Regno Unito, oltre 1.000 adulti si battezzeranno a Pasqua

conversioni adulteCatecumeni 2019. Migliaia di nuovi convertiti si apprestano a diventare cattolici durante la veglia pasquale di quest’anno. In Inghilterra e Galles, in particolare, si è verificato un vero boom di richieste di battesimi adulti dopo il percorso di catecumenato, il corso di iniziazione cristiana che la Chiesa prevede per chi chiede di entrare in comunione con il Papa.

 

Da quanto il pontefice si chiama Papa Francesco, moltissimi blogger cattolici evitano accuratamente di parlare di nuove conversioni o di aumento del numero di chi frequenta la Chiesa. Preferiscono sottolineare, con enfasi soddisfatta, notizie sulla (presunta) perdita di fiducia dei cattolici nei confronti della Chiesa. La considerano una vittoria, possono incolpare l’odiato Francesco di essere la causa del disastro spirituale attraverso il suo magistero che quotidianamente indicano come confuso, ambiguo, eretico.

 

Catecumeni nel Regno Unito: oltre 1000 al ritiro di Quaresima.

Ma la realtà è differente da quanto viene raccontata nel piccolo mondo antipapista. Basta guardare quanto sta accadendo nelle diocesi del Regno Unito, dove più di un migliaio di persone sono pronte ad entrare nella Chiesa cattolica nel giorno di Pasqua. Hanno infatti concluso il periodo chiamato catecumenato e recentemente hanno partecipato al ritiro spirituale di Quaresima, l’ultimo appuntamento della cosiddetta iniziazione cristiana rivolta agli adulti che vogliono chiedere il sacramento della Cresima o del Battesimo.

Sono adulti convertiti, nella sola cattedrale di Westminster erano presenti oltre 400 persone. Di questi, 200 erano catecumeni (non cristiani che non sono mai stati battezzati) mentre 219 avevano già ricevuto il battesimo ma desiderano entrare in piena comunione con la Chiesa. Il cardinale Vincent Nichols ha presieduto la celebrazione eucaristica insieme ai vescovi John Sherrington, Nicholas Hudson, Paul McAleenan e John Wilson. A Clifton hanno partecipato 47 persone, di cui 19 persone erano catecumeni, a Lancaster erano 32 persone, di cui 17 catecumeni.

 

Numeri in crescita in molte parrocchie.

In molte diocesi sono aumentate le richieste di adulti di diventare cattolici rispetto al 2018. A Birmingham, ad esempio, pochi giorni fa erano 181 le persone presenti alla conclusione del percorso di iniziazione nella cattedrale di St Chad, di queste 85 erano catecumeni, mentre l’anno prima erano 77. Nella diocesi di Nottingham, 151 persone si preparano ad essere accolte nella Chiesa a Pasqua, 30 in più rispetto all’anno scorso. Numeri importanti anche nelle diocesi di Cardiff, Middlesbrough, East Anglia, Cambridge, Peterborough e Norwich.

Lo stesso accade ogni anno in tutte le parrocchie del mondo. In Cambogia, ad esempio, durante la veglia di Pasqua del 2019 si celebreranno 154 battesimi di adulti che hanno chiesto di appartenere al popolo cattolico, in unità con Papa Francesco.

 

“Oggi vieni eletto, scelto, chiamato alla salvezza”.

Molto profonde le parole pronunciate nell’omelia dal vescovo Alan Hopes, che ha salutato personalmente più di 60 convertiti (di cui 30 catecumeni): «Oggi celebriamo la tua speranza e la tua fiducia in Gesù Cristo, al quale ti rivolgi per la salvezza. Oggi vieni eletto, scelto, chiamato alla salvezza. La Chiesa si rallegra con te mentre ti accoglie tra tutti coloro che sono stati chiamati e scelti. Durante la Quaresima, insieme a tutta la Chiesa, sei chiamato a rivolgerti al Signore. Sei chiamato ad approfondire il tuo impegno verso di Lui e così crescere in santità. Sei stato chiamato a diventare santo di Dio».

La redazione

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

8 commenti a Regno Unito, oltre 1.000 adulti si battezzeranno a Pasqua

« nascondi i commenti

  1. Max De Pasquale ha detto

    Ho vissuto 10 anni nel Regno Unito. Una cosa che ho notato e’ come la comunita’ cattolica li’ sia piccola ma molto “committed”.
    Come si dice, pochi ma buoni.

  2. Andrea2 ha detto

    Anche da noi vi sono molte conversioni in età adulta. Qualche anno fa sono stato invitato da un mio conoscente, già adulto, alla sua Cresima. Da bambino era stato battezzato ma non cresimato e non frequentava più la chiesa.
    Quando sono stato alla cerimonia della sua Cresima mi sono stupito vedendo che non riguardava solo lui ma che vi erano svariati altri adulti che quel giorno sarebbero stati cresimati.

    • Klaud ha detto in risposta a Andrea2

      *… mi sono stupito vedendo che non riguardava solo lui… *

      Ti sei stupito, ma quella dovrebbe essere la normalità. Una scelta da adulti. Ma la chiesa probabilmente teme le scelte consapevoli.

      • Francesco ha detto in risposta a Klaud

        Ma basta con ste cose… la chiesa non teme proprio nulla, nel corso della storia sono state fatte persecuzioni, uccisioni, rivoluzioni, espropri ed ogni tipo di sopruso verso la Chiesa eppure resiste ancora..del resto se non si è stati in grado di fermare 12 pescatori 2mila anni fa probabilmente qualcosa di vero c’è con buona pace di atei ateucci e affini.

        • Fabrizia ha detto in risposta a Francesco

          Mi rallegra che ci siano persone che chiedono il battesimo. Sarebbe ancora meglio se si evitassero i continui richiami e commenti negativi su altri cattolici che criticano Francesco. Almeno tra cristiani si dovrebbe evitare il più possibile quel che separa. Sbagliano, quelli che criticano Francesco? Ignoriamoli! Ci penserà il Signore a giudicare.

  3. Rosy ha detto

    Pongo una domanda….il catecumenato prevede anni e anni di percorso prima “permettere il battesimo”….ma se un uomo o una donna durante tale percorso muore e dunque non può più battezzarsi non riceverà mai il “perdono”??la conversione che avviene dopo aver ascoltato e sottolineo solo dopo aver ascoltato la parola di Cristo prevede nell’immediatezza il battesimo come vero e proprio atto di fede…aprite gli occhi!!

    • Francesco ha detto in risposta a Rosy

      Esatto.. è esattamente quello che c’è scritto nel catechismo della chiesa cattolica, se qualcuno non termina il percorso in preparazione al battesimo perché magari muore prima, è sufficiente il desiderio che aveva di ricevere il battesimo per essere salvato

  4. Fabrizia ha detto

    Cara Bdebora, credo che sia lei che si deve urgentemente acculturare. Perfino Wikipedia ha aggiornato le sue pagine al riguardo. Mi sembra proprio che lei sia all’oscuro degli studi più recenti ( ma si parla già di diversi anni fa) su Inquisizione e Criociate. Non voglio toglierle il piacere di fare il suo lavoro di ricerca e scoperta: vedrà, sarà sorpresa e magari eviterà di scrivere sciocchezze. Cordiali saluti.

« nascondi i commenti