‘Archivo Gomá’, nuovi documenti storici sfatano le accuse a Pio XII

Archivo Gomá. Documentos de la Guerra Civil“Non ci aspettavamo di trovare tante testimonianze del cardinale Pacelli contro il nazismo”, ha affermato lo storico José Andrés Gallego, commentando l’ennesima documentazione storica che emerge contro la leggenda nera che vede Pio XII quando non “indifferente”, addirittura “connivente” con i regimi nazifascisti. Recentemente, è stata infatti presentata presso l’Archivio Storico Nazionale di Madrid, un’edizione di tredici volumi dei documenti relativi alla Guerra Civile Spagnola ottenuti dall’archivio del cardinale Isidro Gomá, primate di Spagna durante la Guerra Civile. Dalla monumentale opera, intitolata ‘Archivo Gomá. Documentos de la Guerra Civil‘, è emerso il netto e incondizionato rifiuto del nazismo da parte del Cardinale Pacelli, futuro Pio XII.

L’opera, dà un contributo fondamentale alla storiografia, come conferma il professor Gallego, co-autore intervistato da Zenit per l’occasione, che definisce l’archivio del primate spagnolo come «la pietra preziosa, la cui apertura si aspettava e non si otteneva». «Sin dal primo momento – ha aggiunto il professore- abbiamo capito che il miglior servizio che potevamo fare era metterlo a disposizione degli storici e di tutti coloro che vogliono formarsi un giudizio». Frutto dell’accurata selezione di migliaia di documenti, per la pubblicazione, l’“Archivo Gomá. Documentos de la Guerra Civil”  ha necessitato di più di un decennio di lavoro.

Riguardo Pio XII, allora segretario di Stato di Pio XI, il professor Gallego si dice meravigliato delle «testimonianze tanto esplicite della posizione del cardinale Pacelli», il quale, si prodigò personalmente attraverso il cardinale Gomà, perché l’enciclica Mit brennender Sorge, in cui la dottrina nazista veniva condannata come pagana e anticristiana, venisse diffusa in Spagna, dove una virata del nuovo regime verso il nazismo destava «molta preoccupazione a Roma e tra i vescovi spagnoli».

Nicola Z.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

10 commenti a ‘Archivo Gomá’, nuovi documenti storici sfatano le accuse a Pio XII

« nascondi i commenti

  1. Controinformato ha detto

    I tempi sono maturi per l’uscita di una “Controinchiesta su PIO XII”

    0
  2. lorenzo ha detto

    Per sfatare le varie leggende nere, le realtà storiche servono a poco.
    Sul rifiuto di taluni di accettare l’evidenza della verità, Qualcuno un giorno affermò: « Se non ascoltano Mosè e i Profeti, neanche se uno risuscitasse dai morti saranno persuasi».

    0
  3. Vincenzo ha detto

    Qualcuno mi sa indicare dove trovare l’enciclica “mit brennender sorge” in ITALIANO? (in quanto su molti siti è solo in tedesco o inglese)

    0
  4. Davide ha detto

    @Vincenzo Guarda se qui ti possono aiutare:

    http://it.cathopedia.org/wiki/Mit_brennender_sorge

    0
  5. Klaus ha detto

    «Una virata del nuovo regime verso il nazismo destava “molta preoccupazione a Roma e tra i vescovi spagnoli”» E se si scoprisse che nel rifiuto di Franco di entrare in guerra al fianco di Hitler c’è entrato l’influsso del Vaticano? E non dimentichiamo che la Spagna sotto il suo, pur orrendo, regime fu lo stato al mondo
    che accolse il più elevato numero di ebrei in fuga dal nazismo. Ci fosse entrato Pio XII anche qui? se certi paraocchi ideologici cominciano a cadere, chissà che qualche pagina di storia non possa essere riscritta.

    0
    • Gab ha detto in risposta a Klaus

      Ben più di qualche pagina caro Klaus. Mi viene la nausea a leggere il libro di storia di mio fratello che va alle superiori. Edizioni “la nuova Italia” … la dice lunga con chi abbiamo a che fare nelle scuole. Si fa un lavaggio di cervello incredibile ai ragazzi di oggi. La Chiesa sempre dipinta come la cattiva di turno, ecc. ecc. Un revisionismo tutto laicista davvero insopportabile. E poi si lamentano delle famiglie che preferiscono mandare i propri figli nelle scuole cattoliche.

      La storia ormai non si fa più neanche quella sui documenti scritti. Ma solo sull’ideologia.

      0
  6. Vincenzo ha detto

    Grazie a voi tutti x la precisa segnalazione dell’enciclica in italiano che ho provveduto a “scaricare”.

    0
  7. Mattia ha detto

    Solo chi è in malafede può sostenere che Pio XII ebbe simpatie per il regime nazista.

    0
« nascondi i commenti