L’80% degli statunitensi prova ammirazione per Giovanni Paolo II

«Una figura straordinaria che unisce cattolici e non cattolici». E’ l’immagine di papa Giovanni Paolo II negli Stati Uniti che emerge da un sondaggio americano. Quasi l’80 per cento degli statunitensi (e il 98% dei cattolici praticanti) prova ammirazione per il papa polacco.

Emerge dunque l’unità del popolo statunitense nella considerazione del Papa che ha saputo incidere moltissimo anche in America e ha contribuito in maniera determinante i cambiamenti storici avvenuti nel corso del XX secolo. Addirittura circa 6 statunitensi su 10 ritengono che Giovanni Paolo II sia stato il migliore, o comunque uno tra i migliori pontefici della storia della cattolicità. Inoltre emerge anche che quasi i 2/3 degli americani ha memoria dei numerosi viaggi — ben 7 — compiuti da Giovanni Paolo II negli Stati Uniti. Mentre quasi il 50% degli intervistati racconta di aver assistito, attraverso la televisione o altri moderni mezzi di comunicazione, ai suoi funerali celebrati l’8 aprile del 2005 in piazza San Pietro dall’allora cardinale Ratzinger. Infine, più di 4 cittadini americani su 10 sostengono che Papa Wojtyła abbia inciso in qualche maniera nella loro vita spirituale. Il sondaggio è stato dall’Agenzia Asca e da Radio Vaticana.

 

In questo video sono stati condensati i momenti chiave delle visite pastorali compiute da Papa Wojtyła negli Stati Uniti.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

15 commenti a L’80% degli statunitensi prova ammirazione per Giovanni Paolo II