Il Mago Otelma è il nuovo leader degli atei del Partito Radicale

Sicuramente il partito politico attuale più rappresentativo del mondo laicista è quello Radicale. Promotore della “cultura della morte”, di quella dell’autodeterminazione e delle tematiche anticlericali. I leader radicali sono tutti dichiaratamente atei ma, come disse profeticamente Gilbert Keith Chesterton, «chi non crede in Dio non è vero che non crede in niente perché comincia a credere a tutto». Per questo non dovrebbe destare stupore che Marco Belelli, cioè il Mago Otelma, abbia annunciato di «concedere la propria disponibilità a candidarsi alla presidenza della Regione Liguria», e lo farà con la lista radicale Bonino-Pannella. Attualmente –continua IVG– il Mago ricopre la carica di tesoriere presso l’associazione genovese del Partito Radicale. Pochi giorni fa un altro noto esponente dell’ateismo e anticlericalismo italiano, Paolo Villaggio, ha dichiarato: «Sto pensando seriamente al suicidio, so già la data della mia morte, me l’ha detta una maga russa» (da Il Tempo 7/12/10). E mentre l’associazione dei telespettatori cattolici (Aiart) riesce a bandire l’astrologia dalla prima serata di Rai2 (vedi TVblog), sono tanti, tantissimi coloro che si professano “atei” verso Dio ma “credenti” verso la magia, l’esoterismo, l’astrologia ecc. Non c’è via di scampo: rinunciando a Dio, sono costretti ad inginocchiarsi verso altri idoli, altri dèi ecc…, e non c’è una posizione più contraddittoria e ridicola.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

____________________________________