The Wall Street Journal: «Benedetto XVI lotta per la libertà. Uniamoci tutti a lui»

“La missione del Papa è la missione del mondo civilizzato”. In questi termini il vicedirettore del «Wall Street Journal», Daniel Henninger, ha definito in un editoriale l’impegno di Benedetto XVI in difesa delle minoranze cristiane perseguitate da regimi assolutisti o nei Paesi islamici. Ha poi invitato governi e organizzazioni secolari a unirsi alla lotta del Papa, riconoscendo che è una lotta per la libertà e la dignità umana. Henninger ha sottolineato poi l’importanza «strategica» di una politica estera vaticana che non si accontenta dello status quo. «È stato strano, negli ultimi anni, vedere atei di rilievo fare tanti sforzi per sminuire il credo giudeo-cristiano – si legge nella conclusione–. Nel mondo moderno, e sicuramente negli Usa, la pratica religiosa è stata coniugata con il principio della libertà individuale. Ma non penso che la difesa secolare della libertà individuale di per sé sia abbastanza forte per sostenere gli attacchi che sta subendo. La lotta di Benedetto e quella del recente vincitore del premio Nobel per la pace Liu Xiaobo sono la stessa, e hanno tale forza».

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

____________________________________