La pillola del giorno dopo è abortiva, lo dicono gli esperti

Pillola giorno dopoIn queste settimane i vescovi della Germania hanno aperto all’uso della pillola del giorno in caso di stupro. In realtà è da tempo che la Chiesa ritiene lecito un intervento per impedire il concepimento in caso di violenza sessuale, dunque non c’è alcuna novità, come ha spiegato il dott. Renzo Puccetti. Tuttavia quella dei vescovi è stata una leggerezza, poiché questa pillola può essere anche abortiva e non soltanto contraccettiva.

In ogni caso, a confermare la pericolosità abortiva della pillola del giorno dopo ci ha pensato in questi giorni una delle maggiori autorità mondiali sul farmaco, il dr. James Trussell, affermando che i medici hanno il dovere di informare le donne che potrebbero provocare un aborto.

Trussell è Direttore dell’Office of Population Research della Princeton University e membro di Planned Parenthood Federation of America (la catena di cliniche abortive più grande del mondo)  e ha aggiunto: «Per fare una scelta consapevole, le donne devono sapere che le pillole contraccettive di emergenza […] prevengono la gravidanza in primo luogo, ritardando o inibendo l’ovulazione e la fecondazione, ma a volte possono inibire l’impianto di un ovulo fecondato nella mucosa uterina», agendo dunque come abortivi.

I vescovi tedeschi hanno rilasciato la loro dichiarazione dopo aver esaminato uno studio del 2012 sulla rivista Contraception, in cui si è sostenuto che il farmaco non è un abortivo. Ma tale indagine è stata messa in discussione perché l’autore è stato riconosciuto come il consulente per il farmaco per le aziende farmaceutiche che lo producono. Lo stesso documento riconosce inoltre che le preoccupazioni circa l’effetto abortivo è “uno dei principali ostacoli” ad una più ampia distribuzione del farmaco.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

8 commenti a La pillola del giorno dopo è abortiva, lo dicono gli esperti

« nascondi i commenti

  1. Salvatore Di Fazio ha detto

    Scusatemi, quali sarebbero gli interventi leciti per il Magistero per impedire il concepimento in caso di violenza sessuale?

    Grazie

    0
  2. beppina ha detto

    Certo che questi “vescovi della Germania”… non potevano chiedere un parere alla Pontificia Accademia della Scienza o altro di similare?

    0
    • Emanuele ha detto in risposta a beppina

      Ecco: io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe.” (Mt 10, 16)

      La prudenza è la virtù che dispone l’intelletto all’analisi accorta e circostanziata del mondo reale circostante e esorta la ragione a discernere in ogni circostanza il nostro vero bene, scegliendo i mezzi adeguati per compierlo. È detta « auriga virtutum – cocchiere delle virtù »: essa dirige le altre virtù indicando loro regola e misura. Grazie alla virtù della prudenza applichiamo i principi morali ai casi particolari senza sbagliare e superiamo i dubbi sul bene da compiere e sul male da evitare. (dal Catechismo Chiesa Cattolica, 1806)

      …la nostra epoca rischia di essere ricordata come il periodo in cui furono dimenticate tutte le virtù…

      0
    • Gab ha detto in risposta a beppina

      E guarda caso proprio quando un pontificato è cessato di esistere in attesa di un altro…

      Direi che è stata una vigliaccata bella e buona. Neanche la decenza di chiedere lumi alla Santa Sede.

      Ormai qua ognuno sta per i fatti suoi. Maledetta collegialità.

      0
  3. Gab ha detto

    Ma poi diciamola tutta.

    Questa “illuminante” decisione è stata presa dopo che una ragazzina con la madre aveva girato 2 ospedali cattolici in cerca della pillola.

    GIUSTAMENTE i sanitari da bravi credenti hanno detto che non era possibile nella loro struttura.

    Si è gridato allo scandalo e i vescovi che fanno? Invece di difendere quelle strutture sanitarie hanno contribuito a distruggerle nella loro moralità.

    Non è una novità che certe eresie moderniste siano nate proprio in Germania. Dobbiamo ringraziare molto Lutero cui i vescovi tedesci sono piuttosto devoti evidentemente.

    0
    • Titti ha detto in risposta a Gab

      Nessuna comprensione per una “ragazzina” che era stata stuprata? Proprio umani i sanitari, non c’è che dire…

      0
« nascondi i commenti