Buone notizie: i Radicali fuori dal Parlamento

Paola ConciaI risultati delle elezioni politiche lasciano certamente l’amaro in bocca, la situazione di totale ingovernabilità è un dato certamente negativo per tutti gli italiani. Tuttavia in tutto questo è possibile scorgere delle note positive.

Innanzitutto è certamente una soddisfazione per coloro che difendono i diritti della vita e della morte naturale e del rispetto alla religione vedere il Partito radicale fuori dal Parlamento. La nefasta e vergognosa strumentalizzazione dei malati e dei sofferenti per infilare la legge sull’eutanasia in Italia da parte di Maurizio Turco, Mario Staderini, Marco Cappato ed Emma Bonino non è evidentemente piaciuta agli italiani, così come la passione per le droghe della ex deputata Rita Bernardini (difficile affidarsi politicamente a chi, a causa dei suoi vizi, rischia di soffrire maggiormente di debolezza cognitiva e psicosi, deficit nella memorizzazione e apprendimento, depressione e schizofrenia, secondo gli studi più recenti). I Radicali, pur di accaparrarsi un po’ di potere, avevano perfino pensato di allearsi con La Destra di Francesco Storace, ma hanno desistito impauriti di perdere i loro già pochi sostenitori. Per dimostrare di esistere è probabile che, come già qualcuno ipotizza, tra qualche mese Marco furbone Pannella si inventerà l’ennesimo sciopero della fame.

Soddisfatti anche i sostenitori del diritto naturale e di quello dei bambini ad avere un padre e una madre nel vedere senza poltrona anche l’onorevole Paola Concia. L’icona gay italiana ha perso clamorosamente a casa sua, in Abruzzo, è riuscito a batterla nelle preferenze perfino un “impresentabile” come Antonio Razzi. La presenza della Concia in Parlamento è risultata essere un fallimento totale: non solo il matrimonio è ancora antropologicamente salvo, ma fortunatamente non ha nemmeno avuto la forza per promuovere una legge sull’omofobia, che serve unicamente per intimidire e mettere a tacere chiunque abbia un’opinione negativa sull’omosessualità e sull’agenda LGBT. La sua attività si è ridotta a partecipare ai Gay Pride finanziati con i soldi degli italiani e ad acide repliche verso politici schierati su opposizioni diverse, anche se poi quando è stata operata, la persona che le è stata più vicina è stata proprio la cattolica Paola Binetti, definta dalla Concia come «straordinaria». Aggiungendo: «Probabilmente i miei amici gay e tanti nel Pd disapproveranno perché la definisco così, ma è la verità».

Per finire questo excursus di buone notizie non può mancare il flop del laicista Antonio Ingroia, leader di Rivoluzione Civile (vittima oltretutto di un recente procedimento disciplinare da parte della Cassazione per vilipendio della Corte Costituzionale). Il Fatto Quotidiano gli ha strappato dichiarazioni farneticanti e diffamatorie contro la Chiesa cattolica, smentite puntualmente dal direttore del quotidiano Avvenire, Marco Tarquinio.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

80 commenti a Buone notizie: i Radicali fuori dal Parlamento

« nascondi i commenti

  1. Controinformato ha detto

    Grillo vuole invadere il Vaticano, dovremmo stare tranquilli?

    0
    • Alèudin ha detto in risposta a Controinformato

      anche io sono un po’ preoccupato ma mi chiedo quali pensieri avessero i cattolici nel risorgimento o ai tempi dell’antica Roma o in Spagna quando li uccidevano per strada, durante il fascismo, il nazismo, il comunismo, il ’68, oppure adesso in Siria, in India, in Egitto…

      0
    • Ivanom ha detto in risposta a Controinformato

      Vuole rivedere i patti lateranensi. Dov’è che avrebbe detto che vuole “invadere” il Vaticano?

      Comunque, apparte questo, Grillo è favorevole al matrimonio omosessuale: dovremmo anche preoccuparci di questo?

      0
      • Controinformato ha detto in risposta a Ivanom

        spara a zero sullo IOR e sulla CEI che accusa di aver interferito sul referendum sulla fecondazione assistita.
        quella del “matrimonio gay” (mettiamoci due virgolette che é meglio) non è certo una delle battaglie più sentite (non appare neanche nel programma a 5 stelle) ma è presente in quanto vorrebbe allineare l’Italia al resto del mondo, anche sulle adozioni.

        Da ex-grillino vi dico subito che finita la sua opera di demolizione della politica con rafforzamento dell’informazione sarà guerra (e non è un modo di dire).

        0
      • Controinformato ha detto in risposta a Ivanom

        ah, ve l’ho detta che lui crede alla bufala delle emissioni della radio Vaticana?

        0
      • MarcoF ha detto in risposta a Ivanom

        I suoi discorsi sono simili a quelli che si facevano al parlamento del Regno di Sardegna già dal lontano 1848. Prova a leggerti qualcosa, non voglio rovinarti la sorpresa…….

        0
      • Penultimo ha detto in risposta a Ivanom

        Francamente,io non ho votato Grillo,non sono nemmeno un socialista che reputo null’altro modo come il fascismo di rendere lo stato assoluto come concezione,arrivando al giustizialismo fanatico e alla schiavitù degli stessi popoli che illude di liberare (Non me nè vogliano i socialisti presenti).Per quel che mi riguarda Grillo è un’importante fazione politica rappresentante i cittadini italiani,proprio per questo non lo votato,infatti stranamente aveva detto che non voleva essere una fazione politica X)).Ho avuto modo di leggere il programma:il programma sulla quale ci si può trovare d’accordo sotto alcuni aspetti è comunque inconcludente e retorico,e francamente l’ultima cosa che ci serve ora o in futuro è proprio questo,altra retorica.

        0
        • Penultimo ha detto in risposta a Penultimo

          Paradosso dei grillini:

          Voteremmo le leggi volta per volta.Non faremmo alleanze con nessuno non se nè fa niente.

          Come fai a votare leggi senza un governo che discute leggi?

          0
    • unafides ha detto in risposta a Controinformato

      Prima di lui ci aveva pensato anche Hitler ad invadere il Vaticano, sappiamo tutti com’è finita…

      0
      • edoardo ha detto in risposta a unafides

        Non prendere per garantito che le cose NON possano MAI succedere.
        Sarebbe un errore imperdonabile.
        Hitler è stato fermato dalla potenza militare di tre continenti (Nord America, Australia, Russia e Gran Bretagna con le truppe reclutate anche dall’India e dal Sud Africa).

        0
        • Emanuele ha detto in risposta a edoardo

          Senza contare che anche Vittorio Emanuele, promettendo di non farlo, invase lo Stato della Chiesa e prese Roma… La storia spesso si ripete.

          E se già al tempo né Austria né Francia intervennero, chi lo farebbe oggi?

          0
  2. Castigamatti ha detto

    Il rischio è di trovarceli al Quirinale…

    0
  3. beppina ha detto

    In genere resto indifferente a batoste politiche di persone o gruppi di persone con idee diverse dalle mie. Pur tuttavia non mi dispiace del fallimento di Ingroia e Di Pietro; i componenti (o ex componenti) della Magistratura, specialmente della Magistratura autoreferenziata che caratterizza il nostro Paese, dovrebbero stare più lontani possibile dalla politica.

    0
  4. MarcoF ha detto

    Di sicuro una buona notizia, ma sono arrivati dei “degni sostituti”: i grillini, capeggiati dal duo grilleggio (grillo-casaleggio, ndr). Questa gente mi fa paura e sento già puzza di una nuova persecuzione contro la Chiesa…. Speriamo di no!!

    0
    • Controinformato ha detto in risposta a MarcoF

      sono stato in mezzo a loro e ti giuro che la puzza si sente eccome!

      0
      • Gab ha detto in risposta a Controinformato

        Altro che movimento dei “cittadini” .. Grillo ha pescato dall’estrema sx e dx e vedi ora cosa è successo.

        Mi auguro che si vada ad elezioni perché se si mettono d’accordo col PD avremo tra le pagine più buie di questa triste Repubblica.

        0
  5. Vincenzo ha detto

    Belle notizie e, a tal proposito, bisogna ricordare anche la trombatura abbastanza clamorosa di Gianfranco Fini che negli ultimi tempi si era distinto per atteggiamenti “progressisti” in campo etico, in contrasto con la Chiesa. Adesso però occorre vigilare x non mandare al Quirinale Emma Bonino, che semra godere di molti appoggi influenti.

    0
  6. edoardo ha detto

    Volete sapere chi è e cosa cercano l’accoppiata Grillo-Casaleggio?
    Aprite questo link e guardate il breve filmato in fondo all’articolo.
    Altre parole non servono.

    http://www.politica24.it/articolo/gianroberto-casaleggio-chi-e-il-leader-occulto-del-movimento-5-stelle/24691/

    0
    • Controinformato ha detto in risposta a edoardo

      ma che ca**ata di articolo!
      è vero che Casaleggio ha le mani in pasta ma per favore risparmiatevi le ca**ate sul NWO.
      Se ho mollato Grillo era anche perché ero stufo marcio delle teorie del complotto

      0
      • Gab ha detto in risposta a Controinformato

        No scusa controinformati. Ignorare queste cose non aiuta a capire il successo del M5S. Putroppo che Casaleggio sia stato a stretti contatti con la massoneria, per non dire che è lui stesso un massone è assolutamente vero. Il Sassoon che era prima suo socio, di origine ebraica e facente parte della massoneria, la dice lunga sulla portata del fenomeno. Il populismo è studiato bene a tavolino dalla massoneria. Anche Hitler ebbe forte sostegno altrimenti non avrebbe avuto tale potere.

        0
        • Controinformato ha detto in risposta a Gab

          io mi sono rotto il ca**o del NWO e di ca**ate simili (scie chimiche e simili). Anni fa, quando ancora ci stavo dietro, ho provato a mettere insieme i pezzi di questo puzzle ed è saltato fuori un macello al limite del ridicolo!
          andiamo, sono 20 anni che sento dire che sta per arrivare la III guerra mondiale (chi per il 2000, chi per il 2005, 2010, doveva esserci anche per le olimpiadi di Londra 2012…) ma ancora niente!
          E’ vero che Casaleggio ha le mani in pasta e che Grillo è solo un fantoccio nelle sue mani, ma basta un po’ considerare la rabbia e la frustrazione della gente (inutile negare che gli ultimi 20 anni di governo sono stati un suicidio per il paese) sia propria che “indotta” nei vari spettacoli, V-day eccetera!

          Piantatela con questa storia del complotto mondiale perché NON ESISTE!!! E’ solo una bufala colossale per vendere libri, lo capite o no???

          0
          • Emanuele ha detto in risposta a Controinformato

            …scusa ma non capisco una cosa…

            Lasciamo perdere il complotto mondiale, al quale credo pochissimo anche io. Il mio sospetto è che comunque il movimento di Grillo si nutra di queste leggende metropolitane (scie chimiche, aids che non esiste, opposizione ai vaccini, etc.). Non riesco a capire però se sia Casaleggio o chi per lui ad alimentare queste “lggende”, oppure semplicemente hanno coagulato e dato visibilità a persone che comunque ci credono a priori.

            Noto inoltre una certa componente new-age o per meglio dire next-age nel movimento di Grillo e qualche richiamo esoterico.

            Il fatto che la gente si sia rivolta a Grillo perché esasperata, come dici giustamente tu, è la cosa che mi preoccupa di più. Infatti, non solo c’è una rabbia sociale che potrebbe sfociare in comportamenti antidemocratici, ma spesso queste persone rivestono il loro capo di un aurea mistica, come se fosse un messia.

            Purtroppo la storia ci ha insegnato che questi movimenti di popolo, soprattutto se sobillati da abili dirittori (e sia Grillo che Casaleggio hanno dimostrato di esserlo), spesso portano a gravi problemi. Anche perché ho il sospetto che “il bene dell’Italia” sia solo quello che Grillo vuole farci vedere, ma quale sia il suo vero fine, nessuno lo sa… Anzi, non sono neppure del tutto sicuro che Grillo non sia manovrato a sua volta (anche se non credo da Casaleggio)

            0
            • Andrea ha detto in risposta a Emanuele

              Le “bufale” ed i finti alternativismi sono alimentati per rimbabire la gente e catalizzare ignoranza. Sono narcotici di massa, è repressione senza violenza. Grillo e Casaleggio sono tra i più raffinati e pericolosi maestri di quest'”arte” perversa.

              0
  7. edoardo ha detto

    Io penso che quando tanta gente si renderà conto delle stupidate che hanno fatto nella cabina elettorale, si rischia di essere troppo tardi.
    Come la Chiesa negli anni passati, chiudere un occhio e passare sopra tante magagne confidando nella benevolenza del tempo che passa anziché intervenire duramente da subito, col tempo si è rivelato un atteggiamento disastroso.
    I problemi vanno risolti mano a mano che si affacciano, o almeno provarci, e non lasciarli crescere come masse cancerose.
    Io tempo molto seriamente un default dell’Italia.
    Già lo scrissi pochi giorni fa.
    Spero solo che ci metta non meno di un anno a maturare il tracollo.
    Che Dio ce la mandi buona !!!!!!!

    0
  8. Andrea C ha detto

    Si ma ora c’è il M5S!!!

    0
  9. Ysmir ha detto

    Non è cambiato nulla, si tratta solo di un cambio della guardia. Dinosauri atei anticlericali sostituiti da atei anticlericali 2.0

    Tanto per capirci…http://www.youtube.com/watch?v=6R44zq4Jssw

    Possibile che nessuno sia salito sul palco per prenderlo a calci? Anche il dolore è un punto di vista filosofico in fondo: ciò che a te causa dolore a me causa soddisfazione; o no?

    Che qualcuno li fermi.

    0
    • Lorenz ha detto in risposta a Ysmir

      Mha… più sento Grillo ed i grillini più provo un senso di disgusto e timore al tempo stesso. Ma scusate, nel video Grillo dice: “Per parcondicio allora anche noi dovremmo interferire negli affari del Vaticano”. A parte il fatto che, proseguendo col discorso, più che prendersela col Vaticano se la prende con la Chiesa (però sappiamo che per loro sono la stessa cosa), ma poi scusate, a me pare che molti, moltissimi, quasi tutti inteferiscono nelle questioni della Chiesa, criticandola sempre e quotidianamente.

      Sentite poi una recente perla di un grillino (l’ho sentita oggi alle 15.00):”Sono vegano e sono disiscritto dalla Chiesa Cattolica”, e giù applausi di approvazione. Ma questi sanno quello che dicono????

      0
      • Emanuele ha detto in risposta a Lorenz

        …Vegan? Ora si spiegano vari cose…

        0
        • Controinformato ha detto in risposta a Emanuele

          traduzione: SPARARE A VISTA!!!
          Già uno che si presenta come “disiscritto dalla Chiesa Cattolica” sarebbe da ricoverare ma anche vegan…

          0
          • Emanuele ha detto in risposta a Controinformato

            …Sinceramente conosco poco il movimento Vegan, ma un giorno per sbaglio mi è capitata in mano una loro rivista abbandonata in un bar…

            Ho letto una parola “magica”: antispecismo… allora ho iniziato a capire….

            0
      • Penultimo ha detto in risposta a Lorenz

        Ridatemi De Gasperi!

        “Un politico guarda alle prossime elezioni. Uno statista guarda alla prossima generazione ”

        “Politica vuol dire realizzare.”

        “Un partito non è fine a se stesso; un partito è l’organizzazione di una buona volontà che ha un certo programma con un certo spirito, che viene da concetti superiori a quelli che possono muovere la vita quotidiana ed è al servizio di una causa.”

        Quale sarebbe la causa di questi che vedo oggi:vincere le elezioni,distruggere gli altri partiti senza poi sapere cosa fare nei prossimi anni “si vedrà” (intendi “si vedrà alle prossime elezioni”)oppure condurre politica senza realizzare,che altro non è che la cpoltica della promessa.Ora non per fare il bastian al contrario,ma proprio non mi sento rappresentato anche se ho votato.

        0
      • Penultimo ha detto in risposta a Lorenz

        sanno quello che dicono????

        Non sanno nemmeno cosa vogliono come fanno a spaere quelle che dicono?Dicono in base a una idea UTOPICA,in reltà hanno preso molti voti proprio perchè nessuno ha frequentato il blog,perchè sono allucinanti.

        0
        • Penultimo ha detto in risposta a Penultimo

          REnditi conto tra le proposte della democrazia diretta cosa c’era:

          Emanare una legge contro la publicità abusiva su internet!

          Cioè è normale pensa ai problemi tra imprese giovani e via dicendo??????Ditemi se vi sembra normale.USA un CAVOLO DI PROGRAMMA BLOCCA POP UP,o pretendi che la cosa venga discussa prima su un referendum online e poi votata alla camera!Basta il parlamento non è ZELIG!

          No ma poi,Quando parlano di popolo, gli italiani non sono il tuo popolo,21 milioni e oltre non la pensano come te e ti comporti come se le persone siano tutte nel tuo partito.

          Non è necessario sbarcare in Sicilia a nuoto,ci siamo evoluti dalle barche a remi agli aerei.Usa l’aereo perchè non è un reato,reato e la discussione sui rematori delle galee,perchè proprio non mi convinci nemmeno un pò.

          Fondalmentementamente,non è che non dialoghi con gli altri,perchè comunque sei TERRORIZATO a confrontarti poi sul serio.Ma adesso hai l’OBBLIGO di confrontarti perchè sei in parlamento,oppure vupoi nascondere il tuo FUGGIRE perenne! e non discutere con i rappresentanti degli altri 21 milioni?

          0
          • Lorenz ha detto in risposta a Penultimo

            In effetti pretendere di voler formare un governo proprio, oltre ad essere assurdo, è anche ingiusto. Vogliono necessariamente imporsi anche su coloro che (me compreso) non li hanno votati. Altro che essere i salvatori dell’Italia da alba dorata! Usano strumenti che sono quasi da dittatura.

            Pensate che nel mio seggio (io ero scrutatore) quando il segretario di seggio si è messo a parlare “male” di Casaleggio, il rappresentante della lista del movimento 5 stelle ha preso indisturbato il telefonino e, come mi ha detto il presidente di seggio, si è messo a registrare la conversazione!C’è da rimanere inorriditi.

            0
    • unafides ha detto in risposta a Ysmir

      Non deve essere “qualcuno” a fermarli, ma tutti noi. Quando e se sarà il caso, bisognerà decidersi di smettere di battere le dita su una tastiera per passare alla difesa di ciò che di più caro abbiamo. Non so voi, ma io non ho intenzione alcuna di abitare le catacombe. In tempi duri, occorrono scelte difficili, come prima di noi fecero i vandeani in Francia e i messicani della Cristiada. Entrambi si opposero fieramente alla feroce rivoluzione culturale.

      0
  10. Lugh ha detto

    Secondo me a dare il colpo di grazia ai Radicali è stato il loro ultimo stupido cavallo di battaglia: a piede libero tutti i criminali! Massì, dai, dopotutto non vi preoccupa il fatto di non venire rapinati, uccisi o stuprate?
    Dopotutto li capisco, la stragrande maggioranza dei loro elettori sarà in galera…

    0
  11. nicola ha detto

    L’alleanza col partito radicale porta male. Nel 2006 Prodi ha dilapidato un vantaggio di oltre 10 ponti percentuali nell’arco di due mesi dopo l’alleanza con i radicali. Lo stesso è successo ora per il PD dopo l’alleanza con SEL. Questi non sono politici sono dei pappagali che pretendono di indottrinare la gente con la lista dei ‘valori’ stilata a Londra, a Parigi o a Washington.

    0
  12. Pino ha detto

    ho l’impressione che siamo caduti dalla padella nella brace. Il Parlamento appena eletto è il primo Parlamento con una chiarissima maggioranza laicista, Bersani nei suoi 8 punti ha messo l’approvazione delle leggi laiciste, i grillini sono una massa di babbei guidati da un guru impastato di esoterismo e deliranti ideologie che seguono come un messia. Un personaggio che predica la scomparsa dei sei settimi dell’umanità e delle religioni sostituite dalla religione laica della rete. Da simili personaggi possiamo aspettarci di tutto.

    0
    • nicola ha detto in risposta a Pino

      Il fenomeno Grillo è simile al fenomeno Bossi, hanno ottenuto un improvviso straripante consenso per il semplice fatto che dicevano cose condivisibili ma con ricette non sempre giuste. Entrambi non hanno motivi particolari per essere anticattolicesimo. E’ il PD che ha ‘salvato’ Vendola e, ad esempio, insiste sulle unioni fra persone dello stesso sesso. E spera di far breccia con questi temi fra i grillini. Ma Grillo è troppo furbo per abboccare e sa leggere i dati, in particolare elettorali, che hanno bocciato radicali, sellisti e ingroiani.

      0
      • Pino ha detto in risposta a nicola

        il fenomeno Lega dura da 30 anni e quindi non è più un fenomeno anche perchè governano regioni, province, comuni e sono stati al governo centrale. Grillo è un fenomeno da baraccone che solo i politici con scarsa intelligenza possono prendere seriamente. E’ il prodotto della crisi economica mal gestita e di una infatuazione infantile per il web che ha contagiato milioni di persone.

        0
        • nicola ha detto in risposta a Pino

          La lega ha avuto una crescita grande e improvvis a metà degli anni 90.
          Dagli anni 80 alla metà degli anni 90 è stato fuoco che covava sotto la cenere. Grillo ci ricorda Bossi di quegli anni, anche nella novità del turpiloquio. E come Grillo è una costola eretica della sinistra.
          E i è accrsciuta proponendo questioni giuste ma ricette errate.
          Il divario nord-ud ha tante caue e molti colpevoli anche e sopratutto nella cosiddetta sinistra. La denuncia di Grillo sui costi e l’inefficienza della politica è una giusta denincia.

          0
  13. Daniele ha detto

    I Radicali e la Concia fuori dal Parlamento! Era ora! Finalmente!
    Però per una Concia che se va c’è purtroppo un Vendola che arriva, quindi…
    E Ignazio Marino? E Ivan Scalfarotto?
    Preciso che io personalmente non ho nulla contro Vendola, Marino, Scalfarotto, Concia sul piano personale, ma che mi oppongo a loro sul piano politico, poiché purtroppo spacciano per diritti civili le tesi contrarie alla dignità della vita e della famiglia che portano avanti.

    0
    • Emanuele ha detto in risposta a Daniele

      sì, ma anche Vendola è uscito piuttosto ridimensionato… Mi preoccupa più Grillo…

      0
  14. davide ha detto

    …speriamo che non siano piu’ rieletti e che non possano piu’ far danni vita natural durante!!!!!

    0
  15. soren liston ha detto

    ho votato grillo e conosco un sacco di bravi cattolici che lo hanno fatto quindi non mi preoccupo di queste sue sparate sensazionalistiche ( anche perchè andando a scremare l elettorato 5 stelle sono pochissimi i sinistroidi invasati : la maggior parte ha votato ingroia!!)

    0
    • Emanuele ha detto in risposta a soren liston

      I veri Cattolici li vedremo alle votazioni in parlamento… Infatti, “dalle azioni li riconoscerete”

      0
    • Gab ha detto in risposta a soren liston

      non sono assolutamente d’accordo. Grillo ha pescato tantissimo dall’estrema sx. Ecco perché Ingroia e Vendola sono molto ridimensionati.

      Paradossalemente Vendola mi sta più simpatico ed è molto meno pericoloso della vulgata populista grillina. Per lo meno con lui si può discutere.

      0
    • unafides ha detto in risposta a soren liston

      Il problema non è nell’elettorato, ma negli eletti dato che nel m5s si sono candidati soprattutto persone che arrivano dall’area sinistra-ecologista e il problema maggiore arriva da grillo che non accetta assolutamente il dissenso e si è sempre dichiarato anti-cattolico. Per non parlare di casaleggio, che sarebbe un caso psichiatrico interessante. Poi un altro problema sono questi pseudo cattolici che danno il via libera a questi personaggi, a breve ci accorgeremo dello spessore dei grillini…

      0
    • Daphnos ha detto in risposta a soren liston

      Mi spiace ma devo quotare “unafides”: anch’io conosco dei buoni cattolici che hanno votato Grillo (e purtroppo l’euforia adrenergica delle sue immagini evocative e romantiche, oltre che delle sue sparate a zero, sta contagiando anche la mia famiglia), ma il problema non è tanto l’elettorato, che se ha barrato M5* per protesta ha fatto anche bene secondo me, quanto il suo programma, un pastiche palesemente irrealizzabile, oltre che delirante nella parte ambiental-ecologista e in quella del reddito di cittadinanza. Il fatto che resti all’opposizione è estremamente preoccupante, perché è la condizione ideale per far crescere i consensi.

      0
  16. Franceschiello ha detto

    A una piccola minoranza di anticlericali radical chic si è sostituita un’ampia maggioranza di anticlericali da bar dello sport.

    Il M5S tutto mi sembra fuorchè cattolico. Anche se, a ben guardare, non scorgo partiti che possano definirsi autenticamente cattolici…

    0
  17. edoardo ha detto

    ….e intanto incomincio a pensare che nell’arco di pochi mesi, meno di un anno, si possa ritornare a votare.
    Perché non vedo nessuna alleanza compatibile, è impensabile far convivere il PD sia col PDL che col M5S. Non può essere che succeda se non per brevi periodi.
    Io temo un crollo economico non dell’Europa, ma dal Brennero alla Sicilia.
    Secondo me l’Italia si è cacciata in un campo minato e ora non è più in grado di venirne fuori.
    Ecco cosa temo.

    0
  18. edoardo ha detto

    …e vi dirò di più.
    Secondo me è la fine di un mondo.
    Un mondo nato nel 1948.
    Adesso è finito, e c’è il nulla.

    0
  19. Emanuele ha detto

    Anche io sono contento del risultato di queste elezioni, in termini di ”esclusi”… Ho quasi riapprezzato il porcellum…

    Però, aspettiamo a brindare, potremmo trovare la Bonino al Quirinale…

    0
  20. Andrea ha detto

    Il problema è che ora ci troviamo in Parlamento l’armata di Grillo, la quale non promette nulla di buono per nessuno…

    Comunque i DS/ PD ormai sono una barzelletta: se non sono al Governo, non fanno opposizione; se sono al Governo fanno anche da opposizione; ora sono riusciti a perdere in un nonnulla metà dei voti potenziali.

    Ci sarebbe da ridere se non fosse perché si tratta di una tragicommedia nella quale chi rischia di colare a picco siamo noi tutti 😐 😐 .

    0
  21. Eli Vance ha detto

    Mi aspetto, in nome del governo dei cittadini, slogan caro a Grillo, che sul tema “matrimonio omosessuale”, perdonatemi l’accostamento dei due termini, lasciasse la scelta ai cittadini tramite referendum, perchè dubito fortemente ce tutti o gran parte di coloro che hanno votato a favore di centrosinistra e 5 stelle siano effettivamente a favore di ciò. Reputo infatti una favola che nel processo decisionale che porta a votare per qualcuno, il votante sia d’accordo al 100% dei punti politici del beneficiario del voto.
    In caso di un esito positivo del referendum almeno si avrà un’idea chiara di quale sia il pensiero degli italiani e si avrà magari occasione di ripensare una volta di più sul significato e sul valore da attribuire al matrimonio civile.

    0
    • Daphnos ha detto in risposta a Eli Vance

      Non si tratta solamente del programma da condividere al 100%. C’è anche il fatto che gli elettori di una lista non rappresentano quasi mai la maggioranza effettiva della popolazione.

      Sulla Francia, ho sentito dire “se la maggioranza ha votato Hollande, vuol dire che la maggioranza è d’accordo sulle sue riforme”. Ma i socialisti francesi, come in tutte le democrazie contemporanee, non rappresentano la maggioranza assoluta. Vallo a dire al 20% dei francesi che ha votato Marine Le Pen, se è d’accordo sulle riforme di Hollande…

      0
    • Andrea ha detto in risposta a Eli Vance

      Figurati che io visto che le sinistre istituzionali dal punto di vista socioeconomico si comportano praticamente alla maniera delle destre a quel punto visto che manco tengono a quel minimo di Valori Basilari (si, ok, in prospettiva ideologica e basta, ma almeno almeno) mi turerei un po’ il naso e voterei anche per un centrodestra “normale”… Ma finché ci troviamo con Berlusconi ed i suoi lacché cosa mi resta da fare?!?

      0
  22. gladio ha detto

    Bell’ articolo, ma , a mio avviso, pecca di ottimismo.E’ vero che sono sparite dal Parlamento le oscenità più vistose (Concia, Bonino, Pannella),ma è anche vero che altre figure, altrettanto inquietanti, vi sono sono entrate.
    Siamo proprio sicuri che il cambio con Casaleggio e soci sia stato un affare vantaggioso? Mah, staremo a vedere…
    Quanto al matrimonio “antropologicamente salvo”lo si poteva dire per il Parlamento precedente, quello attuale,sui temi dei diritti non negoziabili, è largamente minoritario.
    Pertanto ,al posto della redazione, avrei ancora atteso prima di pubblicare l’articolo.

    0
  23. Gab ha detto

    Io scrivo dalla Sicilia. Non credete a ciò che dicono in TV sul “modello Sicilia”. Non è affatto vero che sia tutto “rose e fiori” nella giunta Crocetta. Quell’uomo ha una pistola puntata alla tempia. E guarda caso tutte le istanze grilline si stanno facendo passare una ad una. Mi auguro che Crocetta abbia le spalle larghe da saper affrontare eventuali pretese e trovare una maggioranza alternativa. Non so fino a che punto l’eliminazione delle province sia giusto. Conosco bene le realtà territoriali siciliane e qua più che altrove l’appartenenza alle province è stata sempre sinonimo di profonde identità culturali. Ora che ci saranno “liberi consorzi comunali” non so se il caos, già presente, possa o meno aumentare.

    0
  24. Gab ha detto

    Intanto comunque anche nella Lega c’è stare ben poco tranquilli. Ad Albenga il sindaco leghista ha inaugarato una moschea gigantesca (750 m2). C’è bisogno di altro per capire che dovremmo rispolverare presto le catacombe? Ma badate ciò non è colpa dell’immigrazione in quanto tale (anche) ma sopratutto dell’ecumenismo diabolico che invece di pensare alla salvezze delle anime ha pensato ad includere un falso concetto di libertà e un falso concetto di religione.

    0
    • Andrea ha detto in risposta a Gab

      Ma andarsi a fidare della lega?

      Quel partito che agli inizi andava a cercare voti tra la clerofobia popolina, insultava la Chiesa e voleva restaurare il paganesimo in “Padania” salvo poi con l’11 Settembre cercare di sembrare allineata coi neoconservatori e con un’ideologia para-Cristiana di totale facciata solo per cercare voti nelle paure collettive?

      Ora cercano consensi anche tra gli immigrati al Nord, magari da usare come kapò nei confronti degli altri. Ho letto di recente interviste ad una sindaco leghista di origini Centro-Africane, ad una giovane di origini Albanesi eletta in una giunta regionale in lista presso la lega e ad un Italo-Nigeriano iscritto alla lega di lunga data ed erano tra le persone più indottrinate di “leghismo” che io abbia mai visto parlare; il loro scopo è appunto questo.

      0
  25. Gibbì ha detto

    Ottima la considerazione che finalmente non avremo radicali e giustizialisti “manettari” a intorbidare il Parlamento.
    Era ora.
    Ma la domanda inevasa rimane: quale forza politica tra quelle elette rappresenta i principi ed i valori della tradizione cattolica?
    Forse non ne siamo pienamente consapevoli ma ci stiamo avviando alla “calvinizzazione” (nel senso weberiano del termine) dell’intero mondo occidentale.
    Monti ne è lo specchiato esempio.

    0
    • Pino ha detto in risposta a Gibbì

      abbiamo di peggio ad intorbidare il parlamento. La maggioranza ora è saldamente laicista, fra le fila dei grillini eletti c’è pure uno “sbattezzato”. Ma qui ci sono delle responsabilità dei vertici dell’episcopato italiano non più eludibili. Il Card. Bagnasco non vede cinque centimetri al di là del proprio naso, nell’autunno 2011 si è messo a predicare la “purificazione dell’aria” ottenuta poi con il siluramento del governo Berlusconi, poi recentemente in campagna elettorale si è messo a sostenere Monti, un flop. Il risultato è che ha diviso il fronte dei moderati contrari alle leggi laiciste spalancando la porta ai fautori di matrimoni gay, revisioni del Concordato punitive per la Chiesa (Grillo) ecc. Vediamo almeno di non lamentarci di quello che arriverà, chi è causa del suo mal pianga se stesso.

      0
  26. Dario ha detto

    Chissà se questa sconfitta non segni l’inizio del tramonto definitivo del partito radicale. So bene che non sparirà dall’oggi al domani, e il Pannella non si arrenderà mai alla realtà, ma ultimamente proprio la Bonino, degna compare del capellone digiunaiolo ma che ogni tanto ha degli sprazzi di lucidità, ha cominciato a chiedersi: se noi radicali siamo in campo da più di 30 anni ormai, e restiamo sempre un partito di netta minoranza, non è che stiamo sbagliando qualcosa?

    0
  27. Titti ha detto

    Per un Pannella che và, uno Scilipoti resta, piuttosto, fossi in voi, mi preoccuperei di quel 25% di astenuti: mica saranno tutti Testimoni di Geova?

    0
    • Andrea ha detto in risposta a Titti

      Forse sono tutti un po’ schifati e basta.

      0
    • Franceschiello ha detto in risposta a Titti

      Chissà perchè in Italia si fa sempre questo gran parlare degli astenuti.
      Alle ultime elezioni americane il 40% degli elettori si è astenuto, ma a quanto pare a nessuno importa.

      0
  28. Pino ha detto

    se non disinnescano immediatamente Grillo con una nuova legge elettorale maggioritaria a doppio turno la Chiesa italiana correrà seri rischi. Gli eletti grillini non sanno neppure da che parte sono girati ma è proprio questa tipologia di personaggi la più pericolosa. Il suo movimento è guidato da un personaggio pericoloso, un esoterista sostenitore di una delirante ideologia ben esposta nell’articolo che allego

    http://www.lanuovabq.it/it/articoli-i-segreti-di-grillotra-apocalissee-tanta-volgarit-5930.htm

    la confusione fra i cattolici ha toccato l’apice in queste elezioni, specchio della confusione esistente al vertice della CEI. Siamo messi proprio bene.

    0
  29. carlo ha detto

    scusate ma dove le prendete le notizie?Non siete per nulla oggettivi , perfino famiglia cristiana dice che questo è il parlamento più laico che abbiamo dagli anni 70 ad oggi

    http://www.rainews24.rai.it/ran24/extra/elezioni2013/news.php?id=175278

    0
  30. Pino ha detto

    avete letto? Apertura ai «matrimoni gay e alla cittadinanza a chi è nato in Italia»

    http://www.corriere.it/politica/13_marzo_06/bersani-direzione-pd_08189e4e-8638-11e2-8496-c29011622c49.shtml

    mi verrebbe da dire “ben ci stà”.

    0
« nascondi i commenti