Le scuole private fanno risparmiare 6 milioni di euro allo Stato

Le scuole private paritarie fanno risparmiare allo Stato quasi sei milioni di euro. Lo stabilisce una ricerca eseguita dal dipartimento di Scienze antropologiche della facoltà di Scienze della formazione dell’Università di Genova, sotto la guida della professoressa Luisa Ribolzi. Ed è anche l’opinione dell’Agesc, l’Associazione dei genitori delle scuole cattoliche, che chiedono più finanziamenti allo Stato perché comunque l’amministrazione pubblica ci guadagna.

Se lo Stato incentivasse il passaggio dalla pubblica alla paritaria con un bonus di 500 euro annui per studente risparmierebbe comunque perché quello studente costerebbe di meno che se continuasse a frequentare la scuola pubblica. Basterebbe soltanto guardare la differenza tra la spesa media dello Stato per uno studente del liceo pubblico, 7.147 euro, e la spesa dello Stato per uno studente che va alla paritaria: 51 euro.

Anche nella scuola d’infanzia c’è un grande risparmio: 5.828 € contro i 584 € per coloro che vanno alle paritarie. Nella scuola primaria si parla di 6.525€ contro gli 866€ e alle medie 7.232€ contro 106€. Senza le scuole paritarie lo Stato non riuscirebbe a sostenere il costo di tutti gli alunni e tantissimi studenti non potrebbero andare a scuola.

Lo Stato, sostengono i ricercatori di Genova, risparmierebbe il 20% se permettesse a quella percentuale di famiglie che non si può permettere di spostarsi nelle paritarie con un incentivo di circa 500 euro annui.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

146 commenti a Le scuole private fanno risparmiare 6 milioni di euro allo Stato