La Chiesa americana subito in aiuto alle famiglie colpite dalla “Marea Nera”

Il 22 aprile scorso nel Golfo del Messico è affondata la piattaforma petrolifera BP, la quale sta provocando un disastro ambientale definito “Marea Nera”.

La Catholic News Agency informa che una sussidiaria del colosso petrolifero sottomarino ha donato un milione di dollari alla Catholic Charities in Louisiana, fondi che verrano utilizzati per sostenere l’assistenza alimentare e per dare aiuti finanziari alle famiglie colpite dal disastro ambientale.

L’arcidiocesi di New Orleans si era comunque già attivata in iniziative di aiuto dal 29 aprile distribuendo oltre 700 scatole di emergenza alimentare e più di 31.700 pasti nelle zone colpite.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

____________________________________