Il sindaco di Madrid contro la manifestazione laica: «una vergogna per la città»

La cosiddetta “manifestación antipapa”, la marcia dell’orgoglio laico organizzata principalmente dall’“Associazione di atei e liberi pensatori” di Madrid il 17 agosto 2011 in segno di protesta per la visita del Papa in occasione della GMG 2011, si sta rivelando sempre più controproducente. In Ultimissima 19/8/11 davamo spazio alle prime reazioni dei quotidiani spagnoli alla violenza della manifestazione anticlericale, mentre in Ultimissima 26/8/11 abbiamo voluto documentare con video e fotografie cosa sia realmente accaduto. In Ultimissima 27/8/11 e Ultimissima 28/8/11 ci siamo invece dedicati alle conseguenze dell’orgoglio ateo: denunce per insulti e molestie su pellegrini, tra cui anche dei disabili, e denunce per minacce di morte da parte dei sindacati della polizia di Madrid.

Fortunatamente anche il sindaco della capitale spagnola, Alberto Ruiz-Gallardón, ha preso posizione durante un’intervista sull’intollerante comportamento tenuto dagli anticlericali madrileni. Ha infatti dichiarato: «L’intolleranza religiosa, la persecuzione per idee diverse, la molestia a causa di credenze religiose, è disgraziatamente esistita nella storia, e ora lo abbiamo visto, perché i pellegrini sono stati insultati, umiliati e vessati, non per quello che hanno fatto o detto, ma solo perché hanno proclamato pubblicamente la loro fede». Ha inoltre sottolineato che i cittadini che vogliono «perseguitare gli altri a causa delle idee religiose sono stati debellati nel XXI secolo in Spagna, ma rimane oggi una minoranza ostile che perseguita chi proclama pubblicamente la sua fede». Ha precisato poi: «Non voglio essere frainteso, non si tratta di un dissenso manifestato con rispetto, ma sto parlando di un atteggiamento ostile, insulti, abusi…la maggioranza ha dunque ragione a dichiarare che il sentimento religioso della gente che è venuta a Madrid è stato manifestato pacificamente».

Nella stessa intervista, il sindaco ha dichiarato ancora una volta che la manifestazione cattolica «non solo non è costata nulla, ma ha anche portato un importante ritorno a Madrid, non solo i circa 150 milioni di euro, ma anche la straordinaria promozione della città». Grazie alla GMG, infatti, «vedremo nei prossimi mesi molti visitatori, viaggiatori e turisti in più, si creeranno molti posti di lavoro e ci sarà una ripresa economica». «Coloro che dicono che la GMG ha avuto un costo per il governo», ha continuato il sindaco della capitale spagnola, «lo afferma senza avere dati perché oltre al dono spirituale della presenza del Papa, la GMG di Madrid ha portato risorse, generato aspettative e occupazione». Dopo aver sottolineato che ci sono molti cittadini che hanno trovato lavoro grazie a questa celebrazione, ha voluto elogiare il comportamento dei pellegrini: «Siamo altamente qualificati per organizzare eventi di grandi dimensioni, ma nei miei anni come sindaco non aveva mai trovato un numero così grande di persone disposte ad aiutare, sempre così attente alle istruzioni, collaboratrici con la polizia e la protezione civile. E’ stato molto facile lavorare con persone così, è lo abbiamo fatto anche volentieri».

Informiamo che anche il noto tennista spagnolo, Feliciano Lopez, ha voluto commentare il comportamento degli atei di Madri attraverso Twitter. Ha dichiarato infatti: «E’ una vergogna, è stata rovinata la nostra immagine. Si può benissimo essere atei, laici o qualsiasi altra cosa. Quello che è deplorevole, è non rispettare chi la pensa diversamente».

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

34 commenti a Il sindaco di Madrid contro la manifestazione laica: «una vergogna per la città»

« nascondi i commenti

  1. Johnny ha detto

    Ma Leptis (l’IMBROGLIONA) ha detto che ha visto i cattolici ubriacarsi, picchiare i “liberi pensatori” ed andare a puttane!
    E poi ha postato dei video (FALSI) che dimostrano ciò!

    0
  2. Paolo Viti ha detto

    Bene, la prossima volta non la autorizzi più allora.

    0
  3. gabriele ha detto

    però il sindaco di Berlino (gay sposato!) sarà a favore della manifestazione a Berlino contro la visita del Papa
    comunque l’uaar continua a dire che la gmg ha fatto solo danni, e i manifestanti hanno picchiato gli atei
    l’uaar è un’associazione di bugiardi

    0
  4. a-ateo ha detto

    nel commento del sindaco trovo una consonanza con quanto ho messo in rilievo in un post su questo sito.
    Dicevo che stare per centinaia di ore sulle televisioni di tutto il mondo grazie alla gmg per Madrid ha un ritorno che io non ho visto valutare in termini economici da nessuno.
    Secondo me stare per centinaia di ore sulle televisioni di tutto il mondo vale milioni di euro.
    Nessun giornale ha mai fatto una stima?
    Il sindaco di Madrid parla di “straordinaria promozione della citta”, ecco, quanto vale in soldi atei questa promozione…questo dovrebbero valutare i tecnici di Uaar…invece di plaudire agli stupidi e violenti “indignos”.
    Sul piano della nobilta dei comportamenti gli atei hanno poco da dire.
    Per loro non esiste la nobiltà proprio perchè in q

    0
  5. a-ateo ha detto

    questo modo non viene in rilievo la ignobiltà.
    In tal modo i comportamenti atei di Madrid diventano possibili.
    L’ateismo tende pertanto a distruggere preziose occasioni di dialogo, auto-proteggendosi, diventando ignobile.

    0
    • Enrico da Bergamo ha detto in risposta a a-ateo

      Sopratutto quando è ateismo amorale che non rispetta nei i santi ne i sofferenti.

      0
  6. a-ateo ha detto

    a proposito della spazzatura di Uaar…
    I due grammi di spazzatura certificati loro malgrado da Uaar stessa ricordiamoci che si riferiscono a un bivacco di DUE giorni…pertanto i ragazzi della gmg di Madrid, sotto la canicola e la pioggia battente, hanno prodotto UNO solo grammo di immondizia al giorno.
    GLI ATEI DI UAAR SANNO FARE DI MEGLIO…?
    SANNO PRODURRE,CONDIVIDENDO IN MILIONI SPAZI NON ATTREZZATI…
    MENO DI UN SOLO GRAMMO DI SPAZZATURA AL GIORNO…?

    0
  7. francesco ha detto

    A questi non importa nulla di confronti e dialogo. Loro hanno solo un obiettivo: distruggere la Chiesa. Delle altre cose non gliene frega nulla.

    0
    • Valerio ha detto in risposta a francesco

      Esatto…Farebbero prima a chiamarsi uffiacialmente “Unione per la distruzione della Chiesa Cattolica”

      0
      • gabriele ha detto in risposta a Johnny
        • Sesbassar ha detto in risposta a gabriele

          Ho già perso il mio tempo lì, evitate di farlo anche voi, tanto qualsiasi cosa diciate non va bene. Una volta c’era l’admin (che ovviamente lascia i propri pupilli violare la netiquette quando gli pare e piace, basta che insultino i cristiani) che accusava la Chiesa di essere sessuofobica.
          Alchè gli ho detto che questa accusa è vera solo in parte (è inutile negarla in toto: in parte è vera), e ho citato uno scritto di un tizio a caso che elogiava l’unione matrimoniale.
          Il “tizio a caso” era solamente l’attuale papa Benedetto XVI, e ponendo retoricamente il suo nome alla fine della citazione (per evitare il pregiudizio a riguardo della fonte), la reazione è stata: “eh, ma si sà che queste idee prima di arrivare al “basso” stanno un’eternità”.

          In mancanza di argomenti, dopo aver parlato male della gerarchia ed essersi accorti che ciò che si è detto è falso, l’unica risposta evidentemente rimane il “anche se dite cose giuste le avete dette troppo tardi” (evidentemente nessuno di loro ha mai letto Tommaso d’Aquino, per il quale il piacere, anche sessuale, era il segno della perfezione di un atto moralmente buono).

          Ahhhhhhhhhh quanta santa pazienza ci vuole!!! 😀

          0
  8. Gabriele ha detto

    Una domanda: esiste una anti defamation league cattolica come per i nostri fratelli ebrei? Se non esiste sarebbe ora di crearla alla svelta perché qui tira una bruttissima aria! Sento in giro commenti schifati anche da parte di persone istruite sui privilegi fiscali della Chiesa; il fango a furia di accumularsi sta lasciando su di noi tracce profonde e ha fatto breccia ovunque. Vedo pure molto odio anticattolico anche a destra. Non possiamo più solo permetterci di pregare per la verità e per i nostri nemici, bisogna agire.

    0
    • Tano ha detto in risposta a Gabriele

      Tranquillo…fra qualche settimana nessuno si ricorderà di nulla…funziona sempre così.

      0
      • Gunners ha detto in risposta a Tano

        sottovaluti di grosso il fenomeno . . . facebook è un’arma micidiale sopratutto per chi vuole fare demagogia, populismo e proselitismo. Oggi ti iscrvi al gruppo contro la chiesa e poi ogni settimana/giorno/ora ti arriverà una notizia anticlericale da fonti semi serie (el pais, repubblica, il fatto, il sito uaar). Il laicismo è ampiamente diffuso, la bestemmia un intercalare e la superficialità , la banalizzazione di ogni cosa è oramai continua.

        Il domani è grigio se non nero, fidatevi.

        0
    • gabriele ha detto in risposta a Gabriele

      @Gabriele
      la cosa che il cristianesimo può offrire davanti al laicismo è il fatto che il primo ha proposte concrete
      mentre il laicismo vuole solo la dissoluzione della famiglia, della società, della religione etc.
      ti dico una mia opinione: il loro obbiettivo e NWO

      0
    • francesco ha detto in risposta a Gabriele

      Ricordo che Cristo è stato messo in croce e ha detto che saremmo stati perseguitati, diffamati e maltrattati a causa del suo nome. La chiesa ha passato momenti molto peggiori in passato secondo me. Però come ha detto il nostro Papa spesso questi avvenimenti che sembravano essere a un passo dal distruggere la chiesa stessa si sono rivelati necessari per una purificazione al suo interno e per un nuovo vigore. Ricordiamoci che il Signore non permetterà mai la distruzione della chiesa!

      0
    • Max ha detto in risposta a Gabriele

      Ha ragione Gabriele. C’e’ una pessima aria in giro.

      0
  9. Grillo ha detto

    Su Facebook dicono che hanno creato questo sito contro i buddhisti…http://controbuddhismo.forumfree.it/?f=9984628

    0
  10. a-ateo ha detto

    @gabriele,
    non dobbiamo essere pessimisti.
    Intanto c’è il tanto di testimonianza che si può portare su questo sito o su siti come quello di Uaar.
    Tutti noi abbiamo decine di amici dotati di cultura e capacità critica che possono dare una validissima mano d’aiuto in questo ruolo di testimonianza alla verità e a Cristo.
    Chiamiamoli.
    Spieghiamo loro il problema.
    In fondo sono 4000 esagitati e noi siamo molte decine di milioni.
    Qualcuno ha detto: non prevarranno!
    Vogliamo essere noi di parere contrario?
    proprio noi cristiani….

    0
  11. Othello ha detto

    Salve.
    Segnalo che sul blog di Tornielli, oltre alle solite stupidaggini su quanta spazzatura hanno lasciato i giovani della GMG, c’è pure qualcuno che li accusa di aver lasciato tonnellate di preservativi.

    http://2.andreatornielli.it/?p=2468#comment-92909

    Non ho parole.

    0
  12. Othello ha detto

    Leggete un pò cosa sono stati capaci di scrivere:
    http://2.andreatornielli.it/?p=2468#comment-92937

    0
  13. Alessandra ha detto

    Salve a tutti, mi manda Piero …

    Mi chiamo Alessandra ed ero a Madrid in quei fantastici giorni…E sono capitata anche in mezzo alla famosa manifestazione in cui ho potuto vedere di persona i famosi “liberi pensatori”…

    Posso portare la mia piccola esperienza:

    Io mi sono trovata per caso a Puerta del Sol il 17 verso le 20 e posso dire tranquillamente che non c’era una vera intenzione di fare del male fisico anche perchè, quando qualcuno ha iniziato a prendere effettivamente a calci un gruppo di pellegrini i poliziotti sono intervenuti con i manganelli.

    Per la cronaca i poliziotti non sono stati più teneri con noi in altri frangenti vedendoci come un problema di ordine pubblico e non come pellegrini.

    Ma torniamo agli “indignatos”.

    Come ho detto l’intenzione non era di fare male fisico, ma la quantità di insulti e provocazioni è stata notevole. Era chiarissimo il tentativo di provocare una reazione violenta da parte nostra. Peccato, per loro, che non ci siano riusciti.

    La verità è molto più semplice: a loro non andava che ci fossimo e sopratutto non andava che fossimo diversi dai loro clichè.

    Paradossalmente uno degli slogan era la verità: “vuestra religion es provocation”

    Lì non potevo rispondere (per ovvi motivi), ma qui (e sopratutto nella vita) sì: MENO MALE CHE LO E’..

    Ora mi son divertita a spulciare i loro siti , udite udite, dalle accuse di “sperperare i loro soldi” (miseramente naufragata sotto le cifre dettate dalla camera di commercio di Madrid che rileva utili per 160 MILIONI DI EURO) si è passato ad accusarci:

    1) di aver lasciato tonnellate di preservativi (storia vecchia, e pure patetica, oltre che illogica dato che un preservativo pesa 10gr..e che è stata? Un orgia collettiva?)

    2) Di aver lasciato tonnellate di spazzatura ai Cuatro Vientos (vogliamo fare il conto di quanto possa corrispondere a persona?) A parte gli scherzi, io stessa ho fatto 3 viaggi per buttarla (con il caldo). Alla fine i cassonetti erano intasati (ma che incivili!) e quindi abbiamo lasciato tutto in un punti per fare in modo che venisse raccolto più speditamente. Cosa che è stata fatta DAI VOLONTARI.

    3) Guardate qua: http://www.youtube.com/watch?v=Rj6zOcYXwUo&feature=related

    Questa è veramente la più comica di tutte…Adesso siamo stati incivili perchè cantavamo in metropolitana…manco i vecchietti di 70anni si lamentano più per questo.

    Ora io dico…si sono ridotti a questi mezzucci?

    0
    • a-ateo ha detto in risposta a Alessandra

      cara alessandra,
      grazie per la bellissima testimonianza diretta.
      ti chiedi: “si sono ridotti a questi mezzucci?”
      Io risponderei: sono ridotti solo e soltanto al ricorso a mezzucci. Non hanno argomenti. Esempio: in questo momento commentano in uaar un documento di 300 preti austriaci £dissidenti”. Ti lascio immaginare, commenti tutti a senso unico…
      Ho provato a postare il commento seguente, che non viene preso neanche in moderazione: viene rigettato. ho lo screenshot non del commento, che se rifiutato on è possibile fotografarlo, ma dell’invio. Qualcuno potrebbe inviarlo con un nick diverso da a-ateo?
      Il commento è il seguente:

      Già negli anni 60 Don Lorenzo Milani scriveva “L’obbedienza non è più una virtù”.
      Dissentire fra Cattolici è la norma, che smentisce chi dipinge i Cattolici come pecoroni.
      Lo rivendico con orgoglio, e infatti sul punto io dissento totalmente con i 300 firmatari del documento.
      Credo che dissentirebbe anche Don Lorenzo Milani.
      L’avesse Uaar una analoga democrazia interna…..
      Ricordatevi della scomunica Uaarina di Crippa, Paoletti e compagni….colpevoli di aver infranto il “dogma” Carcaniano del centralismo finanziario Uaarino….
      E poi evitate di strapparvi i panni per la mancata considerazione della donna nella ccar….
      Pensate di quanto inferiore è la posizione equivalente della donna nella Massoneria.
      Ed evitate di fare i finti tonti….la massoneria è cosa vostra….i massoni non sono credenti, sono laicisti e profondamente anti-cattolici….. guardatevi il vostro (Uaar) elenco di atei famosi…
      In ogni caso grazie dell’attenzione.

      0
    • Laura ha detto in risposta a Alessandra

      Si, grazie anche da parte mia. Ci voleva un racconto diretto degli avvenimenti!

      Cosa intendi quando dici che i poliziotti non vi hanno trattato proprio bene? Puoi raccontare?

      0
  14. Alessandra ha detto

    Vorrei implementare la mia testimonianza:

    Io e il mio gruppo, il pomeriggio del 17 agosto avevamo deciso di fare 2 cose diverse, l’appuntamento era alle 20.15 a Puerta del Sol per andare a cenare.

    Arrivo, esco dalla metro e mi ritrovo questa manifestazione davanti.
    Ecco quello che vedo:

    Da una parte i pellegrini, la maggior parte seduti, dall’altra i manifestanti.I manifestanti gridano slogan che voi tutti avete potuto sentire, i pellegrini con la farse ormai diventata famosa: “esta es la juventud del Papa”

    In mezzo la Polizia. Ci tengo a dire che il massimo degli “slogan” dei pellegrini (a parte quello che ho citato su era il nome del Santo Padre. Ci tengo a dire che MAI ho sentito un insulto da parte dei pellegrini.

    Dall’altra parte era un insulto ed una provocazione continua. Qualche esempio per farvi capire: “Marionette” “tornate in parrocchia” “questa è la nostra piazza” “qui non è il Vaticano” “pederasti” e via così….

    I miei amici erano dall’altro lato della piazza e, per venirmi a cercare hanno superato i manifestanti.

    Questo per dire che, da parte loro, non c’era un intento di farci male fisicamente (anche perchè quando qlc ci ha provato, in una viuzza vicino alla piazza, la polizia è intervenuta pesantemente) , ma piuttosto quello di provocarci fino al punto di provocare una reazione violenta da parte nostra.

    Non ci sono riusciti (e mi sa che questo li ha fatti incavolare ancora di più )

    Personalmente inquel momento mi pareva si stesse facendo a gara a chi faceva più casino, quindi provo a parlare a chi mi sta vicino e adirgli: “recitiamo il Rosario” (poi qlc si è effettivamente inginocchiato a pregare davanti a loro).

    Mentre provo a farmi capire arrivano i miei amici e decidiamo di andare a mangiare.
    All’inizio tutto a posto. Addirittura la cosa simpatica era che insieme a noi, nel fare la fila, c’era persino gente con i cartelli…

    Ci mettiamo al primo piano a mangiare. Dopo un pò sentiamo un gran fracasso provenire dall’esterno. In men che non si dica siamo circondati. Si sentono urla: “Andatevene, Non vi vogliamo etc. etc.”

    Cosa fare? Io dico: “prima finisco di mangiare, poi me ne vado. Quando voglio” Più che altro la tensione è palpabile. Nel locale ci sono una suora francese di Charles de Foucauld, 3 volontarie francesi, un gruppo di Brasiliani e un gruppo della GAM di Siviglia.

    La sua prende il Rosario e inizia a recitarlo. Ovviamente la seguiamo tutti a ruota. Mentre preghiamo entrano 3 persone. Una è un fotografo, poi c’è un giovane di 30 anni e una signora di mezza età. La signora è la più sfegatata.

    All’inizio urlano cercando di distrarci (poveri fessi), poi rimangono in piedi in silenzio. Ogni tanto ci scattano delle foto. la cosa va avanti per circa mezz’ora. Noi a pregare e loro in silenzio. Surreale.

    Ad un certo punto arriva uno del locale e ci dice: “se vi togliete cappello e bandiere, c’è meno rischio” (e questo già dimostra molte cose). Lo facciamo (anche se personalmente non sono d’accordo) e tutti insieme usciamo. Con dietro la signora di mezza età che insulta il Santo Padre

    La manifestazione si è sciolta, ma c’è ancora gente che nota gli zaino e ci urla addosso. Raggiungiamo la Metro di Gran Via e ci tiriamo fuori da quel casino.

    0
  15. Gabriele ha detto

    In questi giorni mi capita di scrivere/polemizzare con alcuni laici di sinistra su Facebook e noto molta approssimazione da parte loro sulla questione GMG ma anche su molti altri argomenti, a loro interessa solo fare i pappagallini riportando le solite storie non verificate nè verificabili senza amore per la verità. In particolare mi è capitato di sentirmi rinfacciare la vicenda della Ratline con cui alcune personalità legate al Vaticano hanno fatto fuggire gerarchi nazisti in sudamerica. Non sono molto informato sull’argomento, potreste darmi qualche notizia più precisa? Grazie! Io so che non è verosimile la cifra di migliaia di nazisti ed ustascia fatti fuggire perché numericamente insostenibile come il coinvolgimento diretto del futuro papa Montini che mi risulta essere un falso.

    0
« nascondi i commenti