Firma anche tu la campagna pro-life: “Uno di noi”

Uno di noiDomenica 12 maggio 2013 si terrà una giornata nazionale a sostegno dell’iniziativa “Uno di noi”, la campagna pubblica avviata in tutta Europa per il sostegno giuridico all’embrione. Non sarà contro qualcuno o contro qualcosa, ma a favore del più piccolo tra gli esseri viventi della razza umana, come ha spiegato l’europarlamentare Carlo Casini, presidente del Movimento per la Vita.

Dal 5 maggio i manifesti sono stati affissi e i depliant diffusi nelle parrocchie, mentre domenica 12 maggio si terrà la grande raccolta di firme, peraltro già attiva sul web su questo portale (invitiamo tutti a inserire i propri dati e firmare).

Obiettivo degli organizzatori è quello di totalizzare in almeno sette Paesi europei un milione di firme (l’Italia è già arrivata a 85.000, la Polonia a 65.000, la Francia a 60.000, Inghilterra e Galles a 54.000).

Il parlamentare spagnolo Jaime Mayor Oreja, vice-presidente del gruppo del Partito popolare europeo e già ministro dell’Interno in Spagna, ha detto che «l’iniziativa ha un’importanza trascendente e storica perché non ci vogliamo rassegnare al fatto che in Europa vinca la cultura della morte». «In questo momento storico – ha detto Maria Grazia Colombo, portavoce del Comitato – è importantissimo questo discorso di rispetto della persona e non si può far finta che nasca solo da un certo punto della vita».

Dal Messico intanto la notizia che una sentenza della Corte Suprema ha sostenuto positivamente due emendamenti statali che proteggono la vita dal concepimento, affermando che la tutela della vita dal momento del concepimento non viola i diritti riproduttivi delle donne.

 

Qui sotto lo spot della campagna “Uno di Noi”

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

18 commenti a Firma anche tu la campagna pro-life: “Uno di noi”

« nascondi i commenti

  1. manuzzo ha detto

    Domani lavoro, dalle sette alle otto e mezzo del mattina sono al banchetto per la raccolta firme! (e vado a messa oggi pomeriggio 😉 ) 🙂 🙂 🙂

    0
  2. Eigub Etted ha detto

    Peccato ho già un impegno.

    0
  3. Alida ha detto

    Gli Svizzeri non possono firmare :/ … forse perche’ non facciamo parte dell’Europa Unita.

    0
  4. Daphnos ha detto

    Beh, qualcuno dovrà pur essere di Scientology!

    0
  5. Gab ha detto

    Come documento di identità ho la patente e non posso firmare…..

    0
  6. carla ha detto

    La cosa più triste e che si danno tanto da fare per salvare la vita degli animali e poi pochissimo per tutelare la vita di una persona che è già tale fin dal primo istante del suo concepimento. La difficoltà, ritengo sia quella di creare situazioni tali che dissuadono all’aborto. Madre Teresa di Calcutta diceva: dateli a me se non li volete!
    Ecco, io penso sia questa la possibilità che bisognerebbe dare ad ogni donna che ha problemi di portare aventi la gravidanza: aiutarla,seguirla passo passo fino a quando sia necessario, con leggi, mezzi e risorse umane.

    0
  7. Emanuele ha detto

    Purtroppo, a mio avviso, la campagna non sta ottenendo la giusta visibilità… I parroci delle due parrocchie che frequento, fino poche settimane fa, non sapevano neppure di cosa si parlava…

    Il mio ha preso del tutto sottogamba la faccenda, delegando subito l’affare ad altri… Oggi si é pure dimenticato di parlare della marcia per la vita…

    Speriamo che altri siano più attivi… Preghiamo per il buon esito della campagna ed attiviamoci in prima persona per informare parenti ed amici

    0
  8. Daniele ha detto

    Ho aderito anch’io a “Uno di Noi”. Ora speriamo che si arrivi ad un alto numero di firme!

    0
« nascondi i commenti