Sondaggio Gallup: i pro-life salgono al 50% (41% gli abortisti)

Nel maggio 2010 un sondaggio Gallup ha rilevato  che il 47% degli americani si diceva “a favore della vita” mentre il 45% diceva di essere “favorevole all’aborto”.

Nel maggio 2011 un altro sondaggio Gallup ha riscontrato che il 51% degli americani riteneva l’aborto “moralmente sbagliato”, mentre per il 39% era “moralmente accettabile”. Veniva anche rilevato che il 61% preferiva l’aborto legale solo in alcune circostanze o in nessun caso, al contrario del 37% che lo voleva legale in tutte o quasi tutte le circostanze. I giovani tra i 18 ai 34 anni vedevano maggiormente l’aborto come “moralmente sbagliato” (53%) e da rendere illegale in quasi o tutte le circostanze (59%).

Il 23 maggio 2012 la società d’indagine Gallup ha realizzato un altro sondaggio a livello nazionale, rilevando che coloro che si definiscono “pro-choice” sono calati fino al 41%, mentre oggi i pro-life americani sono saliti al 50%.

L’indagine ha anche evidenziato che i Repubblicani pro-life sono saliti al 72%, gli Indipendenti al 47% (contro il 41% di abortisti) mentre i Democratici rimangono in maggioranza favorevoli all’interruzione di gravidanza, 58% (contro il 34% di pro life), ma il dato è in discesa (mentre sale quello opposto). Dal punto di vista dell’accettazione morale, la situazione non cambia dal 2011: per il 51% l’aborto è “moralmente sbagliato”, mentre per il 38% è “moralmente accettabile”. Il 25% chiede che l’aborto sia legale in tutti i casi, il 20% lo vuole sempre illegale mentre il 52% lo vorrebbe legale solo in determinate circostanze.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

9 commenti a Sondaggio Gallup: i pro-life salgono al 50% (41% gli abortisti)