La Bibbia rimane il libro più venduto al mondo

BibbiaRecentemente pubblicata, la classifica dei 10 libri più venduti al mondo.

James Chapman, autore della catalogazione si è basato sui milioni di copie vendute negli ultimi 50 anni. Il primato di 3,9 miliardi di copie vendute nell’ultimo mezzo secolo va alla Sacra Bibbia; segue al secondo posto Citazioni del presidente Mao Tse-Tung, con 800 milioni di copie vendute; medaglia di bronzo per Harry Potter, di J. K. Rowling, con 400 milioni.

A cascata poi arrivano: Il Signore degli anelli, di J.R.R. Tolkien, con 103 milioni; L’alchimista, di Paulo Coelho, con 65 milioni e Il Codice da Vinci, di Dan. Brown, con 57 milioni. 43 milioni invece per The Twilight saga, di Sthepanie Meyer.

Al terz’ultimo posto Via col vento, di Margaret Mitchell, con 3.3 milioni. In penultima postazione c’è Pensa e arricchisci te stesso, di Napoleon Hill, con 30 milioni. Con 27 milioni anche Il diario di Anna Frank, di Anna Frank, rientra nella top ten. La ricerca non presentando le fonti di studio adoperate nella classificazione non può avere valore statistico ma suscita comunque un certo interesse ed induce a riflessioni serie circa la copiosa vendita di taluni generi letterari.

L’Uelci (Unione editori e librai cattolici italiani) ha presentato recentemente i risultati di un’indagine affidata all’Ipsos sugli italiani e la lettura di libri religiosi. Su un campione di 2.000 persone è risultato che il 13,7% della popolazione italiana  legge almeno un libro religioso all’anno (di cui il 15% sono giovani, 18-30 anni).

Livia Carandente

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

44 commenti a La Bibbia rimane il libro più venduto al mondo