Sette bastano alla lobby LGBT?

Famiglia allargata 
 
dal blog Berlicche, il cielo visto dal basso

 
 

Caro genitore 1, oggi era il mio primo giorno di scuola.

Siccome sei via con genitore 4 in Pakistan per andare a trovare genitore 3 della/del mia/o sorellina\fratellino\altro, a portarmi in classe sono stati il mio genitore 3 e genitore 2. C’è stata una scena buffa perché genitore 1 di genitore 4 era convinto/a che tu e genitore 4 aveste chiesto a lei\lui\altro di portarmi e così è partito/a con il\la suo\a compagno\a\altro per venirmi a prendere.

Si è anche un poco arrabbiato\a perché aveva promesso a genitore 3 di genitore 1 e a genitore 2 di genitore 4 di andare poi tutti assieme a fare shopping, ma poi alla fine ha capito e se n’è andato\a. Il viaggio è stato un poco noioso perché c’era anche genitore 3 che ha sparlato di genitore 6 tutto il tempo, ma non il mio genitore 6, quello\a di mio\a sorella\fratello\altro.

Quando siamo arrivati a scuola era pieno di genitori, soprattutto 1 e 2. La mia classe è spaziosa e siamo tanti bambini\bambine\altro. Hanno fatto firmare il diario ai genitori. Il\la maestro\a ha detto che ci voleva una pagina più grande, tutti hanno riso ma non ho capito perché, tanto il mio genitore 5 è in India e il 6 non l’ho mai neanche visto.

Ho spiegato al/alla maestro/a che genitore 5 non sa scrivere e firma con una croce, si è arrabbiato\a perché ha detto che croce non si può dire né scrivere perché è omofoba. All’intervallo ognuno di noi doveva decidere in quale bagno andare: in quello dei maschietti, delle femminucce o altro, anche se quest’ultimo non c’è perché il ministero non ha dato ancora i fondi a causa delle scuole private. E’ stato molto divertente perché io e tutti i miei amici abbiamo deciso che avremmo usato il bagno delle femminucce, allora i maestri si sono arrabbiati dicendo che non potevamo decidere tutti per un solo bagno e bisognava dividersi. I genitori si sono arrabbiati perché era un nostro diritto decidere. Non ho ancora capito alla fine se posso andare al bagno o no.

A fine giornata ci hanno fatto colorare e gonfiare degli strani palloncini bianchi, ci hanno detto che domani ci spiegheranno cosa servono e che l’importante comunque era abituarsi, credo però che siano le stesse cose che mi hai già fatto vedere tu. Mi sono tanto divertito\a!

A prendermi alla fine c’era il mio genitore 2 e un\una signore\signora\altro che lui\lei\altro ha detto che forse sarebbe diventato\a il mio nuovo genitore. Genitore 1, ma come faccio? Io so contare solo fino a 6!

Ciao ciao, tuo\a\altro Fufi.

Famiglia allargata

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

35 commenti a Sette bastano alla lobby LGBT?