Sondaggio Gallup: i pro-life salgono al 50% (41% gli abortisti)

Nel maggio 2010 un sondaggio Gallup ha rilevato  che il 47% degli americani si diceva “a favore della vita” mentre il 45% diceva di essere “favorevole all’aborto”.

Nel maggio 2011 un altro sondaggio Gallup ha riscontrato che il 51% degli americani riteneva l’aborto “moralmente sbagliato”, mentre per il 39% era “moralmente accettabile”. Veniva anche rilevato che il 61% preferiva l’aborto legale solo in alcune circostanze o in nessun caso, al contrario del 37% che lo voleva legale in tutte o quasi tutte le circostanze. I giovani tra i 18 ai 34 anni vedevano maggiormente l’aborto come “moralmente sbagliato” (53%) e da rendere illegale in quasi o tutte le circostanze (59%).

Il 23 maggio 2012 la società d’indagine Gallup ha realizzato un altro sondaggio a livello nazionale, rilevando che coloro che si definiscono “pro-choice” sono calati fino al 41%, mentre oggi i pro-life americani sono saliti al 50%.

L’indagine ha anche evidenziato che i Repubblicani pro-life sono saliti al 72%, gli Indipendenti al 47% (contro il 41% di abortisti) mentre i Democratici rimangono in maggioranza favorevoli all’interruzione di gravidanza, 58% (contro il 34% di pro life), ma il dato è in discesa (mentre sale quello opposto). Dal punto di vista dell’accettazione morale, la situazione non cambia dal 2011: per il 51% l’aborto è “moralmente sbagliato”, mentre per il 38% è “moralmente accettabile”. Il 25% chiede che l’aborto sia legale in tutti i casi, il 20% lo vuole sempre illegale mentre il 52% lo vorrebbe legale solo in determinate circostanze.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

9 commenti a Sondaggio Gallup: i pro-life salgono al 50% (41% gli abortisti)

« nascondi i commenti

  1. Fabrizio ha detto

    L’America spesso si mostra più matura rispetto all’Europa. Dal 1995 a questa parte ha fatto davvero tanti progressi su questo fronte.

    0
  2. Salvatore ha detto

    è l’effetto Obama (al contrario)

    0
  3. edoardo ha detto

    Basta vedere come va a finire Cristiada: in nordamerica partirà in giugno, nonostante nel film il capitalismo massonico americano ne esca con le ossa rotte, in sudamerica…be’, gioca in casa, in Europa sta incontrando enormi difficoltà, ed in Italia non riesce a trovare un distributore.
    Avevo letto che andava a Cannes, ma nella lista non compare.
    Penso cha la figura più meschina la facciamo in Italia.

    0
  4. joseph ha detto

    Questi numeri sono anche dovuti al fatto che in USA l’aborto è oggetto di dibattito politico. Da noi, per non indispettire i radicali, non si tocca l’argomento.

    0
  5. Klaus ha detto

    Le menzogne ideologiche hanno la gamba corta. Purtroppo non corta abbastanza da impedir loro di fare tremendi danni nel frattempo.

    0
  6. Panthom ha detto

    sarà così fra 20 anni anche per i matrimoni gay?

    0
« nascondi i commenti