Studio spagnolo: il 75% è felice grazie alla famiglia

Durante l’incontro con gli ambasciatori del 9/1/12, Benedetto XVI ha parlato della famiglia, fondata sul matrimonio di un uomo con una donna, la quale «non è una semplice convenzione sociale, bensì la cellula fondamentale di ogni società. Pertanto, le politiche lesive della famiglia minacciano la dignità umana e il futuro stesso dell’umanità. Il contesto familiare è fondamentale nel percorso educativo e per lo sviluppo stesso degli individui e degli Stati; di conseguenza occorrono politiche che lo valorizzino e aiutino così la coesione sociale e il dialogo. È nella famiglia che ci si apre al mondo e alla vita e, l’apertura alla vita è segno di apertura al futuro».

Tutto questo è stato confermato da un recente studio dal quale è emersa proprio l’importanza della famiglia in una società in piena crisi economica e identitaria. Il Barómetro di dicembre del Centro spagnolo de Investigaciones Sociológicas (CIS) ha infatti confermato che la vita familiare è oggi l’aspetto più soddisfacente per i cittadini spagnoli. La pensa così il 74,8% degli intervistati, a seguire (molto distaccati) la salute o forma fisica, che rende felice il 28,7% e le relazioni secondo l’opinione del 20,7 per cento. Lo stesso accade in Francia, come riportavamo in Ultimissima 10/10/11.

Purtroppo è proprio la sfida della secolarizzazione a minare la stabilità della famiglia (e quindi alla felicità degli individui), e lo si nota nella gioia dei laicisti per ogni divorzio in più. Tuttavia, come ha insegnato Louis Dumont, antropologo francese docente alla Oxford University, «tutte le società che hanno proposto soluzioni collettivistiche miranti alla distruzione della famiglia, dalla città platonica al modello marxista-leninista passando per la severa eugenica “Città del Sole” di Tommaso Campanella (1637) sono state destinate al fallimento. Rileggendo “Il mondo nuovo” pubblicato da Aldous Huxley nel 1932 ci si accorge dove può condurre la volontà di distruzione dei sentimenti paterni e materni».

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

4 commenti a Studio spagnolo: il 75% è felice grazie alla famiglia

« nascondi i commenti

  1. Riccardo ha detto

    Una famiglia sana rende felici, mi sembra ovvio.

    0
  2. clippy ha detto

    Credo che ce ne accorgeremo ben presto.

    0
  3. Tano ha detto

    E’ anche vero che il concetto di famiglia sta scomparendo nelle aree più secolarizzate, dove invece aumentano i single e le monadi. Credo che anche per questo le società ampiamente laiche imploderanno nel giro di qualche decennio.

    0
  4. Florentia92 ha detto

    Cioè ho capito bene? E’ ancora permesso parlare di famiglia basata sull’unione di un uomo e una donna?? E’ incredibile…ma l’Arcigay cosa ci sta a fare scusate?

    0
« nascondi i commenti