Cancellato lo “show ateo”, al suo posto 24 ore di musiche natalizie

La notizia è leggera e divertente, ma potrebbe contenere una verità nascosta che riteniamo interessante.

Poco prima di Natale, infatti, nel Madison (capitale del Wisconsin), il decennale programma radiofonico Freethought Radio è stato brutalmente chiuso per un cambio di programmazione. Al suo posto ben ventiquattro ore di musiche di Natale. I conduttori del programma sono due coniugi dichiaratamente atei, Dan Barker (di cui abbiamo già parlato) e la moglie Annie Laurie Gaylor, che intrattenevano gli ascoltatori -non molti, evidentemente- con una sorta di catechismo laico. I due sono nientemeno che presidenti della Freedom From Religion Foundation, la più grande e importante associazioni di scettici degli Stati Uniti.

«Il programma è stato sbattuto fuori senza troppi complimenti», hanno dichiarato i due, lamentandosi. «Siamo entusiasti di diffondere allegria in tutta la comunità con la musica popolare natalizia», è stata la risposta di Keith Bratel, presidente della stazione radiofonica.

Dan Barker è uno dei cosiddetti new-atheist, andati di moda più o meno fino alla morte di Christopher Hitchens. Esponenti di un ateismo saccente, ridicolizzante e volgare, che promette di liberare gli uomini dal «vizio della religione», ritenuta un «disturbo neurologico», patologia di cui sarebbero affetti i cristiani. «Questo comportamento è diventato sgradevole come il pane raffermo», si è lamentato Steve Neumann su Salon. «Mi piacerebbe sfidare tutti gli atei, me compreso, ad astenersi dal pubblicare commenti sprezzanti sui cristiani per un mese. Chiamiamola “la sfida di positività dell’ateismo”, con lo scopo di porre l’attenzione su due cose: il fatto che gongolare sulle malefatte di singoli cristiani è non soltanto inutile, ma probabilmente controproducente; e la necessità di riabilitare la reputazione dell’ateismo stesso. Il rifiuto di assecondare il nostro desiderio di denigrare gli altri ci farà sembrare meno arroganti».

«E’ qualcosa di molto strano, oserei dire ipocrita, che un gruppo di persone che si definiscono “liberi pensatori” e “umanisti” costantemente abusano verbalmente le persone di fede», si legge invece sul Washington Post. «Se uno davvero può essere “buono senza Dio”, come si legge su alcuni manifesti in California, allora perché non lo dimostrano con la loro stessa esperienza di vita?».

Quel che è accaduto a Dan Barker, a sua moglie e al loro programma di educazione atea, è una bella analogia di quanto sostiene il filosofo francese Philippe Nemo, direttore della ESCP Europe, una delle più prestigiose Business School a livello internazionale. «L’ateismo moderno», ha scritto nel suo La bella morte dell’ateismo moderno (Rubbattino 2016), «è morto perché non ha saputo mantenere le sue promesse e non è riuscito a dimostrare che l’uomo è meno miserabile senza Dio che con Dio» (p. 5). «Quel tipo di pensiero», ha proseguito il filosofo, «è metafisicamente esaurito e non ha più niente da dire all’uomo. La loro pretesa di sostituirsi all’opera salutare del cristianesimo è diventata insostenibile. L’ateismo è morto di morte naturale e nel silenzio dell’ateismo, la Parola di Dio ritornerà a essere udibile» (p. 21). Ci piacerebbe essere così fiduciosi.

La redazione

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

18 commenti a Cancellato lo “show ateo”, al suo posto 24 ore di musiche natalizie

« nascondi i commenti

  1. Max ha detto

    I cristiani affetti da un disturbo neurologico.

    Ridateci Sartre e Nietzche, per favore…

    • andrea g ha detto in risposta a Max

      Vero; un ateo intelligente con JP Sarte affermava:
      “l’uomo è una passione inutile”.
      Pura verità -se DIO non esistesse, va da sè.
      Gli atei “moderni”, cercano disperatamente di
      scherzare sul senso della vita, sulla paura
      della morte perchè il loro ateismo è una pura
      forma di infantilismo-

    • ACQUARIUS ha detto in risposta a Max

      parole dette da due individui che a loro volta devono essere affetti da un disturbo schizofrenico paranoide. Il problema però dal mio personalissimo punto di vista è che questo tipo di articoli non giovi alle menti degli utenti medi di uccr che da quando è nato il sito(questo come molti, uaar compreso) sembrano essere affetti da qualche maledizione karmica.
      Spiego in maniera ironica ed ovviamente ingigantita la cosa.
      ARTICOLO MEDIO DI UCCR:
      titolo : l’ateo più famoso dell’universo è diventato un cristiano cattolico apostolico romano(anti socciano e rigorosamente pro papa francesco)
      protagonista dell’articolo: justin bieber in un delirio mistico durante un trip di metanfetamine.
      cattolico medio in risposta all’articolo(fermo alla lettura del titolo in verità): gloria a dio.
      cattolico numero 2 in risposta al numero 1: sempre sia lodato il suo nome.
      ateo medio in risposta al cattolico(in realtà satanista mascherato da ateo, dato che l’ateismo non esiste veramente): ma lo sai che siamo degli automi scimmia deficienti e che la coscienza è un epifenomeno del cervello? lo sai che esiste un tale chiamato darwin che ha ideato la teoria dell’evoluzione?
      risposta del cattolico: vai da padre amorth e fatti esorcizzare(credendo che qualsiasi ateo faccia parte di un complotto giudaico-massonico-gender-sodomito-omosessuale-riduzionista-materialista-abortista-new age-vegano)
      risposta dell’ateo medio: ma lo sai che per colpa delle crociate si è aperto il buco dell’ozono e si è estinta la ritina di steller??
      ecc………….
      Ripeto il mio commento è per lo più ironico e non vuole offendere nessuno…..anzi devo dire che rispetto a tanti altri siti apologetici, uccr oggettivamente si distingue….

      • Max ha detto in risposta a ACQUARIUS

        Nessuna offesa, almeno da parte mia 🙂 Comunque nella ricostruzione hai dimenticato il centinaio di posts / articolo in favore di Papa Francescoe e delle sue idee su certi temi, che si riversano contro gli incauti che criticano (in molti casi sbagliando) od esprimono qualche perplessita’ (piu’ legittime, a mio parere).

        Imho, Acquarius, il livello medio delle discussioni su Internet non e’ altissimo. Sempre di piu’ si scrive la prima cosa od il luogo comune che passa per la testa invece di riflettere e porre opinioni approfondite. Pero’ e’ anche vero che qualcuno prova a migliorare le cose, anche se la maggior parte delle volte toppa anche lui…

        Cerco di prendere il lato positivo dell’articolo di cui sopra. Per me, e’ il fatto che, come dicono gli americani con ironia, “atheists have their share”.

        • ACQUARIUS ha detto in risposta a Max

          hai ragione…..però ripeto il mio post non è da prendere troppo seriamente……infatti gli articoli di difesa che riguardano proprio la figura di papa francesco, sono forse quelli che più apprezzo del sito. un uomo che trovo sicuramente umano è che non di certo l’anticristo progressista che vogliono dipingere alcuni cattolici conservatori, come giustamente vuol precisare il sito di uccr…..
          e se penso a qualcuno che cerca di alzare sempre il livello delle discussioni, mi vieni in mente proprio tu….non ti conosco direttamente, ma mi sembri davvero una persona a posto….

          • Max ha detto in risposta a ACQUARIUS

            Forse, ogni tanto, mi riesce di sollevare il livello delle discussioni di un millimetro. Poi pero’ arriva chi l’abbassa di un chilometro. Guarda i commenti all’altro post sul Facchini e l’evoluzionismo. La solita raccolta di luoghi comuni ottocenteschi che cui qualunque teista con un poco di cultura potrebbe tranquillamente rispondere. Ma non vale nemmeno la pena farlo, perche’ arriverebbero delle contro-risposte piu’ superficiali di quelle di partenza.

            Non c’e’ bisogno di Freethought Radio… basta leggere certi commenti su UCCR per affermare quanto dicevo sopra.

      • lorenzo ha detto in risposta a ACQUARIUS

        A chi lo lasci il piacere che da procura lo sfoggio di cultura dell’ateo di turno?

  2. Maurizio ha detto

    Secondo voi un musulmano che non si fa la barba o non mangia pane e mortadella perchè pensa che sia un ordine della divinità è normale?

    Centinaia di persone che in nome del libro sacro lapidano una donna in piazza secondo voi sono normali?

    E i TdGeova?

    Hanno perfettamente ragione Dan Barker e Annie Laurie Gaylor a dire che sono profondamente malati.

    Se allora anche voi concordate che questi religiosi sono malati perchè non dovrebbero esserlo anche i cristiani quando credono che padre pio vola oppure che la domenica nelle ostie ci sonole ossa invisibili del creatore dell’Universo o che il sole…. balla?

    «Se uno davvero può essere “buono senza Dio”, come si legge su alcuni manifesti in California, allora perché non lo dimostrano con la loro stessa esperienza di vita?».

    ma infatti loro sono buoni, come milioni di altri atei!

    Esponenti di un ateismo saccente, ridicolizzante e volgare

    Se loro sono saccenti e ridicolizzanti, allora cos’è il papa con i suoi mantelli, troni e scettri e le spaurite kermesse del Familyday?

    • ACQUARIUS ha detto in risposta a Maurizio

      anche per me sono logiche incomprensibili,però abbi pazienza, parlare come fanno loro e fare di tutta l’erba un fascio, non gli rende purtroppo troppo diversi dai fondamentalisti islamici.

    • Gianfranco ha detto in risposta a Maurizio

      Secondo voi un musulmano che non si fa la barba o non mangia pane e mortadella perchè pensa che sia un ordine della divinità è normale?

      Se è solo per questo non ci trovo nulla di male. E’ chiaro che come cristiano non lo farei solo per quel motivo (devo render conto della speranza che è in me, ovvero utilizzare la ragione).

      Centinaia di persone che in nome del libro sacro lapidano una donna in piazza secondo voi sono normali?

      Assolutamente no. Sono contrario alla pena di morte senza bisogno di citare l’episodio dell’adultera.

      E i TdGeova?

      La loro lettura fondamentalista della Bibbia è contraria alla ragione. Tuttavia fino a quando rispettano le leggi facciano quello che vogliono.

      Hanno perfettamente ragione Dan Barker e Annie Laurie Gaylor a dire che sono profondamente malati.

      Non lo trovo rispettoso, anzi è saccente.

      …perchè non dovrebbero esserlo anche i cristiani quando credono che padre pio vola oppure che la domenica nelle ostie ci sono le ossa invisibili del creatore dell’Universo o che il sole…. balla?

      Penso che non questa affermazione sia chiaramente dettata dall’ignoranza e dalla supponenza. La invito ad approfondire il significato dell’Eucarestia. Sul sole che balla non commento perchè non ho francamente capito.

      Se loro sono saccenti e ridicolizzanti, allora cos’è il papa con i suoi mantelli, troni e scettri e le spaurite kermesse del Familyday?

      Il Papa con i suoi mantelli, troni e scettri (?) può apparirle ridicolo. Da decenni non si vede il Papa in trono, non ho mai visto uno scettro papale usato da almeno 50 anni. Sul Family day è una iniziativa politica come tante ce ne sono in tutte le democrazie.
      Vorrei far capire che la logica cristiana è una logica della ragione e l’incarnazione della divinità per il cristiano significa che Dio persegue la logica umana e quindi perfettamente comprensibile. Il cristiano non ha paura delle scoperte scientifiche ma le promuove perchè per lui hanno un disegno divino.

    • Mari ha detto in risposta a Maurizio

      Ma davvero bisogna risponderti? ma cosa ti fa credere che i cristiani considerino malati di mente le persone di altre religioni?

    • lorenzo ha detto in risposta a Maurizio

      Perché non vai oltre gli interventi del tipo:
      Se mio nonno aveva la ruota era una carriola e se ne aveva tre era un triciclo?

  3. Max ha detto

    Non rispondete ai trolls, per favore. Non e’ Maurizio, ne’ Daria, ne’ X Y, e’ sempre la stessa persona che ripete gli stessi slogan senza cervello. Lasciatelo perdere.

  4. Max ha detto

    Che poi, onestamente, un miticista nel 2016…

    Il 99.9% delle migliaia di scholars che lavorano nelle Universita’ dei 5 continenti di ogni provenienza – cristiani liberal, ebrei, musulmani, indu, agnostici, atei, whathever – sono concordi nell’affermare che l’esistenza di Gesu’ spiega bene gli eventi ed i documenti di quel periodo. L’ipotesi contraria, sempre in base alle evidenze storiche, e’ convoluta e va contro il principio di parsimonia che gli storici usano.

  5. Steve ha detto

    L’ateo estremista è come il vegano su facebook che augura tumori e pestilenza. La mia ragazza è atea e vegana. Posso benissimo mangiarmi un mega hamburger e parlare con entusiasmo della sindone davanti a lei senza che apra bocca. Anzi, la condivisione e le visioni diverse sono fondamentali.

    Questi, cosi come i troll che flammano su questa pagina e gli esponenti dell’uaar non sono atei. Sono falliti.

  6. beppino ha detto

    La vita può essere affrontato in modo anche superficiale. Gli atei, o presunti tali, sono probabilmente tra le persone più superficiali che si possono trovare. Da una parte esistono solo perché ci sono credenti (se non ci fossero persone con visione escatologica non ci sarebbero gli atei…) e dall’altra vivono fidandosi ciecamente della realtà fisico-deterministica (banalmente confondendo sempre mezzo con scopo ed evitando accuratamente di affrontare il problema della causa prima delle cose). Superficiali anche nell’ossessione di squalificare, delegittimare fino ad annullare le persone con fede; infatti la superficialità é l’anticamera della povertà di valutazione a sua volta anticamera di visione ideologica a sua volta correlata spesso a povertà culturale e difficoltà a rapportarsi (e accettare…) l’altrui pensiero.

« nascondi i commenti