Reportage, anche scientifico, di Medjugorje

“La Storia siamo noi” ha trasmesso una puntata su Medjugorje, il paesino della Bosnia-Erzegovina nel quale dal 24 giugno 1981 sei persone (allora adolescenti dai 10 ai 16 e oggi padri e madri di famiglia) affermano di ricevere apparizioni della Vergine Maria, tre di essi quotidianamente.

Il programma è andato in onda circa un mese fa. Oltre a raccontare la storia delle apparizioni ed intervistare alcune delle veggenti, la trasmissione ha affrontato la questione anche da un punto di vista scientifico. Parlando delle varie e innumerevoli commissioni mediche, composte da vari specialisti, che studiano e hanno studiato i veggenti durante le presunte estasi in questi 30 anni, si è sottolineato che tutte sono giunte alle stesse conclusioni (cfr. Medjugorje Scientific Investigation e Scientific Research on Medjugorje visionaries). Il dott. Luigi Frigerio, intervistato, le riassume: «sicuramente queste documentazioni dimostrano che non c’è frode, inganno, né patologia e questo stato alterato di coscienza non trova spiegazione scientifica in linea naturale». Lo conferma Giorgio Gagliardi, psicofisiologo e psicoterapeuta, tra le altre cariche docente alla Scuola Europea di Ipnosi e Psicoterapia Ipnotica di Milano e membro del Centro Studi Parapsicologici di Bologna: «frode o inganno cosciente lo escludo».

Medjugorje è anche lo scenario in cui accadono strani fenomeni celesti. Proprio il 18 marzo 2010, è avvenuto il fenomeno del sole che pulsa davanti alla troupe de La Storia Siamo Noi che ha tentato di filmarlo. Le telecamere non sono riuscite a riprendere il fenomeno a causa della particolare luce, ma è possibile osservare lo stupore delle persone attorno. La stessa giornalista, Elisabetta Castana, ribadirà più volte l’immenso stupore per l’avvenimento. A causa di questo episodio viene chiamato Valerio Rossi Albertini, fisico del CNR, che raggiunge Medjugorje e porta con sé una telecamera ad alta definizione corredata di filtri speciali. Il fenomeno solare però non si ripete, ma il cielo sopra le colline ha sprazzi improvvisi di luce, come scie luminose. Il fisico spiega: «nei 2 giorni di riprese effettuate del sole non abbiamo osservato fenomeni anomali. Le spiegazioni potrebbero essere meteorologiche più che astrali. Per quanto riguarda le colline circostanti effettivamente, qualcosa di particolare si è registrato. Abbiamo fatto rilevazioni solo ottiche. C’è bisogno di ulteriori prove». Occorre però spiegare la coincidenza che proprio in questo angolo del mondo accadano questi rari e particolari fenomeni metereologici.

Qualche critico ha parlato di suggestione collettiva. Eppure Fausta Marsicano, psicoterapeuta presente durante il fenomeno solare ha risposto: «posso escludere che sia un fenomeno di suggestione. E’ stata una percezione sincronica. E poi non c’era nessuna relazione di empatia tra noi». Dato che il fenomeno delle presunte apparizioni mariane non si è ancora concluso, la Chiesa cattolica prudentemente non si è ancora espressa in modo definitivo. Il 17 marzo 2010 la Santa Sede ha comunque istituito, presso la Congregazione per la Dottrina della Fede, una speciale commissione internazionale di inchiesta e di studio sulle apparizioni.

 

Qui sotto un’intervista al dott. Frigerio, coordinatore dell’equipe scientifica italiana

 

Qui sotto i veggenti studiati dalla commissione medica italiana (1985)

 

Qui sotto la “danza” del sole di Medjugorje

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

20 commenti a Reportage, anche scientifico, di Medjugorje

« nascondi i commenti

  1. Eleonora33 ha detto

    ma dopo tutto questo non si capisce quali siano le accuse. Ci sono tutti i fattori perché quel che si dice che accada, accade veramente

    0
  2. Mattia Palmieri ha detto

    Notizia interessantissima e sito fantastico!!!!!!! COmplimenti!!!!

    0
  3. EnricoBai ha detto

    bello però tutto questo è in più. Nel senso che sappiamo bene che la nostra fede non dipende ne da questo ne da alcun miracolo o apparizione approvata o meno.

    0
    • Luca Pavani ha detto in risposta a EnricoBai

      Sono molto d’accordo. I miracoli approvati anche dalla scienza e sono parecchi anch se si vuole tenerli nascosti, sono solo un aiuto per il cristiano che basa la sua fede sui Vangeli e sulla realtà.

      0
      • Davide ha detto in risposta a Luca Pavani

        Pero’, il fatto che oggi, malgrado tutta la cultura ci urli contro, e sembriamo quasi sconfitti (quanto meno in Italia), la Signora appare, ci guida in questo periodo difficile per il mondo e buio per il nostro paese e’ un grande segno di speranza.

        0
        • Massimo Ponzoni ha detto in risposta a Davide

          E’ vero. Credo però che il discorso fosse più teologico…nel senso che effettivamente la Chiesa non chiede ai fedeli di basare la loro fede nei miracoli, ma sul Vangelo e sull’evidenza morale acquisita nell’esperienza personale. Poi che essi siano una grande fonte di speranza è solo un dono in più. Ma l’uomo ha già tutto per credere, anche senza i miracoli.

          0
  4. Michele Santambrogio ha detto

    Il fisico dice «nei 2 giorni di riprese effettuate del sole non abbiamo osservato fenomeni anomali. Per quanto riguarda le colline circostanti effettivamente, qualcosa di particolare si è registrato.». Ma lui doveva innanzitutto spiegare se questi fatti particolari accadono normalmente ovunque e non tanto se sono misteriosi o no. Un albero che perde le foglie è normale ma se io passo e quest’albero immediatamente perde tutte le foglie, è sempre un evento naturale, non c’è nulla di misteriorioso ma evidentemente non capita proprio ovunque…inoltre bisogna spiegare perché proprio a Medjugorie accadano questi fatti visti l’ultima volta a Fatima (con tanto di foto dei giornali comunisti)…

    0
  5. ROAN ha detto

    io vorrei dire delle cose:tutte le apparizioni mariane rigurdano sempre i fanciulli…perchè..?…forse sono molto manovrabili, e facilmente cadono nelle suggestioni?
    Ogni luogo di culto è diventato un mercato mondiale di suvenir…rimpinguanto con decine di milioni di euro le casse vaticane.

    perchè fra tutti i milioni di pellergrini che vanno in cerca di grazia, solo pochi dicono di essere stati esauduti( sono poche decine)…..gli altri non meritano queste grazie?

    cosa ha da dire la madonna che noi non sappiamo ancora?
    i testi sacri non bastano?

    Gesù ha predicato invano il suo vangelo, se ogni giorno viene la madonna a parlare?

    Gesù non è l’unica via che porta a Dio?

    Ci hanno raccontato solo frottole attraverso i vangeli?

    perchè prima delconcilio di Efeseo 431d.c. nessuno venerava la madonna?…e non c’e traccia di nessuna apparizione?

    C’è solo la leggenda del 352d.c. della prima apparizione mariana, e gurada caso avviene proprio a Roma dove fu edificata la balilica di s.Maria maggiore.

    tutto questo significa che quel povero galileo che diede la sua vita per noi, lo fece inutilmente, perchè ben presto sarebbe stato sostituito da una miriade di santi,beati, e madonne.Povero Gesù (maltrattato, ripudiato e dimenticato)…questo è quello che insegna il nostro cattolicesimo: andare, pregare,chiedere la graziea, e ritornare a casa con qualche souvenir, e le tasche vuote.

    Gesù disse:”cercate e non smettete mai di cercare perchè la verità vi farà liberi.”

    Finchè l’umanità sarà sotto il gioco delle religioni essa non sarà mai libera, solo chi si isola e si mette nella condizione di cercare il solo Dio si potrà definire figlio di Dio.Gesù dal trono è stato messo al piedistallo, e l’uomo si è eretto a vero sovrano annullando completamente la figura di Gesù.

    la religione cattolica non è una religione monoteistica, come non lo sono quella ortodossa, copta, ecc.. esse sono enoteistiche, vi è un Dio sovrano, e poi (Dei) di minor importanza(santi).
    Un poeta disse: il cuore dell’uomo è malvagio perchè è vuoto, ed ha una forma particolare” quella di Dio”. E solo Dio può riempire quel vuoto.

    0
    • Luca Pavani ha detto in risposta a ROAN

      Caro Ronan, alle tue obiezioni è già stato risposto ampiamente in tutti questi secoli..vedo che le novità sono quindi poche. E mi fa piacere.
      1) Le apparizioni riguardano i fanciulli: non è vero, ma comunque quelle più famose diciamo che iniziano con fanciulli che poi diventano grandi. Comunque tante risposte: innazitutto per chi conosce i vangeli e i richiami continui di Gesù all’ingenuità e alla semplicità dei fanciulli (“chi non è come loro non entra nel regno dei cieli”). Un altra risposta è che fanciulli analfabeti senza alcuna conoscenza della storia della chiesa e delle apparizioni sono molto più credibili se confermano la tradizione teologica dei Padri della chiesa. Sarebbe molto più difficile che credere se la Madonna apparisse a dotti teologi o anche a Premi Nobel (i quali però hanno assistito ai miracoli dopo le apparizioni, vedi Alexis Carrel o Montagnier). Inoltre, prendi ad esempio Medjugorie, i test scientifici riprotano che bambini di 10 anni hanno una soglia altissima di sopportazione del dolore solo durante l’estasi. Riescono anche i monaci tibetani ma dopo anni e anni di meditazione e tecniche orientali. E’ molto facile poi capire se un bambino mente piuttosto che un adulto sgamato. Eppure tutti i test psicologici (fatti anche dai medici comunisti jugoslavi) negano qualsiasi frode o che siano manovrati (ma i video qui proposti gli hai visti o no?) Potrei andare avanti per ore…ma non cambia: il fatto che siano bambini è la certezza della veridicità

      0
    • Luca Pavani ha detto in risposta a ROAN

      2) Che i luoghi diventino meta di pellegrini non confuta che ci siano vere apparizioni. Che gli abitanti del posto ne approfittino per portare a casa uno stipendio e magari fare un servizio utile ai pellegrini non dice nulla sulla veridicità delle apparizioni. Sono d’accordo che bisognerebbe moderare la cosa. Non esiste collegamento fra i negozi di Medjugorje, di Fatima o di Lourdes con le casse del Vaticano. Queste sono tesi complottiste che dimostrano il basso livello delle accuse e dell’odio (o invidia forse).

      0
    • Luca Pavani ha detto in risposta a ROAN

      3) La Chiesa è chiara sulle apparizioni e i miracoli (tu però non ne sai niente evidentemente). Non sono un motivo per abbracciare la fede, che è unicamente basata sui Vangeli e sull’incontro cristiano nella vita di ognuno. Le apparizioni sono un dono in più, di conferma della fede. La Madonna invita a seguire maggiormente il Vangelo e parla sempre di Suo Figlio. E’ un aiuto a riprendere la fede e vivere maggiormente il cammino cristiano. Si può essere benissimo cattolici comunque e non credere alle apparizioni.

      0
    • Luca Pavani ha detto in risposta a ROAN

      4) Altre accuse banali, infatti la Chiesa ha una storia e lentamente prende coscienza di essa. Inoltre già nel Concilio di Nicea (787 d.C.) si specificò la differenza tra “adorazione” e “venerazione”. La prima riservata a Dio, la seconda verso la Madonna e ai santi. Il livello delle accuse è quello di Ciccio Odifreddo. Buona ricerca del tuo dio, mi raccomando continua a costruirtelo a tua immagine e somiglianza! E piantale di strumentalizzare Gesù e le sue parole per i tuoi ridicoli complotti!

      0
  6. ROAN ha detto

    caro Luca ma di quali complotti parli?questa è solo la mia idea, e lungi da me voler complottare contro la chiesa cattolica,è già abbastanza nei casini per fatti suoi.Riguardo al sapere ne sò talmente tanto sulla chiesa e sulle altre religioni che potrei scrivere per anni interi senza mai fermarmi.Tu citi Odifreddo:ma io non sono mica ateo!Le apparizioni fanno parte delle tradizioni cattoliche e non mi appartengono, poi se un buon cristiano non deve seguire il vangelo e prendere le parole di gesù come esempio,allora stiamo parlando di un’altra cosa.Riguardo alla moneta vaticana, ogni santuario meta di pellegrini una parte degli incassi dei devoti quali; messe per i defunti, offerte di guarigione, e voti vari, una parte va alle casse vaticane.Senza parlare della tipografia vaticana e tutte i migliaia di santini,madonne e libricini vari(informati).Un Dio a mia immagine e somiglianza?Dici bene..! La fede è qualcosa di interiore, bisogna essere una cosa con il padre, questa è la strada.Ma tu non puoi capirlo,sei troppo radicato nel fondamentalismo cattolico, da annullare ogni libertà al tuo pensiero.Riguardo a madjugorie ti posto un’intervista di Monsignor Gemma:
    Medjugorje, l’atto d’accusa del Vescovo-esorcista. Monsignor Gemma: “Le apparizioni della Madonna? Tutto falso: i veggenti mentono sotto ispirazione di Satana per arricchirsi economicamente”

    di Gianluca Barile

    CITTA’ DEL VATICANO – Un misto tra interessi economici e diabolici, con i presunti veggenti (nella foto) e i loro collaboratori direttamente coinvolti nei guadagni relativi all’elevatissimo flusso di pellegrinaggi e soggiorni in paese, e il Maligno ben contento di seminare zizzania tra i fedeli più convinti delle veridicità delle apparizioni di Medjugorje e la Chiesa, da sempre scettica verso quello che ha definito a più riprese, per bocca dei due Vescovi di Mostar succedutisi nel tempo, ‘un grande inganno’. Monsignor Andrea Gemma, già Vescovo di Isernia-Venafro, tra i più grandi esorcisti viventi, non usa mezzi termini: altro che la Vergine, a Medjugorje sono apparsi, sinora, solo fiumi di denaro. Un’accusa grave, che dà la cifra non solo del coraggio ma anche della levatura morale e spirituale del prelato che ha accettato di rispondere alle domande di ‘Petrus’ su una vicenda così spinosa.

    Dunque, Eccellenza, come definire Medjugorje?

    “E’ un fenomeno assolutamente diabolico, intorno al quale girano numerosi interessi sotterranei. La Santa Chiesa, l’unica a potersi pronunciare per bocca del Vescovo di Mostar, ha già detto pubblicamente, e ufficialmente, che la Madonna non è mai apparsa a Medjugorje e che tutta questa messinscena è opera del Demonio”.

    Lei parla di ‘interessi sotterranei’… Quali?

    “Mi riferisco allo ‘sterco del Diavolo’, al denaro, e a cosa, sennò? A Medjugorje tutto avviene in funzione dei soldi: pellegrinaggi, pernottamenti, vendita di gadgets. Cosicché, abusando della buona fede di quei poveretti che si recano lì pensando di andare incontro alla Madonna, i falsi veggenti si sono sistemati finanziariamente, si sono accasati e conducono una vita a dir poco agiata. Pensi, uno di loro organizza direttamente dall’America, con un guadagno economicamente diretto, decine di pellegrinaggio ogni anno. Ecco, costoro non mi sembrano proprio delle persone disinteressate. Anzi, unitamente a chi presta il fianco a questo clamoroso raggiro, hanno palesemente tutto l’interesse materiale di far credere di vedere e parlare con la Vergine Maria”.

    Monsignor Gemma, il Suo è un giudizio senza appello?

    “Potrebbe essere diversamente? Queste persone che asseriscono di essere in contatto con la Madonna, ma che in realtà sono ispirate solo ed esclusivamente da Satana, stanno creando scompiglio e confusione tra i fedeli per interessi e vantaggi assolutamente deprecabili. Pensi, poi, alla disobbedienza che hanno alimentato in seno alla Chiesa: la loro guida spirituale, un frate francescano cacciato dall’Ordine e sospeso a divinis, continua ad amministrare invalidamente i Sacramenti. E numerosi sacerdoti di tutto il mondo, malgrado il divieto esplicito della Santa Sede, non desistono dall’organizzare e dal prendere parte a pellegrinaggi con destinazione Medjugorje. E’ una vergogna! Ecco perché parlo di una miscela tra interessi personali e diabolici: i falsi veggenti e i loro assistenti intascano denaro, e il Diavolo crea discordia tra i fedeli e la Chiesa; i fedeli più accaniti, infatti, non ascoltano la Chiesa, che – lo ripeto – ha sin dall’inizio ha messo in guardia dalla mendacia delle apparizioni di Medjugorje”.

    E se i presunti veggenti vedessero davvero la Madonna?

    “In realtà vedrebbero Satana sotto mentite spoglie. Perché Satana ha tutto l’interesse a spaccare la Chiesa contrapponendo le due correnti dei ‘pro’ e dei ‘contro’ Medjugorje. E poi, non sarebbe una novità: lo stesso San Paolo asserisce che il Demonio può anche apparire come Angelo della Luce, e che cioè può camuffarsi. Lo faceva, ad esempio, con Santa Gemma Galgani. Ma al di là dei suoi travestimenti, il Maligno è già intervenuto e vi posso assicurare che è lui ad ispirare i falsi veggenti sin dall’inizio con la lusinga del denaro facile”.

    Questi veggenti non Le piacciono proprio…

    “Per carità! Basta vedere come si comportano: sono disobbedienti verso la Chiesa, avrebbero dovuto ritirarsi a vita privata e invece continuano a propagandare le loro menzogne per scopi di lucro, facendo così il gioco del Diavolo! Il mio pensiero va immediatamente a Santa Bernadette, la veggente di Lourdes: questa dolce creatura volle spogliarsi della sua vita e scelse l’abito da Suora per servire il Signore. Invece, gli impostori di Medjugorje continuano a vivere comodamente nel mondo senza manifestare alcun tipo di amore né per Dio, né per la Chiesa”.

    I sostenitori di Medjugorje sottolineano che la Santa Sede non si è mai espressa in materia.

    “Questa è un’altra menzogna! Come accennavo in precedenza, il Vaticano ha vietato i pellegrinaggi da parte di sacerdoti in quel luogo ed ha già parlato per bocca dei due Vescovi succedutisi in questi anni a Mostar, i Monsignori Zanic e Peric, con cui ho parlato personalmente e che mi hanno sempre manifestato i loro dubbi. Veda, neanche per Fatima e Lourdes è accaduto che la Santa Sede si esprimesse direttamente sulle apparizioni mariane. Perché, dunque, avrebbe dovuto fare un’eccezione proprio in questo caso? La verità è che quando parla il Vescovo di Mostar, parla la Chiesa di Cristo ed è a lui, che si esprime con l’autorità conferitagli dal Vaticano, che bisogna dare ascolto. Quindi, la Santa Sede si è sempre espressa con le parole del Vescovo di Mostar, evidenziando che Medjugorje è un inganno diabolico. Ma le farà una confidenza. Vedrà che tra poco il Vaticano interverrà con qualcosa di esplosivo per smascherare una volta per tutte chi c’è dietro questo raggiro”.

    Gli stessi sostenitori fanno notare che a Medjugorje si registra ogni anno un record di conversioni e miracoli…

    “E’ una forzatura. E poi, chi conta tutte queste conversioni? Veda, se una persona si converte, è perché ha una certa predisposizione, perché si sa guardare dentro, perché sa ricevere il dono dello Spirito. Il luogo in cui avviene questa conversione è del tutto relativo. Pensiamo a San Paolo: si convertì per strada, e allora che dovremmo fare, scendere tutti in strada e attendere di essere convertiti? Per quanto riguarda i miracoli, le racconterò un aneddoto personale. Devo all’intercessione di Nostra Signora del Rosario di Pompei la guarigione miracolosa di una persona della mia famiglia, eppure non mi risulta che la Madonna sia mai apparsa a Pompei. Ecco, per credere, per essere guariti dentro e fuori, non occorre necessariamente che Maria si faccia vedere”.

    Che Lei sappia, il Santo Padre Benedetto XVI quale opinione ha di Medjugorje?

    “Mi limiterò a sottolineare che fu lui, in quanto Cardinale Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, a emanare delle note ufficiali avverse a Medjugorje, come quella che vietava ai sacerdoti e ai religiosi di recarsi in pellegrinaggio in quella terra. Faccia lei…”.

    Invece si dice che Giovanni Paolo II fosse convinto della bontà delle apparizioni.

    “Una leggenda tutta da provare, fermo restando che le opinioni personali tali sono e non rappresentano in alcun modo un atto magisteriale”.

    fonte: http://www.papanews.it/dettaglio_interviste.asp?IdNews=7499

    ——————————–

    0
    • Luca Pavani ha detto in risposta a ROAN

      Sinceramente preferisco molto più gli atei dei “cristiani fai da te”, molto più incoerenti. Il livello delle accuse rimane comunque identico, per fortuna.
      1) Quindi sostalzialmente, ti ho smontato tutte le obiezioni tranne una, quella della moneta vaticana. Fare un servizio di informazione e di preghiera attraverso i libricini sarebbe un arricchimento personale…secondo te bisognerebbe lavorare gratis no? Le Chiese dovrebbero crollare perché nessuno dovrebbe lasciare una LIBERA offerta. I pellegrini sono LIBERI di comprare quel che vogliono e di lasciare o meno un offerta. Il Duomo di Milano è stato costruito così, con le libere offerte dei fedeli e perfino, ti scandalizzerai ovviamente, delle prostitute che andavo a lasciare ciò che avevano. Non si capisce proprio quale sia quindi l’obiezione, se non una sana e giustificata invidia.

      2) La seconda obiezione ha dell’incredibile…si vorrebbe far credere che i veggenti mentano sotto influenza di Satana…ma dev’essere proprio un bel coglione questo satana per far mentire dei veggenti che poi convertono ogni anno milioni di persone alla fede cattolica. Avrò almeno dieci amici che hanno incominciato a vivere pienamente la fede dopo essere stati a Medjugorje e quindi a odiare Satana. Lascio questi complotti a te e alla tua ennesima setta cristiana. Giovanni Paolo II…sempre dallo stesso sito: http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/religiosi/1629-giovanni-paolo-ii-credeva-in-medjugorje-e-ne-era-molto-informato-una-volta-mi-corresse-il-nome-di-una-veggente-la-lettera-di-papa-benedetto-xvi-un-atto-di-amore-per-la-chiesa-ma-assurdo-ignorare-il-passato-di-wllliamson. Salutami il tuo dio che ti sei autofabbricato nella tua interiorità e nella tua plurispiritualità, forgiato ai per benino ai tuoi comodi.

      0
    • fabrizio privato ha detto in risposta a ROAN

      Per caso ti chiami Demetrio? Lo chiedo solo come domanda…..

      0
    • Massimo Ponzoni ha detto in risposta a ROAN

      Roan, qui sei il benvenuto. Non capisco perché tu debba insultare la chiesa e i cattolici. D’altraparte come è già stato fatto notare, ci sono tutte le caratteristiche ragionevoli per credere che stia veramente accadendo qualcosa di metafisico. Uno può continuare a dubitare ovviamente ma questo non signfichi che la cosa è così assurda, o per lo meno chi ha studiato i veggenti non la ritiene tale.

      0
  7. giuseppe ha detto

    Monsignor Gemma esprime una opinione rispettabile ma personale. Non si tratta della voce ufficiale della Chiesa. Bisognerà attendere il risultato dei lavori della commissione vaticana. Io credo a queste apparizioni. Sono stato a Medjugorie e la mia convinzione é che si tratti di un fenomeno reale e non di una truffa. Ma se la Chiesa dovesse esprimersi per il no, mi piegherei umilmente e di buon cuore alla sua volontà.

    0
« nascondi i commenti