Spagna: governo e 1000 studenti contro chi impedisce la messa in Università

Quasi 1000 giovani universitari hanno partecipato venerdì 18/3/11 alla Messa celebrata dal Vescovo ausiliare di Madrid, César Franco, nella cappella del campus di Somosaguas dell’Università Complutense di Madrid (UCM), dopo che il 10/3/11 una settantina di giovani atei e anticlericali (probabilmente razionalisti) ha fatto irruzione nell’edificio religioso durante la celebrazione della messa, interrompendo la funzione, bestemmiando, lanciando insulti verso il mondo cattolico, denunandosi e avendo rapporti omosessuali sull’altare. Prima di questa data si erano “limitati” ad impedire l’ingresso nella Cappella. La polizia ha aperto comunque un’indagine e già quattro razionalisti sono stati arrestati.

Gli atei, leggiamo su Zenit.it, hanno voluto esprimere così -attraverso il loro linguaggio- l’opinione contraria sul fatto che ci sia una cappella all’interno dell’Università, pagata con i fondi dell’istituzione. Tuttavia, l’Università Complutense di Madrid ha ricordato che le cappelle restano aperte grazie a un accordo che l’ateneo ha firmato con la Conferenza Episcopale per il loro mantenimento.

Più di duemila membri delle Università spagnole, professori, e personale amministrativo e studenti hanno firmato una dichiarazione che respinge fermamente gli eventi e chiede alle autorità accademiche e giudiziarie di prendere i provvedimenti opportuni. La petizione è online e l’elenco dei primi firmatari, composto da docenti e presidi di facoltà, è pubblico.

L’Arcivescovado di Madrid ha condannato i fatti del 10 marzo e ha inviato una protesta al Rettorato dell’UCM, che ha avviato un’inchiesta per identificare i responsabili. Un portavoce del Rettorato ha comunque segnalato ai media che “c’è una buona sintonia con l’Arcivescovado di Madrid”. Anche il Ministro dell’Istruzione Ángel Gabilondo ha condannato l’incidente ritenendolo “riprovevole”, sottolineando l’importanza di valori come la tolleranza e il rispetto per le convinzioni e le credenze degli altri. In Ultimissima 20/12/10 notavamo che l’80% della popolazione spagnola si è schierata con i cattolici ed è favorevole alla presenza della cappella in Università. Il fondamentalismo ateo non è attivo solo in Italia.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

21 commenti a Spagna: governo e 1000 studenti contro chi impedisce la messa in Università

« nascondi i commenti

  1. Francesco Santoni ha detto

    La presa di distanze da parte del governo spagnolo non mi convince. In realtà se questi gruppi di idioti negli ultimi anni si sono dati così da fare è proprio perché attualmente è in carica un governo che in questi anni è sempre stato molto accondiscendente, se non addirittura promotore, di tutte le più becere iniziative anticlericali ed anticristiane.

    0
  2. Larry SFX ha detto

    e questi osano parlare di libertà di pensiero.
    l’orrore… l’orrore…

    0
    • Gatto Panceri ha detto in risposta a Larry SFX

      Il razionalismo sarebbe la libertà di pensiero. Dicono che Stalin non fosse ateo perché non era una persona razionale. Eppure oggi le cose non cambiano e si fanno cmq chiamare così. Si capisce perché si parla di FrustrAtei 🙂

      0
      • Larry SFX ha detto in risposta a Gatto Panceri

        Unione InvasAtei e FrustAtei Razionalisti?
        e io che volevo metterci: Unione Atei e Agnostici Rinco***oniti, perché penso che quelli intelligenti e con un vero senso critico non sono questa gente qui…

        0
  3. ☺Ivanom☻ ha detto

    > denunandosi e avendo rapporti omosessuali sull’altare
    Ecco l’ateo che vuole la libertà. Sembrano tutti come bambini capricciosi, che se non hanno una cosa si arrabbiano. Eppure dovrebbero capire che nella vita non si può avere tutto e loro nemmeno con ciò che hanno ( che è già tanto in Spagna ) sono contenti…

    0
  4. Aldo Basile ha detto

    Vi stupite? Guardate che c’è un esempio proprio su questo sito. Andate qui: http://www.uccronline.it/2011/03/20/%C2%ABsono-luca-ero-gay-sono-veramente-guarito-e-veramente-discriminato%C2%BB/#comments e leggete il commento dell’utente omosessuale “Cattolicidimerda”… ora si spiega la chiusura…«il fondamentalismo ateo non è presente solo in Italia». L’oppressione atea del XX° secolo non è assolutamente finita!!!

    0
  5. Attilio ha detto

    ah ah ah ah ah ah! Ma perché gli atei continuano a tirare acqua al nostro mulino? L’UAAR si scaglia contro i crocifissi e non solo in Italia triplicano in ogni scuola ma creano anche un precedente legale nella Corte Europea che stabilizza per sempre la loro presenza nelle scuole. In Spagna 70 atei contro la Messa e si vedono costretti a osservare 1000 universitari che celebrano una messa di fianco a loro. Figuraccia di fronte a Governo e popolazione spagnola. In Europa i radicali vogliono impedire l’obiezione di coscienza ai medici e invece i giudici ribaltano la sentenza e affermano il diritto di obiezione ai medici che prima non era tanto chiaro! E questi si fanno chiamare “New Atheist”…pensate che i prossimi, cioè i “New-New Athesit” faranno meglio?

    0
  6. The new Torquemada ha detto

    La colpa è del governo che li incoraggia più o meno consapevolmente/apertamente.

    Propongo una pena severa.

    Universitari: espulsione oppure cancellazione parziale o totale degli esami.

    Altri: a pulire le strade. Una settimana per ogni minuto della “manifestazione”.

    0
    • Marelli33 ha detto in risposta a The new Torquemada

      Ma secondo te questi idioti sono riusciti a dare un’esame? Anche da me in Università a Milano, gli unici che frequentano siamo quasi esclusivamente noi cattolici.

      0
      • Samba ha detto in risposta a Marelli33

        Ma scusa perché gli altri non sono cattolici? Lo dico per esperienza personale. Nel mio ateneo (studio Scienze Politiche a Parma) siamo tutti cattolici e tutti cristiani (tranne qualche straniero). Poi possiamo dividerci in praticanti e non praticanti, tra cristiani/cattolici per cultura e cristiani/cattolici per fede. Dubito che esistano veramente più di 500 mila atei in Italia e per di più che non si dichiarino comunque cristiani. Ho 27 anni e non ne ho mai incontrato uno, ci sarà un motivo no?

        0
  7. Carlo ha detto

    Lasciate che facciano, così si vede di che pasta sono fatti.
    Sono marci, e usano violenza e offese quando qualcosa non gli va bene.

    Prima erano capricciosi e permalosi, ora invece sono diventati violenti.

    Purtroppo l’ateismo è diventata una bestia nera. L’ateismo toglie i valori, ed è una delle peggiori piaghe del mondo, che si va ad unire al terrorismo, alle malattie e alle catastrofi naturali.
    L’ateo è una delle peggiori, perchè con la sua mancanza di valori (non parlo di tutti gli atei, ma di una buona parte di questi) va a scompensare l’equilibrio fra l’uomo e la natura, distruggendo il creato, l’opera di Dio.
    I governi fanno esperimenti su certi tipi di bombe che danneggiano l’ecosistema muovendo le zolle sotto il pianeta, lo sapevate?
    Preoccupatevi di quelle, non delle messe che vengono dette. Preoccupatevi delle bombe. Invece che andare ad offendere della gente che sta pregando senza dare fastidio a nessuno.
    Che schifo che mi fa sta gente, e tanto quelli che distruggono il pianeta con le bombe, sono a loro volta atei.

    0
    • Mandi ha detto in risposta a Carlo

      Ma pensi che a loro interessi qualcosa del mondo? Di un mondo emerso casualmente che non ha acluno scopo e significato e comprende ammassi di cellule viventi? Come si fa ad interessarsi a un’irrazionalità del genere? Per due mesi si sono interessati alla pedofilia solo per il tentativo complottistico che è emerso. Pensi che gliene fregava qualcosa della pedofilia e delle vittime? Hai mai visto associazioni di atei come quella di Don di Noto che combattono la pedofilia e la pedopornografia? No, non gliene frega nulla. L’unica cosa che hanno fatto è firmare appelli, come Sartre, per la liberalizzazione del sesso con i minori. Questo si che gli interessa!

      0
    • Enrico da Bergamo ha detto in risposta a Carlo

      Esiste l’ateismo morale, pensiamo a Napolitano infatti basta vedere cosa dicono gli UAARini su di lui oltretutto Carcano gli scrive lunghe lettere.

      0
  8. gabriele ha detto

    Quello dice la chiesa sono “posizioni fondamentaliste” e questo l’uaar lo classificherà come “manifestazione della libertà di pensiero”. Il brutto è che ci sono politici (radicali & company) che appoggiano questi gesti veramente scemi

    0
  9. Matteo ha detto

    Povero Mondo.

    0
  10. AndreaPanico ha detto

    Che schifo.

    0
  11. Algophagitis-II ha detto

    Orrendo e ridicolo al tempo stesso.
    Mi viene anche un déjà vu http://www.milanotoday.it/zona/1-centro-storico/transessuale-aggredisce-prete-nella-basilica-di-san-babila.html
    Fino a poco tempo fa credevo che gli assalti alle chiese ci fossero solo in medio oriente. Si vede che gli europei si stanno adeguando a modo loro.

    0
  12. Phantom ha detto

    Sono proprio curioso di vedere come va a finire!

    0
  13. Enrico da Bergamo ha detto

    Che tristezza degni eredi di coloro che violavano il Santissimo durante la guerra di Spagna, oltretutto con Zapatero al governo cosa vogliono di più.

    0
« nascondi i commenti