Il 22 aprile Benedetto XVI in televisione: prima volta nella storia

Per la prima volta nella storia del Papato e della televisione, un Pontefice risponderà alle domande dei fedeli in un programma tv. Succederà venerdì 22 aprile, il Venerdì Santo. L’appuntamento -si legge su Il Corriere della Sera (e sui principali quotidiani nazionali)- è alle 14.10 di quel giorno su Raiuno (la stessa ora della morte sulla Croce) durante la trasmissione «A sua immagine-Domande su Gesù». Il tema sarà la figura del Cristo al quale Papa Ratzinger ha già dedicato un primo suo libro. Il secondo sta per uscire e un terzo è in preparazione.

NEL PROGRAMMA “A SUA IMMAGINE”. A condurre il programma e a presentare le domande, in tutto tre, sarà l’autore-conduttore Rosario Carello. La regia sarà affidata a Marco Brigliadori e alla co-regista Gaia Rosa mentre la troupe sarà del Ctv, il Centro Televisivo Vaticano. Lo spiega proprio Carello: «Il Papa registrerà il suo intervento due o tre giorni prima del venerdì Santo nel Palazzo Apostolico, probabilmente nel suo studio privato o nella Cappella». Da domenica «A sua immagine» aprirà un sito che raccoglierà le domande dei telespettatori. Nelle prossime settimane, spiega Carello, si procederà alla scelta: «Potremmo individuare tre interrogativi particolarmente significativi. Oppure raggruppare il materiale per aree omogenee e capire i punti più salienti e evidentemente più sentiti dal pubblico». L’idea dell’appuntamento è dello stesso Carello che si è messo in contatto con i più stretti collaboratori del Pontefice: «Non desidero fare nomi ma si tratta di persone assai prossime al Papa, che ha manifestato una totale disponibilità a spiegare e a far capire chi sia davvero Gesù Cristo». Impossibile stabilire ora quanto durerà lo spazio del Papa: «Noi abbiamo a disposizione 80 minuti di trasmissione. Il Pontefice utilizzerà ciò che crederà opportuno. Finita la registrazione riordineremo il materiale e lo manderemo in onda, appunto, il Venerdì Santo».

A DICEMBRE ERA ALLA RADIO BRITANNICA. È prevedibile che molti network del mondo vorranno ottenere il materiale e trasmetterlo nei propri Paesi: è comunque l’esordio di un Pontefice Romano in un set televisivo, anche se approntato nei Sacri Palazzi della Città del Vaticano. Il 24 dicembre 2010, Papa Benedetto XVI era intervenuto su Radio 4, il canale più “culturale” della BBC, cioè l’emittente di Stato britannica. Anche il quel caso si trattò di un evento unico. Ad invitare il Pontefice era stato il direttore della Bbc, Mark Thompson (cfr. Ultimissima 24/12/10).

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

7 commenti a Il 22 aprile Benedetto XVI in televisione: prima volta nella storia

« nascondi i commenti

  1. Luca Pavani ha detto

    Ho come l’impressione che sarò a casa davanti alla televisione quel giorno..

    0
    • Mandi ha detto in risposta a Luca Pavani

      Ho come l’impressione che l’Italia sarà davanti alla televisione proprio in quell’orario…

      0
      • Giorgio P. ha detto in risposta a Mandi

        Ho come l’impressione che i soliti atei grideranno allo scandalo.
        Forse non proprio in quel giorno…ma di certo ne sentiremo delle belle!

        0
        • Michele Santambrogio ha detto in risposta a Giorgio P.

          Se posso permettermi…ma chi se ne frega? Hanno per caso qualche peso sociale i 4 fanatici contro il Papa? Credo che i veri non credenti non solo guarderanno la puntata ma la registranno pure.

          0
  2. Larry SFX ha detto

    Il debutto in televisione di Papa-Ratzy!!!

    0
  3. Massimo Ponzoni ha detto

    Mi raccomando amici, divulghiamo il più possibile la notizia, anche se è presente comunque su tutti i canali informativi.

    0
  4. Mandi ha detto

    Effettivamente è abituato ai grandi popoli…lo guardiamo insieme Isacco?

    0
« nascondi i commenti