Texas: fallito il tentativo di impedire la preghiera durante la consegna lauree

Gli atei militanti americani sono tornati all’attacco, questa volta in Texas, presso la Medina Valley High School. Hanno infatti tentato di promuovere il lacismo impedendo la recita di una preghiera durante la cerimonia di consegna dei diplomi programmata per sabato 4 giugno 2011.

Il giudice federale Fred Biery ha infatti proibito all’intero distretto scolastico di usare qualsiasi invocazione, comprese le parole “amen” e “benedizione“. La sentenza, giunta in seguito alla causa intentata da Christa e Danny Schultz spiega che nel caso in cui la tradizionale invocazione a Dio venisse utilizzata durante la cerimonia, la famiglia in questione «andrebbe a soffrire un danno irreparabile», stabilendo pertanto ripercussioni legali e persino l’arresto a chi non rispettasse la decisione. Metodi da ateismo di Stato, dunque. Ovviamente dietro la famiglia c’è l’appoggio delle lobby atee.

Ma l’America non è l’URSS o la Cina, o la Corea del Nord, per fortuna, così il 5° Circuito della Corte d’Appello ha completamente ribaltato la sentenza, permettendo dunque lo svolgimento tradizionale della cerimonia, apprezzata dalla totalità dei partecipanti. Lo stesso governtaore del Texas, Rick Perry e il procuratore generale dello stato, Greg Abbott, si sono subito felicitati di questa posizione della Corte d’Appello e in un comunicato ufficiale hanno dichiarato: «Non dovrebbe essere illegale per gli studenti dire una preghiera durante una cerimonia di laurea. Ora, anche la Corte d’appello federale è d’accordo. Il Texas continuerà a sostenere tutti coloro che desiderano pregare nel nostro stato». Il presidente del Liberty Institute, Kelly Shackelford, ha dichiarato che la nuova sentenza «è una vittoria completa per la libertà religiosa».

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

20 commenti a Texas: fallito il tentativo di impedire la preghiera durante la consegna lauree

« nascondi i commenti

  1. Eddy ha detto

    L’importante è che gli studenti siano liberi di dire la preghiera e che non vi siano costrizioni, ne per per chi vuole recitarla ne per chi non vuole.

    0
    • Lucy ha detto in risposta a Eddy

      Strano che un ateo abbia queste aperture Giacomino….ma dove l’hai imparato che bisogna promuovere la libertà religiosa? E perché commenti l’articolo oggi? Nessun complotto da inventarti per distrarre dall’argomento?

      0
    • Franz ha detto in risposta a Eddy

      Giacomino/Fabiana/Giulia/Eddy si è fatto moderato…sicuramente sta meditando un’altra vendetta.

      0
      • Piero ha detto in risposta a Franz

        Ma cosi’ fate il suo gioco.
        Se gli cancellate i messaggi, strillera’ alla liberta’ di parola, come ha fatto prima…

        0
        • Franz ha detto in risposta a Piero

          “Gli cancellate”?? Purtroppo non ho questo potere…intendevo dire che si è tranquillizzato e cerca di scrivere cose sensate..!

          0
          • Piero ha detto in risposta a Franz

            No no, non mi riferivo a te. Prima ho visto che c’era un suo messaggio che diceva pressappoco “Sono sempre stato moderato” e linkava ancora una volta quello stupido messagio della sua “vendetta”.
            Cosi’ lo si galvanizza di piu’.

            0
  2. Norberto ha detto

    “persino l’arresto”….cioè si arresta chi prega? Ma siamo pazzi?

    0
  3. Flavio ha detto

    E intanto le procure si riempiono di precedenti…ottimo lavoro!

    0
  4. Domenicus ha detto

    Ogni volta che leggo o apprendo notizie di questo tipo, di cui si occupa non a caso l’UCCR, mi viene da pensare che “gli amici del Nemico” si danno sempre molto da fare in innumerevoli modi. Per fortuna che non tutti sono addormentati e istupiditi dall’andazzo corrente, e c’è ancora qualcuno che reagisce a queste strategie perverse e pervertitrici.

    0
  5. Davide ha detto

    Danny Schultz ha ricevuto minacce fisiche e di morte ed è stato cacciato di casa.
    Legittima o no la sua proposta mi sembra che Rick Perry e Greg Abbott si siano “fatti valere”….

    0
    • Piero ha detto in risposta a Davide

      Mi sembra che sia il loro mestiere…
      O pensi che tutti si debbano inchinare al politicamente corretto per forza?

      0
      • Davide ha detto in risposta a Piero

        Penso che ci sia effettivamente una dittatura in questo caso, Danny Schultz ha avanzato una proposta che è stata accettata per legge (voi non lo dito nell’articolo), questa poi è stata annullata…tralasciando le minacce di cui è stato oggetto…

        0
        • Piero ha detto in risposta a Davide

          “a avanzato una proposta che è stata accettata per legge”?
          Prima di tutto ha DENUNCIATO!
          E poi le sentenze vanno viste fino all’ULTIMO GRADO di giudizio, o vanno rispettate solo le sentenze che vannoa favore dell’ateismo?
          E’ stata ANNULLATA (lo dici en passant, vero?) perche’ l’ULTIMO GRADO DI GIUDIZIO ha ritenuto che fosse una sciocchezza colossale.
          Quanto alle minacce di morte: vatti a vedere le minacce alla giornalista in Inghilterra che era contro i matrimoni gay…
          Non avete nulla da insegnare agli altri.

          0
          • Davide ha detto in risposta a Piero

            Io parlo di queste minacce perchè sono in tema, che senso ha urlare alla dittatura, all’ateismo di stato, e alle lobby atee, quando la sentenza viene ribaltata? Aggiungo con le felicitazioni del governatore se proprio vogliamo parlare di appoggi…

            0
            • jum ha detto in risposta a Davide

              mi pare corretto però parlare di attentato alla libertà di culto perpetrato direttamente da quel giovane e da chi lo ha sostenuto attivamente. gli atei non si devono permettere di pensare che tutto il mondo sia ai loro ordini, prostrato davanti alle loro idee e che ogni invocazioni a Dio pubblicamente sia una danno contro loro, altrimenti sarebbe come dire che sarebbe giusto vietare di indossare i Crocifissi, altrimenti qualche ateo petulante potrebbe offendersi. e questo, haimè,è avvenuto già , potete trovare una notizia del genere su questo stesso sito, riguardo a una uomo che teneva in macchina un Crocifisso.

              0
            • Sabbia ha detto in risposta a Davide

              Che abbia ricevuto minacce lo dici tu, e non sei una fonte molto attendibile. Quando si vuole incarcerare chi prega è una dittatura che fino a ieri funzionava sotto l’ateismo di stato, e oggi esiste ancora in Corea o in Cina. Dove ci sono i tuoi amici.

              0
          • Raffa ha detto in risposta a Piero

            Piero, abbiamo imparato che non si può credere nulla di quanto dicono queste persone comandate dalla lobby atea. Se vogliono sostenere la teoria della minacce devono prima portare delle prove da fonti che non fanno parte della loro lobby…non diamo nulla per scontato! Sono furbissimi!

            0
        • Laura ha detto in risposta a Davide

          Lo dito, lo dito…infatti si parla di “ribaltamento”….si possono difendere questi soggetti senza diventare ridicoli, caro Davide! Sforzati almeno un pò..

          0
    • Karma ha detto in risposta a Davide

      Hai le prove? O è uno sfogo?

      0
  6. Andrea ha detto

    Nulla di nuovo! come disse Gesù: Hanno perseguito me, perseguiteranno anche voi (o una cosa del genere)

    0
« nascondi i commenti