La storica Pellicciari: Pio IX? Grande profeta e paladino della civiltà

La saggista e storica italiana, Angela Pellicciari, ha dedicato un articolo su Il Tempo alla rivalutazione storica della figura di Pio IX, dimostrando la veridicità delle parole pronunciate in un’occasione da Benedetto XVI. In realtà, dice la storica Pellicciari, «Pio IX è stato definito inadeguato alla situazione, ma in realtà è stato il difensore della civiltà cristiana contro il vandalismo risorgimentale che deruba la Chiesa di tutti suoi beni e rende gli italiani un popolo di emigranti. Grandissimo papa che ha difeso la verità storica e la civiltà cristiana. Un papa da rileggere e da riscoprire. Un papa profetico che ha predetto con decenni di anticipo che all’illegalità e al sopruso liberale avrebbe fatto seguito l’abominio della dottrina e pratica comuniste». Sul sito Radici Cristiane.it, troviamo un approfondimento interessante della biografia di Pio IX, in cui viene spiegato come fin dalla sua elezione, ebbe il plauso degli ebrei di Senigallia, che lo definirono “Stella e gaudio delle speranze dei popoli”. Intervenne per rendere il ghetto agibile dopo l’alluvione del Tevere ed incluse poi nella lista dei suoi figli più poveri, da aiutare annualmente, anche i poveri della comunità ebraica romana. Oltre al suo illuminante pontificato, papa Ferretti fu anche un benefattore del progresso: ad esempio istituì una commissione per studiare la promozione di “strade ferrate”, dalla valle del Tevere all’Appennino. Amico personale del gesuita astronomo Angelo Secchi, fondatore della spettroscopia, aiutò a dotare Roma di modernissimi osservatori astronomici e a strutturare, con Lorenzo Respighi, la nuova scienza dell’astrofisica. Assieme a Paolo Volpicelli, si preoccupò di dotare l’Istituto di Fisica de “La Sapienza”, di moderne attrezzature.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

____________________________________