Parlamentari bulgari respingono proposta di legge sull’eutanasia

L’eutanasia sui malati terminali non sarà ammessa in Bulgaria dopo che i membri del Parlamento hanno votato il 1° settembre 2011 per respingere il progetto di legge proposto dal socialista Lyuben Kornezov.

Egli aveva presentato un ddl che avrebbe consentito l’eutanasia se il paziente lo avesse richiesto formalmente in una dichiarazione certificata da un notaio, e nei casi in cui il paziente non fosse stato in grado sarebbe subentrato il coniuge, i figli maggiorenni o i genitori, interpretando a loro discrezione la sua volontà.

Il partito di maggioranza dell’ex Paese che ha conosciuto l’ateismo di Stato, ha dichiarato che il disegno di legge è contro la Costituzione bulgara, le leggi e il giuramento di Ippocrate a cui sono chiamati i medici.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

19 commenti a Parlamentari bulgari respingono proposta di legge sull’eutanasia