Studio scientifico: la pillola contraccettiva causa coaguli nel sangue

Mentre l’uso della pillola contraccettiva aumenta il rischio di morte per coaguli di sangue del 500%, il rischio arriva a oltre il 1700% per le donne degli Stati Uniti con una malformazione della vena, un’eventualità non rara, visto che compare in circa un quarto della popolazione mondiale.

A stabilirlo sono i ricercatori della Stanford University School of Medicine attraverso uno studio pubblicato sull’“American Journal of Obstetrics and Gynaecology”. Fino al 25% della popolazione sana, sostiene il Dr Lawrence Hofmann e colleghi, ha un restringimento noto come stenosi, nella vena iliaca sinistra.

Nel loro studio la combinazione di una stenosi della vena iliaca sinistra e l’uso di contraccettivi orali moltiplica il rischio per una donna di contrarre la trombosi venosa profonda, quasi 18 volte in più rispetto alle donne con nessuno dei due fattori di rischio.

Anche a causa di questo studio Health Canada, il dipartimento governativo della salute canadese, ha annunciato che riesaminerà la sicurezza del contraccettivo Yasmin.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

14 commenti a Studio scientifico: la pillola contraccettiva causa coaguli nel sangue