USA: arrestato un attivista ateo e abortista per ripetute minacce di morte

L’FBI di New York ha arrestato il 26/2/11 Teodore Shulman, un ateo attivista per i diritto all’aborto e biologo molecolare. L’uomo da tempo minacciava di morte gli attivisti pro-life.

Su PoliticsDaily si legge che Cheryl Sullenger dell’Operation Rescue, un importante ente anti-abortista, ha dichiarato: «E’ un grande sollievo per noi sapere che Ted Shulman è finalmente dietro le sbarre». Shulman era abituato a minacciare di morte, in modo piuttosto esplicito, sui vari siti web pro-life o sulla segreteria telefonica dei responsabili di centri anti-abortisti (cfr. Wikipedia). Spesso accompagnava la minaccia con l’ironia anti-religiosa, come ad esempio: «Ciao Sullenger, ti chiamo per dirti che devi convertiti al pro-choice perché è il tuo creatore ha intenzione di inviare un angelo per prendervi molto presto, e se non sarete convertiti brucierete all’inferno. Stai attento, ti rimangono pochi mesi di vita, convertiti finche sei in tempo. Fallo adesso!». Pochi giorni fa, un altro attivista pro-choice ha lanciato una bomba molotov contro un partecipante alla manifestazione “40 giorni per la vita” (cfr. Ultimissima 30/3/11).

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

4 commenti a USA: arrestato un attivista ateo e abortista per ripetute minacce di morte