Scrittore comunista definisce Hitchens e i nuovi atei dei “neo-fascisti”

Nel 2012 a Melbourne avverranno due conferenze razionaliste: il 13 aprile ci sara la Global Atheis Convention, il più grande raduno di invas-atei della storia, secondo gli organizzatori. Il 18 settembre invece si raduneranno i soliti 10 intellettualoidi odifreddiani per parlare di scienza, razionalismo, scetticismo, laicità e numeri del lotto.

Jeff Sparrow, noto scrittore australiano ateo-marxista ha però criticato duramente questo movimento di “new-atheist” (nati dal fallimento degli “old atheist”), in particolare perché essi sono sostanzialmente “neo fascisti”. L’opinionista argomenta la sua dichiarazione citando il pensiero di Christopher Hitchens, il preminente intellettuale ateo di oggi, il quale nel 2002 ha appoggiato la guerra in Afghanistan definendola un “impossibile compromesso” ed incitando a «essere disposti, se non addirittura ansiosi, di uccidere senza pietà, prima ancora di iniziare». In un’altra occasione ha detto che «non credo che la guerra in Afghanistan sia stata abbastanza combattuta senza pietà». Secondo Sparrow queste sono affermazioni di un demagogo militarista o di qualche ultrà di destra, in confronto la politica di George Bush era nulla. Secondo lo scrittore comunista, «il cosiddetto “nuovo movimento ateo”, di cui Hitchens è una figura chiave, non è affatto progressista. Al contrario, esso rappresenta uno stanziamento di destra». Anche gli argomenti dei nuovi atei sono ridicoli: essi cercano di sostenere il fatto che essere atei è un atto coraggioso, di liberarsi della teocrazia, di volere la laicità di stato, tuttavia «la destra cristiana è sempre più irrilevante per il potere reale», afferma Sparrow.

L’altro argomento portato dall’opinionista è la questione islamica. Secondo lui «non c’è alcuna differenza strutturale tra i pregiudizi contro l’ebraismo espresso in Australia agli inizi del 20° secolo e il modo in cui vengono attaccati i musulmani oggi». Gli atei sostengono che la loro islamofobia non sia razzista (attaccando invece gli omofobi), tuttavia secondo Sparrow gli atei moderni sono razzisti, così come l’estrema destra. Lo spiega meglio citando le parole di Sam Harris, un altro famoso intellettuale ateo, contro il multiculturalismo: «Coloro che si esprimono in modo più sensato verso la minaccia che l’Islam pone all’Europa sono in realtà i fascisti». Sparrow lo considera «un ateo professionista che pensa che ci potrebbe essere una base scientifica alla reincarnazione. Se non altro lui è assetato di sangue ancor più di Hitchens, nel suo libro “La fine della fede” spiegare ad esempio la moralità della tortura». Conferma anche il suo pensiero attraverso un simpatico quiz, che potrete vedere sul sito web www.newmatilda.com.

Lo scrittore conclude dicendo anche il caratteristico metodo dei nuovi atei si basa su «un grossolano idealismo filosofico», dove la religione è costituita esclusivamente da un insieme di idee stupide e i credenti sono quindi semplicemente stupidi e pericolosi. Non sono questi gli argomenti che un vero razionalista dovrebbe utilizzare.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

29 commenti a Scrittore comunista definisce Hitchens e i nuovi atei dei “neo-fascisti”

« nascondi i commenti

  1. Mikhail Tal ha detto

    Beh ci ha preso in pieno, i fascisti e nazisti dicevano che gli ebrei erano una razza inferiore, e gli invasatei dicono che i credenti sono stupidi e inferiori anche se a me sorge il dubbio contrario vedendo l’ignoranza colossale di questi individui in qualsiasi campo.

    0
  2. alèudin ha detto

    “il caratteristico metodo dei nuovi atei si basa su «un grossolano idealismo filosofico»”

    sintesi semplicemente perfetta.

    0
  3. Mazzzinga ha detto

    wow il cugino di Jack Sparrow è tosto! 😀

    0
  4. Friviar ha detto

    un insieme senza apostrofo
    bell’articolo

    0
  5. Norberto ha detto

    Già da come si fanno chiamare mi fanno una tenerezza!

    0
    • Mance89 ha detto in risposta a Norberto

      se nietsche faceva parte degli old atheist ha fallito come sperano di riuscire Dawkins e Odifreddi?

      0
      • Mikhail Tal ha detto in risposta a Mance89

        Infatti Dawkins aveva detto di aver fallito, vedrai che tra poco compariranno 4-5 nuovi rincoglioniti di turno che si faranno chiamare “iper modern atheists”

        0
  6. Ingrid ha detto

    Per l’ateismo comunista di oggi che domina la società è una delle peggiori offese che si possano ricevere!

    0
  7. Paolo Viti ha detto

    Sull’islam è veramente così…l’ateismo militante in Italia, ma anche negli Stati Uniti è nato come lo conosciamo oggi dopo l’11 settembre 2001…quando sentite “meno religione, o la religione causa le guerre” ecc…a chi pensate si stiano riferendo?

    0
    • Michele ha detto in risposta a Paolo Viti

      Però non negherei il pericolo rappresentato dall’Islam che, secondo me, è semplicemente culturale: la cultura islamica è forte, quelle europee molto meno (purtroppo), dobbiamo porre rimedio il più in fretta possibile, ma qui in Italia la cultura viene lasciata così in secondo piano che la situazione non mi sembra affatto rosea.
      Però non accetterò mai una “conquista culturale” islamica, in tal caso sarebbe davvero necessario un colpo di stato ed una bella resa dei conti con i ministri, soprattutto quello dell’istruzione.

      0
  8. Lucy ha detto

    Hitchens è un alcolista drogato (e pure mezzo omosessuale, lo ha dichiarato lui)…il livello degli intellettuali “neo-fascisti” è questo. Anche un modello altamente educativo, tra l’altro!

    0
  9. stefan@ ha detto

    Quello che è interessante in questa diatriba è che fa chiarezza su un luogo comune piuttosto diffuso, e cioé che non è vero che l’ateismo sia strutturalmente legato a posizioni politiche di sinistra.

    0
    • Piero ha detto in risposta a stefan@

      I cretini ci sono sia a destra che a sinistra.
      😉

      0
    • Mikhail Tal ha detto in risposta a stefan@

      Strutturalmente no ma che gran parte siano di sinistra credo rimanga vero, basta leggere i commenti al link dell’articolo in cui si lamentano e si considerano di sinistra, e lo dimostrano anche diversi sondaggi su questo sito.

      0
  10. Willy ha detto

    Questo qui dovrebbe sapere che in uno stato islamico il laicista non potrebbe farlo..

    0
    • EnricoBai ha detto in risposta a Willy

      Solo con il cristianesimo può esistere l’ateismo….provino ad andare a fare i bulli in India o in Pakistan!

      0
« nascondi i commenti