Raquel Welch, da sex symbol a paladina pro-life e pro-matrimonio

L’articolo che l’attrice ed ex sex-symbol americana, Raquel Welch, ha scritto sulla CNN, intitolato It’s sex o’clock in America, non smette di sorprendere. Ci si sarebbe tutti aspettati una posizione diversa dalla regina della commedie americane anni 60-70, ed ex-protagonista delle riviste maschili. E invece, la Welch, si è scagliata contro l’aumento della contraccezione, la quale “ha avuto un impatto brutale su uomini e donne e ha portato ad un radicale cambiamento dei valori morali. La pillola contraccettiva e la “presunta liberazione sessuale” stanno per distruggere la società americana”. L’attrice si rammarica che nessuno sia più in grado di rifiutare il sesso facile ed impegnarsi con una persona stabilmente. Sa bene di non essere stata un modello e dice di vergognarsi per essersi sposata quattro volte. Ora considera il matrimonio come “il pilastro della civiltà, un’istituzione essenziale per stabilizzare la società. E’ un santuario per la crescita dei bambini che allontana l’anarchia dagli adulti”. Constata anche che la “liberazione sessuale” ha eliminato la fiducia e la lealtà tra le coppie e ha portato inevitabilmente l’infedeltà. La notizia è ripresa anche da ReligionEnLibertad.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

____________________________________