I nuovi libri che dovete assolutamente leggere (giugno-ottobre 2015)

libriContinuiamo la nostra rubrica con la quale segnaliamo i libri pubblicati nell’ultimo periodo, in questo caso tra giugno e ottobre 2015, che riteniamo contengano un utile approfondimento per la nostra fede.

Rendere ragione di quel che abbiamo incontrato, saper argomentare la propria posizione, anche pubblicamente. La fede è intimamente legata alla ragione, al saper dire a se stessi, e poi agli altri, perché ogni mattina si sceglie di essere cristiani e perché si sostengono determinate posizioni rispetto ad altre. Un aiuto a stabilizzare questo giudizio arriva anche impegnandosi in una formazione personale a 360°, in particolare mettendosi di fronte alle ragioni offerte da altri testimoni, come gli autori dei libri che presentiamo.

 
 

La credibilità del cristianesimo di Giuseppe Tanzella Nitti (Città Nuova 2015)
Il teologo Tanzella Nitti è un autore molto prolifico e convincente in tutte le sue opere, in questa si occupa delle implicazioni dell’annuncio del Vangelo nel contesto socio-culturale contemporaneo, anche considerando le obiezioni della razionalità filosofica e scientifica (l’autore ha anche un curriculum da astronomo).

Mente e cosmo – Perché la concezione neodarwiniana della natura è quasi certamente falsa di Thomas Nagel (Raffaello Cortina 2015)
Il libro di Nagel, tra i più celebri filosofi americani, è senza dubbio uno dei più interessanti usciti in questi mesi. Egli si dimostra convinto del fallimento della concezione materialistica della natura, che non spiega i tratti fondamentali del nostro mondo connessi con la mente (coscienza, intenzionalità, significato, valori). L’evoluzione non è affatto meccanicistica ma teleologica.

Ho udito il grido dell’Amazzonia. Diritti umani e creato. La mia lotta di vescovo di Erwin Kraütler (Edizioni Missionaria Italiana 2015)
Il vescovo austriaco Kraütler guida una diocesi più estesa dell’Italia, un impegno di oltre 50 anni a fianco degli indios, dei lavoratori rurali e dei senza terra. Un’azione pastorale che gli è costata varie minacce di morte e addirittura un attentato, cui è scampato per miracolo (il missionario che lo accompagnava è rimasto ucciso). Il racconto di un missionario che annuncia tramite il Vangelo la liberazione dei poveri e degli oppressi, lottando anche contro chi vorrebbe deturpare l’Amazzonia.

Il cristianesimo e la formazione della civiltà occidentale di Christopher Dawson (BUR 2015)
Dawson, uno dei maggiori storici del dopoguerra, sostiene assieme a molti che la Chiesa ha giocato un ruolo importante nello sviluppo della civiltà occidentale. Nella sua componente culturale, ma soprattutto in quanto presente nei luoghi più diversi del mondo, essa è stata capace di agire sulla realtà, ponendo così i fondamenti di una civiltà che ha segnato in maniera indelebile il Vecchio Continente.

Più forti del terrore – I cristiani del Medio Oriente e lo Stato Islamico di Louis Sako (Edizioni Missionaria Italiana 2015)
Mons. Sako, patriarca di Baghdad, guida la comunità cristiana irachena, una delle più perseguitate al mondo, testimonia la tenace ricerca della convivenza tra le diverse religioni e il rifiuto di odiare gli altri, anche i propri carnefici. Una bellissima testimonianza di un martire alla guida un popolo di martiri e racconta «molte testimonianze di giovani pronti a morire piuttosto che rinunciare alla loro fede». Sullo stesso tema, proponiamo anche Dialogo con l’Islam – Sciiti e cattolici davanti al futuro, di Vittorio Ianari (Mondadori 2015), dove il sacerdote romano parla del mondo degli sciiti e spiega la concreta possibilità di un dialogo.

La fine della vita umana – Questioni bioetiche di Claudia Navarini (If Press 2015)
Bioeticista molto attiva a livello mediatico, la Navarini insegna Bioetica, Etica e Antropologia Filosofica presso l’Università Europea di Roma, dove è anche ricercatrice di Filosofia morale. Nel libro affronta con la competenza necessaria l’argomento del fine vita, dall’eutanasia al testamento biologico, dall’accanimento terapeutico alla proporzionalità delle cure, offrendo risposte autentiche da usare nel dialogo con la cultura dello scarto.

Quando la Bibbia sbaglia? di Sebastiano Pinto (Messaggero Edizioni 2015)
Docente presso la Pontificia Università Gregoriana (Roma) e la Facoltà Teologica Pugliese (Bari), Sebastiano Pinto affronta il corretto approccio alla lettura della Bibbia, lontano dal letteralismo tipico del protestantesimo. Con un linguaggio semplice e accessibile, rivolto soprattutto ai non addetti ai lavori, l’autore aiuta a chiarire quelli che a noi moderni appaiono come “errori” della Bibbia. Tutto dipende, in realtà, dall’approccio che si utilizza per accostarsi al Libro.

L’uomo e il suo destino – Scoprire Dio attraverso la scienza di Pierre Lecomte du Noüy (Castelvecchi 2015)
Non ha bisogno di presentazioni il celebre fisico du Noüy (1883-1947), in questo libro rilegge la teoria dell’evoluzione alla luce della fisica moderna, per dimostrare che una visione logica e razionale della Natura conduce all’idea di Dio, mostrando anche l’insoddisfazione verso le spiegazioni materialistiche.

Gen(d)erazione nuova – Oltre il senso comune di Riccardo Fenizia (Passione Educativa 2015)
Servono molto pubblicazioni su questa tematica, come quella del filosofo Fenizia, che chiariscano che siamo uomini o donne integralmente tali, che il sesso non è una mera appendice biologica, ma caratterizza ed esprime tutta la persona. Altro che gender. Sullo stesso tema consigliamo Nati per essere liberi – Famiglia e scuola: educazione sessuale no-gender theory dello psicologo Tonino Cantelmi (Paoline Edizioni 2015)

Bibbia e scienza – All’origine di un rapporto inscindibile di Stanley L. Jaki (Fede e Cultura 2015)
Il celebre Stanley Jaki ha lavorato una vita per mostrare in modo convincente la conciliabilità tra scienza e fede, tra il linguaggio scientifico e quello biblico. Questo libro è uno dei tanti frutti del suo lavoro.

Il «buono-scuola» per una «buona scuola» di Dario Antiseri (Rubettino Editore 2015)
Salvare la scuola pubblica, statale e paritaria, dallo statalismo. Il filosofo Antiseri è da anni impegnato in questa missione, spiegando -come fa ottimamente in questo libro- le nefaste conseguenze di una mancata parità (anche economica) tra scuole stati e paritarie, rispondendo allo stesso tempo alle obiezioni del mondo statalista.

Il cammino della Chiesa di Luigi Negri (Ares 2015)
L’arcivescovo di Ferrara, mons. Negri, è specializzato nel riconoscere nella storia, della Chiesa e non, indizi utili per inquadrare l’attualità. In questo libro spiega come la Chiesa sia possibile comprenderla, non concependola come una realtà meramente politica e socio-culturale, ma soltanto alla luce della fede, poiché è una realtà in cui l’elemento umano s’intreccia con quello divino. Su un tema molto simile consigliamo Una storia della Chiesa di Angela Pellicciari (Cantagalli Editore 2015).

Erotica & materna – Viaggio nell’universo femminile di Mariolina Ceriotti Migliarese (Ares 2015)
Neuropsichiatra infantile e psicoterapeuta, Ceriotti Migliarese racconta la preoccupante scissione tra la dimensione erotica e la dimensione materna della donna. Se l’eccesso della componente erotico/narcisistica comporta, infatti, egoismo e aridità emotiva, lo squilibrio verso la componente materna spinge verso modalità soffocanti che sono altrettanto pericolose nelle relazioni interpersonali.

Esistenza e concetto di Dio di Dario Tione (Edizioni Segno 2015)
In accordo con la conoscenza scientifica e la sensibilità culturale dell’uomo del XXI secolo, e con l’ausilio delle fonti religiose, della logica e del pensiero speculativo, questo saggio di teologia cristiana propone validi argomenti a favore dell’esistenza e dell’essenza di Dio.

Ma che cos’è una famiglia? di Fabrice Hadjadj (Ares 2015)
Un bellissimo saggio sulla famiglia da parte del filosofo francese Hadjadj. Sullo stesso argomento consigliamo anche Famiglia e matrimonio di fronte al Sinodo. Il punto di vista dei giuristi di Anna Sammassimo e Ombretta Fumagalli Carulli (Vita e Pensiero 2015).

Le pietre di inciampo del Vangelo – Le parole scandalose di Gesù di Gianfranco Ravasi (Mondadori 2015)
Mons. Ravasi affronta le parole “dure” di Gesù che compaiono nel Vangelo e alcune contraddizioni presenti tra i diversi sinottici, dando una spiegazione convincente a queste “zone d’ombra”.

Strappata all’abisso. Dagli psicofarmaci alla fede di Milly Gualteroni (Ares 2015)
L’autrice racconta la sua storia: nata in una solida famiglia lombarda, un’ottima formazione culturale, giornalista nei periodici patinati, feste, sesso, intrighi, vanità senza curarsi di vincoli etici, respinti come anacronistici “moralismi”. Un periodo di depressione, tre tentativi di suicidio, farmaci e la scoperta di aver indossato sempre una maschera mondana. Ad un certo punto l’irruzione del Mistero, lo scettico razionalismo viene messo alla prova da una serie di eventi inspiegabili, impressionanti. Una Luce inattesa porta la liberazione del corpo e dell’anima, arrivando alla conversione.

La redazione

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

4 commenti a I nuovi libri che dovete assolutamente leggere (giugno-ottobre 2015)

« nascondi i commenti

  1. Vincent Vega ha detto

    Un grazie alla redazione per questi consigli.

  2. beppe ha detto

    Grazie per le recenzioni e proposte.

  3. Francycat ha detto

    Ottimi consigli! Grazie. Aggiungerei anche “Dio o niente” del cardinale Sarah: stupendo

  4. riccardo fenizia ha detto

    Complimenti per le utili proposte e anche per il commento positivo al mio recente libro sul gender

    Riccardo

« nascondi i commenti