Bimba spagnola guarita da un tumore grazie alle staminali del cordone ombelicale

Nel primo trapianto di cellule staminali del cordone ombelicale della storia spagnola, una bambina di quattro anni, Alba Martinez, è stata guarita da un tumore al cervello.

Alla nascita della bambina nel 2007, leggiamo su LifeNews, i genitori hanno infatti conservato il cordone ombelicale in apposite celle frigorifere, una decisione presa soltanto da poche persone in Spagna, putroppo.

Il caso comunque si aggiunge ad un crescente numero di successi dell’uso di staminali adulte o del cordone ombelicale per curare varie malattie. Rispetto alle procedure in cui si utilizzano cellule staminali embrionali, che distruggono la vita umana nelle sue prime fasi e che non hanno mai prodotto un rimedio unico fino ad oggi, le staminali adulte e quelle del cordone ombelicale sono innocue per il donatore e stanno dimostrando di essere una potente arma nell’arsenale dei moderni trattamenti medici.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

3 commenti a Bimba spagnola guarita da un tumore grazie alle staminali del cordone ombelicale

« nascondi i commenti

  1. andrea ha detto

    Ieri mi è capitato di guardare la trasmissione di Maurizio Costanzo in cui era ospite Angelo Vescovi un noto ricercatore sulle cellule staminali.
    A parte battute del tipo che “vescovi” e staminali non andrebbero d’accordo lasciando intendere che la Chiesa sia contraria all’uso delle staminali tout court, trovo incredibile che per tutta la trasmissione Vescovi non abbia mai detto che tutte le sue ricerche si basano sulle staminali adulte e che anzi lui stesso sia scettico sull’uso delle embrionali.
    http://www.lucacoscioni.it/placst/linganno-delle-staminali-embrionali

    0
  2. Davide 1 ha detto

    Le staminali “vivono e si riproducono” all’interno del midollo osseo (non spinale), poi vanno a spasso per l’organismo a rigenerare alcune parti usurate, quindi se devi fare una “manutenzione” importante tanto meglio se usi roba tua (non di tuo fratello gemello omozigote).
    Le staminali embrionali, da quello che ho letto, sono un po’ troppo pericolose, tendono a produrre tumori o forme abberranti invece di riparare i danni. Ecco perche’ negli ultimi anni il caso va un po’ scemando in importanza.

    0
    • EnricoBai ha detto in risposta a Davide 1

      Anche quelle riprogrammate tendono a essere un pò pericolose, almeno oggi. Lo leggevo pochi giorni fa.

      0
« nascondi i commenti