Spagna: aumentano del 45% i minori che decidono di non abortire

Un anno fa entrava in vigore la terribile legge spagnola che permette ai minori di effettuare una interruzione di gravidanza senza che i loro genitori lo vengano a sapere.

Tuttavia, durante questo questo primo anno, la Fundación Redmadre (www.redmadre.es), un’importante associazione che aiuta e sostiene coloro che decidono di tenere il bambino, ha notato un aumento del 45% dei minori che hanno chiesto di portare a termine la gravidanza, nonostante la pressione della società. Si è anche rilevato che quasi l’80 per cento delle adolescenti incinte sceglie di continuare la gravidanza quando ricevono il necessario supporto e consulenza

Nel 2010, il 53% di coloro che hanno frequentano Redmadre erano adolescenti tra i 14 ei 20 anni, mentre nel 2009 solo il 18%.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

13 commenti a Spagna: aumentano del 45% i minori che decidono di non abortire

« nascondi i commenti

  1. Enrico da Bergamo ha detto

    Vite salvate.

    0
  2. Karma ha detto

    Il vento americano comincia a soffiare anche in Europa!!

    0
  3. alèudin ha detto

    non sapevo di questa legge, è veramente assurda, invece di andare alla radice si preferisce soluzioni inutili.

    come adnare dal dentista con il dente marcio e lui te lo sbianca…

    0
  4. gabriele ha detto

    che bello , aumenta il senso della vita preziosa

    0
  5. Luke ha detto

    Sono stanco di questo Demonio che attanaglia la Spagna, che rinvigorisce e da forza agli atei e agli anti-cattolici che vorrebbero vederci morti e che ha stuprato la Società iberica mettendo in gestazione una generazione di perversi come lui … .
    Ma quando se ne va ? .

    0
« nascondi i commenti