Serbia: il 95% della popolazione è credente (l’85% è cristiano)

Un sondaggio nazionale in Serbia ha rilevato che durante il recente censimento il 95% degli abitanti si è dichiarato “persona religiosa“. La statistica ha fatto ovviamente diventare lo Stato uno tra i “più religiosi dell’Europa”.

Il quotidiano Vecernje Novosti ha chiesto alla Chiesa Ortodossa Serba (SPC) di commentare questi “dati stupefacenti”, dove appare evidente che la nazione serba sia oggi “religiosa nella sua essenza”. L’esponente religioso intervistato ha dichiarato: «Dopo decenni di ateismo forzato nella nostra società, le persone si sono rivolte alla Chiesa».

Anche il ministro per la religione, Srdjan Sreckovic, ha commentato la relazione, dicendo che lo Stato e la Chiesa sono e rimarranno separati, ma -ha osservato- per i serbi, l’identità nazionale e religiosa sono di fatto la stessa cosa.

Ovviamente, riporta ancora la fonte, la parrocchia locale di “atei e liberi pensatori” (eh si, i liberi pensatori ci sono pure lì) ha sostenuto che i dati ufficiali sono scorretti e che si è attivato un complotto teista durante il censimento della popolazione.

La popolazione serba è oggi composta dall’85% di cristiani ortodossi, il 5% di cattolici, 3% di musulmani e l’1,5% di protestanti. Statistiche del genere è possibile ritrovarle anche negli Stati Uniti dove un recente sondaggio ha verificato che il 92% della popolazione è credente, di cui l‘81% è cristiano (cfr. Ultimissima 6/06/11).

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

35 commenti a Serbia: il 95% della popolazione è credente (l’85% è cristiano)

« nascondi i commenti

  1. Matteo ha detto

    BENEEE!!!! aggiungiamo la Serbia alla lunga lista di stati che si stanno “disateizzando” eheheheh 😉

    0
    • Patrizio ha detto in risposta a Matteo

      Valutando le statistiche generali pare che la religione atea si stia concentrando in alcune aree delle Terra. Ma un conto è riempire velocemente un bicchiere d’acqua, un altro è alzarne lentamente la quantità presente nel mare, come invece avviene parallelamente con il cristianesimo e cattolicesimo, in particolare.

      0
    • Carlo ha detto in risposta a Matteo

      Come la Polonia a queste ultime elezioni eheheheheheheheheh

      0
    • Luca ha detto in risposta a Matteo

      Spero che non gli si chieda anche cosa pensano di Srebrenica, della Bosnia e di Mladic. La risposta potrebbe essere inquietante.

      0
  2. Karma ha detto

    Ammazza che statistiche bulgare…possibile che i “liberi pensatori” siano sotto lo 0,5%?

    0
    • Laura ha detto in risposta a Karma

      statistiche serbe, vorrai dire 😀

      0
    • a-ateo ha detto in risposta a Karma

      @Karma,
      sbagli di un fattore 10.
      I non credenti risulterebbero 5%. Se il 95% è credente…100-95=5; 5>0,5…
      Speriamo che il tuo errore sia un augurio per il futuro prossimo.
      E’ un dato splendido.
      Ho visitato Belgrado nei primi anni 90: ricordo una messa domenicale ortodossa in una chiesa, annessa ad un teatro che prima era una chiesa. Il comunismo ateo aveva requisito la chiesa e relegato i fedeli in un ripostiglio.
      Mio figlio in una scuola del posto aveva un’ora di ateismo settimanale.
      Dabuon cattolico con alcuni amici del posto contribuì a bruciare nei bagni le dispense di ateismo. Nota: dispense di fotocopie, non libri…perchè l’ateismo dove comanda non riempie l’anima, ma neanche la pancia.
      A Belgrado in quei tempi la messa cattolica domenicale era soltanto alternativamente nell’ambasciata italiana e spagnola.

      0
      • Karma ha detto in risposta a a-ateo

        Non sapevo di questo tuo passato violento 😀

        No, cmq ho sparato un dato a caso, mi sono rifatti ai numeri alla fine dell’articolo…tieni conto che non tutti gli atei sono atei, molti ritengono l’esistenza di uno spirito superiore o robe del genere ecc..

        0
        • a-ateo ha detto in risposta a Karma

          contribuì, terza persona, cioè mio figlio sottinteso.
          Mi piace, Karma, la tua testimonianza …”non tutti gli atei sono atei”.
          Potresti spiegare meglio?

          0
  3. Tano ha detto

    E’ evidente che chi si è bruciato con l’ateismo pratico non ha più voglia nemmeno di scottarsi.

    0
  4. Riflex ha detto

    non so perché ma la critica della sede locale del razionalismo ateo di belgrado mi ricorda una certa setta razionalista italiana che al posto del nome ha il verso onomatopeico di un rutto: hhhUaar….

    0
    • Lucas ha detto in risposta a Riflex

      ah ah ah ah ah ah!! Leggevo però su Repubblica che uaar assomiglia al ruggito di un leone…

      0
      • Riflex ha detto in risposta a Lucas

        Ah si? Beh allora ci vuole un compromesso…diciamo il rutto di un leone e siamo a posto, va!

        0
        • Carlo ha detto in risposta a Riflex

          Ma scusate uccr è forse il vagito di un troglodita dell’età delle caverne?
          Decidete voi se è l’anello mancante…………..

          0
          • Hugo ha detto in risposta a Carlo

            Potevi fare di meglio…capisco che vedere ironia sulla setta razionalista di cui sei adepto ti porta il sangue alla testa. Resta il fatto che uccr è appunto una provocazione, proprio a sottolineare la stupidità di chi si fa chiamare uaar.

            Leggi qui: http://www.uccronline.it/uccr/

            Mi sa che ho mangiato troppo questa mattina….aspetta che digerisco…..hhhhUAARrrrrrr

            0
            • Carlo ha detto in risposta a Hugo

              Mi correggo, noto da questa risposta che l’anello mancante è dei giorni nostri.
              E questo per far pari con chi mi offende dandomi dello stupido

              0
              • Hugo ha detto in risposta a Carlo

                Anello mancante? Lo sai vero che la comunità scientifica non parla più da un pezzo di anelli mancanti? Credo che dovresti aggiornare la tua dottrina.
                P.S. non vedo alcun insulto…, mi spiace. La parola stupidità è riferita all’Uaar…o forse tu ti senti di essere e di rappresentare l’Uaar?? Siamo a posto.

                0
                • Carlo ha detto in risposta a Hugo

                  Anche orgogliosamente

                  0
                  • Hugo ha detto in risposta a Carlo

                    E’ questo il punto, Carlo, è proprio questo che ci diverte. Eppure hai coraggio da vendere, solitamente gli uaarini che vengono qui si vergognano di ammetterlo. Bravo! Anche perché gli atei appena sanno che c’è un uaarino in giro se lo mangiano a colazione.

                    0
          • Tano ha detto in risposta a Carlo

            oddio…guarda qui l’uaarino convinto che difende i carcanucci…..mamma mia che ridere….:!! 😀

            0
            • Carlo ha detto in risposta a Tano

              Ridi ridi che la mamma ha fatto gli gnocchi…..
              Perche non parlate delle elezioni in polonia?Non siete stati aggiornati?

              0
              • Tano ha detto in risposta a Carlo

                Ah, bene….vedo che hai già cambiato argomento. Mi fa piacere, ti sarai accorto della tua ridicola disavventura, praticamente hai fatto ironia sull’Uaar e non è male -razionalsiticamente parlando, per carità- per uno uaarino

                Elezioni in Polonia? Come mai sei ossessionato dalla Polonia? Qui si parla di Serbia perché è una notizia recente. Ma vuoi spostare l’attenzione sulla Polonia? Ok, allora…che succede laggiù? Dai, raccontaci. Cosa ti ha detto Carcano sulla Polonia?

                0
                • Piero ha detto in risposta a Tano

                  pare che abbiano vinto i centristi

                  Piuttosto qualcuno dovrebbe fare attenzione a notizie come queste:
                  http://www.adnkronos.com/IGN/News/Esteri/Egitto-strage-durante-le-proteste-dei-copti_312522770941.html
                  come il nostro caro uaarino frequente bazzicatore del blog di Tornielli (dove non smette un attimo di sparare cazzate a tutto spiano)

                  0
                  • Carlo ha detto in risposta a Piero

                    Visto che sparo cazzate in questo mi trovi perfettamente d’accordo, io sono per l’assoluta libertà di professare una religione o di non professarne alcuna.
                    Purtroppo vi sono paesi in cui la religione dominante ha preso il posto della politica rendendo questi paesi di fatto confessionali con conseguenti spargimenti di sangue.
                    E’ proprio per questo che mi batto per la laicità delle istituzioni

                    0
                    • Tano ha detto in risposta a Carlo

                      Spargimenti di sangue? Intendi forse l’ateismo di Stato imposto in Corea del Nord e Cina (oggi per fortuna solo lì)?

                      Completamente d’accordo, peccato che Carcano, la Cazzoli e il lo studente fuoricorso Salvatore Valentino non vi dicano mai nulla di questo. Vero?

                      0
                    • Piero ha detto in risposta a Carlo

                      noto con piacere che il nostro buon Carlo si astiene di intervenire nei thread dedicati ad Hawking o sull’evoluzione di Forastiere (l’articolo dico, non l’evoluzione), ed e’ solo dedito a “sparare cazzate” sul blog di Tornielli e qui che non e’ un argomento prettamente tecnico, altrimenti Pennetta Forastiere e qualche altro se lo mangerebbero vivo…
                      Si sa, che il coraggio non e’ degli uaarini…

                      0
                    • Piero ha detto in risposta a Carlo

                      E’ proprio per questo che mi batto per la laicità delle istituzioni

                      AH AH AH AH AH
                      E’ arrivato l’eroe dei due mondi… 😀
                      Chissa’ chi devi ringraziare che puoi dire le tue inutili stronzate senza temere rappresaglie…

                      0
                • Carlo ha detto in risposta a Tano

                  Non lo ha detto Carcano l’hanno votato i Polacchi

                  0
                  • Tano ha detto in risposta a Carlo

                    No, a me lo ha detto Carcano. Mi ha detto anche che ritiene l’UAAR una confessione religiosa, d’altra parte lo scrive nei documenti che invia a Napolitano. Ovviamente tu non sapevi di far parte di una confessione religiosa, vero?

                    0
  5. Luke ha detto

    Senza dimenticare che nella stessa Serbia si ribellano alla dittatura omosessualista di quei vomitevoli gay pride che ci stanno assurdamente imponendo tutti gli anni per le strade delle nostre città, senza alcuna possibilità di dire basta e far valere la volontà della gente, torturata e bombardata di continuo dalla propaganda rivoltantante della potente lobby che ne tesse e manovra i fili .

    0
    • Maffo ha detto in risposta a Luke

      Effettivamente i gay pride sono rivoltosi per gli stessi gay moderati e non militanti ma che non hanno il coraggio di opporsi alla lobby.

      0
  6. a-ateo ha detto

    @RIFLEX,
    uaar somiglia a un rutto, ma è una, folkloristicamente lugubre, risata: uaaaaar, unione atei, agnostici, anarchici,anticlericali, assassini raziocinantisti…
    Si può vedere il loro elenco di Santi Atei o Atei famosi nel loro sito.
    Sinteticamente Uaar per statuto si può chiamare Unione Atei.
    Ed effettivamente l’ateismo comprende tutte le A vere e occulte di uaaaaar…

    0
  7. a-ateo ha detto

    @lucas,
    Uaar professa ammirazione per 606 atei famosi o santi atei.
    Fra questi trovi parecchi suicidi e soprattutto ASSASSINI.
    A meno che Pol Pot, Stalin, Ataturk, Oxa, Mussolini, Vallanzasca, Enver Oxa, Tito, Castro, Mao Tse Dong. Anche se hanno fatto la finta di scordarsi di Hitler, mi pare che se non tutti gli atei sono assassini, ateismo e assassinio hanno parecchio in comune.
    PER AMMISSIONE DELLA MASSIMA ASSOCIAZIONE ATEA IN ITALIA.
    Ti chiedo una verifica. Vai sul sito Uaar e nelmotore interno digita “santi atei”.
    Poi vieni e ne parliamo.

    0
  8. a-ateo ha detto

    @lucas,
    Dimenticavo Althusser, filosofo, che uccide la propria moglie…
    L’elenco che ho fatto non è certo esaustivo.
    Mi sono saltati dei verbi nel commento precedente, ma credo il senso si afferri lo stesso.

    0
« nascondi i commenti