe di abbattere .
    Evidentemente gli antalgisti italiani sono un branco di psicopatici sedici e minorati mentali ( qui rido perché evidentemente per sparare una simile castroneria, ignora il significato dei termini da lei usati e soprattutto tutto quello che deve sapere ed usare un anestesista )
    3) tra i fanatici di cui lei parla ci sarebbero avvocati, medici ma soprattutto oncologi belgi che hanno denunciato la deriva della legge belga sull’ eutanasia, se vuole approfondire dire può rivolgersi alla redazione di UCCR.

  7. Sophie ha detto

    Prego Dio di non farmi morire con la sconfitta nel cuore.

    • pendesini alessandro ha detto in risposta a Sophie

      ….se lei fosse un mitomane , non lo saprebbe perché sarebbe il primo , per come è strutturata la patologia, a credere in ciò che dice…..
      Caro Ezechiele :
      Vero ! Ma dimentica che gente che mi conosce piuttosto bene e competente nella branca psichiatrica non avrebbe senzaltro omesso di farmelo notare….
      Le ripeto quello che ho risposto sopra a Sara : non sono questi andicappati ai quali alludo !!! che,….., apprezzano la vita, bensi molti altri –bambini in paticolare- affetti, ad esempio, di anemia falciforme la quale completa la lista delle malattie gravi e rare, che fortunatamente non tutte necessitano sistematicamente l’eutanasia anche se IL 100% DEI CASI E’ RICHIESTA DAI PAZIENTI !!!!!!
      Quindi lei avra (forse) capito che NON sono i medici o pediatri che vogliono molte volte con insistenza l’eutanasia ma i pazienti ! Il ché è un –tantino- diverso….Ne prenda nota !

      P.S. –Mi sia concesso d’affermare che la debolezza principale che accomuna gran parte delle religioni, (ma che, paradossalmente, è anche la loro forza e sostegno), consiste nel prendere appoggio sulla “credenza”, vale a dire la fede incondizionata nelle dichiarazioni da un’autorità che non ha alcuna legittimità oltre alla pretesa di possedere la “verità”, difesa e sostenuta da un potente potere persuasivo : la FEDE, soprattutto nell’autorità, ma anche nell’infallibilità, di una gerarchia che si è auto-investita il diritto di decidere ciò che deve essere unilateralmente considerato vero !

  8. Ezechiele ha detto

    Vero! Lei dice , quindi la sua affermazione ” lo saprei è dunque falsa .
    ” ci sono persone che mi conoscono appartenenti alla branca psichiatrica che me lo avrebbero fatto notare ” falso, se lei fosse un pz psichiatrico ed in questo momento quello che afferma potrebbe essere una affabulazione correlata alla sua mitomania.
    “Nel 100% sono i pz che la chiedono ” se lei non è un mitomane , cosa della quale , dopo il suo ultimo post sono convintissimo, avendo affermato che conosce medici psichiatri, dovrebbe sapere che il prerequisito di una struttura di personalità sana è l’auto conservazione, e che l’ ideazione suicidiaria è tipica di una serie di disturbi :”DDM,DBL,DNA DS. In un malato terminale è ascrivibile al 1°ed al 3•.
    lei afferma inoltre che un minore(di che età 8-14 mesi, 1-2 -7 anni sarebbe in grado di richiedere l’eutanasia? Ma fa sul serio o è anche delirante?
    A proposito di prendere nota,lei ha accennato alle malattie rare ed al corteo di deficit sensoriali che le accompagnano , e di quelli cognitivi vogliamo parlarne? Anche questi pz sarebbero in grado di chiedere l’ eutanasia o lo fanno i genitori come si fa col cane quando lo si porta ad abbattere dal veterinario ?
    Lei parla di sofferenze insopportabile, lei conosce i protocolli antalgici o parla tanto per parlare ? Sa come si stabiliscono i dosaggi degli oppioidi, sa come è con cosa possono essere associati o è transitato per caso una volta in qualche ospedale o è rimasto colpito da qualche caso di sua conoscenza, facendone la generalità, a prossimo di appoggio alle proprie convinzioni…..
    Non mi interessa quali siano le sue convinzioni , ma se lei è convinto che i credenti siano dei creduloni masochisti votati al martirio con connotazioni psicopatologiche e tratti sedici, vada a scrivere su uarr e smetta di sprecare il suo tempo a scrivere beceri insulti ed il nostro a leggere le sue castronerie.
    Tanto la vita prima o poi ci chiama alla coerenza e lei avrà l’ occasione di porre in essere ciò in cui crede, quindi sarà libero di abortire un figlio minorati o farlo abbattere da un pediatra se lo riterrà necessario come pure sarà libero di farsi praticare una fiala di CaCL preceduto da midazolam o assumere 15g di sodio barbitale preceduto da cetron, contento lei…..

  9. Ezechiele ha detto

    Sull’ anemia falciforme sono caduto a terra dalle risate …

  10. Ezechiele ha detto

    Vero! Lei dice , quindi la sua affermazione ” lo saprei è dunque falsa .
    ” ci sono persone che mi conoscono appartenenti alla branca psichiatrica che me lo avrebbero fatto notare ” falso, se lei fosse un pz psichiatrico ed in questo momento quello che afferma potrebbe essere una affabulazione correlata alla sua mitomania.

  11. Ezechiele ha detto

    “Nel 100% sono i pz che la chiedono ” se lei non è un mitomane , cosa della quale , dopo il suo ultimo post sono convintissimo, avendo affermato che conosce medici psichiatri, dovrebbe sapere che il prerequisito di una struttura di personalità sana è l’auto conservazione, e che l’ ideazione suicidiaria è tipica di una serie di disturbi :”DDM,DBL,DNA DS. In un malato terminale è ascrivibile al 1°ed al 3•.
    lei afferma inoltre che un minore(di che età 8-14 mesi, 1-2 -7 anni sarebbe in grado di richiedere l’eutanasia? Ma fa sul serio o è anche delirante?

  12. Ezechiele ha detto

    A proposito di prendere nota,lei ha accennato alle malattie rare ed al corteo di deficit sensoriali che le accompagnano , e di quelli cognitivi vogliamo parlarne? Anche questi pz sarebbero in grado di chiedere l’ eutanasia o lo fanno i genitori come si fa col cane quando lo si porta ad abbattere dal veterinario ?

  13. Ezechiele ha detto

    Lei parla di sofferenze insopportabile, lei conosce i protocolli antalgici o parla tanto per parlare ? Sa come si stabiliscono i dosaggi degli oppioidi, sa come è con cosa possono essere associati o è transitato per caso una volta in qualche ospedale o è rimasto colpito da qualche caso di sua conoscenza, facendone la generalità, a prossimo di appoggio alle proprie convinzioni…..

  14. Ezechiele ha detto

    Non mi interessa quali siano le sue convinzioni , ma se lei è convinto che i credenti siano dei creduloni masochisti votati al martirio con connotazioni psicopatologiche e tratti sedici, vada a scrivere su uarr e smetta di sprecare il suo tempo a scrivere beceri insulti ed il nostro a leggere le sue castronerie.

  15. Ezechiele ha detto

    Tanto la vita prima o poi ci chiama alla coerenza e lei avrà l’ occasione di porre in essere ciò in cui crede, quindi sarà libero di abortire un figlio minorati o farlo abbattere da un pediatra se lo riterrà necessario come pure sarà libero di farsi praticare una fiala di CaCL preceduto da midazolam o assumere 15g di sodio barbitale preceduto da cetron, contento lei…..

  16. Ezechiele ha detto

    Ad UCCR: che il mio post è in attesa di moderazione…..
    Ok tanto per intero o spezzettato il contenuto è lo stesso

  17. pendesini alessandro ha detto

    Caro Ezechiele :
    La sua retorica lessicale –tipica di certi “intellettuali” italiani- non è proprio convincente ! Il suo più che probabile indottrinamento cattolico ha ridotto la sua plasticità neuronale e visibilità. Vorrei inoltre dirle che la conoscenza storica e/o razionale non è monopolio di chi ha grandi diplomi…
    Avra inoltre notato che le mie critiche sono rivolte a certi pediatri (vedi articolo) che negano in assoluto il diritto di morire dignitosamente a tutti coloro che lo chiedono tempestivamente con insistenza ! E se qualcuno crede che in Belgio (ma non solamente !) esiste il « Culto della Morte » (come è stato detto da certi fanatici religiosi irresponsabili) o avesse dei dubbi come vivono bambini di una certa età (da non confondere con neonati !) affetti di gravi patologie irreversibili (*) e estremamente insopportabili, suggerisco loro di recarsi nel reparto pediatria dell’ospedale Erasme di Bruxelles, ma non solamente. Dopo di ché se persistono nel negare a questi « relitti umani » una alternativa che non puo’ essere altro che l’eutanasia, allora gli ripeto che sono sadici, psicopatici o…minorati mentali !
    (*) L’enumerazione delle malattie rare resta difficile, tuttavia, come esempi, possiamo stimare in Francia e nel Benelux :
    12.000 pazienti con anemia falciforme
    8000 pazienti con paralisi sopranucleare progressiva
    5500 pazienti con sclerosi laterale amiotrofica
    5 000-6 000 pazienti con fibrosi cistica
    5000 pazienti con distrofia muscolare di Duchenne
    NB.: Questo elenco no è, ovviamente, esaustivo ! Questa statistica dovrebbe fare piangere e NON ridere come lei cinicamente afferma !
    Questa statistica non si limita ovviamente al Benelux e Francia ma titica dell’occidente. Certe regioni economicamente e intellettualmente sinistrate come ad esempio l’Africa e non solamente, le cose sono molto, molto diverse, di certo ancora peggio che in occidente !

  18. Ezechiele ha detto

    Signor Pendesini,non è mia intenzione convincere lei o altri indottrinati che come lei non hanno idea o cognizione di ciò che parlano , e ne parlano.
    Non è riuscito a rispondere , non in modo esaustivo, ma neanche lontanamente accettabile ad alcuno dei miei quesiti.
    La plasticità neuronale e capacità visiva ( la visibilità è un’ altra cosa) oltre che verbale è notevolmente compromessa in lei è non in me….lei continua a sparare termini come ” psicopatici , sedici e minorati mentali ” ma il termine da lei usato ” relitti umani” denota una mancanza di empatia e capacità proiettiva tipica dei sociopatici.
    Io ho notato che le sue critiche strampalate sono il frutto dell’ ignoranza dei fatti ….
    Se lei lavorasse in una rianimazione pediatrica non parlerebbe di ” morte dignitosa negata al pz pediatrico che la chiede tempestivamente ( 8_16 medi,1-5-8anni ma che cosa blaterare?)
    Torno a ripeterle di propina re le sue sciocchezze a qualcun altro e non qui .
    E che la vita le darà l’ opportunità di porre in essere le sue convinzioni .
    Sempre a proposito della sua plasticità neuronale ….lei suppone che io sia cattolico , ma non lo sono .
    Lei però è certamente un millantatore ,che non conosce alcuno psichiatra , non conosce i protocolli antalgici, i dosaggi degli oppioidi con tempi e modalità di somministrazione, non ha mai mesdo piede in una terapia intensiva o subintensiva e neanche il concetto di dignità , dal momento che con le sue argomentazioni si è resto ridicolo ed ha palesato la sua ignoranza .
    P.S. mi faccia sapere quando avvisterà un pz di 3anni con rabdomiosarcoma metastatico terminale che chiede ” voglio l’ eutanasia ”
    Rido ….
    p.s. forse sta da troppo tempo in Belgio ma l’ espressione correrà è ” le ripeto” non ” gli ripeto” di fantozziana memoria.

  19. Ezechiele ha detto

    p.s. per dare libero sfogo alla sua filantropia, può sempre andare in giro per il mondo ad abbattere i bambini bisognosi , due dritte gliele ho già date (può usare il KCL anche) una vena la fa prendere ad un infermiere perché prima che ci riesca lei i bimbi morirebbero ” indignitosamente” di morte naturale , così, data la crisi economica dilagante si invita un altro mestiere ….quello del boia ….

    • sara ha detto in risposta a Ezechiele

      Ottimi interventi.

      Di una persona integra, sana, obiettiva e distaccata da ogni schematizzazione mentale.

      Ho apprezzato tantissimo.

      Ps: I miei complimenti per l’analisi psico-sociale del suo interlocutore!.. 😉

  20. Ezechiele ha detto

    Inventa

    • pendesini alessandro ha detto in risposta a Ezechiele

      Ma lei, caro sconosciuto di nome Ezechiele (chi ?), cosa ne sa della mia vita, dei miei studi, della mia sia pure relativa conoscenza relativa a l’eutanasia ?
      La sola cosa che lei sa fare molto bene, con un infido cinismo e gioire di una certa soddisfazione, è umiliare gente che NON condivide la sua –più che discutibile- ideologia ! Quando leggo le sue risposte, non c’é bisogno di essere neuropsicologi per dedurre che lei ODIA le persone che non condividono il suo credo o verità assoluta !
      P.S. -Abbia pazienza, ma questo punto provo qualche difficoltà immaginare che lei NON sia filocattolico o comunque cristiano probabilmente fondamentalista e/o fanatico !
      La massima « quanto più si soffre, più meriti il cielo », è molto, molto cristiana/cattolica. Basti vedere, ad esempio, come madre Teresa trattava e medicava gli ammalati !

      N.B.Inoltre dovrebbe (forse) sapere che per la scienza, è impossibile conciliare l’esistenza oggettiva della sofferenza gratuita in tutto il mondo, animali inclusi, e l’idea di un dio onnisciente, onnipotente e infinitamente buono !!!!!

  21. Max ha detto

    Qui in Regno Unito, che pure e’ un Paese fortemente secolarizzato, l'”Assisted Dying” proprio non passa. All’ultima votazione in Parlamento, e’ stato respinto 3 ad 1. E molti specialisti del settore medico sono contro di esso.

    Una delle ragioni per cui si oppone all’introduzione dell’eutanasia e’ che a farne le spese potrebbero essere le persone piu’ deboli e piu’ facilmente influenzabili… si potrebbe montare su di loro una pressione per convincerli a togliere il disturbo.

    • pendesini alessandro ha detto in risposta a Max

      Max : Non sono convinto che il Regno Unito sia da prendere come modello etico per cio’ che riguarda l’eutanasia !
      La collaborazione di un certo Blair, ad esempio, (cane fedele di W.Buch) per convincere la gente che la guerra in Irak era necessaria e inevitabile per distruggere le armi (immaginarie) di distruzione massiva…. Con le conseguenze che conosciamo e che ogn’uno di noi –chi più chi meno- paga salatamente : solo i plutocrati, cleptocrati, oligarchi e autocrati la Finanza e banche in primis, hanno potuto beneficiare di questi avvenimenti ed arricchirsi !
      P.S. L’elenco non è esaustivo…..

      • Max ha detto in risposta a pendesini alessandro

        E che c’entrano Blair e l’arricchimento dei plutocrati, cleptocrati, oligarchi ed autocrati ed armi di distruzione di massa con l’eutanasia, esattamente?

  22. Ezechiele ha detto

    E lei signor Pendesini,che è indottrinato piu di cattofasciobigotto ,cosa ne sa delle vite altrui e delle situazioni altrui per ergersi a giudice supremo , tracciando di sadismo e psicopatia chi non condivide il suo pensiero sull’ eutanasia.
    Io non gioisco nell’ umiliare le persone, e nel suo caso è la sua ignoranza degli argomenti da lei affrontati che la umilia, con le sue vacue risposte ha dimostrato di non aver capacità argomentative valide oltre che di sintesi .
    Lei può immaginare quello che vuole ma non può argomentare con castronerie, che vanno contro la neurologia e la farmacologia, le sue convinzioni.
    Ed ancora ritorna a blaterare sulla sofferenza, forse più che di qualche amico psichiatra, della cui esistenza dubito, lei necessiterebbe di qualche amico neuro anestesista , così colma le sue evidenti lacune , soprattutto in ragione della sua RELATIVA conoscenza dell’ eutanasia , che lei sbandiera come baluardo di civiltà.
    Se l’ unica cosa della quale io sarei capace è quella di umiliare , l’ unica cosa della quale è capace lei,è non rispondere, tant’è che non ha ancora risposto sulle modalità con le quali un pz pediatrico dovrebbe manifestare il desiderio di essere terminato .
    Con il n.b. finale sottolinea ancora una volta la sua ignoranza relativamente, in questo caso, alla elaborazione psichica degli stimoli dolorosi , garantiti dai centri superiori, che negli animali è assente.
    Ovviamente il regno Unito non è da prendere in considerazione per l’ eutanasia a parer suo , eppure non è abitato da creduloni bigotti e, indovini un po, è praticata nella sua forma passiva …
    ma per lei evidentemente non è sufficiente, come le ho già scritto , qualsiasi cosa lei faccia in vita, può riciclarsi brillantemente come boia.
    p.s. non sono cattolico , sono a favore della pena di morte per motivi etologici, relativi alla conservazione e protezione del gruppo sociale dall’ elemento disturbante, sono a favore dell’ aborto se non anche della sterilizzazione di quelle donne, che per stupidità o ignoranza credono che una gravidanza indesiderata sia il male peggiore di un rapporto non protetto ( così la madre dei cretini sarà incinta una volta di meno).
    E sono contro il suffragio universale , soprattutto quando a votare sono delle persone che hanno il QI dell’ ombra di una pietra , gettata infondo ad un pozzo .
    E con questo concludo

  23. Ezechiele ha detto

    Grazie Sara , ma quando il proprio interlocutore blaterare di vuote ciance , si vince facile e comunque il tizio o è un mitomane con delirio di negazione o è un troll , tertium non datur

  24. Ezechiele ha detto

    Sulla sofferenza gratuita nel mondo , che mi era sfuggita, nonché la correlazio e Blair-eutanasia mi è venuto quasi un colpo apoplettico…e si è fatta strada la terza ipotesi …aggiustamento del valproato ….

  25. Ezechiele ha detto

    Scusi Max ma lei davvero ha intenzione di perdere tempo con un troll?

    • Max ha detto in risposta a Ezechiele

      Gentile Ezechiele,

      Non sempre e’ possibile convincere le persone (compresi noi stessi) degli errori che dicono. Allora, a mio modesto parere, e’ bene che dati e conoscenze scientifiche siano ripetuti.

      Magari chi continua a dire errori non si convincerà nel corso dello scambio, ma ci saranno minori probabilita’ che chi legge la discussione si faccia convincere dai suddetti errori.

      Inoltre, queste discussioni spesso diventano purtroppo scambi di epiteti ed insulti. Anche per questo, riaffermare fatti e dati e’ necessario.

      In parole povere: lo faccia per gli altri, per favore.

  26. Ezechiele ha detto

    Mi scuso con Sara e con Max per la mia violenza verbale sull’ aborto

  27. Ezechiele ha detto

    È che ho difficoltà relazionali con soggetti che spacciano per verità assolute i propri punti di vista ,e che rivolgono tale accusa ai loro interlocutori

  28. Ezechiele ha detto

    Gentile Max , io non ho la pretesa di convincere alcuno , ma non si possono tirare sempre in mezzo le solite panzane sulla incoercibile sofferenza ( oppioidi sotto dosati ) e sulla dignità come se essere terminali o sedati ed intubati fosse indignitoso ( sono altre le cose indignitose)
    Come può un minore che è sottoposto alla tutela legale dei genitori, che non ha capacità decisionale di tipo amministrativo ,non è penalmente imputabile, non può votare,non può guidare un automobile , con una intelligenza emotiva non strutturata (<6anni) e logica (<12anni) il cui cerebro si struttura definitivamente entro il 25/26esimo anno di età ( mesencefalomediale) chiedere l' eutanasia, ma scherziamo?
    Ma poi parla un pincopallo che in una discussione precedente era a favore della liberalizzazione ( che confondeva con la legalizzazione) delle droghe leggere , (LEGGERE?)che lo sanno anche gli idioti ( Harvard MC , Duke Un.et altri) , che queste distinzione non ha più ragion d'essere, perche6 producono dipendenza , sono responsabili di un decremento volumetrico di amigdala ed ippocampo ( vedi. Fenomeni allucinatori) e di una riduzione del QI di 8 punti in soggetti consumatori saltuari .
    Allora o parliamo della realtà o facciamo chiacchiere .
    E mi scuso ancora per il mio impeto

    • Max ha detto in risposta a Ezechiele

      Gentile Ezechiele,

      forse sono stato poco chiaro – non intendevo accusarla in nessuna maniera. Cercavo di dire: a volte ripetere e ribadire fatti e conoscenze scientifiche come quelle che lei sta cercando di mettere nel piatto – le nozioni mediche sui minori, per esempio – e’ cosa buona e giusta. Questo, non per convincere alcuni utenti. Ma per evitare che il lettore che capita qui un po’ a caso, e che legge questa nostra discussione, non si faccia traviare da informazioni e soprattutto convinzioni non supportate da informazioni scientifiche (od anche dal semplice buon senso).

      Ovviamente la scelta e’ solo sua e qualunque essa sara’ la rispetterò. Fosse per me, vorrei che lei restasse in questa discussione – conoscendo un po’ l’utente Pandesini, credo che tornerà in questa pagina.

      I commenti si chiudono tra mezza giornata.

  29. Ezechiele ha detto

    Caro Max,
    lei è stato chiarissimo ed ho compreso che è sua intenzione rivolgermi alcuna accusa.
    L’ utente Pendesini, che secondo me è un troll,o uno stalker o similia , può ritornare su questa o altre pagine,tra qualche ora , o qualche giorno , ma non può argomentare in maniera efficace ….
    relativamente alle istanze da me poste,ed alla sua osservazione relativamente alla pratica dell’ eutanasia nel regno Unito, dal quale è svincolato con un misero volo pindarico/complottista, poco ci mancava che alludesse alla massoneria ai Bilderberg,ed alle scienze chimiche, ed il quadro era completo.
    Dopodiché, dopo lo svarione sulla liberalizzazione ( scambiata per legalizzazione) delle droghe leggere (si fa per dire) ed il tonfo circa la capacità di autodeterminazione di un minore ( allora depenalizziamo la pedofilia e la pederastia [ninfofilia/efebofilia]), per la dignità personale che un essere razionale o presunto tale dovrebbe avere, sarebbe meglio per questo utente non incartarsi oltre esponendosi al ludibrio di chi legge e capisce di terapia intensiva ed antalgica .
    Diversamente sarò indotto a pensare che il soggetto in questione è anche un masochista .

  30. Ezechiele ha detto

    *Non è sua intenzione ….

  31. Ezechiele ha detto

    Scie

  32. Ezechiele ha detto

    È cmq il signore in questione dovrebbe ringraziarmi e fare tesoro delle dritte che gli ho dato ( alle quali aggiungo 20cc di aria >embolia massiva irreversibile, i farmaci antiipertensivi di mamma o papà, il caro vecchio paraceramolo).
    Perché secondo le statistiche ( che lui tanto amato ed invoca) il paese in cui vive ( ammesso che non sia un mitomane) tra 8 anni circa sarà a maggioranza mussulmana e tra meno di 20 anni le leggi laico / liberali che tanto gli piacciono , potrebbero essere abrogate,e trovarsi a dover risolvere di persona, spinose questioni personali e non ….
    Solo che poi potrebbe essere sgozzato o lapidate in pubblica piazza in nome di Allah

  33. Ezechiele ha detto

    *E

  34. Ezechiele ha detto

    Gioire con infida (?) soddisfazione , e non di infida soddisfazione.
    Il signor Chan in ” invito a cena con delitto”

    • pendesini alessandro ha detto in risposta a Ezechiele

      Caro Ezechiele
      La ringrazio per l’osservazione ! Ma devo confermarle che, contrariamente a quello che lei crede, non sono di lingua italiana ma francese ! Se lo desidera, posso continuare in francese, premesso che lei lo conosca, farei senzaltro meno sbagli ed utilizzerei un dialettica probabilmente migliore per commenti e risposte….. Veda lei

  35. pendesini alessandro ha detto

    Mi sia concesso affermare che il motivo per il quale la Chiesa cattolica NON ammette ne tollera l’eutanasia sia pure con leggi ben precise e conformi all’etica, è semplice ; tutti i ferventi cattolici lo conoscono : dio ci ha dato la vita e solo dio ha il diritto inalienabile di riprendersela….
    E guai a tutti coloro che vorrebbero trasgredire questa volontà divina !
    Ma nessuno su questo sito –molto stranamente- ha fatto allusione a questa verità dogmatica….o mi sbaglio ?

  36. Ezechiele ha detto

    Pendesini, prenda nota …
    In qualunque lingua lei si esprime, direbbe sciocchezze, imprecisioni, castronerie, idiozie per il semplice motivo che non sa di cosa parla . Non me ne frega un accidenti di quello che prevede la chiesa cattolica (sicché lei oltre a non scriverlo correttamente, non lo comprende neanche).
    Purtroppo lei è costretto a svicolare ancora , perché non è in grado di ribattere scientificamente ( teologicamente me ne strafrego) a ciò che ho scritto, perché lei è IGNORANTE in materia .
    Che lei si sbaglia è fuori di dubbio ed avrebbe fatto una migliore figura tacendo .
    Un vecchio detto recita così:” meglio sembrare stupido tacendo che parlare e fugare ogni dubbio”.
    Ecco lei blaterare ancora una volta del nulla ha fugato ogni dubbio ….lei è un gibbone

    • pendesini alessandro ha detto in risposta a Ezechiele

      Caro sconosciuto di nome Ezechiele :
      La ringrazio per i suoi gradevoli epiteti che mi ha gentilmente e anonimamente indirizzato tra i quali :

      ….lei è un gibbone….A vero dire e dal punto di vista antropologico sono una scimmia epifenomenale della specie umana, il gibbone è solamente un mio lontano e rispettato cugino.

      ….lei è ignorante…Verissimo ! La mia ignoranza è incommensurabile ma NON nulla !

      ….Ora cerchi di spremere le sue meningi….vorrei farle notare che le MENINGI NON FANNO PARTE DEL CERVELLO come lei pretende !

      ….dovrò pensare che ha problemi nell’ aria di Vernick….Non conosco l’ARIA di Vernick, semmai conosco l’AREA di Vernick molto meglio di quanto lei possa pensare !

      ….è chiaramente un masochista….Se lei lo afferma, sapiente e eminente com’è, non puo’ essere che vero !

      P.S. Mi sia concesso di farle notare che per sapere di essere stupidi, maleducati, cosi come avere una evidente carenza empatica, è imperativamente necessario essere intelligenti ….Sans rancune ?

      • Ezechiele ha detto in risposta a pendesini alessandro

        ” le meningi non fanno parte del cervello come lei pretende” ma va , ma lo sa che non lo sapevo , cosa mi dice mai….
        “Gentili epiteti” , che non sono da meno rispetto a sadico, psicopatico o Masochista da lei utilizzati in primis…
        Ha ragione lei non è stupido , è un minus habens .
        Ha notato solo il sostantivo aria in luogo di area , sa com’è sono di madre lingua danese …
        Ed ancora non ha argomentato ..
        Senza rancore

      • Ezechiele ha detto in risposta a pendesini alessandro

        Amiotrofica non Amiotropica, il primo termine lo conosco benissimo, il secondo no ,cos’è un francesismo?

  37. Ezechiele ha detto

    Ora cerchi di spremere le sue meningi, per vedere se riesce ad abborracciare una risposta di sensi compiuto in quest’ultima mezz’ora che le rimane , così il suo spessore culturale sarà palese a tutti gli utenti ….

    • pendesini alessandro ha detto in risposta a Ezechiele

      Caro sconosciuto :
      Mi congratulo col lei per aver affermato che (lei) NON E’ ATEO ! – Questo l’avevo già comunque capito……

      Nelle sue logorree e insulti ha dimenticato di citare tra diverse terribili malattie quella di Lou Gehrig (sclerosi laterale amiotropica), ma anche la distrofia di Duchenne che –vorrei rinfrecarle la memoria- è una mutazione genetica che interviene sul cromosomo X dei bambini di sesso maschile in una % di uno su 3500 circa, e comporta la mancata produzione di una proteina, la distrofina. La malattia si cela dietro l’incertezza, perché per il 70% è dovuta a familiarità, ma per il 30% al caso, cioé a mutazione spontanea. Comincia con un niente, con una minuscola alterazione del DNA. Ma se succede i suoi effetti sono terribili. Nei primissimi anni di vita sembra tutto normale ma poi iniziano i sintomi e la vita mostra il suo lato più osceno e più ingiusto. Le fibre muscolari impazziscono, gli stadi di ingrossamento e degenerazione si succedono prevedibili, è una condanna sconvolgente, inaccettabile. Tutto per una mutazione genetica puntiforme, o per una delezione, o per una duplicazione, sul braccio corto del cromosoma X. Tutto per un errore di copiatura, per una perturbazione molecolare. Qual è il senso secondo lei ? Una qualche colpa ereditata –il peccato di Eva- o un’espiazione? Come si puo’ amare una creazione « dove i bambini INNOCENTI sono torturati » per difetti voluti dal creatore, si chiede il medico della Peste Albert Cammus ?

  38. Ezechiele ha detto

    Forza che il tempo scorre …tic tac , tic tac , tic tac .
    Mi raccomando in italiano e possibilmente logicamente coerente con i miei interventi altrimenti dovrò pensare che ha problemi nell’ aria di Vernick

    • pendesini alessandro ha detto in risposta a Ezechiele

      -Se c’è una cosa che ci mostra la storia della Scienza, è che non serve a niente evocare, ho alludere a dio –non importa il quale- per compensare la nostra incommensurabile ignoranza ! La mia di certo….
      NB –L’astrazione, o cognizione mentale, della scimmia epifenomenale della specie umana che siamo, non è cosi eccezionale come miliardi di persone credono. La « creatura divina », pretesa da certi fondamentalisti e/o credenti, fa a volte cilecca non solamente dal lato fisico (biologico) ma soprattutto dal lato cognitivo ! L’auto-illusione e l’auto-convinzione, e la nostra relativa irrazionalità in diversi campi, ad esempio, sono caratteristiche umane assai diffuse nella nostra specie, che –sovente- ci fanno vedere « lucciole per lanterne »….
      Caro Ezechiele, le faccio una confidenza : « se dio non esistesse bisognerebbe inventarlo » (angoisse humaine oblige !), a patto pero’ che non sia utilizzato per strumentalizzare, sfruttare o alienare, la gente di buona fede e non solamente !

      • Max ha detto in risposta a pendesini alessandro

        E cosa c’entrano queste specie di considerazioni gnoseologiche con l’argomento della discussione, con le considerazioni medico-scientifiche su gravi malattie, tecniche palliative ed eutanasia che le sta ponendo Ezechiele?

        • Ezechiele ha detto in risposta a Max

          Caro Max ,
          non c’entrano una cippalippa, questa è la classica arrampicata sugli specchi , tra un po Pendesini riproporrà il vecchio interrogativo ” si deus est unde malum”
          Ma riguardo alla palliazione non potrà risponderle nulla perché non sa nulla

  39. Ezechiele ha detto

    Carissimo attendo smentite …..
    Le pubblicazioni sulle droghe leggere sono del 2013

    • pendesini alessandro ha detto in risposta a Ezechiele

      Il soggetto droga è off topic !
      Mi limitero’ a dire che negli Stati Uniti, circa 6% della popolazione è dipendente (compulsive disorder) ai farmaci, al punto che il numero di consultazioni d’urgenza cosi come i decessi causati dal consumo di psicotropi su prescrizione medica è già da tempo e attualmente superiore al numero delle vittime tossicodipendenti per consumo di narcotici ! Questo dovrebbe far riflettere sulla deontologia e etica delle multinazionali farmaceutiche cosi come su i loro esecrabili abusi !

  40. Ezechiele ha detto

    Caro Max ,
    come aveva predetto, Pendesini è ricomparso per ribattere punto per punto alle mie affermazioni ….scherzo ….magari fosse stato vero ….è chiaramente un masochista.
    Ho dedicato fin troppo tempo al nulla ben incartato…..

  41. Max ha detto

    Hmm, di solito i commenti si chiudono la mattina del terzo giorno (!) dopo la pubblicazione.

    Comunque grazie Ezechiele. Fa piacere ascoltare voci laiche ed informate.

  42. Ezechiele ha detto

    Premesso che lei lo conosca ( incidentale) andrebbe premesso alla protasi del periodo ipotetico ….non conosco il francese purtroppo , altrimenti avrei potuto godere delle sue lacune grammaticali anche in questa lingua …..

  43. Ezechiele ha detto

    Caro Max laico si , ma non ateo, soprattutto non talebano ateoidiota farneticante..

  44. Ezechiele ha detto

    Caro Max , non mi ringrazi perché non mi divertivo così da un po di tempo

  45. Ezechiele ha detto

    E le discussioni che ho seguito in silenzio tra lei ed altri utenti ed alcune mie vicende personali e professionali, mi hanno aiutato ad abbandonare posizioni estreme come quelli di Pendesini, erroneamente convinto che tutti i laici ( atei e non ) debbano aderire pedissequamente alla stessa linea di pensiero.
    Beh non è così

    • sara ha detto in risposta a Ezechiele

      Ezechiele difficilmente faccio tanti complimenti ma te li meriti tutti e in piu’ mi son fatta tante risate.

      Grazie!.

  46. Ezechiele ha detto

    Grazie Sara, anche io 🙂
    Però torno a ripetere che non bisognerebbe dare tanta corda ad un troll , anche se alla fine ci si è impiccato….
    All’ ultimo sosteneva , per giustificarsi la sua incapacità argomentativa, di essere di madrelingua francese, quando tre anni fa affrontando su CS una discussione sull’ evoluzione , non sembrava in difficoltà dialettiche come in questo caso.
    Ma la cosa che mi ha fatto più ridere è stata la granitica convinzione di Pendesini , che un medico che agisca a danno di un pz per dolo o negligenza o imperizia,o incuranza, certamente pagherà…
    Povero illuso …non è così ne in Italia ne altrove

  47. Ezechiele ha detto

    Tra l’ altro Pendesini, che è lui stesso OT( i loro possibili abusi , non esercita bili, ma lei non era favorevole?) , la stava buttando sulla deontologia delle case farmaceutiche ( che c’entra con la dipendenza da marijuana?) Ed in ultimo sulla SLA sunteggiando malamente l’ eziopatogenesi ed il decorso della malattia ( a me poi) e le altre malattie del motoneurone non se le ricordava? Ahi Ahi Ahi Pendesini mi è caduto sul motoneurone…..
    Pendesini se vuole parlare di genetica che sembrerebbe essere la cosa che le riesce meglio, torni a commentare si Micromega…

  48. Ezechiele ha detto

    Caro gibbone Pendesini , prenda nota , tenga presente, le faccio una confidenza e tutto il resto a presso ….il fatto che lei sia autosugestionato è evidente a tutti , se io sono logorroico lei è un oligofrenico affetto dalla sindrome di là Tourett, da bravo ora vada su Wikipedia e si studi un po di neurologia che ne ha una disperata necessità.
    E per favore non si fissi sull’ anemia falciforme che le nuoce al cerebro , cambi un po……

  49. Ezechiele ha detto

    Pendesini, prenda nota : lo sa che negli Stati Uniti i farmaci additivati con codeina sono da banco ?
    Do You Know coreana?
    Capra Capra Capra Capra Capra Capra Capra Capra Capra Capra Capra Capra Capra Capra

  50. Ezechiele ha detto

    *codeina

  51. Ezechiele ha detto

    Il soggetto droga……l’ oggetto della discussione……signor Chan ….l’ oggetto…
    Quarti che alla lunga non fa ridere ….
    Ma è sicuro di non aver avuto un episodio ischemico nell’ area di Vernick?

  52. Ezechiele ha detto

    Caro sconosciuto Alessandro Pendesini ( perché è così che dovrebbe firmarsi , che se Carducci fosse vivo la prenderebbe a pedate nel sedere) , mi congratulo con lei per aver affermato di essere un ignorante e di essere stato umiliato con perfino….
    Lo avevo già capito……
    Ed ora da bravo vada a piangere su UARR , un tempo anche io mi sn divertito con gente come lei , su quella pagina …oggi credo di avere fatto ammenda

  53. Ezechiele ha detto

    *perfidia

  54. Ezechiele ha detto

    L’ unica cosa sensata che è riuscito a scrivere fino a questo momento è:”che senso ha ?” Non c’è alcun senso in un errore di trascrizione, può capitare per una serie di cause.
    Nel cancro l’ eziopatogenesi è mutlifattoriale ( virus oncogeni, esposizione a sostanze mutageni e/o cancerogene,familiarità) .
    Ma lei non commentava su Micromega? Puo6chiedere a Flore d’ Arcais…il senso della vita ….

  55. pendesini alessandro ha detto

    Andrea VCR lai ha scritto su questo sito :
    Al solito… non mi è entrata una citazione dal brano linkato. La allego ora.
    Conosco un internista che curava una paziente con cancro ai polmoni. Arriva una crisi respiratoria, che rende necessario il ricovero. La paziente si ribella: non voglio l’eutanasia, implora. Il medico l’assicura, l’accompagna lui stesso in clinica, la sorveglia. Dopo trentasei ore, la paziente respira normalmente, le condizioni generali sono migliorate. Il medico va a dormire. Il mattino dopo, non trova più la sua malata: un collega gliel’aveva ‘terminata’ perché mancavano letti liberi”.
    Viva Cristo Re

    A questo commento le ho risposto il 27 maggio 2016 alle 18:13 :
    A me questa storia sembra quasi una bufala ! Ma se fosse vera, come lei afferma, sarebbe gravissimo e ANDREBBE DENUNCIATO QUESTO MEDICO PER OMICIDIO VOLONTARIO !
    (Ripeto la) Domanda : perché non è stata inoltrata una denuncia ? Puo’, per favore, rispondere ? Grazie

  56. Ezechiele ha detto

    Bene ho sentito lo stridore di unghie su uno specchio….

  57. Ezechiele ha detto

    Pendesini , le rispondo io , apra bene le sue orecchie da gibbone perché ora davvero me le sta facendo girare …
    LA COLPA MEDICA È UN EVENTO DI DIFFICILMENTE DIMOSTRABILE quando non c’è qualche evento del gruppo che rompe il patto di omertà dei medici.
    Ma lei genio ha una vaga Idea di quanti incompetenti politicamente ammanigliati, ricoprono posti di prestigio, continuamente parati da poveri cristi , che per salvare l’ utenza lavorano anche per loro?
    Ma lo sa quanti avvocati e periti può smuovere un medico?
    Ma lei ci è o ci fa , per portare acqua al suo mulino ?

  58. Ezechiele ha detto

    Secondo lei , genio dei miei stivali , un poveraccio con una famiglia da mantenere , può affrontare l’ impatto economico di un procedimento penale e civile che su apre parallelamente ad esso per dimostrare che la nonnetta oncologica è stata stecchita da un amorevole ” angelo della morte”?

  59. Ezechiele ha detto

    Ha idea di quanto sia facile mascherare un errore procedurale, utilizzando lo sito di ingresso?
    Ma lo sa che per capire se uno è andato ….naturalmente o è stato facilitato occorre dare un qualche imput all’ anatomopatologo, perché indirizzi i laboratori stiamo nella ricerca di particolari molecole?

  60. Ezechiele ha detto

    * laboratoristi

  61. Ezechiele ha detto

    La verità è che lei non è in grado di argomentare le sue scelte ideologiche e cerca miseramente di uscire dal pantano in cui si è ficcato con castronerie di sorta che mettono in luce la totale assenza di logica deduttiva (perché non ha denunciato?)
    Ora concluda con frasette tipo:
    La mamma è bella , il cielo è blu , in inverno fa freddo etc

  62. Ezechiele ha detto

    *stesso sito di i gresso

  63. Ezechiele ha detto

    C’è qualche altra domanda idiota ,degna di un lissencefalo con microgiria, che vuole porre a me o a qualche altro utente di questa pagina , in modo da affossare definitivamente ed incontrovertibilmente il livello delle sue argomentazioni?
    Lo faccia in tempi brevi altrimenti le sue capacità dialettiche saranno ulteriormente minate dal rallentamento postprandiale

  64. Ezechiele ha detto

    Non sono ateo quindi secondo lei sono necessariamente credente..
    Da piccolo non ha mai giocato con i lego ?
    La sua capacità associativa è deficitaria…..come se la cava col latino? In medio stat virtus…

« nascondi i commenti