Piergiorgio Odifreddi “sconfitto” a Nichelino: invecchiato e appannato

La notizia è riportata su “Nichelino online”, il quotidiano web del comune piemontese in provincia di Torino. Si informa che al Liceo Copernico di Torino, a pochi passi dalla casa del noto “matematico incontinente” Piergiorgio Odifreddi, come è stato simpaticamente soprannominato,  si è tenuta pochi giorni fa una serata di dibattito sul tema “Scienza e Fede” con la partecipazione di studenti, genitori ed insegnanti.

Ricordiamo che Odifreddi -nonostante sia in pensione da parecchio- persiste a farsi chiamare “scienziato” anche se non ha mai realizzato una pubblicazione sottoposta a peer review in vita sua. In realtà è un divulgatore scientifico, per altro tra i peggiori in Italia dato che è l’unico ad aver vinto per due volte (2007 e 2009) il premio “Asino d’Oro”, assegnato da alcuni docenti universitari, per i peggiori articoli scientifici pubblicati (finalmente si è riusciti a inserire la questione anche su Wikipedia nella biografia di Odifreddi, nonostante la pagina sia stata creata da Odifreddi stesso, come ha ammesso nel controverso libro “Perché Dio non esiste”). Tuttavia gli organizzatori, ancora una volta -come accade in tutte le trasmissioni televisive- non hanno chiamato a controbattere a Odifreddi un altro divulgatore scientifico, ma un sacerdote. Questa scelta è una mossa poco corretta nel dialogo “scienza e fede”, sia perché tutti gli uomini di scienza sono in grado di parlare di “fede” (esperienza personale),  ma non tutti i sacerdoti sono in grado di parlare di “scienza” (strumento di conoscenza umano), sia perché si persiste nel portare avanti le due leggendarie equazioni: “scienza=ateismo” e “fede=sacerdote o, comunque, non scienziato”.

Don Riccardo Robella, parroco a Nichelino, si è quindi confrontato con Odifreddi e il quotidiano locale, scrive che «nel confronto con gli studenti la brillante dialettica, per la quale il professore è celebre, è parsa a tratti un po’ appannata. Il parroco invece, per usare una metafora calcistica, ha giocato a tutto a campo e alla fine è andato a rete…». Sul fatto che Odifreddi stia anno dopo anno perdendo i colpi ne abbiamo parlato più volte sul nostro sito web, identificando l’inizio del triste epilogo del professore quando venne malamente cacciato dal Festival della Matematica nel 2009. Interessante l’ironia finale riportata a conclusione dell’articolo sul quotidiano locale: «Sarà che don Riccardo giocava praticamente in casa, dato che al Liceo Scientifico Copernico ci sono molti studenti di Nichelino. Parecchi frequentano pure la sua parrocchia: studenti più che vispi, cristiani ma tutt’altro che cretini…E’ vero professor Odifreddi?».

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

68 commenti a Piergiorgio Odifreddi “sconfitto” a Nichelino: invecchiato e appannato

« nascondi i commenti

  1. Andrea ha detto

    Ho letto l’articolo sulle critiche che gli sono arrivate addosso. Lui continua a dirsi perseguitato da fantomatici “estremisti Religiosi” vari (soprattutto Cattolici, ovviamente… Boh!), ma non mi pare che Cacciari, Vattimo o Della Loggia siano proprio reazionari od estremisti, anzi.

    Quanto a divulgatore scientifico io non l’ho mai conosciuto in tal veste. Soprattutto perché di Matematica ha scritto poco e niente, anche come semplice divulgatore, praticamente quello che per un laureato in Matematica dovrebbe essere il “livello 0”!

    0
  2. Alessandro M. ha detto

    Pierpippo…battuto così a casa tua? Onore al sacerdote..ma provo solo a pensare quanto sarebbe stato sotterrato se gli organizzatori avessero chiamato Evandro Agazzi, ad esempi.

    0
  3. Ludovico ha detto

    lungi da me voler difendere Odifreddi, però l’articolo qui sopra è pieno di inesattezze: sostiene che Odifreddi sia un matematico solo divulgatore, quando non è vero visto che è dal 1983 che lavora ininterrottamente nelle principali facoltà di tutto il mondo (perfino presso l’università di don Verzé, che chi scrive probabilmente conosce). Non è vero che non abbia lasciato traccia di sé in articoli scientifici, visto che è tra i maggiori esperti al mondo in computability theory (vedi a proposito la bibliografia sulla wikipedia inglese: http://en.wikipedia.org/wiki/Computability_theory). Inoltre, gli sono stati assegnati diversi premi da quello intitolato a Galileo assegnato dalla Unione matematici italiani nel 1998 al più recente nel 2011 per la sua opera di divulgazione scientifica.
    Anche il succitato paragrafo sulle polemiche da lui innescate su wikipedia mi pare non dare adito alla interpretazione di parte dell’articolo qui sopra.

    Se si vuole criticare un uomo per alcuni suoi contributi, sarebbe bene, soprattutto per un cristiano che aspira a raccontare al mondo la Verità e non una verità sua particolare, criticare quei contributi e non l’uomo. E magari utilizzare non l’arma dell’invettiva, ma quella del ragionamento razionale.

    Trovo che quest’articolo, come molti altri provenienti da certa stampa internautica cattolica, sia un esempio di come non si debba scrivere in assoluto, meno che mai di fede.

    1+
    • Alessandro M. ha detto in risposta a Ludovico

      Ludovico in realtà è il tuo commento ad essere inesatto, inconsapevolmente ovviamente. Odifreddi ha scritto dei testi scientifici come chiunque altro, ma non ha mai sottoposto nulla al peer-review, infatti il suo nome non compare in nessun archivio di nessuna rivista scientifica.

      I premi li vince chiunque, a Dario Fo è stato dato il Nobel..pensa te, sopratutto li vince chi partecipa e in Italia non ci sono numerosi divulgatori purtroppo. Odifreddi è stato cacciato con un’e-mail dal festival della matematica.

      Dunque, alla luce di queste considerazioni, ritengo che la tua difesa di Odifreddi sia valorosa, ma basata su argomenti sbagliati.

      0
    • Ottavio ha detto in risposta a Ludovico

      Sinceramente anch’io non ho capito cosa ci sia di sbagliato in questa frase:

      “Ricordiamo che Odifreddi -nonostante sia in pensione da parecchio- persiste a farsi chiamare “scienziato” anche se non ha mai realizzato una pubblicazione sottoposta a peer review in vita sua. In realtà è un divulgatore scientifico, per altro tra i peggiori in Italia dato che è l’unico ad aver vinto per due volte (2007 e 2009) il premio “Asino d’Oro”, assegnato da alcuni docenti universitari, per i peggiori articoli scientifici pubblicati”

      Mi dici cosa c’è di falso?

      0
    • Woody85 ha detto in risposta a Ludovico

      “tra i maggiori esperti al mondo in computability theory”
      Ma chi lo dice? Io noto che l’utente che ha creato quella pagina di Wikipedia ha preso spunto da un testo di odifreddi (il suo nome compare sono nella bibliografia). Questo cosa comporterebbe?

      0
    • a-ateo ha detto in risposta a Ludovico

      anima pia, Ludovico,mi linki un tuo commento a difesa dei più deboli, quando Odifreddi etichettava come cretini i cristiani…
      Svegliati un pò…

      0
    • Riccardo ha detto in risposta a Ludovico

      Se è per questo matematici credenti come Israel ed Ambrosetti hanno un curriculum nettamente superiore.

      http://it.wikipedia.org/wiki/Antonio_Ambrosetti
      http://umi.dm.unibo.it/caccioppoli/vincitori-it.html#1982
      http://www.mat.uniroma1.it/people/israel/Curriculum_It.pdf

      0
  4. Raffaele Salcito ha detto

    Concordo con Ludovico, questo articolo è a dir poco assurdo. Si cita il giornale “Nichelino online” ma non si dice che appartiente a una qualche istituzione o associazione cattolica, infatti è pieno di notizie sulla Chiesa e troviamo addiruttura una sezione dedicata alla sola stampa cattolica: Osservatore Romano, Avvenire, Famiglia Cristiana, Voce del Popolo e Portale Vaticano.
    Se volete riportare una notizia cercate fonti più indipendenti altrimenti fate una figura peggiore di chi volete screditare.

    1+
  5. Fabrizio ha detto

    Pierpippa non ha mai fatto paura nessuno….adesso magari comincerà a rendersi conto che oramai ha fallito.

    0
  6. dome ha detto

    Al mio amico Raffaele Salcito:
    -scrivi di portare una fonte indipendente. Vorrei chiederti se l’hai mai trovata?
    -usciamo dall’ottica scienza=Odifreddi perché se no, chi come te cerca di confondere le idee ne ricava la figura che ne ricava.
    -non vorrei che l’ateismo nostrano mostrasse i muscoli alla ricerca di presunti complotti di immagine, piuttosto che dare risposte ai suoi adepti e pesare sul bilancio della collettività

    0
    • Raffaele Salcito ha detto in risposta a dome

      Chiedo solo a chi ha scritto questo topic di spiegare su che argomento Oddifredi è apparso “appannato” e in che circostanza il sacerdote avrebbe segnato il goal, altrimenti continuerò a pensare che è una di quelle notizie che chiunque può inventare e pubblicare con facilità sul web.

      1+
      • dome ha detto in risposta a Raffaele Salcito

        Hanno seguito il dibattito visto che il noto personaggio è andato nel loro paese.

        0
      • Alessandro M. ha detto in risposta a Raffaele Salcito

        La domanda va fatta al quotidiano locale che ha seguito l’evento, non ci sono smentite quindi vale l’autorità del giornalista, così come per tutte le notizie che appaiono su ogni quotidiano del mondo.

        Mi spiace che i tuoi miti crollino in questo modo 😉

        0
        • Raffaele Salcito ha detto in risposta a Alessandro M.

          Infatti avete dimostrato come è facile prendere una qualsiasi notizia sul web e spacciarla per vera, tanto nessuno va a verificare chi l’ha scritta e se corrisponde a verità.

          1+
          • Alessandro M. ha detto in risposta a Raffaele Salcito

            Quindi metti in dubbio l’affidabilità di un quotidiano? Faresti la stessa cosa per l’Unità? Io sono legittimato a mettere in dubbio la tua critica perché sei di parte, giusto?

            0
      • Mr. Crowley ha detto in risposta a Raffaele Salcito

        Be’ io il Pierpippo, quando l’ho visto in televisione, non ho mai avuto una grande impressione di lucidita’.
        Il Pier e’ sempre un po’ appannato e confuso quando parla di religione.
        Non mi e’ mai sembrato una persona particolarmente brillante, ne’ molto ferrato sugli argomenti in cui l’ho visto dibattere.
        Non e’ colpa sua, non voglio neppurre dare un giudizio su cio’ che dice, ma il personaggio in questione mi ha sempre dato l’impressione di essere uno di intelligenza normale.
        Ho avuto la fortuna di conoscere quacuno sopra la media, quando lo senti parlare ti lascia a bocca aperta, non tanto per la preparazione nozionistica, ma vieni affascinato dal ragionamento.
        Pierpippo non rientra nella categoria.
        Non per nulla ha ricevuto 2 asini d’oro ma nessuna laurea honoris causa.

        0
  7. a-ateo ha detto

    Mettere in difficoltà odifreddi è alla portata di tutti, persino mia, ivi Serlone, http://odifreddi.blogautore.repubblica.it/2010/12/24/buon-natale-del-sole-invitto/comment-page-5/ .Che lo abbia messo in difficoltà il Parroco di Nichelino è, quindi, perfettamente credibile. E’ un signor nessuno che aggredisce ferocemente chi lo supera nettamente per oggettiva statura culturale(per es., Zichichi)…ma che non sopporta un’oncia di sarcasmo, di quello che lui propina a quintali ai suoi nemici ideologici…
    C’è poi sempre un suo servo sciocco, quando questo avviene, che invoca il rispetto del clichè che vuole il Cristiano pronto a linguaggio castigato e a porgere la guancia…
    Cari servi atei, leggete il Vangelo e troverete tanti vocaboli pesanti usati da Cristo nei confronti di chi mentiva o lottava contro la verità…
    Scoprirete anche che in presenza di uno schiaffo, Cristo, o anche Paolo, non hanno offerto l’altra guancia…
    E se nella vita incontrerete, poi, un cristiano che vi farà assaggiare un cucchiaino di sarcasmo a scopo terapeutico, forse farete un passo avanti nell’individuare un tipo di rapporto vantaggioso per un dialogo proficuo.

    0
    • Raffaele Salcito ha detto in risposta a a-ateo

      Zichichi lo supera nettamente per oggettiva statura culturale? Infatti dopo aver cercato di formulare teorie che si sono dimostrate essere teorie fantascientifiche ha dovuto ripiegare sulla letteratura.

      1+
      • Alessandro M. ha detto in risposta a Raffaele Salcito

        Zichichi è tra i 30 fisici più importanti d’Italia: http://www.topitalianscientists.org/Top_italian_scientists_VIA-Academy.aspx
        Il suo h-index è appena inferiore a quello di Stephen Hawking: http://it.wikipedia.org/wiki/Indice_H#Fisici_con_alto_h-index

        Ha scoperto il primo esempio di antimateria nucleare, ha fondato il centro di cultura scientifica Ettore Majorana, è stato presidente dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare dal 1977 al 1982 e nel 1978 è stato presidente anche della Società Europea di Fisica, ha ideato i Laboratori nazionali del Gran Sasso, ha propostil Eloisatron, è presidente della World Federation of Scientists, ha vinto il “Premio Enrico Fermi”, conferitogli dalla Società italiana di fisica nel 2001, gli è stato dedicato un asteroide, 3951 Zichichi.

        Ora puoi tornare a ciucciare il pollice di Odifreddi, 😉

        0
    • Sophie ha detto in risposta a a-ateo

      Potresti farmi il copia e in colla del tuo commento sul sito di Odiffredi che non lo trovo? :/ Grazie.

      0
  8. a-ateo ha detto

    @raffaele solcito,
    nel mondo marcio dei “premi” culturali di bassa quota entrarono una volta i Carabinieri e arrestarono il boss presidente del grizzane. Questioni di soldi…Il boss pensò subito a nominare un delfino alla sua “altezza” e pare abbia nominato odifreddo, la pierpippa nazionale…http://usenet.it.rooar.com/showthread.php?t=1514212
    Ci sono tanti altri riconoscimenti, magari come questo, che tu conosci?
    Erudisci pure in materia, Raffaele, in piena libertà…
    Presidente Onorario di Uaar…ultimamente molto malvisto persino in quell’ambiente…
    Ora prosegui tu…

    0
  9. Raffaele Salcito ha detto

    Ma che c’entra, in quella giuria c’era anche Dacia Maraini e tante altre personalità. E poi io non ho mai difeso Oddifredi, siete voi che lo attaccate riportando notizie che non si sa neache se sono vere.

    1+
    • Rego ha detto in risposta a Raffaele Salcito

      Ma come…ora prendi le distanze da Odifreddi??? Dai, smettila con questa scenetta.

      0
    • Kosmo ha detto in risposta a Raffaele Salcito

      Dacia chi??
      Quella che firmò la condanna (senza processo) al commissario Calabresi?
      Quella per cui gli animali hanno più diritti degli umani?
      Non mi sembra un bel personaggino…

      0
  10. a-ateo ha detto

    cara sophie, se clicchi sul link http://odifreddi.blogautore.repubblica.it/2010/12/24/buon-natale-del-sole-invitto/comment-page-5/ sopra vai al blog.
    Se poi clicchi sulla chiave inglese in alto a destra, e poi sulla funzione “trova” e scrivi “serlone” lo individui senza perdita di tempo…serlone lì sono io.Dopo pochi commenti troverai la risposta di odifreddi.

    0
  11. a-ateo ha detto

    @raffaele solcito,
    mentre Soria si pentiva di aver detto al suo maggiordomo “tu sei il mio schiavo” la dacia si pentiva di fare la “saggia” garante a odifreddi…., forse avendo chiaro cosa sarebbe successo…
    http://indignazionequotidiana.blogspot.it/2009/02/grandi-cambiamenti-al-grinzane-da-soria.html

    0
  12. nicola ha detto

    Piergiorgio Odifreddi la pensa sulla reliogione come gran parte degli stessi italiani. Non so se è ateo, da quello che traspare è sicuramente >i>sostanzialmente onesto.
    Amio immodesto giudizio è molto intelligente e preparato nella disciplina (la logica matematica) di pertinenza. E non è escluso che qualche invidia l’abbia sollevata. Invidia e ostilità provocate dal suo essere se stesso sempre, senza opportunismi, da persona onesta.

    0
  13. a-ateo ha detto

    soria arrestato dai Carabinieri (perchè?) cercava un sosia e lo ha trovato in odifreddi.
    Da questo ricavi l’intelligenza e l’onestà del geometra odifreddi?

    0
  14. Con buona pace di Piergiorgio Odifreddi (e non solo), è risolto l’immenso “Problema di DIO”.
    A partire dal 01/01/2001, la “Verità di Gesù Cristo” (DIO), si rivela con l’azione dello Spirito Paraclito operante nella mia più umile persona a decorrere dal 25/10/1993. Si verifica quanto affermato nel Concilio Ecumenico Vaticano II: «La Verità non s’impone che in forza della stessa Verità» e nel Nuovo Testamento: «Non c’è niente di nascosto che non debba essere rivelato» (Mt 10,26).
    Purtroppo, a distanza di 12 anni, non ho ancora trovato un solo credente, ateo, agnostico o scettico disponibile a VERIFICARLO, onestamente, oltre ogni ragionevole dubbio, così che scoppi, in Italia e nel mondo intero, una tera-bomba di pace universale.
    Si ha ancora paura o timore di «aprire, anzi, spalancare le porte a Cristo», parafrasando l’accorata esortazione di S.S. Giovanni Paolo II “il Grande”.
    Maggiori INFO in:

    http://www.inenasciopadidio.it

    Fraterni saluti dal servo di TUTTI in Cristo,
    Inenascio Padidio
    il “NULLA di DIO”, a dimostrazione dell’infinita Onnipotenza e Misericordia di DIO.

    0
    • Uomovivo ha detto in risposta a Inenascio Padidio

      Enrico, lei si definisce pazzo e la commissione medica di verifica dell’INPS le diagnostica un disturbo delirante della personalità.
      Io penso che lei non abbia perduto la ragione. Lei ha perduto tutto, fuor che la ragione. E crede esattamente in quella parte di sé in cui nessun uomo dovrebbe non credere: se stesso.

      0
« nascondi i commenti