Medici e specialisti certificano una guarigione inspiegabile a Lourdes

Una nuova guarigione inspiegabile è stata certificata recentemente dal Comitato Medico Internazionale di Lourdes (C.M.I.L.), ente formato da una ventina di medici e specialisti di ogni settore che studiano e analizzano le guarigioni spontaneamente dichiarate all’Ufficio delle Constatazioni Mediche presente al Santuario di Lourdes.

L’ultima guarigione inspiegabile è stata certificata in questi giorni ed è avvenuta a Serge Francois, da tempo malato di ernia al disco, già operato due volte e con una paralisi semi-totale alla gamba sinistra. Dopo essersi recato in preghiera presso la grotta di Lourdes dove, secondo la tradizione cattolica la Vergine è apparsa alla pastorella Bernadette l’11 febbraio 1858, e dopo essersi immerso nell’acqua benedetta di Massabielle, l’uomo ha avvertito dapprima un dolore lancinante, tanto da fargli pensare di stare per morire, secondo il suo stesso racconto. Dopo alcuni minuti di sofferenza, sempre secondo quanto raccontato dal ”miracolato”, al dolore è seguita una profonda sensazione di benessere e di caldo improvviso. La gamba fino a quel momento paralizzata, ha cominciato a muoversi, tanto che poi, per «rendere grazie», è andato in pellegrinaggio a Santiago di Compostela: 1.570 chilometri a piedi.

PRUDENZA DELLA CHIESA. Monsignor Emmanuel Delmas, vescovo di Angers, città del centro della Francia di cui Serge Francois è originario, ha riconosciuto ieri il carattere ”notevole” di questa guarigione agli occhi della Chiesa cattolica. La Chiesa, ricordiamo, è molto prudente e meticolosa quando si tratta di miracoli: dall’11 febbraio 1858, giorno della prima apparizione della Vergine a Bernadette, solo l’1% di circa 7 mila «dichiarazioni di guarigione» sono state riconosciute «miracolose», cioè 68.  Inoltre il Comitato Medico informa dal suo sito internet che gli specialisti tengono anche in considerazione, prima di decretare i risultati, le guarigioni spontanee. La notizia ha fatto il giro del mondo: DailyMail, LeFigaro, Spits, LaRazon ecc..

SPECIALISTI E MEDICI DI LOURDES. Gli specialisti e i medici del Comitato Medico Internazionale di Lourdes (C.M.I.L.) che hanno riconosciuto per primi che quella di Francois si tratta di una guarigione inspiegabile dalla scienza perché “immediata, completa, definitiva e slegata dagli effetti di terapie mediche”, sono:

  • Prof. François-Bernard Michel, co-presidente (assieme a mons. Jacques Perrier, Vescovo di Tarbes e Lourdes) del C.M.I.L. e specialista di malattie respiratorie. Docente della Facoltà di medicina di Monpellier, membro dell’Accademia nazionale di medicina e di numerose società mediche nazionali e internazionali. Ha presieduto l’Accademia Europea di allergologia e immunologia clinica e l’Associazione mondiale di allergologia. Autore di numerose pubblicazioni scientifiche fà anche parte dell’Istituto di Francia per l’Accademia delle Belle Arti.
  • Dott. Franco Balzaretti, chirurgo vascolare (Italia)
  • Dot. sa Angela Campbell, gerontologa (Scozia)
  • Dott. Denis Daley, diabetologo (Galles)
  • Prof. Jean-Marie Decazes, specialista di malattie infettive e tropicali (Francia)
  • Dott. Alessandro de Franciscis, presidente dell’Ufficio Medico, chirurgo e pediatra, laureato presso le facoltà di Napoli e Harvard (Francia)
  • Prof. Claude Labrousse, reumatologo, specializzato in medicina fisica e riadattazioni funzionali (Francia)
  • Dott. Patrick Theillier, già-presidente dell’Ufficio Medico (Francia)
  • Dott. Martin Zabala y Morales, chirurgo (Spagna)

 

Membri onorari

  • Dott. Jean-Louis Armand Laroche, neuro-psichiatria, già presidente C.M.I.L. (Francia)
  • Prof. Charles Boudet, oftalmologo (Francia)
  • Prof. Carlos Carbonnell, psichiatria (Spagna)
  • Dott. Bernard Colvin, ortopedico (Scozia)
  • Dott. Michael Dulake, cardiologo (Inghilterra)
  • Dott. Roger Pilon, immuno-allergologo, già-presidente dell’Ufficio Medico (Francia)
  • Prof. Carl Puijlaert, radiologo (Paesi Bassi)

 

PREMI NOBEL. Riordiamo che anche diversi premi Nobel hanno avuto modo di esprimersi sui miracoli di Lourdes, ne citiamo due in particolare: Alexis Carrel, premio Nobel per la Medicina (1903), il quale partì per Lourdes con lo scopo di confutare le guarigioni di cui sentiva parlare e confermare la sua posizione di non credente, ma dopo aver assistito personalmente ad una guarigione inspiegabile (che definì “miracolo”) davanti ai suoi occhi (visitando in prima persona prima, durante e dopo la “miracolata”),  tornò in Francia convertito e cattolico (cfr. A. Carrel, Viaggio a Lourdes, 1949).

Un altro è il Nobel per la Medicina (2008) Luc Montagnier, che proprio recentemente ha dichiarato: «Quando un fenomeno è inspiegabile, se esso esiste veramente, non serve nulla negarlo. Molti scienziati fanno l’errore di rifiutare ciò che non comprendono. Riguardo ai miracoli di Lourdes che ho studiato, credo effettivamente che si tratti di qualcosa non spiegabile. […] Io non mi spiego questi miracoli, ma riconosco che vi sono guarigioni non comprese allo stato attuale della scienza» (cfr. Ultimissime 25/11/10).

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

37 commenti a Medici e specialisti certificano una guarigione inspiegabile a Lourdes

« nascondi i commenti

  1. Aldo Basile ha detto

    Che bello! Mi colpisce molto la prudenza della Chiesa che è quella che dobbiamo avere tutti noi. Non c’è alcuna necessità di urlare continuamente al miracolo perché non c’è nessuna necessità di voler dimostrare qualcosa a qualcuno. Non sono i miracoli i veri “miracoli”, ma la realtà di tutti i giorni! Comunque bellissima news!

    0
  2. Ercole ha detto

    Sono quindi 68, giusto? Cmq ne basterebbe uno accertato per dimostrare la verità di quanto accade.

    0
  3. gabriele ha detto

    ne parla anche l’uaar: http://www.uaar.it/news/2011/03/30/lourdes-riparla-guarigione-miracolose/ , come sempre in modo scettico
    non leggete i commenti, perchè fanno schifo.

    0
    • Massimo Ponzoni ha detto in risposta a gabriele

      Gabriele…scusa eh, ma non penso ci interessi molto la setta razionalista…pubblicano queste notizie per una sorta di gioco misto a frustrazione e masochismo. A me interessa molto la questione perché vorrei affrontare il discorso delle guarigioni spontanee che è l’unico argomento che può essere usato dagli scettici.

      0
    • Piero ha detto in risposta a gabriele

      Mamma mia, quanto gli rode a quella gente. 😐

      0
      • odifreddo ha detto in risposta a Piero

        devon pur incanalare in qualche modo la loro frustrazione. Meglio così che la persecuzione religiosa del secolo scorso no?

        0
        • gabriele ha detto in risposta a odifreddo

          rispondo a massimo. oltre che l’uccr è nata per combattere l’uaar ( http://www.uccronline.it/uccr/ ) , esistono molte piccole uaar invisibili. Conosco gente che fa gara a bestemmie e ha giocato a calcio col vangelo.
          Sui miracoli, razionalisticamente l’uaar non può contestare perchè la dichiarazione sul fatto miracoloso la fanno anche medici di altre religioni, atei ed agnostici. Ho letto di casi di guarigioni davvero stupefacenti, di tessuti che si ricostruiscono in pochi secondi. Penso che la scienza non riuscirà mai a spiegare il 90% dei miracoli.

          0
          • Massimo Ponzoni ha detto in risposta a gabriele

            Gabriele, “che l’uccr sia nata per combattere l’uaar” non lo vedo scritto. Semma si side che nasce come parodia dell’uaar e poi acquista una sua specifica mission. Non è proprio come lo intendi tu. Sono completamente ignorante invece sui miracoli…puoi indicarmi queste letture dove reperirle?

            0
  4. Piero ha detto

    Diverso tempo fa Pierpippo Odifreddi era stato invitato a Porta a porta per discutere sul tema dei miracoli. Diceva che i miracoli accadono in frequenza maggiore di quanto si possa pensare, senza l’ausilio di pellegrinaggi o di preghiere perché il più delle volte accadono a persone non credenti. Allora Vespa gli ha risposto: “Scusi, ma se sono così frequenti, i medici di tutto il mondo dovrebbero avere tomi alti così che parlano di guarigioni miracolose”.

    0
  5. Davide 1 ha detto

    Il problema e’ che la gente in genere non ci pensa piu’ di tanto. C’e’ anche la sindone, che nesuno e’ mai riuscito a replicare, malgrado i “dottoroni” dicano che e’ fasulla, la liquefazione del sangue di San Gennaro a Napoli, non ancora spiegata. Sono convinto che basterebbe analizzare uno di qesti fatti per vedere l’azione del Mistero nella nostra vita. Ma i piu’ non si fanno domande e ragionano per luoghi comuni.

    0
    • Marco ha detto in risposta a Davide 1

      posso dire una cosa? Non mi piace per nulla l’eccessivo timore della chiesa rispetto al fare analizzare approfonditissimamente queste cose. Se io fossi Sepe porterei la capsula al cern e lo lascerei per un mese e i risultati li farei pubblicare su Nature. Così per tutto. È tutto falso? Benissimo non dipende da questo la mia fede. Tutto vero? Benissimo un segno in più in aiuto.

      0
      • Pietro Mannini ha detto in risposta a Marco

        Sai che sono d’accordo! Dato che si parla di un effetto naturale oggettivo è opportuno che sia fatto il massimo per accertare di cosa si tratti. Poi magari si dice: la scienza non può andare oltre, però togliamo il più possibile il dubbio. Credo che gli scienziati facciano la fila per studiare cose del genere e magari se si tratta solo di effetti naturali potrebbe essere un momento decisivo per il sapere scientifico di fare un passo in avanti. Difficile e molto improbabile che si tratti di un trucco architettato, non esistono queste cose anche per la responsabilità enorme che corrono. Il dubbio in alcune cose, come San Gennaro, è effetto naturale o effetto metafisico? Facciamo esprimere al massimo le nostre conoscenze senza timori.

        0
      • Eleonora ha detto in risposta a Marco

        I nostri preti sono estremamente prudenti. Ad esempio guardate ciò che sta accadendo a Como e il comportamento del sacerdote e del santuario. Mi sembra impeccabile: http://www.quicomo.it/03/27/miracolo-santuario-maccio-como-acqua-altare.html

        0
      • soren liston ha detto in risposta a Marco

        il problema, marco, sta nellla macchina di diffamazione atea: se si dimostra che sono falsi gridano alla vittoria se si dimostra che sono veri piagnucolano che nn vi sono prove sufficenti.
        mi sovviene il caso di natuzza evolo e dell analisi del cicap: non sconfessano nula delle sue visioni e dei suoi segni ma mettono in campo la possibilità di squilibrio mentale….come se loro potessero essere persone ragionevoli dato che utilizzano questi mezzucci!!

        0
        • Davide 1 ha detto in risposta a soren liston

          Il problema per cui la Chiesa non vuole lasciare in giro questo tipo di reliquie e’ che qualcuno vorrebbe volentieri distruggerle, per fare sparire le tracce di queste cose e poi parlarne come se non fossero mai esistite. Io sono perfettamente d’accordo con chi le cura, sono cose troppo preziose. Pensate che il velo della sindone ha uno strato di lino polimerizzato che e’ l’immagine del corpo, il CNR ha replicato, in laboratorio la polimerizzazione, ottenendone uno spessore inferiore, utilizzando un LASER particolare. Come tutti voi sapete era molto usato nel medio evo (guardate ad esempio star wars).

          0
          • Francesco Santoni ha detto in risposta a Davide 1

            Mi pare che è ai Laboratori Nazionali di Frascati che abbiano fatto la prova con il laser, non al CERN.

            0
          • Piero ha detto in risposta a Davide 1

            Per la precisione raggi laser polarizzati con emissioni nell’ultravioletto.

            0
            • Francesco Santoni ha detto in risposta a Piero

              è vero hai scritto CNR, ma ero convinto di aver letto cern, forse perché poco più sopra Marco, a proposito del sangue di San Gennaro ha effettivamente scritto cern.

              0
              • Pietro Mannini ha detto in risposta a Francesco Santoni

                Si, scusate…ero in macchina con il cellulare…rispondo a soren liston: ma noi non dobbiamo avere la preoccupazione degli atei, di cosa dicono loro o di convertirli attraverso la dimostrazione scientifica. Io farei analisi approfondite per me stesso e per i fedeli. Sono d’accordo che la scienza arrivi fino ad un certo punto a spiegare. Però facciamola almeno arrivare a lì!! Sulla Sindone i lavori sono fatti benissimo, anche se bisognerebbe intensificare i rapporti con l’enea di frascati e rendere pubblici a tutti i risultati.

                0
                • soren liston ha detto in risposta a Pietro Mannini

                  si però cosi non si cade nella tentazione di sputargli in faccia a questi simpaticoni…tentazione che ho avuto quando hanno provato a diffamare natuzza evolo!

                  0
      • Piero ha detto in risposta a Marco

        Probabilmente per evitare diatribe come quella della sindone di Torino, tant’è che nell’ultima estensione il papa l’ha chiamata icona e non reliquia.

        0
      • Larry SFX ha detto in risposta a Marco

        infatti anch’io la pensavo così quando pensavo che la sindone fosse un falso (poi ho cambiato idea, ma questo non c’entra): sono credente ma la mia fede non dipende da questo straccio.
        Ho come l’impressione che questi presunti Razionalisti, non hanno ancora capito questo passaggio…

        0
    • Credo ha detto in risposta a Davide 1

      Preferisco il dubbio,che la certezza.

      0
  6. Ludovico ha detto

    Tutti ottimi professionisti i medici di Lourdes. Se dicono che si tratta di qualcosa di prodigioso è razionale credervi.

    0
    • Credo ha detto in risposta a Ludovico

      A volte è meglio l’irrazionale,il salto nel buio….solo con l’incertezza ricerchi la verità.

      0
  7. sPunto ha detto

    Ogni volta che si parla di Lourdes tutti a parlare dei miracoli sensazionali di questo o quello… ma i veri miracoli, spesso invisibili, ma ancor più sconvolgenti sono quelli che provengono dalle conversioni del cuore!! Perchè cambiare se stessi è come cambiare il mondo!!

    0
    • Larry SFX ha detto in risposta a sPunto

      dopotutto
      “non di solo pane vive l’uomo ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio”

      0
  8. sebastiano ha detto

    La grazia di Gesù sia sempre ogni Giorno con Noi
    che possa liberarci dal maligno
    non indurire il nostro Cuore ma ascoltare la voce del Signore Gesù

    0
  9. Piero ha detto

    Mi sto divertendo leggendo il topic di questo forum http://forum.politicainrete.net/laici-laicita/104682-giornate-della-laicita-2.html
    Mi fa particolarmente compassione il tipo che in firma ha la frase “la natura ha destinato certi uomini ad essere schiavi..S.Tommaso D’aquino” con tanto di faccina che si sbellica dalle risate.
    Non solo la frase è stata espressa male, perché in verità San Tommaso ha scritto “E la natura sembra voler fare diversi i corpi degli uomini liberi e degli schiavi”, ma non ha nemmeno capito il significato “uomo schiavo” in quel contesto.
    Tipico atteggiamento dei fondamentalisti, estrapolare dal contesto una frase a casaccio magari storpiandola e poi darne un’interpretazione letteralistica.
    Evvai così…guardatelo come si bea della sua razionalità.

    0
    • Caio ha detto in risposta a Piero

      Pure i blog di politica?? Ma che due odifreddi!!! Non bastano la televisione i i giornali a riempirci di politica??

      0
  10. Matteo ha detto

    Ma secondo voi, i miracoli avvengono tramite le leggi della natura oppure Dio, attraverso l’evento miracoloso, deroga momentaneamente le leggi immutabili della natura soggiogandole?

    0
    • Entomology ha detto in risposta a Matteo

      Non c’è una definizione unanime di “miracolo”. Un miracolo può essere la conversione di Antony Flew oppure la gamba che è rispuntata in Spagna.

      0
    • Credo ha detto in risposta a Matteo

      Perchè lo fa?Le leggi vanno rispettate.

      0
« nascondi i commenti