La maggioranza degli americani rifiuta la diffusione gratuita degli anticoncezionali

La maggioranza degli americani si rifiuta di sostenere la recente proposta dell’amministrazione Obama di coprire con fondi statali la diffusione degli anticoncezionali per le donne.

Il sondaggio, realizzato dal Rasmussen reports tra il 2 e il 3 agosto, ha rilevato che il 46% per cento dei cittadini è contrario, il 39% è favorevole e il 15% è insicuro. Le donne sono equamente divise, con il 42% di favorevoli e il 40% di contrari, mentre gli uomini sono al 50% contrari e al 37% favorevoli.

La proposta dell’amministrazione emerge dopo una lunga e massiccia (e a questo punto possiamo dire “fallimentare”) campagna mediatica da parte del gigante dell’aborto Planned Parenthood, fortemente osteggiata però dalla Conferenza dei vescovi cattolici americani. In un recente sondaggio è anche emerso che il 51% degli americani ritiene ormai che l’aborto sia un atto “moralmente sbagliato” (cfr. Ultimissima 28/5/11).

Ne approfittiamo per divulgare un simpatico video di giovanissimi difensori della vita durante l’imponente “Marcia per la vita” svoltasi a Washington qualche mese fa.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

33 commenti a La maggioranza degli americani rifiuta la diffusione gratuita degli anticoncezionali