200 ricercatori firmano un manifesto contro l’uso delle embrionali

È stato appena presentato un manifesto in cui circa 200 spagnoli, tra uomini di scienza e di legge, richiedono la cessazione dell’utilizzo e della distruzione di embrioni umani: al governo di Spagna viene chiesta la riforma della legislazione in materia di riproduzione umana assistita e di ricerca biomedica, poiché attualmente consente pratiche che si oppongono alla normativa europea e soprattutto alla dignità umana.

Tale manifesto si basa su una sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea che esclude la possibilità di registrare brevetti comportanti la manipolazione, la distruzione o l’uso commerciale e industriale di embrioni umani.

In particolare, si noti che la attuale legislazione spagnola consente la selezione genetica degli embrioni, la distruzione di embrioni avanzati da cicli di fertilizzazione in vitro o la possibilità di usarli per la ricerca e anche la clonazione. Infine, il manifesto chiede al governo di dedicare sufficienti risorse finanziarie per progetti di ricerca che utilizzano cellule staminali adulte.

Dopo l’ubriacatura di libertarismo, il buon senso torna dunque a farsi strada nella penisola iberica? Speriamo….

Linda Gridelli

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

9 commenti a 200 ricercatori firmano un manifesto contro l’uso delle embrionali

« nascondi i commenti

  1. Maria Domenica ha detto

    Speriamo davvero!! Per questa scienza omicida 94 embrioni sono morti e chissà quanti altri ne muoiono in tutto il mondo vittime di questo delirio di onnipotenza. Grazie per questa boccata d’aria di speranza!

    0
  2. Gab ha detto

    Peccato però che il gorverno attuale non sembra aver passato la sbornia zapateriana..

    Sembra che ogni volta si debba toccare il fondo prima di rialzare la testa. In TV c’era una indifferenza totale all’episodio dei 94 embrioni .. si parlava solo di “profonda delusione” per le coppie che non potevano più avere dei figli. Ma dei figli morti nessuno se ne importa.

    Speriamo che dalla Spagna arrivino buone notizie.

    0
  3. Daniele ha detto

    Spero che il Governo Rajoy (Partito Popolare) accolga la richiesta dei 200 ricercatori.

    0
  4. Fabio Moraldi ha detto

    In Italia ne raccoglieremmo 400. Negli USA 600.

    0
  5. eaglet ha detto

    Il problema (uno dei tanti) è che non c’è informazione, o comunque non c’è interesse ad informarsi! Conosco persone laureate in materie scientifiche che nemmeno sanno esattamente cosa sia un embrione, mentre i professori universitari lasciano intendere che è un’ostacolo alla ricerca non poter utilizzare embrioni umani per motivi etici, senza spiegare che un embrione è a tutti gli effetti un essere umano… e gli studenti ci cascano!

    0
  6. Andrea ha detto

    Dopo aver sperimentato l’ultralaicismo del tale che mentre fuori la disoccupazione saliva al 20% lui pensava a censurare le fiabe “troppo eterosessuali” (!!!) ci credo torni il buon senso…

    0
« nascondi i commenti