Anche l’editore Aliberti smentisce Odifreddi (e promette querela)

Dopo aver pubblicato la recensione (cfr. Ultimissima 10/8/11) del libro “Perché Dio non esiste” (Aliberti 2010), dove Piergiorgio Odifreddi -intervistato da Claudio Sapelli Fioretti– insulta il matematico Giorgio Israel (e altri diversi intellettuali ed esponenti politici del panorama italiano) definendolo: «virulento, un intellettuale di nicchia, una testa calda. In più esercita il vittimismo dell’ebreo», abbiamo pubblicato la replica dello stesso Israel, docente di matematica presso La Sapienza di Roma: «Ha parlato la testa dell’odio freddo. E, sempre in coerenza con «molti nemici, molto onore», ha recitato la lezioncina appresa nel testo che tiene sul comodino: “La Difesa della Razza”. Sia detto col tipico vittimismo dell’ebreo» (cfr. Ultimissima 13/8/11).

Odifreddi, per tentare di salvarsi, ha risposto a Israel accusando Sabelli Fioretti di aver «ridotto ogni cosa ad aforismi spesso cretini, e quasi sempre senza nemmeno usare le mie parole». E ancora: «non mi ritengo responsabile delle cose che Sabelli mi fa dire». Ha anche preso di mira l’editore Aliberti, dichiarando: «ho cercato di impedire la pubblicazion. Aliberti, editore filibustiere, se n’è fregato e ha pubblicato il tutto senza che io avessi firmato un contratto, nè percepito una royalty prima o dopo. Sembra che la legge glielo permetta, con le interviste». Un nostro collaboratore ha scritto allora a Sabelli Fioretti informandolo delle accuse di Odifreddi. Il giornalista ci ha risposto: «Odifreddi è persona credibile, più di me. Ma non più dei miei due registratori. Resta da chiedersi perché alcune persone si comportino in questa maniera. Non lo so. Mi mancano sufficienti informazioni. Grazie della segnalazione».

Abbiamo poi informato anche il dott. Francesco Aliberti, il quale ha voluto intervenire nel blog di Giorgio Israel comunicandogli: «i file di revisione al testo e l’approvazione di Odifreddi alla stampa del libro intervista con Sabelli Fioretti sono a sua disposizione, se le interessasse approfondire la questione. Nel caso mi faccia sapere e le invio una mail diretta a cui può contattarmi. Quanto al resto dichiarato da Odifreddi nel suo post risponderemo in altre sedi». La stessa cosa ha risposto all’e-mail inviatagli dal nostro collaboratore, aggiungendo: «Penso che una cosa é l’opera e una cosa é l’uomo. L’uomo Odifreddi é deludente».

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

67 commenti a Anche l’editore Aliberti smentisce Odifreddi (e promette querela)