E gli astronauti russi portano l’icona della Madonna nello spazio

Un’icona della Vergine ha viaggiato a 400 chilometri dalla terra. La notizia, riportata anche dal portale “Vatican Insider”, ha fatto letteralmente il giro del mondo.

Lo scorso 16 novembre, tre nuovi astronauti si sono uniti all’equipaggio della ISS: la Stazione Spaziale Internazionale. In un video girato poco dopo l’attracco (visibile qui sotto), il team, capitanato da Dan Burbank, racconta l’esperienza del volo. Sullo sfondo, accanto alla foto di Gagarin, si nota distintamente l’immagine della Vergine di Kazan. L’icona era stata donata lo scorso marzo dal Patriarca di Mosca al direttore del “Roscosmos”, l’agenzia spaziale russa.

L’icona era stata donata lo scorso marzo dal Patriarca di Mosca al direttore del “Roscosmos”, l’agenzia spaziale russa. “Spero che venga presa a bordo della navicella nel viaggio che celebrerà il 50esimo anniversario del primo lancio di un uomo nello spazio”, aveva auspicato il primate ortodosso riferendosi alla missione del Soyuz TMA-24: il modulo che sarebbe partito il 30 marzo per raggiungere l’ISS.

Come commenta il blog inglese “Protect the Pope”, “quando il cosmonauta Yuri Gagarin disse che nello spazio non vi erano segni della presenza di Dio, molti suoi compatrioti atei si entusiasmarono. E’ meraviglioso che, a cinquant’anni da quell’impresa storica, sia proprio un cosmonauta russo a portare l’immagine della Vergine nello spazio. Ora, in risposta a Russell e a Dawkins, possiamo dire che nessuna teiera di porcellana orbita attorno al sole. In compenso c’è una bellissima icona della Madre di Dio” a cui possiamo esprimere una preghiera di ringraziamento quando, alzando di notte gli occhi al cielo, “scorgeremo l’ISS muoversi velocemente da un orizzonte all’altro”.

Filippo Chelli

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

99 commenti a E gli astronauti russi portano l’icona della Madonna nello spazio

« nascondi i commenti

  1. Alessandro Giuliani ha detto

    Quante cose non si sanno della Russia ! Quanti di noi sanno che, in piena era sovietica, c’era un pellegrinaggio continuo davanti alle icone strappate dalle chiese e portate nel mueseo Tretjakov di Mosca per pregare davanti ad esse (vi immaginate un bel viaggio al louvre per pregare davanti alla ‘Morte della Vergine’ di Caravaggio, forse l’opera d’arte dove più potente si nota l’enorme afflato religioso del grande pittore…magari potrebbe non essere una cattiva idea..teniamola presente..).
    Insomma il popolo russo è ed è sempre stato 8magari in forme bizzarre ed inconsuete) un popolo estremamente religioso..mi fa piacere mandarvi il link a questa mia piccola cosa:
    http://www.benecomune.net/news.interna.php?s_titolo=film+perfetto&notizia=989 ) ..
    per dirvi che la cosa mi rallegra ma non mi stupisce ( e.g. ieri milioni di persone hanno fatte ore di fila nella piazza rossa per l’ostensione di una delle icone più sacre dell’Ortodossia, la cintura della Vergine proveniente dal monte Athos..).

    0
    • Liquida ha detto in risposta a Alessandro Giuliani

      Bell’articolo su Benecomune, grazie! Non sapevo nemmeno tutte le cose che ci racconta, anche se ho sempre sospettato che clandestinamente la fede non avesse ceduto all’oppressione del terrorismo ateo-comunista (solo così si può chiamare).

      0
    • Paolo Viti ha detto in risposta a Alessandro Giuliani

      Sicuramente è questo che ha permesso alla patria dell’ateismo scientifico di cominciare ad espellere questa ideologia e tornare ad abbracciare lentamente la fede. Un retroterra sotterraneo c’è sempre stato…lo raccontava un sacerdote in missione in Siberia che si stupiva del fatto che le “babuscke”, le nonne russe, in gran segreto mantenevano la fede e il catechismo recitandolo a memoria (era vietato possedere Vangeli e cose varie) quotidianamente.

      0
    • DSaeba ha detto in risposta a Alessandro Giuliani

      Durante il comunismo i fedeli (mai scesi sotto il 50% della popolazione) compravano la rivista anti-religiosa “scienza e religione” per avere le citazioni dei Vangeli e dei Santi.

      0
      • gabriele ha detto in risposta a DSaeba

        Non lo sapete, ma la fede religiosa in Russia aumentò proprio nel culmine della persecuzione
        pensate che le tombe dei santi ortodossi sono state tutte violate durante il regime rosso
        c’è un bel libro sulla rivoluzione russa con un capitolo sulla guerra alla religione scatenata dai comunisti: l’autore prende le difese della Chiesa smascherando le bugie comunista
        il libro è ‘Il Regime Bolscevico’ di Richard Pipes

        0
    • Dario ha detto in risposta a Alessandro Giuliani

      Bell’articolo, mi hai fatto venir voglia di guardare quel film! =)

      0
  2. Giorgio P. ha detto

    Alla Redazione: la frase “L’icona era stata donata…” è ripetuta due volte, in due capoversi contigui.

    0
  3. Boomers ha detto

    azz…bello smacco per Gagarin. Bisognerà poi parlare anche del fatto che non fu lui a dichiarare quella famosa frase “non ho trovato Dio”, ma pochi lo sanno.

    0
  4. Chiamata ha detto

    Una bellissima notizia.

    0
  5. Max ha detto

    Non vorrei sbagliarmi… mi pare che non fu Gagarin, bensi’ Titov a dire quella frase.

    0
    • DSaeba ha detto in risposta a Max

      Gagarin non disse mai quella frase, fu coniata da Krushev al congresso del PCUS.

      Gagarin non solo era credente, ma battezzato, e battezzò sua figlia pochi giorni prima il lancio dello Sputnik.

      0
      • Vronskij ha detto in risposta a DSaeba

        Nel corso del suo viaggio Gagarin saluto il noto pittore cosmista Nikolaj Roerich, costretto a fuggire all’estero (morto 1947).
        I cosmisti credevano nella sopravvivenza dell’anima e nella resurrezione della carne, nella trascendenza, nella medianita’ e nei fenomeni paranormali, negli extraterrestri ecc. Il cosmismo russo nasce nella seconda metà del XIX secolo e sfocia come movimento negli anni venti del secolo scorso dentro la cultura sovietica. Influenzò molte personalità conosciute come Berdjaev, padre Florenskij, Gorkij, Platonov, Bogdanov, Malevic, Vernadskij (l’iniziatore della fisica nucleare e della bomba atomica sovietica), Ciollkovskij (il padre dell’aeronautica e della cosmonautica russa), Majakovskij, Brjusov, Pasternak, Zabolotskij ecc. Le ide cosmiste si tramandarono di generazione in generazione influenzando anche i circoli scientifici sovietici: gli scienziati che realizzarono la mummia di Lenin speravano nella sua resurrezione (clonazione) nel futuro; Ciollkovskij, il padre della aeronautica e della missilistica russa, influenzato dal cristianesimo scientifico di Fëdorov considerava indispensabili i viaggi interplanetari, perché dopo la resurrezione dei morti nella Seconda Venuta non ci sarebbe stato più spazio libero sulla Terra.
        Un buon libro in italiano di Francesco Dimitri si trova anche in google books con il titolo accattivante: Comunismo magico: leggende, miti e visioni ultraterrene del socialismo reale.

        0
  6. Giulia ha detto

    Anche i camionisti sfoggiano luccicanti immagini delle Vergini sui cruscotti dei loro camion, ma a loro non è dedicato neanche mezzo articoletto. Mi sa che siete proprio classisti…

    0
    • Falena-Verde ha detto in risposta a Giulia

      Solo su Answers strappi qualche mezzo applauso Giulietta e neanche da gente maggiorenne.

      0
    • Panthom ha detto in risposta a Giulia

      Ma non c’è nessuna Giulietta la militante che è ossessionata dai camionisti (almeno in pubblico 🙂 ) e sostiene che fare l’autotrasportatore sia in contrasto con la fede. Invece c’è una militante che gironzola per questo sito che sostiene che la scienza sia in contrasto con la fede (ancora oggi nel 2012, si pensi un po’ come sono messi i “new atheist”) e dunque questi articoli vogliono proprio rispondere a questo. Oltretutto tutti sanno che i camionisti lo fanno, ma pochi sanno che lo fanno pure gli astronauti e questo rende la notizia una notizia.

      0
    • joseph ha detto in risposta a Giulia

      beh, ammetterai che è più facile accertare di persona cosa espone un camionista piuttosto di cosa espone un cosmonauta…

      0
    • Simone ha detto in risposta a Giulia

      Indubbiamente. Mi chiedo poi se si rendano conto di essere contro la bibbia, in quanto iconoclasti. Cioè vabbè che retorica.. non è che me lo chiedo, lo so benissimo che non se ne rendono conto. 😀

      0
      • Kosmo ha detto in risposta a Simone

        o_O ?????????

        0
      • Nofex ha detto in risposta a Simone

        Puoi approfondire il discorso Simone? Dove sarebbe la contraddizione con la Bibbia?

        0
        • GiuliaM ha detto in risposta a Nofex

          Io non l’ho proprio capito il discorso, non è nemmeno in italiano… se ti riferisci all’adorazione di immagini, sappi che i cattolici non venerano le immagini in sè e per sè: quella è proprio idolatria, adorare al posto di Dio un “idolo”. Infatti, tu certamente sai che all’epoca gli Ebrei erano circondati da popoli idolatri, e che ciò metteva in pericolo la loro fede.
          Il cristiano venera non la statuetta della Madonna in sè, ma ciò che vi è rappresentato, quindi la stessa Vergine Maria.
          Mi pare semplice, no?

          0
          • Vronskij ha detto in risposta a GiuliaM

            Attenti con icona ortodossa perché il concetto iconografico ortodosso è completamente diverso dal concetto cattolico. Se il secondo lo considera un “rappresentazione” che soggetto guarda, il primo lo considera un “manifestazione (del prototipo)” che guarda il soggetto. Il discorso è un po più lungo, ma credo che basta.

            0
            • Valerio ha detto in risposta a Vronskij

              Tu sei russo?

              0
            • GiuliaM ha detto in risposta a Vronskij

              Infatti io rispondevo a Simone, che diceva che noi (sottinteso noi cattolici) siamo iconoclasti perchè abbiamo tante splendide opere d’arte sacra. 🙂

              0
              • Vronskij ha detto in risposta a GiuliaM

                Si ho capito, è hai ragione. Io volevo accentuare i concetto, che dal punto di vista ortodosso avrebbe ancor di più ragione, anche per contraddire ragionamenti “tipo Giulia”, che icona è un pezzo di legno colorato, la crocce due pezzi di legno, con conseguenze nefaste che la bandiera è un pezzo di stoffa colorata, che l’uomo è un misto di proteine e carboidrati ecc.

                Volevo dire ancora che soltanto una icona ortodossa può avere il posto con piena dignità a bordo di una nave spaziale (per me un Raffaello o un Michelangelo sarebbero un po fuori posto). Purtroppo questo non viene percepito troppo nell’universo cattolico, centrato nella rappresentazione, e quasi niente nel universo protestante, che dal punto di vista figurativo (e anche pittorico), fa un dietrofront verso Vecchio Testamento. Il problema sembra tecnico e di poco conto, ma non è.

                0
                • lorenzo ha detto in risposta a Vronskij

                  “Purtroppo questo non viene percepito troppo nell’universo cattolico…Il problema sembra tecnico e di poco conto, ma non è.”.
                  Hai perfettamente ragione!

                  0
    • Alessandro Giuliani ha detto in risposta a Giulia

      Giulia hai ragione, di fatto i camionisti sono i più fedeli ascoltatori di Radio Maria e questa è un’altra evidenza che ame, cattolico, apre il cuore considerata la profonda saggezza umana e conoscenza della vita di chi, come i camionisti è tutto il giorno sulla strada e conosce i ‘retri’ del mondo.

      Vale la pena a tale proposito darsi una letta al Magnificat.

      0
  7. Enrico da Bergamo ha detto

    Si è violata la laicita della navicella, Carcano farà un comunicato stampa sull’argomento.

    0
  8. Enrico da Bergamo ha detto

    Sono ironico.

    0
  9. Falena-Verde ha detto

    Chissà Gagarin…

    0
  10. Dario ha detto

    Qualcuno sa dirmi cosa rappresenti l’icona che si vede nel video proprio di fianco all’icona della Madonna con Gesù bambino?

    0
  11. Simone ha detto

    Io non capisco cosa ci faccia una statuina della madonna nello spazio. A che serve? A quando la statuina sulla luna a fianco della bandiera americana?

    0
    • Kosmo ha detto in risposta a Simone

      ah ecco… un altro troll… prima non lo avevo capito.

      0
      • Simone ha detto in risposta a Kosmo

        E si che non era difficile. Rispondi alla domanda?

        0
        • Kosmo ha detto in risposta a Simone

          E sì che si dovrebbe conoscere il significato di iconoclasta.

          Mi dispiace, ma è inutile rispondere a gente del tuo livello.
          Non sai manco cosa significano le accuse che fai agli altri.

          0
          • Simone ha detto in risposta a Kosmo

            E’ inutile oppure non sai rispondere? Mi sa la seconda, vero? 😉

            0
            • Kosmo ha detto in risposta a Simone

              detto da uno che non sa manco cosa significhi “iconoclasta”, è esilarante!

              0
              • Simone ha detto in risposta a Kosmo

                Ok, hai evaso una domanda, metto in conto e annoto. Kosmo ti chiami… bene. Magari qualche bravo cristiano, uno che gli insegnamenti di gesù li segue per davvero e non per finta, si degnerà di rispondermi. Per il resto hai ragione, sono stato dozzinale, il termine giusto non è iconoclasta ma iconolatra.

                0
                • Simone ha detto in risposta a Simone

                  Ok, hai evaso una domanda, metto in conto e annoto. Kosmo ti chiami… bene. Magari qualche bravo cristiano, uno che gli insegnamenti di gesù li segue per davvero e non per finta, si degnerà di rispondermi. Per il resto hai ragione, sono stato dozzinale, il termine giusto non è iconoclasta ma iconolatra. Ah, magari rispondi anche a questa: ti rendi conto di essere iconolatra? Altre domanda quindi, vediamo se evadi anche questa. 😉

                  0
                  • Kosmo ha detto in risposta a Simone

                    Vedo che hai qualche problema con la lingua italiana: “iconolatra” non esiste, semmai “idolatra”.
                    Questo mi fa supporre che tu sia carente anche in tante altre materie.
                    Facciamo così: ritorna da dove sei venuto, dall’asilo cioè, poi fai le elementari, le medie, le superiori e poi, sempre che tu non sia ripetutamente bocciato come tutto lascia supporre, torna qui che ti rispondiamo.

                    0
            • Laura ha detto in risposta a Simone

              Ma a cosa si deve rispondere?? L’iconoclastia è un fenomeno sociale sviluppatosi prima dell’anno 1000 e terminato prima dell’anno 1000….la tua domanda è provocatoria e non ha alcun senso.

              0
          • Nofex ha detto in risposta a Kosmo

            Ma cosa c’entra la Bibbia? Forse nel tuo libro di storia erano state strappate le pagine in cui si parlava di papa Gregorio II e Gregorio III, che bandirono l’iconoclastia a cui solo Leone III aderì per motivi puramente politici e non dottrinali. Infine fu Papa Gregorio IV ad abolire definitivamente l’iconoclastia nell’843 d.C. Poi nel 2011 arriva l’iconoclastista Simone, forse un po’ in ritardo 🙂

            0
      • Nofex ha detto in risposta a Kosmo

        Va beh, fa domande. Non mi piacciono le accuse di troll…in fondo i blog servono proprio a questo, no?

        0
        • Kosmo ha detto in risposta a Nofex

          “Non mi piacciono le accuse di troll”

          Si si, io lo definirei in altro modo, ma per rispetto alle signore che frequentano questo blog… 😉

          0
    • Falena-Verde ha detto in risposta a Simone

      Io non capisco cosa ci faccia tu su questo blog… I bimbi non dovrebbero studiare?

      0
      • Simone ha detto in risposta a Falena-Verde

        Sono un peccatore Falena, solo voi e padre pio potete salvarmi… Ma nessuno risponde alle mie domande.

        0
        • Falena-Verde ha detto in risposta a Simone

          Ti prendi in giro da solo. Nessuno risponde alle tue domande semplicemente perché non sono degne di risposta, visto il tono che hai.
          E ora, ti prego, va’ a studiare…
          Ah, se io sono iconolatra tu sei iconofobico.

          0
          • Simone ha detto in risposta a Falena-Verde

            Offese? Dove? Vabbè, mi appello alla famosa carità cristiana e all’ordine di perdonare 70 volte 7. Da bravo cristiano, mi perdoni? Ripeto la domanda:

            “Io non capisco cosa ci faccia una statuina della madonna nello spazio. A che serve?”

            Ti prego di ricordarti di “ama il prossimo tuo come te stesso”, di mettere da parte la cafonaggine con cui ti sei rivolto a me (leggi i tuoi commenti, poi sarei io quello che offende) e di rispondermi.

            0
            • Falena-Verde ha detto in risposta a Simone

              1. Chi ha parlato di offese? Ho solo parlato del tuo tono, palesemente ironico. Del resto non si può pensare altro uno che mette le maiuscole al posto giusto tranne che per “Bibbia”, “Madonna” e “Pio” (un caso?) e che va in giro a dire “Lo sai che sei iconolatra?” quando questa parola, seppur esistente, non compare assolutamente nel Catechismo della Chiesa Cattolica e non si adatta al Cattolicesimo… Per non parlare del “solo voi potete salvarmi”. Ma ci prendi per i fondelli?
              2. Non venire qui a fare appelli morali, che è una strategia vecchia come il cucco. Non sono i non cattolici che devono dire ai cattolici cosa fare secondo la loro religione, specie tu che stai dimostrando di non conoscerla nemmeno.
              3. A cosa serve, chiedi, l’icona (che non è una statuina.. non hai neanche letto l’articolo o guardato il video)? Ad esprimere la loro fede? Non ci arrivi da solo?
              4. Cafonaggine? E dove avrei scritto che ti stai offendendo? Sto solo dicendo che fai ironia e che le tue domandine stupide non meritano risposta (eppur te l’ho data, dovresti gioire)…

              0
              • Simone ha detto in risposta a Falena-Verde

                1. E’ evidente che non riesci a distinguere tra punto di domanda e punto esclamativo. Ironico perchè ho usato la lettera maiuscola per i tuoi dei? Il primo un libro, non va con la lettera maiuscola, la seconda è una creatura mitologica ed ammetto la mia ignoranza in questo caso, non so se vada con la maiuscola o la minuscola. Il terzo, padre pio, è il nick di un frate truffatore, il maiuscolo non è ne necessario ne, in ogni caso, mi verrebbe alcuna voglia di metterlo. Poi fammi capire una cosa, riguarda iconolatra. Se non parlo in cattolicese vai in bambalone e non riesci a rispondere? Non ti senti iconolatra ad adorare un’icona e a gasarti che venga portata nello spazio. Io il vostro comportamento non lo capisco, non tanto perchè è irrazionale in se, ma perchè è in contrasto con quanto voi stessi affermate di credere.
                2. Gli insegnamenti del tuo dio sono appelli morali. E va bene. “Non sono i non cattolici che devono dire ai cattolici cosa fare secondo la loro religione”. Ho capito, quindi i preti non diveno dire ai fedeli cosa fare della loro religione. E su questo almeno siamo d’accordissimo.
                3. Non è una risposta soddisfacente. Questi astronauti si portano l’icona anche sotto la doccia per esprimere la loro fede? Immagino di no, quindi che ci faceva nello spazio profondo? Dovevano convertire qualche alieno che passava di la?
                4. “Cafonaggine? E dove avrei scritto che ti stai offendendo?” Leggi quello che hai scritto al punto 1. ^-^’

                0
                • Falena-Verde ha detto in risposta a Simone

                  1. Non sono i miei dei. E poi sarei io il provocatore…. Fai ridere
                  2. I nomi dei libri si scrivono con la maiuscola (1^ elementare)
                  3. La Madonna è esistita veramente (non è mica un drago…) e si scrive con la maiuscola (la grammatica..)
                  4. Anche se fosse Mussolini (…) si scriverebbe con la maiuscola (sai i nomi propri… e poi sei tu che mi devi spiegare la differenza tra punto esclamativo e quello di domanda XD)
                  5. L’iconolatria è l’adorazione eccessiva, non il culto delle icone, ‘gnurant … E comunque sei tu che si eccita quando portano Cicciolina nello spazio, non io con l’icona Madonna…
                  6. Le tue sono frasi apodittiche, nulla di concreto o di serio. Del resto, da te non mi aspetto di più
                  7. Non hai capito un’acca degli insegnamenti del mio dio… CVD
                  8. Non è una risposta soddisfacente nemmeno la tua sulle maiuscole, anche perché sembra fuoriuscita dalla “mente” di un emo
                  9. Sei un provocatore e pure 11enne. Uno che dice che ho più dèi è solo un provocatore ignorante.
                  10. Visto il tuo livello, la discussione finisce qui. Non do da mangiare ai troll, specie a quelli che non sanno nemmeno trollare come si deve. Ciao e salutami Bambi.

                  0
                  • Simone ha detto in risposta a Falena-Verde

                    1. Ah.. scusa, pensavo fossi un cristiano. In quali dei credi allora?
                    2. Non necessariamente.
                    3-4. La M/m -adonna non è mai esistita. Non so se, ad esempio, hercules shiva o odino vadano obbligatoriamente con la maiuscola, indipendentemente che siano esistiti o meno.
                    5-6-7-8-9-10. Tutte offese che potevi risparmiarti o riassumere in un solo punto, e che dimostrano la tua nulla capacità argomentativa. Inoltre indirettamente rispondono al mio punto 1. Sei un satanista. 😀 Giacchè mi incuriosiscono le risposte dei cristiani autentici continua pure a non rispondermi, ho trovato in Nofex una persona molto più gentile, educata, e quantomeno coerente con quello in cui crede. Chiederò a lui. Ricorda di andarti a confessare, temo tu abbia la fedina penale abbastanza sporca. 😉

                    0
                    • Falena-Verde ha detto in risposta a Simone

                      Ecco le solite cincischiate da 4 soldi. Se credi che la Madonna non sia esistita esistono fior di pubblicazioni di storici moderni che ti confutano. Ma con te è inutile parlare, sarebbe come parlare ad un’ameba morta… E ripassa la grammatica, anzi, inizia a studiarla.

                      0
                    • GiuliaM ha detto in risposta a Simone

                      1.Carissimo, noi crediamo in Dio Padre, Figlio e Spirito Santo. Venerare i Santi alla stregua di Dio stesso è proprio quell’idolatria che tanto condanni: i Santi sono proposti come esempi di vita, non come divinità.
                      2.Torna alle elementari, vai…

                      0
                    • Paolo Viti ha detto in risposta a Simone

                      Sull’esistenza della Madonna o di Gesù non ci sono più dubbi ormai, questa è la cosa certa su cui si parte. Si può mettere ovviamente in dubbio la divinità, ma l’esistenza no. Ormai anche i peggiori critici hanno abbandonato questo argomento. Mi pare che la reazione di Falena sia dovuta alla tua provocazione continua…se poni domande più sensate e meno provocatorie riceverai senz’altro molte più risposte come quelle di Nofex. Provare per credere..

                      0
                    • Daphnos ha detto in risposta a Simone

                      Se la M-madonna non è mai esistita, chi sono i cristiani “veri” di cui parli, se non ipocriti anch’essi?

                      0
                    • Karma ha detto in risposta a Daphnos

                      Ricordo che tempo fa Simone negava anche l’esistenza dell’apostolo Filippo. Eppure: http://www.uccronline.it/2011/08/14/archeologi-italiani-trovano-la-tomba-dellapostolo-filippo/

                      0
                    • Daphnos ha detto in risposta a Simone

                      E’ facile fare i revisionisti al giorno d’oggi. Basta schivare accuratamente le contraddizioni, e puoi negare l’autenticità di qualunque cosa, o diffondere ogni pregiudizio sulla storia, tanto meglio se va a braccetto con il modo di sentire del periodo storico in cui si vive. Tanto, chi potrà tornare nel passato a controllare? Qualche fisico che grazie al multiverso costruirà la macchina del tempo?

                      0
                • Dario ha detto in risposta a Simone

                  Simone, probabilmente non varrebbe neppure la pena di risponderti, ma sappi che Pio è un nome proprio di persona e quindi va scritto maiuscolo, è una semplice regola grammaticale ma evidentemente sei troppo pieno di te per seguire anche le regole della lingua italiana o forse troppo ignorante per conoscerle (o entrambi, una cosa non esclude necessariamente l’altra). Ora, se non hai intenzione di mantenere un minimo di rispetto per gli altri, facci il favore di tornartene nella caverna di trogloditi da cui sei strisciato fuori 😉

                  0
              • Dario ha detto in risposta a Falena-Verde

                Forse ti è sfuggita la peggiore e cioè che ha scritto minuscolo pure Gesù…

                0
            • Ottavio ha detto in risposta a Simone

              Le tue offese sono alla razionalità umana. La domanda: “non capisco cosa ci faccia una statuina della madonna nello spazio” vale tanto quanto questa: “quanto puzza il colore rosso?”. Inoltre nell’articolo è anche spiegato il “perché” politico, oltre che sacro e simbolico, della presenza: ovvero si celebrano i 50 anni del viaggio di Gagarin che atterrò dicendo una storica fesseria su Dio (anche allora gli atei non se la passavano molto bene a razionalità).

              0
        • Nofex ha detto in risposta a Simone

          Perché sono così terribili 🙂
          Senza il desiderio di salvarsi non si va da nessuna parte. Nemmeno noi o Padre Pio possiamo fare nulla: sei un uomo libero ma essere liberi comporta una responsabilità maggiore, caro Simone (che bel nome biblico, ringrazia la mamma!!)

          0
          • Simone ha detto in risposta a Nofex

            Tasi va.. 🙂 Mia mamma è di CL. 😀 Ma io non sento nessun desiderio di salvarmi (non ho neanche capito voi cattolici cosa vi minacci che parlate sempre di essere salvati) , quindi immagino se ne deduce che non mi salverò mai (e non ho neanche capito da cosa 🙂 ).

            0
            • Nofex ha detto in risposta a Simone

              Grande mamma allora! Almeno qualcuno che tiene su la famiglia c’è 🙂
              Dai scherzo ovviamente….nessuna minaccia, tranquillo. Diventando cristiani ci si salva da se stessi innanzitutto, dalla propria illusione di essere dio (vedi peccato originale), quindi è una preoccupazione nei tuoi confronti e non una minaccia (anche se so che molti si comportano così). Il problema è proprio non sentire la propria umanità che domanda continuamente altro, che chiede una risposta. E’ questo il grande problema. Se la mamma è di CL in casa avrai senz’altro il Senso Religioso di don Giussani…ecco, prova a dargli una lettura veloce, in modo assolutamente laico (senza dirlo a nessuno eh 🙂 )

              0
              • Simone ha detto in risposta a Nofex

                Ci ho provato a dirti la verità, ma è tutto un contorto groviglio di ariose e pompose ciofeche. “Diventando cristiani ci si salva da se stessi”… ehm… boh… ti riferisci al suicidio? Ti garantisco che non ho nessuna voglia ne intenzione di suicidarmi. “Dalla propria illusione di essere dio”… ehm… dio è un concetto che appartiene a chi ci crede, io dio non so chi/cosa sia, non ho mai visto questa entità, anche qualora esistesse. Quindi non mi illudo di essere dio, come potrei illudermi di essere qualcosa che neanche conosco? “Il problema è proprio non sentire la propria umanità che domanda continuamente altro” ??? Ma cosa vuol dire? Definisci “propria umanità” e defisci “altro”. Altro cosa?

                0
                • Nofex ha detto in risposta a Simone

                  La risposta è molto semplice: illudersi di essere dio significa illudersi di essere padroni della propria vita, padroni di sé (e padroni degli altri, talvolta). E’ un egocentrismo narcisista e invece la prima caratteristica di essere cristiani (dei convertiti ad esempio) è l’accorgersi di essere creature, di essere figli, che la vita è un dono e tutto va trattato come un dono, senza stringere il pugno per volersene impossessare. Ma capisco che questo è difficile da capire, lo era anche per me fino a due anni fa quando stavo addirittura per iscrivermi all’UAAR. La propria umanità significa il proprio “io”, le domande inestirpabili presenti nell’uomo, il desiderio di felicità, di soddisfazione ecc…., quello che Giussani chiama “senso religioso” presente in ogni uomo. Per capire meglio, apri quel libro presente in casa tua.

                  0
    • Nofex ha detto in risposta a Simone

      Se bisogna vedere l’utilità meccanica non so nemmeno cosa ci faccia una bandiera americana o la foto di Gagarin….e tu Simone?

      0
  12. Gabriele ha detto

    La nostra cara mamma spirituale portata nello spazio… Un evento apparentemente insignificante per chi non crede ma che mi riempie di gioia!

    0
« nascondi i commenti