Camera USA: «In God we trust» è motto nazionale (396 contro 9)

La Camera dei Rappresentati americana ha approvato con 396 votanti a favore contro 9 contrari, una risoluzione in cui si ribadisce che “In God We Trust” è il motto nazionale.

La risoluzione è stata introdotta da J. Randy Forbes anche se in realtà il Senato aveva già approvato una risoluzione simile nel 2006 per il 50° anniversario del motto. Il politico ha dichiarato di averlo fatto per chiarire una volta per tutte come stanno le cose negli USA, rispondendo ad una tendenza laicista che vorrebbe rilegare la fede in ambito privato.

«Nessuno l’ha minacciato. Nessuno ha detto che non è il motto nazionale. La risoluzione di oggi, che non ha forza di legge, ribadisce semplicemente quale sia il motto nazionale ancora una volta», ha dichiarato in una nota il politico.

Hanno votato a favore 233 repubblicani e 163 democratici, mentre un repubblicano e otto democratici hanno votato contro.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

55 commenti a Camera USA: «In God we trust» è motto nazionale (396 contro 9)

« nascondi i commenti

  1. alèudin ha detto

    ok ma quale?

    0
    • Damiano ha detto in risposta a alèudin

      quale cosa?

      0
    • J.B. ha detto in risposta a alèudin

      No non crediate che il movimento massone in america sia fortissimo. Solo 4 presidenti su 74 sono stati massoni a miei ricordi. Gli Stati Uniti sono nati sopratutto da emigrati europei che oltretutto erano di religione cristiana, la gran parte protestanti (sopratutto puritani) ma c’erano anche cattolici. Il più grande presidente delgli Usa fu Kennedy (es tra tanti: impedì che scoppiasse la 3 guerra mondiale e che un afroamericano potesse iscriversi all’università!) ed era cattolico. No il God del motto è chiaramente il Dio Biblico, nn quello dei massoni, essi non avrebbero mai permesso che il loro Dio che protegge illumina e salva solo loro potesse finire in una motto nazionale, che comprendeva anche cittadini comuni che x loro erano rozzi plebei insignificanti, con il rischio potesse rappresentare anche gente volgare oppure che finisse anche in banconota sempliciotta (capirai è da 1) che potessero toccare con mano anche i plebei non degni di entrare nella fratellanza.

      E’ pur vero che sulla banconota da 1 dollaro c’è la presenza di simboli massonici (george washington era un massone) ma molti simboli stanno ad indicare altre cose e non si collegano alla massoneria, ma ho visto solo un documentario di Atlantide (la7) a riguardo per cui nn ho fonti internet disponibili per commentare oltre… se ne trovo ne riparlo.

      0
      • Piero ha detto in risposta a J.B.

        mi permetto di dissentire…
        I “padri della Patria” erano (quasi) tutti massoni.
        Cosi’ come quasi tutti i Presidenti.
        Ricordi del Liceo: il mio prof di storia diceva che ogni presidente degli USA E’ massone.

        Il più grande presidente delgli Usa fu Kennedy (es tra tanti: impedì che scoppiasse la 3 guerra mondiale e che un afroamericano potesse iscriversi all’università!)

        Qui non capisco: Kaennedy avrebbe impedito che un afroamericano potesse iscriversi all’università??
        impedì che scoppiasse la 3 guerra mondiale ?? Diciamo che se Chruščёv non cedeva, i funghi atomici li avremmo “colti” in tutto il mondo.
        Ricordare (magari sentendo le registrazioni dgli incontri con il segretario alla Difesa McNamara) i bilanci ipotetici in caso di presa di Berlino Ovest da parte dei sovietici. Si parlava tranquillamente di 5-10 milioni di morti nei giorni dell’attacco.

        0
        • Gennaro ha detto in risposta a Piero

          Attenzione che sull’appartenenza massonica si è detto di tutto e di più. Essendo una cosa segreta molti se ne sono approfittati dicendo che i propri nemici erano massoni….non è facile appurare la verità. Uno dei più grandi conoscitori della massoneria in Italia è il papà di Francesco Agnoli.

          Vi ricordate poi quando Mario Mauro, il parlamentare del PDL ed ex vicepresidente del Parlamento europeo, che non ha potuto essere nominato presidente? Bene, ho saputo che il ministro Frattini non ha potuto dire nulla in contrario perché il candidato belga (o francese, non mi ricordo) fa parte della stessa loggia di Frattini. Non so se sia vero, però capite quanta confusione c’è….e sicuramente c’è del vero.

          0
          • Pino ha detto in risposta a Gennaro

            per Mauro la cosa può essere plausibile, la UE è in mano alla massoneria, questo lo si sa. I padri fondatori, con qualche eccezione, erano massoni. La nazione più massona è la Francia, massone era Mitterand, massone (33esimo grado, il massimo) è Giscard d’Estaing, Chirac non lo so ma è plausibile, Sarkozy non lo è. Il governo francese è sempre stato infarcito di massoni, il ministero dell’educazione è sempre stato un monopolio massonico. Pare che nell’attuale governo, invece dei soliti 7-8 ministri massoni ce ne siano solo due. In Italia le istituzioni finanziarie-bancarie con l’eccezione delle banche “cattoliche” sono sempre state in mano a massoni, la B.ca d’Italia in primis. La classe dirigente del sistema bancario e finanziario italiano proveniva dal Partito d’Azione che altro non era se non l’espressione politica dlel massoneria. Ugo La malfa fu l’esempio più evidente. Massoni erano Enrico Cuccia, Raffaele Mattioli, Giovanni Malagodi, per non parlare di Sindona e Calvi.
            Anche Prodi appartiene al circolo degli Illuminati, nonostante si professi cattolico “adulto”.

            0
            • Piero ha detto in risposta a Pino

              e Ciampi te lo vuoi scordare?

              0
              • Pino ha detto in risposta a Piero

                infatti l’ho dimenticato, e Draghi? E Mario Monti? Del resto tutti i personaggi Goldman Sachs e Trilateral sono massoni, anche perchè se non lo sei lì non entri.

                0
                • Piero ha detto in risposta a Pino

                  inoltre bisognerebbe fare un pensierino in merito alle ultime mosse di Tremonti e Fini…
                  Come mai un cambiamento cosi’ radicale?
                  La sai la storia che si racconta di Fini a Londra con Amato?

                  0
                  • Pino ha detto in risposta a Piero

                    no che si dice?

                    0
                    • Piero ha detto in risposta a Pino

                      PARE, e sottolineo PARE che, quando sia Amato che Fini erano componenti della commissione per quella gran balla della “Costituzione Europea” (non ricordo esattamente il nome della commissione) Amato abbia “affiliato” Fini ad una loggia massonica a Londra… Guarda caso, poco dopo, Fini, che prima era per “Dio, Patria e Famiglia” ha cominciato a sclerare su aborto, legge 40, immigrazione selvaggia, ateismo…

                      0
          • gabriele ha detto in risposta a Gennaro

            Però si sa quando Krusciov venne in America incontro alcuni capi massoni, tra cui il potentissimo Baruch
            in quel’occasione disse che i politici erano dei burattini, e loro erano i veri padroni del mondo

            0
            • Piero ha detto in risposta a gabriele

              adesso pero’ non esageriamo.
              Il capo del Cremlino che incontra i massoni?
              dai…

              0
              • gabriele ha detto in risposta a Piero

                perchè no?
                chi ha finanziato la rivoluzione russa ?
                le grandi banche: Kuhn & Loeb , Rothschild etc.
                la massoneria farebbe qualsiasi cosa pur di distruggere la Chiesa di Cristo
                scaricati e guardati questo http://www.holywar.tv/TV/ForceOcculte_ITA.avi
                gli autori sono stati condannati a morte perchè questo film dice troppo

                0
                • Piero ha detto in risposta a gabriele

                  comunisti e massoni hanno obiettivi diversi (a parte quello di distruggere la Chiesa Cattolica)

                  0
                  • gabriele ha detto in risposta a Piero

                    i comunisti sono stati incoraggiati dai massoni, e ci sono stati massoni comunisti

                    0
                    • Pino ha detto in risposta a gabriele

                      concordo. La massoneria ha sempre avuto due obiettivi:
                      1) la creazione di un ordine politico sovranazionale. L’ONU e la UE sono gli strumenti di tale strategia, non per nulla sono organismi diretti da massoni, specialmente la UE
                      2) la distruzione della Chiesa.
                      Quindi l’avvento al potere del comunismo era funzionale con il raggiungimento dell’obiettivo n. 2. Questa fu la ragione che spinse la finanza massonica di Wall Street a finanziare la rivoluzione russa.

                      0
                    • Piero ha detto in risposta a gabriele

                      si, ma a parte questo, nient’altro che l’odio contro la Chiesa.
                      I massoni i soldi vogliono papparseli tutti loro (insomma sono i piu’ capitalisti di tutti), i comunisti (quelli ovviamente puri) vorrebbero che fossero proprieta’ del popolo.
                      E’ comico come i cosiddetti “indignados” sostengano e si facciano sostenere dai massoni, gli squali della finanza piu’ aggressivi, i turbocapitalisti, che sono stati la causa della crisi fianziaria gobale. Ricordiamo che la prima bolla a scoppiare erano i mutui “subprime”, cioe’ i prestiti a coloro i quali non davano sufficienti garanzia di ripagamento…

                      0
                    • Pino ha detto in risposta a gabriele

                      @Piero, però la massoneria ha finanziato il comunismo sovietico perchè pensava che questo avrebbe posto fine alla religione. Quanto ai soldi il comunismo sovietico è stato un ipercapitalismo rosso, con i capitali concentrati nelle mani di poche persone invece di essere diffusi. Questa logica la troviamo anche un Italia con le Coop rosse che hanno un fatturato pari a quello della Sony, però non pagano tasse, poverine, perchè perseguono uno scopo mutualistico. Da sbellicarsi dalle risate.

                      0
                    • Piero ha detto in risposta a gabriele

                      @Pino: si si proprio quello dicevo.
                      Sara’ anche vero che wall street abbia finanziato la rivoluzione bolscevica, anche per distruggere la religione cristiana, non ho approfondito, magari qualche riferimento mi sarebbe utile.
                      Ma dopo aver distrutto il cristianesimo, ognuno per se’, le strade si dividono.
                      Quanto alle coop rosse, quando va al potere il PD figurati se li tocca, quando al potere c’e’ quell’altro non li puo’ toccare se no.. apriti cielo! (hai visto cosa e’ successo l’ultima volta, e l’Inquisione Moderna contro il libro di Caprotti? la censura giudiziaria assoluta: e allora il Berlusca quanti ne avrebbe potuto fare ritirare? siamo alle comiche finali…)

                      0
                    • gabriele ha detto in risposta a gabriele

                      @piero
                      invece si, sono i capitalisti a finanziare i black block, perchè vogliono loro controparte, perchè indignados e no global sono utopisti e minoritari, e hanno in odio lo Stato di Diritto
                      infatti la UE limita la democrazia nei singoli Stati

                      0
        • J.B. ha detto in risposta a Piero

          Scusate su kennedy mi sono dimenticato una parola… consentì che un afroamericano .. scs 🙂

          0
    • Contedduca ha detto in risposta a alèudin

      In Go(l)d we trust.

      0
  2. Hagen ha detto

    Non mi intendo di politica americana, ma non è strano che fra i contrari ci fossero più repubblicani che democratici?

    0
  3. Alessandra ha detto

    Quale Dio evidentemente…

    0
    • Piero ha detto in risposta a Alessandra

      Mammona, evidentemente 😉

      0
    • Gennaro ha detto in risposta a Alessandra

      La questione importante non è quale Dio, perché come scrive sopra Karma c’è una grandissima parte di cattolici. La questione è la corretta interpretazione della laicità, una laicità sana e non laicista.

      0
  4. Mikhail Tal ha detto

    Chi ha votato contro voleva sicuramente come motto: God trusts us 😀

    0
  5. a-ateo ha detto

    in God we trust è un simbolo…da sun bollein tenere insieme. Gli Americani hanno chiaro il concetto, gli atei, no.
    Il diavolo, dia bellein separare, odia i simboli, sun bellein tenere insieme, chissà perchè….
    396 a 9…la votazione più bulgara che conosco.

    0
    • Antony ha detto in risposta a a-ateo

      Secondo me quei 9 hanno avuto solo pietà cristianoa verso l’ossimorica Associazione di “atei e liberi pensatori” americani…

      0
  6. Viandante ha detto

    Attenzione però. Non confondiamo! Questo principio è massonico, non “religioso” in senso tradizionale. Quasi tutti i fondatori degli States, i presidenti, i finanzieri, i notabili ecc. erano massoni. Tutti massoni! La massoneria è una società eterodossa che mette insieme tutte le culture, le religioni, e si concepisce come superiore alle chiese e ai partiti politici. Però c’è un principio che accomuna tutti i massoni ed è appunto la credenza nell’essere supremo o in Dio. Infatti alla persona atea non è consentita l’affiliazione alla massoneria. Tra l’altro, sulle banconote americane è sì stampato questo motto “In God we trust”, ma sono presenti molti simboli massonici. La stessa lettera “G” (iniziale di God) è anche l’iniziale della parola “Geometria”, perché in massoneria la divinità è chiamata “grande architetto dell’universo”.

    0
    • Raffa ha detto in risposta a Viandante

      Sul fatto che le persone atee non possano aderire alla massoneria non posso darti ragione, ci sono tantissimi atei anche a livelli importanti. Lo ha raccontato anche Maurice Caillet, lui stesso massone ad alti livelli nella più importante loggia francese e fervente ateo. Si è convertito al cattolicesimo qualche anno fa e ora vive sotto scorta negli USA. Se hai voglia di approfondire leggi il suo bellissimo libro (il motivo per cui ora deve vivere nascosto), di cui si è parlato anche su questo sito: http://www.uccronline.it/2010/05/12/lateo-e-massone-maurice-caillet-si-e-convertito-al-cattolicesimo/

      0
    • gabriele ha detto in risposta a Viandante

      la massoneria anglosassone è religiosa, ma in quella latina si trovano senza problemi atei ed agnostici
      la massoneria latina nei suoi statuti di solito non ha riferimenti a Dio

      0
  7. Alessandra ha detto

    Scusate l’OT, ma è appena uscita un’ultimora sul corriere della sera

    “Spari ad arcivescovo Firenze, colpito il segretario”

    Per ora non ci sono altre notizie…

    0
  8. J88 ha detto

    C’è un errore nel post. I numeri dei favorevoli e contrari sono invertiti. Si sono opposti un repubblicano e otto democratici mentre si son detti favorevoli 233 repubblicani e 163 democratici.
    Comunque il loro “Dio” è quello massonico e negli USA se non hai il grembiulino non vai da nessuna parte.

    0
  9. humpert ha detto

    Scusate ma forse saranno 233 REPUBBLICANI E 163 DEMOCRATICI. Attualmente la maggioranza è repubblicana.

    0
  10. Chiamata ha detto

    OT. Ma non c’è un forum, un qualcosa per discutere dei temi trattati? Anche esterno al sito, per non fare confusione.
    Perchè di solito tra i commentatori trovo persone molto valide a cui vorrei rivolgere parecchie domande, ma non riuscendo a ridurre il tutto ad un modulino dei commenti perdo sempre l’occasione. 🙂

    0
    • Ivano ha detto in risposta a Chiamata

      Credo che sarebbe un’invasione di troll a quel punto. Una cosa del genere accade sovente nel forum dei cattolici romani, figurati qui dove sono trattati argomenti che fanno rosicare gli antiteisti

      0
    • Ivano ha detto in risposta a Chiamata

      Ovviamente sarà la redazione a decidere, la mia è solo una considerazione 🙂

      0
    • Redazione UCCR ha detto in risposta a Chiamata

      @Chiamata (Ivano e Piero),

      il desiderio di creare un forum collegato al sito c’è, abbiamo anche chi farebbe da responsabile ultimo. Tuttavia attualmente non possediamo forze sufficienti per supportarlo.

      Però, se qualcuno di voi (o chi ci sta leggendo) fosse disponibile ad impegnarsi come moderatore, ci scriva a: redazione@uccronline.it

      0
      • Chiamata ha detto in risposta a Redazione UCCR

        Credo che sia molto interessante, anche perchè molti argomenti trattati che vanno al di là della semplice notizia stimolano parecchi interrogativi costruttivi. La presenza dei troll è indiscutibile, ma questo è un’ostacolo facilmente superabile, basta non considerarli più di tanto e nel caso di disturbatori allontanarli.

        @Redazione UCCR
        Per quel poco che posso potete contare su di me, anche perchè al momento mi ritrovo parecchio tempo. Domani vi contatterò via mail.

        0
  11. lorenzo ha detto

    Un mio carissimo amico sostiene che si tratta di un errore di stampa; in realtà la frase esatta dovrebbe essere: “IN GOLD WE TRUST”.

    0
  12. Chiamata ha detto

    Ciao Michele! vi ho contattati.

    0
« nascondi i commenti