In dieci anni i cattolici nel mondo sono aumentati del 10%

Cristiani in ChiesaDal 2005 al 2012 i fedeli cattolici battezzati nel mondo sono passati da 1.115 a 1.229 milioni, con un aumento del 10,2 per cento. Molto interessante anche il confronto con il dato dell’evoluzione della popolazione mondiale: a fronte di una crescita della popolazione da 6,46 a 7,02 miliardi di persone, la presenza dei cattolici è lievemente aumentata, dal 17,3 per cento al 17,5 per cento.

Anche quest’anno è stato pubblicato l’”Annuario Pontificio” relativo alle cifre ufficiali della Chiesa cattolica nel mondo, raccolte ed elaborate dagli uffici di statistica della Santa Sede.

A livello geografico, l’Europa -anche se ospita il 23% della comunità cattolica mondiale (parliamo sempre del 2012)-, si conferma l’area meno dinamica in assoluto con una crescita del numero dei fedeli battezzati di poco superiore al 2 per cento. La presenza dei cattolici sul territorio si stabilizza attorno al 40%. Mentre in Africa si registra la maggiore crescita con i fedeli che salgono dal 13,8 per cento del 2005 al 16,2 del 2012. Cresce anche l’incidenza del continente asiatico che si mantiene attorno all’11 per cento in tutto il periodo esaminato. Si consolida la posizione dell’America con il 49 per cento dei cattolici battezzati del mondo. Stabile l’incidenza in Oceania.

Nel 2012 i sacerdoti nel mondo erano 414.313 di cui 279.561 membri del clero diocesano e 134.752 del clero religioso; nel 2005 erano invece 406.411 suddivisi in 269.762 diocesani e 136.649 religiosi. Il numero complessivo dei sacerdoti nel 2012, rispetto a quello del 2005, ha subito una crescita di circa il 2 per cento, risultante dall’aumento del 3,6 per cento del clero diocesano e dal calo dell’1,4 per cento di quello religioso.

I religiosi professi non sacerdoti hanno fatto registrare nel periodo sotto esame una lieve crescita numerica. Nel mondo essi contavano 54.708 unità nel 2005 e hanno raggiunto il numero di 55.314 nel 2012. Le religiose professe hanno rappresentato nel 2012 complessivamente un gruppo di 702.529 unità, per il 38 per cento presente in Europa, seguita dall’America che conta oltre 186 mila consacrate e dall’Asia che raggiunge quasi le 170 mila unità. Rispetto al 2005, il gruppo subisce a livello mondiale una flessione del 7,6 per cento.

Il numero di seminaristi è aumentato del 4,9 per cento, passando dai 114.439 del 2005 ai 120.051 del 2012. La crescita maggiore si è avuta in Asia nella quale il numero dei seminaristi nel periodo preso in esame è cresciuto del 18 per cento; all’Asia segue l’Africa con il 17,6 per cento di aumento, seguita a sua volta dal-l’Oceania con il 14,2 per cento; in Europa si è avuto un calo del 13,2 per cento mentre in America si è registrata una diminuzione più contenuta (2,8 per cento). Un’analisi accurata sulla crescita dei seminaristi nel mondo è stata riportata su “Zenit.it”. 

La redazione

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

96 commenti a In dieci anni i cattolici nel mondo sono aumentati del 10%