A “Radio Londra” continua la difesa “della vita”

Ancora una volta Giuliano Ferrara è intervenuto sull’aborto. Lo ha fatto in televisione nel suo programma “Radio Londra” in due circostanze vicine.

La prima volta, il 30 dicembre 2010, ha raccontato della vicenda di  don Maurizio De Sanctis, detto anche “padre Nike”, il sacerdote di Livorno che si è reso disponibile, assieme alla parrocchia, a prendersi cura delle spese del bambino che nascerà da una coppia di “scampati abortisti”. La bella notizia ha fatto il giro dei quotidiani e della rete. Ferrara ha anche ricordato che esiste il progetto GEMMA in Italia che si occupa proprio di trovare del denaro per le coppie in attesa di un figlio e con problemi economici. Il riferimento rimane il numero verde SOS VITA: 800-813000.

 

Qui sotto il video della puntata del 30/12/11 di Radio Londra

 
 
 
 
Il 4 gennaio 2012 è tornato sul tema festeggiando la nascita a Roma di un cimitero chiamato “Il giardino degli Angeli” dedicato ai bambini non nati, che solitamente vengono smaltiti come rifiuti ospedalieri. Molte critiche sono arrivate a sottolineare il “fastidio” per avere sotto gli occhi un segno ben preciso del fatto che embrione e feto sono esseri umani, tali da meritare una sepoltura.

 

Qui sotto il video della puntata del 4/1/12 di Radio Londra

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

56 commenti a A “Radio Londra” continua la difesa “della vita”

« nascondi i commenti

  1. gabriele ha detto

    Dai, speriamo che lui attui una rivoluzione culturale che faccia abolire la 194
    Ferrara, continua così

    0
    • Daniele Borri ha detto in risposta a gabriele

      Combatte nella solitudine purtroppo (parlo dal punto di vista del grande potere mediatico). Ma la sua determinazione gli fa davvero onore.

      0
    • Antonio72 ha detto in risposta a gabriele

      Purtroppo il messaggio laicista che passa spesso nei mass-media è che l’aborto sia un diritto della donna. Allora quando qualcuno (uomo) si oppone all’aborto viene subito accusato di becero maschilismo, di volersi appropriare del corpo della donna, di negarle la libertà, ecc…
      E’ giusta la rivoluzione culturale, ma deve interessare soprattutto le donne…dopotutto sono proprio loro che abortiscono.

      0
  2. Pino ha detto

    la battaglia culturale contro l’aborto è affidata ad un laico, non è strano?

    http://www.labussolaquotidiana.it/ita/articoli-la-lezione-di-ferrarasul-re-che–nudo-4069.htm

    0
    • Ercole ha detto in risposta a Pino

      No, non è strano. Non sono ammessi giudizi forti contro il politicamente corretto nella grande stampa. Lui rompe gli schemi perché è il direttore di un giornale. Non sono come sia potuto accadere che a uno come lui sia stato permesso di diventare tanto importante nei media. Evidentemente è riuscito ad ingannare il potere.

      0
      • Francesco Santoni ha detto in risposta a Ercole

        Io ammiro Ferrara per tante cose, ma non si può dire certo che si tratti di uno che abbia ingannato il potere, piuttosto in questi anni al potere stesso è stato molto vicino.

        0
        • Kosmo ha detto in risposta a Francesco Santoni

          Davvero?
          E a cosa è stato nominato? Quale incarico ha ricoperto (tranne il risibile ministro per i rapporti con il parlamento nel ’94)?
          Quale agenzia gli è stata affidata?
          Quali suoi consigli sono stati seguiti da Berlusconi?
          Quale fetta di potere si è ritagliata per sè?
          Quanta parte di finanziamento pubblico prende per sè (a parte quello relativo ai giornali, che tutti prendono)?
          Quale fondazione mangia soldi pubblici ha fondato?

          0
          • Francesco Santoni ha detto in risposta a Kosmo

            Come ho detto ammiro Ferrara per molte sue battaglie, e condivido anche molte delle cose che dice riguardo ad argomenti di attualità politica (sia adesso, sia quando c’era ancora Berlusconi). Ma Ferrara appunto era ed è vicino a Berlusconi e se è riuscito ad ottenere un programma in prima serata su rai 1 (programma che a me piace e sono contento che ci sia) di certo è grazie al governo da poco caduto. Pertanto non riesco proprio a vedere dove Ferrara avrebbe ingannato il potere.

            0
          • Gabriele ha detto in risposta a Kosmo

            Ferrara ha sempre fatto il lacché del potente di turno in tutta la sua carriera di personaggio pubblico, in questa occasione non posso fare altro che apprezzarlo incondizionatamente. Rimango comunque sempre dubbioso sulla onestà delle sue intenzioni pensando al suo passato.

            0
            • Kosmo ha detto in risposta a Gabriele
              • Gabriele ha detto in risposta a Kosmo

                Beh, amo le persone con la schiena diritta, come dovrebbero essere i veri cristiani, non c’è molto da capire. Ti invito a non fidarti tanto facilmente dei cosiddetti atei devoti, non mi convincono queste loro conversioni a u così eclatanti.

                0
                • Kosmo ha detto in risposta a Gabriele

                  Perchè, quando Ferrara non avrebbe avuto la schiena dritta?
                  Solo perchè si è legato al “dittatore di Arcore”?
                  Perchè, altrimenti, se fosse rimasto a sinistra, avrebbe avuto la schiena dritta?
                  E chi sei tu per dirlo?

                  “Ti invito a non fidarti tanto facilmente dei cosiddetti atei devoti, non mi convincono queste loro conversioni a u così eclatanti.”

                  Ceeerto, molto meglio le befane devote, tipo Rosy Bindi, che a parole sono con la Chiesa, e poi aizzano la folla contro di lei.

                  0
              • Gabriele ha detto in risposta a Kosmo

                Aggiungo anche questo: Ferrara non è credibile, al di là della bontà di ciò che sostiene in merito all’aborto, perché difende, senza provare un minimo di vergogna per quello che dice, i comportamenti disgustosi di Berlusconi quando andava a letto a pagamento con delle minorenni parlando di patronage. Rendiamoci conto: un uomo settantenne pagava delle minorenni anche di sedici anni per fare sesso e Ferrara lo difende inscenando una gazzarra contro i falsi moralisti! Ma chi vuole prendere in giro?

                0
                • Alessandro M. ha detto in risposta a Gabriele

                  A me di Berlusconi non me ne frega nulla. A me interessa che una persona importante e intelligente come Ferrara, dica in televisione senza timori che l’aborto è sbagliato. Se poi siamo tutti ossessionati dalla politica allora non riusciremo nemmeno a “trattenere ciò che vale” come chiedeva San Paolo. Però poi non diciamo di non avere idoli, dato che l’appartenenza politica diventa più importante del magistero della Chiesa.

                  0
                • Kosmo ha detto in risposta a Gabriele

                  Ah perchè tu c’eri alle orgie di Arcore? Sei testimone?
                  Perchè, a quanto mi risulta, finora, di prove se ne sono viste poche.
                  Sì, tanti si dice, tanti si mormora, ma prove tangibili ancora…
                  Come mai allora, tanta prudenza e circospezione di fronte alla CONDANNA di Boffo, visto che c’è una sentenza passata in giudicato della magistratura?
                  E come mai appena uno si azzarda a parlare di un certo ALTO prelato, che la sera viene trovato travestito da donna a battere per le strade di Roma, gli saltate addosso?

                  Certo, molto meglio quelli che ordinano al Papa di stare zitto e di impicciarsi degli affari suoi, che pretendono di insegnare al Papa come si fa il Papa.
                  Quelli che a parole lisciano il pelo ai cattolici e poi introducono aborto, divorzio, matrimonio alle coppie omo, droga, coppie di fatto.
                  Molto meglio quelli che fino all’altro ieri tramavano con una potenza straniera per fare invadere il proprio paese dai T-72 sovietici.

                  Molto meglio quelli che tiravano le molotov alla polizia.

                  Molto meglio questo qui, che parlava a proposito dell’invasione sovietica dell’Ungheria:
                  “L’intervento sovietico ha non solo contribuito a impedire che l’Ungheria cadesse nel caos e nella controrivoluzione ma alla pace nel mondo”. Ti lascio indovinare chi è.

                  http://www.antoniosocci.com/2012/01/altro-che-ungheria-in-pericolo-e-la-nostra-liberta/

                  Molto meglio questo qui:
                  http://www.mascellaro.it/node/52008
                  http://www.mascellaro.it/node/53843
                  http://www.mascellaro.it/node/27138

                  Molto meglio quelli che prendevano, nelle valigette consegnate all’ambasciata sovietica a Roma, milioni di dollari insanguinati dalle repressioni russe.
                  Tutto questo non è disgustoso, no.

                  0
                  • Pino ha detto in risposta a Kosmo

                    Gabriele è fissato con il Berlusconi porcellone. Pensa solo a quello, non c’è niente da fare. Quando interviene spessissimo l’unico argomento è questo, il Berlusconi che paga le minorenni per portarsele a letto. Che è la cosa più assurda di questo mondo, l’unica cosa che Berlusconi non paga sono proprio le donne, che fanno la fila per stare con lui.

                    0
                    • Kosmo ha detto in risposta a Pino

                      senza contare su cosa possa fare un 75enne operato alla prostata!!!
                      Ma manco David Copperfield…

                      0
                  • Gabriele ha detto in risposta a Kosmo

                    Non vedo cosa c’entrino i crimini dei regimi comunisti, e dei nostri compatrioti che hanno tramato contro la nostra democrazia, con quello di cui si stava discutendo. Sul Berlusconi corruttore di minorenni ci sono poi ampie prove, ma al di là di questo dico agli amici Kosmo e Pino: se siete disposti a credere alle bugie di Arcore beata innocenza la vostra!

                    0
                    • Pino ha detto in risposta a Gabriele

                      faccio notare che i 30 e passa processi a Berlusconi sono sempre stati essenzialmente processi politici, istruiti per eliminarlo dalla politica. Infatti i processi sono iniziati quando è entrato in politica e smetteranno quando ne uscirà. Già ora non ne parla quasi più nessuno, guarda la coincidenza. Quanto alle “prove” poi addirittura “ampie” mi viene da sorridere. A me risulta che le prove si formino nel dibattimento di un processo, quindi come puoi fare una simile affermazione? Per quanto riguarda poi il comprtamento individuale e la violazione del sesto comandamento non penso che certi personaggi politici e certi magistrati possano dare lezioni. Neppure gli uomini di Chiesa le possono dare: nei giorni scorsi il vescovo ausiliare di Los Angeles è stato rimosso perchè ha ammesso di essere padre di due figli. Scagliare la prima pietra è sempre un esercizio difficile, per te invece pare un modo normale di fare.

                      0
                    • Kosmo ha detto in risposta a Gabriele

                      “ci sono poi ampie prove”

                      Presto, portale a “la Repubblica” che ti copre d’oro!!!

                      0
                    • Enrico ha detto in risposta a Gabriele

                      Il fatto che esistono giudici politicizzati (fatto indubbio) che hanno istruito processi contro Berlusconi pretestuosi e fondati sul nulla (altro fatto indubbio) non implica in nessun modo il fatto che altri processi invece fossero fondati e che Berlusconi qualche malefatta l’abbia compiuta. Le situazioni vanno analizzate caso per caso, e senza pregiudizi, invece troppo spesso quando c’è di mezzo Berlusconi si vedono solo tifosi: da un lato quelli che pensano che sia l’autore di tutti i mali e dall’altra quelli che lo considerano senza macchia.

                      Nonostante la questione sia OT, mi permetto di intervenire sui “festini” di Arcore e Palazzo Grazioli. Di prove magari per qualcuno non ce ne saranno (basta non volerle vedere), ma mi sembra alquanto ingenuo pensare che un signore facoltoso e con la passione per le donne come Berlusconi – ritrovatosi solo dopo essere stato lasciato dalla seconda moglie ufficialmente per la sua eccessiva disinvoltura con ragazze giovani ed avvenenti – organizzi festini all’insegna della sola convivialità, di musica e barzellette innocenti. La logica (e non solo le numerose intercettazioni che convergono in quella direzione) lascia pensare che il dopo cena fosse un pò più movimentato di quanto le visioni edulcorate di Ghedini & Co. hanno interesse a far passare. Poi il fatto che le donne accorrano da Berlusconi per poter approfittare dei suoi generosi doni può da solo scagionarlo dall’accusa di andare a prostitute, mentre per quanto riguarda l’operazione alla prostata fonti mediche (per ovvi motivi ufficiosi ma ben fondate) sostengono che al giorno d’oggi si può intervenire con protesi capaci di garantire anche ad un 75enne prestazioni eccellenti.

                      0
                    • Gabriele ha detto in risposta a Gabriele

                      Pino i processi contro Berlusconi sono iniziati prima che entrasse in politica, basta informarsi meglio e sul fatto che siano stati istruiti solo per eliminarlo ripeto quanto scritto più sotto: beata innocenza! Per quanto riguarda la tua affermazione “…Scagliare la prima pietra è sempre un esercizio difficile, per te invece pare un modo normale di fare.” ti invito a non permetterti di scendere sul piano personale nei miei confronti e a recuperare un pò di modi garbati.

                      0
                    • Luke ha detto in risposta a Gabriele

                      Ancora con questa storia “delle minorenni corrotte e pagate” da Berlusconi ? Neanche stessimo parlando di tante ingenue e pudiche Santa Marie Goretti traviate e stuprate dall’orco .
                      Ruby e tutte le altre erano e sono semplicemente, in una semplice e sola parola riassuntiva, mi si scusi ma credo sia necessario, delle autentiche zoccole a cui ben piace esser pagate e fare quelle cose quotidianamente con chicchessia.
                      Ha solo del ridicolo, dello strumentale nonché dell’ideologico riferirsi a quelle donnacce ancora con il termine “minorenni”: stiamo parlando di zoccole che, se non da Berlusconi, quelle sere sarebbero andate come solito in qualche locale per scambisti a fare di tutto e di peggio con trans e quant’altro .
                      Certo che ha davvero dell’inconcepibile dichiarasi Cattolici e poi appoggiare la Sinistra di tanti atei anti-cattolici, pro aborto e matrimoni gay .

                      0
                    • Pino ha detto in risposta a Gabriele

                      Gabriele, i processi sono iniziati prima? Quali? A parte il fatto che dopo 26 processi Berlusconi è ancora incensurato, al contrario di certi inquisitori da salotto come Travaglio o Grillo, mi sapresti indicare quali sono questi fantomatici processi iniziati prima? Il fatto che già ora i media se ne occupino poco è significativo. Via dalla politica i processi sono inutili. Quanto al fatto che Berlusconi sia un puttaniere non è una novità, del resto lo era anche Sant’Agostino prima della conversione. Ma le accuse a lui rivolte sono ridicole, solo funzionali a rimuoverlo dalla politica.

                      0
                    • Kosmo ha detto in risposta a Gabriele

                      @Enrico:
                      Che Berlusconi non fosse un “santo”, sia in senso figurato, nè tantomeno letterale, non devi venire certo tu a dirmelo.
                      Solo che quelli che lo criticano e lo avversano sono pure PEGGIO (e ce ne vuole!).

                      La tua logica e le tue deduzioni tientele per te, grazie.
                      Non bastano per condannare una persona, per quanto ci stia antipatica.
                      Se non fosse che ci sono di mezzo persone morte ammazzate, la cosa sarebbe da farsa.
                      Per esempio, per la povera Yara, durante una tua tanto adorata intercettazione, hanno sentito un marocchino dire “Non l’ho uccisa io” e “è successo davanti al cancello, ma non l’ho ammazzata io”. Poi con tanto di abbordaggio stile “Tigri di Mompracem” hanno fermato il traghetto per fermare il soggetto, senza però prendere anche il furgone, che sarebbe stato fonte di eventuali utili prove.
                      E che dire dei poveri Fratellini di Gravina di Puglia? Le “testimonianze” erano concordi che il padre li aveva presi in macchina, che tutti dicevano che il padre era questo ed era quello…Lo hanno messo pure in galera con l’accusa INFAMANTE che aveva ucciso lui i suoi figli. Risultato? Erano caduti durante il gioco in un pozzo e lì sono morti.
                      Questo tizio http://it.wikipedia.org/wiki/Ottaviano_del_Turco è stato arrestato con l’accusa di tangenti, con tanto di testimonianze di dove aveva messo i soldi (in una scatola da scarpe, ma questo vale solo per qualcuno…), le “prove schiaccianti” tanto da farlo arrestare subito… In galera ne hanno preteso le dimissioni da presidente di Regione…

                      Sono 5 anni che cercano in tutto il mondo queste tangenti e finora non hanno trovato un solo euro.
                      Stasi, era solo in casa con Chiara Poggi, tutto quel sangue a terra e lui non si neppure macchiato, dalla telefonata ai carabinieri non tradiva la minima emozione… Mi sembra logico che sia stato lui. Risultato? In primo grado e in appello è INNOCENTE e INCENSURATO. Se dici che è stato lui rischi una querela per diffamazione.
                      Per Sara Scazzi, lo zio ha confessato no? Era stato lui, la voleva violentare no, era tutto logico no? Ancora stanno sbattendo la testa al muro…
                      E di questo tizio, ne hai sentito parlare? No eh?
                      http://it.wikipedia.org/wiki/Girolimoni
                      Beh, anche lì sembrava logico tirarne le tue logiche conclusioni… Peccato che non era così.
                      Questo tizio http://it.wikipedia.org/wiki/Calogero_Mannino ha avuto la vita rovinata.
                      Anche lì tutto lasciava pensare… tutte le testimonianze concarcavano che… le prove emerse dicevano che…
                      Risultato: assolto perchè il fatto non sussiste.

                      Quanto alle tue notizie mediche, reclamizzale dappertutto, che farai felici tanti 75enni nel mondo.

                      Io sinceramente non gli accordavo tanto potere e tanta influenza, ma evidentemente ce l’aveva perchè altrimenti non si spiega tutto questo casino per farlo fuori e sostituirlo con il cagnolino dei poteri finanziari.
                      Adesso io, anche per colpa del tuo moralismo, mi trovo a dover pagare LA MIA CASA, per l’acquisto della quale lo Stato non mi ha concesso nessun aiuto, anzi mi ha tassato ancora di più. Poi pago di più la benzina per andare a lavoro, mi vengono rubati dai miei risparmi che io avevo prestato allo Stato per non farlo andare in malore, mi viene ridotta la pensione e stanno pensando pure di accalappiarsi i versamenti previdenziali delle casse private, visto che quelle pubbliche fanno acqua da tutte le parti.
                      E che dire dello spread? Adesso non conta più eh?
                      Complimenti, geni della finanza…

                      0
                    • Kosmo ha detto in risposta a Gabriele

                      @Gabriele:
                      oltre a tante altre cose, ti dovresti ripassare anche un po’ di storia recente:
                      http://www.liberoquotidiano.it/news/621911/Il-Toga-party-si-aggrappa-alle-donnine.html
                      Gli agguati giudiziari sono cominciati nel ’94.

                      0
                    • Gabriele ha detto in risposta a Gabriele

                      Per Pino e Kosmo: i guai giudiziari di Berlusconi sono iniziati nel 1990 quando la Corte d’appello di Venezia dichiarò Berlusconi colpevole di aver giurato il falso davanti al Tribunale di Verona, a proposito della sua iscrizione alla P2, ma il reato fu dichiarato estinto per intervenuta amnistia, quindi non è esatto affermare che iniziarono con la sua discesa in politica. Certo non si tratta di condanna definitiva, avete pienamente ragione su ciò, ma era giusto fare questa precisazione. Su tutto il resto invece si tratta di opinioni personali rispettabilissime per carità, ma secondo me continuando a parlare dell’ex Presidente del Consiglio usceremmo troppo dal seminato, quando la difesa della vita nascente, da parte di Ferrara, costituisce un argomento così importante e pregno di significato da avere senza dubbio la precedenza. Complimenti al Giulianone per il suo coraggio nel portare avanti la sua battaglia, al di là delle opinioni di ognuno di noi sul personaggio. Mi piacerebbe che anche altri uomini politici e/o di cultura, che si dichiarano cristiani a parole, avessero la bontà di metterci la faccia come sta facendo elefantino, prendendosi insulti ed amenità varie sui giornali e sugli schermi televisivi, quando non pomodori marci e uova sulla giacca come avvenne in occasione di quel comizio pubblico.

                      0
                    • Kosmo ha detto in risposta a Gabriele

                      @Luke
                      una piccola precisazione:
                      al di là delle peripatetiche summenzionate calzature estive, prova a dare un’occhiata all’art. 609-quater del codice penale. Leggi in che data è stata modificata e da chi. Leggerai nei resoconti delle Camere che è stato modificato il 15 febbraio 1996, “regnante” l’Ulivo, o meglio Dini sostenuto dalla sinistra. E precisamente è stato modificato su proposta di Rifondazione Comunista.
                      L’articolo dice che più o meno che si rende colpevole di abuso sessuale colui che… ecc ecc. TRANNE CHE uno abbia più di TREDICI ANNI e l’altro ne abbia al max. più di 3 dell’altro. Quindi una ragazzina di TREDICI ANNI può fare sesso (ovviamente con il consenso) con un ragazzo di SEDICI.
                      Questo per pagare il pizzo a tutti quei spippacchioni dei Kollettivi, che oKKupano le sKuole, perchè altrimenti non avrebbero potuto fare sesso con le loro amichette.

                      C’era una intervista in cui Daria Bignardi era contenta che l’età del primo rapporto sessuale in italia si fosse abbassato a 14 anni.

                      Ma poi scusate, ma che in Italia, sono tutti vergini fino a 18 anni?

                      0
                    • credino ha detto in risposta a Gabriele

                      è vero, in italia solo poche sono vergini fino ai 18 (e tra l’altro praticamente nessuno aspetta il matrimonio per il primo rapporto sessuale). pero’ B. non è accusato di abuso o di pedofilia: il reato contestato è quello di “induzione alla prostituzione”, che ha appunto l’aggravante di “minorile” se la vittima è sotto la soglia dei 18 anni.

                      0
                    • Kosmo ha detto in risposta a Gabriele

                      @credino/andrea:
                      Fantastico! Non lo sapevo!
                      Quindi per l’accusa l’aveva messa lui sul marciapiede! E si’, poveretto, per tirar su qualche soldino…
                      Questa fa il paio con l’accusa di non aver saputo prevedere il terremoto de L’Aquila.
                      O come quando hanno arrestato quella pornostar italiana, con l’accusa che nel locale dove si esibiva erano entrati minorenni…
                      Non mancano mai di regalarci qualche perla, ragazzi…

                      Certamente tu riconoscerai ad occhio, un tr***one di 17 anni e 9 mesi da uno di 18 anni e un giorno, no? specialmente sotto tonnellate di trucco (non so, non homai frequentato..)
                      😉

                      0
                    • credino ha detto in risposta a Gabriele

                      sì, l’accusa è quella. se come dici è ridicola, vorrà dire che B. non ha nulla da temere e verrà assolto. hai ragione, e’ difficile riconosce una maggiorenne da una minorenne: per questo, se si vuole evitare l’aggravante, è meglio accertare attentamente l’effettiva età della prostituta; il reato cmq sussiste anche per sfruttamento di prostitute maggiorenni, quindi, la cosa migliore sarebbe evitare di frequentare prostitute, secondo me.

                      0
                    • Kosmo ha detto in risposta a Gabriele

                      @credino/andrea:
                      eh eh eh sapevo che sarebbe uscito fuori il tuo istinto neogiacobino…
                      Calma bello… Non siamo ai tempi della Rivoluzione Francese… Qui le accuse bisogna PRIMA provarle, non deve essere l’accusato a dimostrare ad essere innocente. Specialmente se sei un personaggio pubblico/politico/persona di responsabilità.
                      Altrimenti perchè non ti fai accusare di pedofilia, stupro, furto e altri orribii reati? Tanto non dovrebbe essere difficile per te dimostrare la tua innocenza, no?
                      E poi si potrebbe ribaltare la cosa… Se l’accusa è tanto convinta, non ci sarebbe nessun problema a spostare il processo in un altro tribunale, mica esiste solo quello di Milano no?
                      Cmq la mia accusa di “ridicolo” non si riferiva certo al fatto se ci sia andato o no (ma ripeto: a 75 anni operato alla prostata, ma dove cavolo…) ma al fatto che l’avesse indotta lui a prostituirsi: quindi per l’Italia l’unico magnaccia problematico sarebbe lui (oltretutto così violento da coprirla di regali) e non i 600.000 magnaccia albanesi che stuprano, minacciano e uccidono…
                      Oltre naturalmente al fatto di etichettare come “pedofilo” chiunque avesse avurto rapporti (ovviamente consenzienti, se no il discorso cade) con persone con 18 anni meno un giorno…
                      Tuttavia non mi meraviglierebbe affatto (ma sto scherzando eh!) che avessero preso un sosia, quello lì del Bagaglino, avessero allestito un set in un paese chiamato arcoLe, con lele morO ed emilio fidO per organizzare tutto l’ambaradan…
                      Sai benissimo che lo scopo non era affatto provare l’accusa, ma allontanare i cattolici da lui. Vedi Todi e i discorsi di De Bortoli. E da quanto visto, molti lucci hanno abboccato…
                      Ma ripeto sto ovviamente scherzando.

                      “la cosa migliore sarebbe evitare di frequentare prostitute”
                      questo è un po’ più problematico 😉

                      0
                    • Kosmo ha detto in risposta a Gabriele

                      *oops:
                      quel “Specialmente se sei un personaggio pubblico/politico/persona di responsabilità.” andava riferito al capoverso successivo.

                      0
              • Enrico da Bergamo ha detto in risposta a Kosmo

                Ferrara se non sbaglio è ateo perchè non battezzato. Bene campagna per la vita anche a mè la persona non piace visto le sue giravolte politiche.

                0
  3. loris bonomi ha detto

    Se l’utente “omologato” che segue certi massmedia, si volesse informare sul signor ferrara (minuscolo voluto), probabilmente cambierebbe opinione, da infiltrato della C.I.A. nel “68” a grande inquisitore. Cosa non si fa per sopravvivre a se stessi!!!!

    0
    • Valerio ha detto in risposta a loris bonomi

      Sarebbe bello avere delle “prove” quando si avanzano certe accuse. Altrimenti chiunque potrebbe dire che loris bonomi è stato infiltrato dell’FBI nel ’31 e cacciatore di streghe. Non ti pare?

      0
    • Kosmo ha detto in risposta a loris bonomi

      Non parliamo di Corrado “Donat” Augias, informatore del KGB…

      0
  4. loris bonomi ha detto

    Basta documentarsi…….

    0
    • Valerio ha detto in risposta a loris bonomi

      Non trovo nulla, mi spiace. Dunque non è vero. A meno che ovviamente l’accusatore fornisca delle prove.
      Ovviamente anche per il coinvolgimento di loris bonomi con l’FBI nel ’31 basta documentarsi.

      0
  5. loris bonomi ha detto

    Aggiungo, l’omologazione dettata dai media, percepisco dai Vostri commenti, è stata proficua…

    0
  6. loris bonomi ha detto

    Per Valerio, mi spiace d’avere 57 anni, con 36 anni di contribuzione, e disoccupato, io il tempo per documentarmi ce l’hò. Buona serata

    0
    • Kosmo ha detto in risposta a loris bonomi

      pensa (vabbè, detto a te…) che grazie ai tuoi amici, te ne dovrai fare almeno altri 4, di anni di contributi…

      0
    • Valerio ha detto in risposta a loris bonomi

      Non mi piace la battuta di Kosmo sul “pensa”, è davvero brutta e molto uaarina.

      @Loris: io non ho tempo purtroppo, saresti quindi così gentile da portare le prove del coinvolgimento di Ferrara con la CIA nel ’68. Se hai tanto tempo usalo nella battaglia per la verità, ma essa la si afferma con le prove e non con le accuse vaghe e personali.

      0
  7. loris bonomi ha detto

    Il 57% dei provvedimenti messi in atto dal Governo “tecnico” è di natura berlusconiana…ma in futuro servirà da alibi sia al nano di Arcore sia a Bersani.

    0
    • Kosmo ha detto in risposta a loris bonomi

      Ah sì? Allora come mai il PD le approva entusiasticamente?

      0
      • loris bonomi ha detto in risposta a Kosmo

        Piuttosto semplice: Il PD garantisce la continuità …nella discontinuità…è da tempo che i Governi “ombra” (Bilderberg & C.) hanno deciso questo…

        0
    • Valerio ha detto in risposta a loris bonomi

      Non sono né di destra né di sinistra, ma il “nano di Arcore” vorrei che venisse chiamato Silvio Berlusconi. Non credo che ti faccia piacere se qualcuno ti chiamasse “vecchio nano 57 enne”, no? Non dire agli altri ciò che non vorresti che fosse detto a te.

      0
  8. loris bonomi ha detto

    Per Valerio, ritengo che tu non ritenga attendibili certe fonti di controinformazione del periodo (forse anche quelle dell’attuale, poche per la verità), pertanto sarebbe tempo perso…facendo parte dell’attuale società ti auguro buona fortuna…

    0
    • Valerio ha detto in risposta a loris bonomi

      Credo che il pregiudizio non ti salvi in corner. Prima porti le “prove” poi io ti dirò la mia reazione.
      Ovviamente, lo dico a tutti gli altri, ritengo sia inutile portare le prove del coinvolgimento di bonomi con l’FBI nel ’31 perché le riterreste non attendibili, pertanto sarebbe tempo perso.

      0
« nascondi i commenti