Planned Parenthood (e Obama) a favore dell’aborto come selezione del sesso

Tempi davvero duri per il più grande ente abortista del mondo, proprietario di decine e decine di cliniche per la soppressione dei “non ancora nati”, ovvero Planned Parenthood, fondazione nata nel 1921 dall’eugenista Margaret Sanger, secondo la quale «lo scopo di promuovere il controllo delle nascite è quello di creare una razza di purosangue», «il controllo delle nascite in sé, spesso denunciato come una violazione del diritto naturale, è né più né meno che la facilitazione del processo di estirpazione degli inadatti, di impedire la nascita di deficienti o di coloro che diventeranno deficienti»«la cosa più misericordiosa che una famiglia numerosa può fare ad uno dei suoi figli è quello di ucciderlo» (qui e qui trovate tante altre belle citazioni con relativa fonte).

Tantissime sono le cliniche di Planned Parenthood fatte chiudere in seguito alla morte di donne o per aborti anche all’ottavo e nono mese, tantissimi i medici arrestati. Ultimamente, attraverso telecamere nascoste, alcune associazioni pro life sono riuscite a rivelare quel che si è sempre saputo ma non si è mai riuscito a documentare. Nel 2011, infatti, alcuni attivisti sono entrati in una clinica abortista della Virginia filmando un giro di prostituzione minorile all’interno.

Da allora diversi stati americani hanno trovato l’occasione per cominciare a tagliare i fondi pubblici destinati all’ente abortista, come ad esempio nel Kansas, e nell’Indiana, mettendo a dura prova la vita delle cliniche, che hanno dovuto cominciare lentamente a licenziare i dipendenti e a chiudere i battenti. Le attività culturali tuttavia continuano, dato che in Florida Planned Parenthood ha celebrato il “Mese della masturbazione nazionale”, per promuovere una organizzazione internazionale dedicata all’auto-erotismo come parte di un “sicuro gioco del sesso” con “molti benefici per la salute”.

In questi giorni, ancora una volta, il più grande ente abortista è entrato ancora nella bufera in quanto, sempre attraverso telecamere nascoste, è stato scoperto che all’interno delle cliniche in Texas viene promossa la selezione del sesso, ovviamente a discapito -come avviene in Cina- delle femmine. Su questo sito è possibile visionare il video realizzato. Lo stesso avviene da anni nelle cliniche abortiste nel Regno Unito.

Si ricorda che Planned Parenthood, assieme alla Lobby gay, ha appoggiato completamente la campagna elettorale di Barack Obama, finanziandola con 1,4 milioni dollari. Non stupisce per nulla, dunque, la recente dichiarazione del presidente americano a favore dell’aborto come selezione del sesso: il Partito democratico infatti ha incredibilmente bocciato una proposta che avrebbe vietato l’aborto in base al sesso del feto, cioè la pratica per cui se il feto è femmina lo si elimina. Tutto torna dunque, nell’assordante silenzio delle sedicenti femministe.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

16 commenti a Planned Parenthood (e Obama) a favore dell’aborto come selezione del sesso

« nascondi i commenti

  1. GiuliaM ha detto

    Obama sta perdendo colpi a una velocità impressionante… prima il teatrino del bambino che salta la scuola per sentire il comizio del presidente ( http://www.leggo.it/news/mondo/salta_la_scuola_per_vedere_obama_e_lui_gli_firma_la_giustificazione_video/notizie/182174.shtml ) e ora queste dichiarazioni allucinanti!

    0
    • Tano ha detto in risposta a GiuliaM

      In questi giorni è uscita la sua militanza nel gruppo di cannaioli all’università e se non bastasse l’accusa alla Polonia di favoreggiamento ad Hitler.

      0
    • gemini ha detto in risposta a GiuliaM

      Vorrei sentire cosa ne pensano i democratici nostrani, visto è considerato che lo ritengono un eroe…

      0
  2. StefanoPediatra ha detto

    Il video è assolutamente agghiacciante!

    Non sono una persona violenta ma ho provato il desiderio di prendere a schiaffi la consulente abortista! Lo confesso.

    0
  3. Michele Silvi ha detto

    No. No, no…
    Quest’articolo mi ha convinto a pubblicare una “Littera” sull’argomento scritta tempo fa, sperando che possa smuovere almeno un cuore.
    Ma vedere quel video, quel mostro travestito da donna augurare di “avere fortuna con il bambino” ad un’altra donna che decide di uccidere la propria figlia solo perché femmina…
    Questo non è reale, no.

    0
    • marco ha detto in risposta a Michele Silvi

      purtroppo è reale,ma vi è anche un’altra realta’:
      quella di quelle persone che dedicano la loro vita per salvarli i bambini,e sono tanti.
      Me ne sto rendendo conto di quanti siano solo ora ,che ci sono in mezzo con la mia bambina.Ho conosciuto dottori, e infermieri che stanno piu’ in reparto che con la loro famiglia per amore dei piccoli pazienti;Un prete e delle suore che accudiscono una bambina africana ,che hanno portato dalla missione,in attesa di trapianto cardiaco, con un amore stupendo.Mi sembra di capire che queste persone siano tutti buoni cristiani,guarda caso.Di sicuro lo sono i due primari (me lo hanno detto chiaramente),di cui uno è uno dei migliori cardiochirurghi italiani.Certamente queste persone non cercano pubblicita ,ma ci sono.
      p.s. continuate a pregare per la mia Carlotta Maria(è nata col cuore sinistro ipoplasico ,e ha subito il primo intervento palliativo,ora è in semi-intensiva)e anche per gli altri bambini.Io sto facendo la novena a Maria che scioglie i nodi che mi ha consigliato Piero

      0
      • gemini ha detto in risposta a marco

        W Marco e Carlotta Maria! Siamo con voi.

        0
      • Sophie ha detto in risposta a marco

        Ma infatti Marco, di scienziati credenti ce ne sono molti più di quanto possiamo pensare. In bocca al lupo alla tua piccola Carlotta! 😉

        0
      • Michele Silvi ha detto in risposta a marco

        Si spera che questa realtà possa crescere, per il resto è comunque tutto nelle mani di Dio (o sulla croce di Cristo, che è più o meno la stessa cosa).
        Pregherò per Carlotta Maria 😉

        0
  4. Andrea ha detto

    Ma non era la Chiesa ad essere “sessista” e “misogina” :S :S ?

    0
  5. gemini ha detto

    http://www.loccidentale.it/node/116763
    Il papa è stato chiaro sulla presunta emancipazione dei cattolici…
    Essi danneggiano il messaggio cristiano.
    Aveva ragione Giovanni Paolo 2 siamo in una nuova era, in cui il male è camuffato e si trascina a sé tanti cattolici attraverso la nuova ideologia del male.
    Infatti aveva condannato la Teologia di Liberazione!
    Era davvero energica la sua missione contro i cattolici adulti…

    0
    • pastor nubium ha detto in risposta a gemini

      “cattolici adulti”… mmm… adulteri forse, o adulterati, adulti mica tanto, piuttosto adolescenti

      0
      • Michele Silvi ha detto in risposta a pastor nubium

        Ecco, “adolescenti” è una parola perfetta.

        0
        • pastor nubium ha detto in risposta a Michele Silvi

          Già, e un po’ ‘figlioli prodighi’ forse, speriamo prima o poi se ne rendan conto.

          0
          • Michele Silvi ha detto in risposta a pastor nubium

            Una volta l’evoluzione culturale funzionava ancora e i giovani, dopo aver demolito parte della tradizione (com’è naturale) durante l’adolescenza tornavano a costruire una nuova tradizione da tramandare ai propri figli.
            Mi dispiace ma più si va avanti e più la “profezia” di lorenz pare inevitabile: la civiltà occidentale sta morendo.
            Poco male, la particolarità della Chiesa è esserne parte indipendente (nel suo aspetto più “cristiano” e davvero ecclesiale. Potranno perdersi i riti, ma si continuerà comunque a spezzare il pane).

            0
« nascondi i commenti