Regno Unito: nuova ondata di giovani attivisti pro-life

I giovani conservatori inglesi sono scatenati.  Tanto che Lila Rose, attivista pro-life, riceverà ampio spazio da parte dei media. Addirittura la CNN dedicherà a lei un programma intero chiamato “guerriglia giornalistica”, incentrato sul suo lavoro. L’emittente televisiva ha anche parlato di «una nuova ondata di giornalismo, causata da una crescente sfiducia nei media tra i giovani attivisti conservatori». Lila Rose è a capo del Live Action, un’associazione di studenti pro-life che ha scoperto e documentato un giro d’affari sull’aborto e sulla sua promozione (che nulla aveva a che fare con la salute della donna). Secondo LifeNews, il programma della CNN “Right on the Edge” debutterà il mese prossimo. La rete ha parlato di un nuovo tipo di giornalisti pro-life, che, «armati di videocamere e di idee postano on-line i loro video per comunicare direttamente al pubblico, bypassando i media tradizionali».

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

____________________________________