Luca Toni: «sono cattolico. La squalifica per chi bestemmia ci sta tutta»

Oltre 200 reti in carriera, uno scudetto di Germania con il Bayern Monaco, ma soprattutto un titolo mondiale conquistato nella finale di Berlino 2006. Qualche discesa ardita, molte di più le risalite. E a 33 anni, potrebbe ritentare quella alla Nazionale. Luca Toni ha risposto alle domande di Avvenire. Rispetto all’argomento delle bestemmie in campo, ha dichiarato: «Sono cattolico, con un concetto ampio di fede. I comportamenti sono fondamentali. Sbagliare capita a tutti, ma gli errori servono per imparare e per fermarsi un attimo a guardarsi dentro. Non ho l’abitudine di bestemmiare, che senso ha? Quindi, per chi bestemmia, la squalifica ci sta tutta».

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

____________________________________