La Chiesa cresce anche nel Bengala: 1000 cattolici in più all’anno

Una diocesi giovane quella di Asansol nel Bengala occidentale (India), ma operosa che dalla sua fondazione ha visto raddoppiare il numero dei fedeli, oggi 29mila, e triplicare quello dei sacerdoti, 44, e dei religiosi, 230.

Tre quarti degli abitanti nel Bengala sono di fede indù, poco meno di un quarto i musulmani. I cristiani costituiscono quindi una minoranza piuttosto esigua. La diocesi gestisce oggi sette scuole primarie e otto secondarie, oltre a numerosi programmi di educazione e formazione professionale per la popolazione rurale.

Sono inoltre organizzati incontri formativi di prevenzione e promozione sanitaria e di insegnamento di tecniche di produzione agricola più efficienti.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

40 commenti a La Chiesa cresce anche nel Bengala: 1000 cattolici in più all’anno

« nascondi i commenti

  1. DSaeba ha detto

    Se non li ammazzano nel frattempo… (Scusate il pessimismo)

    0
  2. nikon ha detto

    mi viene in mente un articolo che lessi tempo fà sull’sito dell’UAAR, seconod cui la chiesa cattolica starebbe “conquistando” oppure “colonizzando” luoghi come l’india e l’Africa creando dei tanti e piccoli e numerosi “vaticano” locali, insomma secondo quelli dell’UAAR il vaticano starebbe conducendo un opera di NeoColonialismo nei paesi dell’terzo mondo, usando i Missionari come dei conquistadores…

    francamente, non ci ho mai creduto a una simile tesi, l’ho sempre trovata assurda e priva di basi…

    0
  3. creola ha detto

    solo il cristianesimo si diffonde pacificamente, l’islam lo fa con violenza. tutti gli altri non riescono ad uscire dalla loro area geografica

    0
  4. Alessandra ha detto

    Si facessero un giro in quei posti quelli dell’UAAR e provvedessero ai loro bisogni, prima di calunniare profondati nelle loro comode poltrone

    0
    • nikon ha detto in risposta a Alessandra

      poltrone e il termine adatto, gli atei dell’UAAR si trattano di un tipo di ateo, ovvero “l’Ateo da Salotto”, ovvero quell’ateo sapientone che trascorre il tempo nei suoi salotti assieme ad altri amici atei, a trascorrere il tempo a parlar male della chiesa cattolica e delle religioni in generale o a dire che gli atei sono i migliori e che i non-atei non valgono nulla…

      0
    • GiuliaM ha detto in risposta a Alessandra

      Verissimo, l’ignoranza è alla base di molte calunnie… pensate che un mio conoscente ex-cattolico ha scoperto solo ieri l’altro che nella nostra zona esiste una casa-famiglia gestita da suore attiva da parecchi anni! Non si danno neanche la pena di indagare se i loro pregiudizi son fondati!

      0
  5. Luke ha detto

    Finché non vigono persecuzioni e c’è libertà di culto, il Cristianesimo può crescere … probabilmente nei paesi in cui vige il Buddismo o l’Induismo, piuttosto che il più coercitivo Islam, c’è maggiore possibilità di proselitismo (anche se c’è da dire che nemmeno l’estremismo indù scherza) … in paesi brutali e totalmente Mussulmani la conversione al Cristianesimo è punita con la morte, così come la costruzione della Chiese, o anche il solo girare con una croce appesa al collo, è impossibile .
    In Asia comunque, è da tenere d’occhio ed in grande considerazione la crescita importante del Cattolicesimo in Corea del Sud, paese moderno in cui c’è libertà … nel giro di vent’anni si è arrivati al 10% ed oltre di Cattolici .

    0
    • J.B. ha detto in risposta a Luke

      Il Cristianesimo è però l’unica religione che cresce anche se perseguitata… gli esempi si sprecano fin dalla sua fondazione
      🙂

      0
  6. a-ateo ha detto

    @Nicola,
    Breivik è un massone di destra…che spara….poi ci sono i massoni di sinistra che fanno sporcamente un vuoto pneumatico culturale… mentre intere generazioni scompaiono fra i rifiuti speciali facendo posto a una fortissima emigrazione islamica.
    Se Piero parla e lamenta ciò e tu lo assimili a Breivik i casi sono due: O lui è un massone di destra momentaneamente disarmato (e ciò mi sembra impossibile!), oppure tu sei un massone di sinistra con simpatie uaarine….

    0
    • nicola ha detto in risposta a a-ateo

      Evidentemente ce l’hai con me. Onestamente devo dirti che fra massoni di destra e di sinistra non ci ho capito niente:che significa?
      L’analogia con Btrevik nasce spontanea per i riferimenti alla pancia delle donne ( islamiche, presumo) e al calabraghismo.
      E sono le tesi di Brevik, corredate di video. Non so se Brevik è massone di destra, sinistra o centro, riesco solo a capire che ha scritto nel suo ormai famoso documento alcune stronzate cardinali. Personalmente ammiro moltissimo la Chiesa Cattolica proprie perchè immune da certe stronzate.
      Pensa che ha ordinato il primo prete nero statunitense nel 1886,Augustine Tolton, un ex schiavo e in un epoca in cui il razzismo dominava. Grande, immensa Chiesa Cattolica!!!

      0
      • Gunners ha detto in risposta a nicola

        Beh dire che l’occidente si sta scristianizzando non è una cosa assurda, dire che questo è colpa dell’immigrazione, della prolificità delle donne islamiche e della secolarizzazione e banalizzazione della vita umana a mio avviso non è blasfemia.
        Dire che in alcuni stati si sia rinunciato alle proprie “origini” (chiamare le vacanze di natale vacanze invernali, proibire il presepe a scuola cose così) per seguire la via del politically correct, a me non sembra blasfemia.

        Da qui a dire che uno odia gli immigrati o le persone di altre religione e supporre che costui sia confrontabile con un folle che ammazza 70 persone perché è pazzo ce ne passa no ? 😀

        0
        • Piero ha detto in risposta a Gunners

          attenzione che accusa anche voi di avere un fucile e della dinamite! 😉

          0
        • Piero ha detto in risposta a Gunners

          precisiamo:

          dire che questo è colpa dell’immigrazione incontrollata e alcune volte incoraggiata proprio allo scopo di “diluire” diciamo cosi’ la presenza cattolica, e l'”autocastramento” come diceva qualcuno qui del divieto delle nostre tradizioni (senza peraltro che qualcuno lo abbia mai chiesto, molte volte)

          0
        • Piero ha detto in risposta a Gunners

          Questa e’ la nota fallacia logica chiamata reductio ad Hitlerum

          0
          • nicola ha detto in risposta a Piero

            Ripetere pari pari i passi essenziali del Meinkampf lo chiami reductio ad Hitlerum?

            0
            • Piero ha detto in risposta a nicola

              Alla faccia! A questo non ci sarebbe arrivata neppure Patrizia…
              E per pure curiosita’, dove avrei ripetuto pari pari i passi essenziali del Mein Kampf?
              Ho paura che evidentemente hai qualche problema di vista… Prima la pedofilia, poi il mein kampf…

              0
              • nicola ha detto in risposta a Piero

                Si, ho problemi di vista ma non di intelligere.
                Sei tu che hai iniziato l’analogia reductio ad Hitlerum con reductio ad Brevikum. Basta continuarfla e scopri l’arcano.

                0
                • Piero ha detto in risposta a nicola

                  Sono un po’ tonto, oltre che nazista e simpatizzante di stragisti…
                  Potresti spiegarmelo tu passo passo?
                  Nel frattempo vado a nascondere i miei piani per la mia personalissima “soluzione finale” che tu molto astutamente hai scoperto…

                  0
                  • Piero ha detto in risposta a Piero

                    e soprattutto dove avrei riportato pari pari i passi essenziali del Mein Kampf?

                    0
                    • nicola ha detto in risposta a Piero

                      Il Meinkampf di Brevik è il suo documento.
                      Tu ne hai riportato alcuni tratti essenziali.
                      Hitler lo hai tirato in ballo tu col reductio ad Htlerum.

                      0
                    • Lucy ha detto in risposta a nicola

                      Dai su…colpa tua, colpa mia….e il Bengala?

                      0
                    • Gunners ha detto in risposta a Piero

                      Per capirci se brevik nel suo delirio ha scritto che il cielo è blu e tu pensi che il cielo sia blu diventi uno stragista.

                      0
                    • Piero ha detto in risposta a Piero

                      @nicola:
                      allora hai anche qualche problema di “intelligere”…
                      Ancora sto aspettando che mi tiri fuori dove avrei riportato brani del Main Kampf… E dubito molto che li’ ci siano riferimenti alle pance delle islamiche perche’ all’epoca nazisti e islamici erano ALLEATI (se non lo sai studiati la storia).
                      E poi che bisognerebbe fare? Tutti quelli che vengono qui devono poter dettare legge in barba alla maggioranza degli italiani? Perche’ se solo si osa dire qualcosa si passa per razzisti?
                      E bisognerebbe accogliere TUTTA L’AFRICA E TUTTO IL MEDIO ORIENTE perche’ se no i cuoricini teneri come te si mettono ad urlare al razzismo?
                      Quindi se a casa tua vengono 2000 persone, tu togli il cibo ai tuoi figli per darlo agli altri, che prima di tutto non ti sono affatto riconoscenti, poi lo pretendono e infine si accoltellano tra di loro perche’ il cibo e’ poco e tu non hai risolto niente.
                      Sempre piu’ convinto che tu sia un ateotroll venuto qui solo per provocare…

                      0
                    • Piero ha detto in risposta a Piero

                      @Gunners:
                      Per capirci se brevik nel suo delirio ha scritto che il cielo è blu e tu pensi che il cielo sia blu diventi uno stragista.

                      Esatto! E’ l’essenza della reductio ad Hitlerum…

                      0
                    • Gunners ha detto in risposta a Piero

                      @Piero non sono completamente d’accordo con te, penso che l’immigrazione per l’Italia possa essere una ricchezza, sono affascinato dall’idea di aprire il nostro paese ad altre culture per conoscerle e arricchirci. Da qui a togliere i crocifissi, togliere il presepe, chiamare le vacanze di natale vacanze invernali ce ne passa :D. Possiamo poi dire che il nostro paese sia pieno di problemi e che l’immigrazione incontrollata è un problema ulteriore beh il discorso diventa molto ampio 😀

                      0
                    • Piero ha detto in risposta a Piero

                      @Gunners:
                      la tua e’ un’opinione rispettabilissima, come credo la mia, senza che ci dobbiamo chiamare per forza nazisti, brevikiani o terzomondisti o chissa’cosa… 😀

                      Concordo ancora di piu’ sull’ultima parte del tuo post.

                      0
                  • Gunners ha detto in risposta a Piero

                    grazie a Dio c’è la libertà di parola 😀

                    0
                    • Annalisa ha detto in risposta a Gunners

                      Quello che sta accadendo oggi mi sembra molto simile a quanto è già accaduto 1500 anni fa. L’impero romano nel V sec. dc non aveva sufficienti legionari, i Cesari cominciarono ad accogliere auxilia (truppe ausiliarie) germaniche con famiglie annesse, pensando che per l’impero “l’immigrazione fosse una ricchezza”. Nel VI sec le legioni erano ormai quasi completamente composte da mercenari germanici e famiglie. Nel VII i germani, visto che nell’impero si stava bene e non c’erano più cives a difenderlo, cominciarono a invaderlo orda dopo orda. In Italia i Goti, in Gallia gli Alemanni, in Hispania i Vandali, con sempre nuove gentes (Marcomanni, Longobardi, ecc.) di secolo in secolo. I germani dell’epoca avevano due caratteristiche o erano ancora pagani o eretici ariani. Di fronte a questa situazione i laici dell’epoca, primi responsabili degli sciagurati eventi, si misero le mani nei capelli ululando “è la fine, è la fine!”. La Chiesa Cattolica (che all’epoca era molto “cazzuta”) no, anzi partì al contrattacco. Come fece, visto che le sole armate che possedeva erano i “legionari di Cristo” (monaci e sacerdoti)? Molto semplicemente convertì i barbari. Dall’opera di conversione della Chiesa derivò la cultura latino-germanica, con esiti straordinari, come sa chiunque ha studiato seriamente la storia e la letteratura latina medievale (il regno romano-vandalico in Spagna, con la scuola filosofica di Siviglia e Sant’Isidoro; la rinascita carolingia in Francia con Carlo Magno e Alcuino; il regno Longobardo in Italia e Paolo Diacono, ecc.). Da questa opera di conversione della Chiesa è nata la nostra Europa. E oggi? Di nuovo i laici, relativisti in perenne crisi di identità, lasciano invadere l’Europa (“l’immigrazione è una ricchezza”) ma hanno solo il nulla da proporre agli immigrati, che anche nell’epoca attuale o sono “pagani” (cinesi e indiani) o sono eretici (islamici, visto che l’islam non è che la rifrittura in salsa di cammello dell’eresia ebionita). Perciò la domanda vera, a cui spetta di rispondere a noi cattolici, è: la Chiesa è ancora “cazzuta” come 1500 anni fa? Siamo di nuovo pronti a dare l’unica risposta vera e giusta a questa situazione, covertire i barbari? Oppure ci lasceremo anche noi fuorviare dal polically correct dei nuovi Simmachi? Ancora una volta la responsabilità di salvare la nostra civiltà ricade su spalle cattoliche.

                      0
  7. Annalisa ha detto

    Volevo aggiungere un’ultima cosaa che mi è sfuggita. Esattamente come i germani convertiti hanno arricchito la cultura dell’epoca, ugualmente gli immigrati di oggi (convertiti) possono arricchire quella attuale.

    0
« nascondi i commenti