Il Papa in visita a Milano? Porterà 57 milioni alla città

Il fantasioso gregge anticlericale non è contento della figuraccia a reti unificate di quest’estate, quando ha voluto far credere che la Giornata Mondiale della Gioventù di Madrid avrebbe messo in ginocchio dal punto di vista economico un Paese già stretto dalla morsa della crisi. I membri delle varie associazioni di Atei e liberi pensatori (sic!), hanno accolto i pellegrini con insulti, sputi e bestemmie, come documentano questi video. Poi è arrivata la conferma che la GMG ha prodotto un’entrata di 476 milioni di dollari, di cui 37 milioni sono stati incassati dallo Stato in ragione dell’Imposta sul valore aggiunto (Iva).

Il Papa nei giorni dal 1 al 3 giugno 2012 sarà in visita a Milano in occasione del VII Incontro Mondiale delle Famiglie (www.family2012.it) e il polverone è puntualmente ripartito, fomentato anche da tristi volti del grande schermo, come Fabio Volo («Volo disperato», come ha commentato Giovanni Fighera  recensendo alcune tristi opere dell’attore milanese).

Ma uno studio della Camera di Commercio di Monza e Brianza ha già affermato che l’evento genererà un indotto economico di oltre 57 milioni di euro, tenendo conto della previsione di almeno un milione di presenze per la messa che il Papa celebrerà domenica mattina al Parco di Bresso. Oltre 52 milioni verranno spesi tra alloggio e ristorazione a Milano e hinterland, spiegano dall’ente camerale, il restante servirà a coprire le spese di trasporti e altri servizi. I costi dell’evento, invece, saranno attorno ai 10.200.000 euro come ha spiegato Daniele Conti, consigliere delegato della Fondazione Milano Famiglie 2012.

La notizia ha stranamente trovato risalto nelle agenzie di stampa, come “Asca”, e qualche quotidiano, come “Libero”. Per ora l’articolo migliore, comunque, è stato pubblicato da “Qelsi, blog d’informazione”.

Ricordiamo che la Caritas ha subito organizzato una raccolta fondi per i terremotati dell’Emilia, Benedetto XVI è stato tra i primi a contribuire donando una cifra simbolica di 100 mila euro, la Chiesa italiana ha invece inviato un milione di euro come primo aiuto. Sarebbe importante che il Comune di Milano potesse a sua volta contribuire destinando parte dei soldi che arriveranno alla città grazie all’Incontro Mondiale delle Famiglie.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

174 commenti a Il Papa in visita a Milano? Porterà 57 milioni alla città