Archeologia, altre sorprendenti scoperte nella catacomba di Santa Tecla

E’ di un anno fa la formidabille notizia apparsa su L’Osservatore Romano (ma anche su Il Corriere della Sera o Adnkronos ecc..), della scoperta nella catacomba romana di Santa Tecla della più antica icona di San Paolo sulla via Ostiense (a pochi metri dalla sede-baracchino UAAR). In questi giorni sono avvenute altre sorprendenti scoperte, effettuate dai restauratori nel cubicolo della medesima catacomba: nella volta dell’ambiente sono comparse, attraverso l’uso del laser, altre effigi di immagini sante, che si pongono anch’esse come le più antiche del genere. Le importanti scoperte saranno illustrate in una conferenza stampa, che si terrà il 22 giugno alle ore 11.30 presso la Basilica di San Paolo fuori le mura. Ne hanno dato notizia in molti (ad esempio Andkronos e Radio Vaticana) e anche ArcheoRivista, una rivista online di archeologia, storia e arte antica.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

____________________________________