Crescono i medici obiettori negli USA: oggi sono l’86%

Un nuovo studio, commissionato dall’American College of Obstetricians and Gynecologists, dimostra che sono in aumento i medici obiettori negli Stati Uniti.

In Italia, come rilevavamo in Ultimissima 15/4/11, si è arrivati all’85% di obiettori, mentre negli USA siamo all’86%. Lo ha riferito l’ultimo numero della rivista medicaObstetrics and Gynecology“, riconoscendo che «l’ultimo numero è notevolmente maggiore a quello stimato in precedenti ricerche». Nel 2008 gli abortisti erano infatti il 22%.

I ricercatori hanno sottolineato che le credenze religiose del medico è stato un fattore significativo nei risultati, notando che coloro che sono religiosi sono meno propensi ad accettare le richieste dei pazienti per un aborto. Una ricerca apparsa su “The Medical News” l’anno scorso, ha rilevato che il 76% dei medici e specialisti americani crede in Dio (cfr. Ultimissima 17/8/10). Sempre secondo il recente studio, il 9% dei medici cattolici o ortodossi intervistati ha accettato di eseguire aborti quando gli è stato chiesto, rispetto al 1,2% dei protestanti evangelici, il 40% dei medici ebrei, il 10% dei protestanti (non evangelici), il 20% per cento degli indù e il 26% dei medici senza affiliazione religiosa.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

27 commenti a Crescono i medici obiettori negli USA: oggi sono l’86%